Autolesionista e bulimica..consigli?

In questa sezione del forum puoi parlare dei tuoi problemi e ricevere risposte e consigli da persone che, come te, stanno vivendo o hanno sperimentato lo stesso disagio

Moderatore: Dott.ssaVeneziani

Rispondi
Mary.93
Messaggi: 2
Iscritto il: 30 maggio 2012, 14:29

Autolesionista e bulimica..consigli?

Messaggio da Mary.93 » 30 maggio 2012, 14:54

Penso sia arrivato il momento di cercare di superare i miei problemi.
Da anni sono bulimica..anche se per quasi un anno ho seppellito i miei problemi concentrandomi solamente sulla mia storia d'amore..ma con la fine di questa, tutti i problemi che avevo imparato ad ignorare col tempo sono ritornati più forti di prima.
I miei umori cambiano velocemente..non mi sento per niente stabile passo da momenti di euforia a momenti di puro sconforto..
in cui sono convinta che nessuno mi voglia bene , che tutti alla fine mi mentirannoe mi abbandoneranno, che nessuno mi amerà mai davvero,momenti in cui mi sento invisibile,inutile..fino ad arrivare a tagliarmi.
Ho paura a rimanere da sola a casa..perchè non so cosa potrei fare..
Non riesco a divertirmi e a trovare il lato positivo nelle cose,mi sento sola anche se sto con tante persone attorno..
Vorrei sapere a chi rivolgermi..a uno psicologo o a uno psichiatra? mi hanno consigliato quest'ultimo..ma devono venire anche i miei genitori?? nonostante sia maggiorenne??!
Grazie .

Avatar utente
Haries Cavalier
Messaggi: 304
Iscritto il: 30 agosto 2011, 17:24

Re: Autolesionista e bulimica..consigli?

Messaggio da Haries Cavalier » 26 giugno 2012, 19:53

Ciao Mary.93,
mi presento. Mi chiamo Haries e sono una ragazza che ha compiuto 18 anni da qualche mese .
Ti scrivo per dirti che anch' io mi autolesiono, da qualche mese ho smesso e da qualche giorno ho interotto la psicoterapia,ho deciso di farlo per mia spontanea volontà ma non perchè mi sono tovata male ma diciamo che, alla fine ero arrivata a ripetere sempre le stesse cose ... Con la psicologa, psicoteraupeuta mi son trovatacosì così ... All' inizio essendo minorenne ( a 16 anni ho incominciato verso la fine ) mia madre mi ha costretto a portarmi da un psicologo ...


Ora rispondo alla tua richiesta, in qualche modo e dal mio punto di vista poi deciderai tu cosa fare !
Secondo me prima di tutto chiediti a te stessa, cosa vuoi veramente.
Vuoi guarire ?
Come ?

Se sei pronta e sicura dopo aver risposto a queste domande chiediti se vuoi che anche i tuoi genitori partecipino alla Guarigione ...
Sanno i tuoi genitori o, comunque capiscono in qualche modo il periodo a cui stai passando ?
Sappi che essendo maggiorenne sei libera di scegliere ...
Ascolta la tua Anima ...
Tutti noi adolescenti e giovani adulti passiamo momenti in cui il mondo sembra crollarci adosso e tutto si prospetta in negativo , abbiamo paura del nuovo, del cambiamento e di aprire un' altra porta : meglio vivere come siamo abituati, il nostro dolore lo stiamo conoscendo, oramai fa parte di noi perchè cambiare per poi magari scoprire dolori ancora più distruggenti che, possono farci rimanere a terra per poi essere quelli definitivi e farci chiudere in noi stessi per sempre ?!
Anch' io sto passando la tua stessa fase e mi sembra ogni volta di morire, vorrei arrendermi ogni volta dopo qualche tentativo di grinta, di battaglie che faccio contro gli altri, contro me stessa eppure tutto ciò ce lo creiamo da soli, sai ... siamo noi artefici di tutte queste cose, pensieri contorti ...

Ti ho scritto anche per farti capire che, non siamo mai soli .
Se hai bisogno di scrivere anche solo per liberarti dai vari pensieri sappi che, ci posso essere con le mie limitazioni e forse con un' età più giovane di te quindi, con meno esperienza !
Qualche cosa comunque ci lega ....

Haries Cavalier
La gente ha dimenticato l' Arte del saper Ascoltare ma ha imparato in modo crudele a Giudicare senza conoscere chi, gli sta difronte ...

Avatar utente
Modina
Messaggi: 97
Iscritto il: 9 novembre 2008, 16:28

Re: Autolesionista e bulimica..consigli?

Messaggio da Modina » 8 ottobre 2012, 18:56

Ciao
ti rispondo perchè anche io sono autolesionista...
Adesso è un pò di tempo, che non mi taglio... Ma questa non si può chiamare guarigione. Diverse volte ho alternato momenti in cui non mi tagliavo ad altri in cui mi tagliavo dalla sera alla mattina...
Io non vado ne da uno psicologo ne da uno psichiatra e ci sta che sia anche per questo che non sia cambiato nulla, cmq concordo con Haires Cavalier
Secondo me prima di tutto chiediti a te stessa, cosa vuoi veramente.
So che può sembrare una banalità ma magari informati in prima persona, contatta qualche psicologo e psichiatra e cerca di capire quale fa di più il tuo caso! Ti assicuro che è già un primo passo (quello che non ho mai fatto io per intenderci)...
Credo, ma non ne sono sicura, che i tuoi genitori possono anche non venire in quanto sei maggiorenne, cioè dipende da te se li vuoi o no.... credo! non lo so con certezza
"E se la realtà non fosse altro che una malattia?"

Rispondi

Torna a “Forum di auto aiuto”