Ansia, timidezza, insicurezza...NON CE LA FACCIO PIU!

In questa sezione del forum puoi parlare dei tuoi problemi e ricevere risposte e consigli da persone che, come te, stanno vivendo o hanno sperimentato lo stesso disagio

Moderatore: Dott.ssaVeneziani

Rispondi
royalcash
Messaggi: 3
Iscritto il: 12 giugno 2013, 0:23

Ansia, timidezza, insicurezza...NON CE LA FACCIO PIU!

Messaggio da royalcash » 12 giugno 2013, 0:40

salve a tutti ho 18 anni ormai da un bel po sto cercando di combattere questi miei demoni, non so come sia potuto succedere ma non ce la faccio piu mi sento in una gabbia sociale. Quando conosco nuova gente non so cosa dire voglio sempre dire qualcosa che faccia ridere ( quindi tendo a volermi qualificare) ahahaah non parliamo poi quando conosco una ragazza. Non sono mai stato fidanzato proprio per questo motivo mi blocco ,penso troppo a qualcosa che possa piacere, mi sono stancato riesco a essere spigliato divertente con gente che conosco da tanto ma cono gente nuova proprio zero! Ho anche scaricato un audio che ascolto quasi ogni giorno e dura ben 27 minuti su come incrementare la proprio sicurezza. Ragazzi cosa posso fare? Io mi sono davvero stancato di tutto cio!

panorama
Messaggi: 744
Iscritto il: 17 maggio 2008, 16:23
Località: Roma

Re: Ansia, timidezza, insicurezza...NON CE LA FACCIO PIU!

Messaggio da panorama » 18 giugno 2013, 13:49

royalcash ha scritto:salve a tutti ho 18 anni ormai da un bel po sto cercando di combattere questi miei demoni, non so come sia potuto succedere ma non ce la faccio piu mi sento in una gabbia sociale. Quando conosco nuova gente non so cosa dire voglio sempre dire qualcosa che faccia ridere ( quindi tendo a volermi qualificare) ahahaah non parliamo poi quando conosco una ragazza. Non sono mai stato fidanzato proprio per questo motivo mi blocco ,penso troppo a qualcosa che possa piacere, mi sono stancato riesco a essere spigliato divertente con gente che conosco da tanto ma cono gente nuova proprio zero! Ho anche scaricato un audio che ascolto quasi ogni giorno e dura ben 27 minuti su come incrementare la proprio sicurezza. Ragazzi cosa posso fare? Io mi sono davvero stancato di tutto cio!
Nelle relazioni sociali non devi pensare a come piacere agli altri ma ad essere te stesso, con i tuoi pregi ed i tuoi difetti.

Sin dall’antichità il tema dell’essere e dell’apparire fa parte della riflessione filosofica, perché rappresenta una parte di ciò che cerchiamo di perseguire.

Lo scrittore Luigi Pirandello, premio Nobel per la letteratura nel 1934, nel suo romanzo "Uno, nessuno e centomila" spiega come una persona possa indossare centomila maschere nella vita ed apparire agli altri diversa da come è realmente. Il comportamento influenza la scelta fra l'essere e l'apparire. Si lo so, essere se stessi non è facile quando le circostanze esterne inducono ad "apparire".

Essere se stessi significa far convivere pacificamente il proprio Io con il Me. L'Io in questo caso si riferisce alla reazione dell'individuo nell'interazione con l'ambiente sociale; il "Me", invece, indica l'assorbimento psicologico degli atteggiamenti degli altri da parte di un soggetto.

Il "Me" è il sé sociale e l'"Io" è la risposta al "Me." In altre parole, l'"Io" è la risposta di un individuo agli atteggiamenti degli altri, mentre il "me" è l'insieme organizzato degli atteggiamenti degli altri che un individuo assume.

[

Rispondi

Torna a “Forum di auto aiuto”