Padre che non riesco a chiamare Papà

In questa sezione del forum puoi parlare dei tuoi problemi e ricevere risposte e consigli da persone che, come te, stanno vivendo o hanno sperimentato lo stesso disagio

Moderatore: Dott.ssaVeneziani

Rispondi
sognicontrollati
Messaggi: 1
Iscritto il: 31 ottobre 2011, 16:12

Padre che non riesco a chiamare Papà

Messaggio da sognicontrollati » 31 ottobre 2011, 16:31

Salve a tutti mi sono reggistrato in questo forum soprattutto per sfogarmi, per parlare seriamente con qualcuno del mio grande problema....mio padre. Ho 18 faccio il liceo e sono un ragazzo che non ha mai dato molti problemi. Ho questo grande problema con mio padre che non riesco a risolvere, in questi ultimi tempi ho provato a reaggire ma senza successo. Ora vi descrivo un po' il problema.....da come potete capire dal titolo mio padre non lo riesco a considerare il mio papà perchè il suo rapporto con me appunto non è un rapporto padre-figlio, ma ente superiore-figlio. MIo padre si è messo sempre un gradino sopra di me e quindi non mi ha mai dato affetti speciali oppure quando litighiamo anche quando non ha raggione non mi chiede mai scusa.....lui esige rispetto,non lo posso controbbattere,non posso scherzarci.....la cosa che mi dice sempre è: parla bene, non sono un tuo amico, è questo il problema io mio ppadre lo vorrei vedere come un amico con cui sfogarmi dove trovare rifugio ma non è così io ho paura di parlare con mio padre, ho paura di chiedergli le cose, ho paura di avvicinarmi. Scusate per come ho scritto, mi rendo conto che il testo e sconnesso sintatticamente e logicamente, ma sto scrivendo dopo una lite con mio padre quindi sono un po' agitato.

elfonero
Messaggi: 23
Iscritto il: 17 ottobre 2011, 2:03

Re: Padre che non riesco a chiamare Papà

Messaggio da elfonero » 2 novembre 2011, 1:43

Mai provato a parlare con tuo papà mentre è tranquillo? Prova a chiedergli di parlargli. Digli che devi parlargli di una cosa seria e che potrai aspettare quando sarà disponibile a farlo. Non appena sarà pronto a dedicarti l'attenzione che meriti parlagli apertamente, senza pretendere nulla, ma dicendogli che a te piacerebbe avere un rapporto più aperto con lui, continuando a rispettarlo, dicendo che potresti cercare un aiuto in un amico esterno, ma che lui è comunque tuo padre, se nonostante questo lui non riuscisse ad aprirsi a te, accettalo. Non è detto che per lui per motivi suoi sia facile e benché possa farti soffrire è fatto così. Lui ti ama come padre in questo modo ed è il migliore che conosce per farlo.

Rispondi

Torna a “Forum di auto aiuto”