sono incinta e mi sento sola

In questa sezione del forum puoi parlare dei tuoi problemi e ricevere risposte e consigli da persone che, come te, stanno vivendo o hanno sperimentato lo stesso disagio

Moderatore: Dott.ssaVeneziani

klaw
Messaggi: 4
Iscritto il: 16 ottobre 2008, 9:00
Località: cagliari

sono incinta e mi sento sola

Messaggio da klaw » 16 ottobre 2008, 13:39

non so bene che srivere..ne perchè sono qui..sono incinta di 8 mesi sono sposata da appena un anno e la gravidanza è stata stupenda senza problemi continuo tutt'ora a lavorare...l'unico grande problema è stato mio marito.
lo sento lontanissimo,cerca spesso una scusa per litigare e non rivolgermi la parola per giorni.sentirsi ignorata completamente dalla persona di cui hai più bisogno è uno strazio.Non si è mai preoccupato di darmi una mano, se mi vede lavorare fino a tardi dopo una giornata sfiancante di lavoro e pulizie in casa, non si azzarda nemmeno di chiedere se può essermi utile...anzi!(mi chiede pure di stirargli le camicie)non so se il suo è puro egoismo o è dovuto a qualche rifiuto psicologico...o forse solo ora che ho davvero bisogno mi rendo conto di come sia realmente...sono innamorata pazza..ma soffro da morire.ho cominciato ad entrare in chat per parlare con qualcuno, per sentirmi almeno un pochino importante e coccolata e ora non riesco a fare a meno di collegarmi per ore al pc...alla ricerca di qualcosa che in realtà non posso avere.sto male..ho paura di far nascere la mia piccola in questo clima e ho paura che se non risolviamo subito andrà anche peggio quando lei nascerà.lui inoltre sembra avere la fobia di stare in mezzo alla gente perciò non vuole uscire ne ricevere ospiti..non so più che fare...

Avatar utente
ricciolina
Messaggi: 873
Iscritto il: 19 luglio 2007, 10:59

Messaggio da ricciolina » 16 ottobre 2008, 16:00

ciao,
sono in cinta come te, io al 6° mese e di un maschietto.
mi dispiace molto sentirti così giù in questo bellisimo e delicato momento.
posso farti qualche domanda per conoscerti meglio?
hai detto che tu e tuo marito siete sposati da poco più di un'anno ma prima avete convissuto o no? ti chiedo questo perchè sono una grande sostenitrice del "periodo di adattamento"
ovvero la mia tesi è che ogni coppia da quando va a vivere insieme ha bisongo di un periodio di assestamento che per ogniuno è diverso. (il mio è durato circa due anni)
in più per noi donne è ovvio aiutare senza che ci venga richiesto se vediamo la persona in difficoltà, per gli uomini non è così.
per lo stirarti le camicie è normale pure quello, sei sua moglie, non importa quanto sei stanca, è normale che lo faccia tu anche se sei a pezzi.
secondo te perchè si è allontanato?
ha paura della paternità?

Avatar utente
Vale
Messaggi: 2903
Iscritto il: 25 gennaio 2005, 19:00
Località: Milano

Messaggio da Vale » 16 ottobre 2008, 18:06

hai parlato con lui di questa cosa giusto?
Tutte le volte che altri sono d'accordo con me ho sempre la sensazione di avere torto.
Più si analizzano gli altri, più scompare ogni ragione d'analisi.
Solo chi è intellettualmente perso si mette a discutere.

Perdente
Messaggi: 32
Iscritto il: 22 settembre 2008, 13:19

Messaggio da Perdente » 21 ottobre 2008, 0:01

ricciolina ha scritto:ciao,
sono in cinta come te, io al 6° mese e di un maschietto.
mi dispiace molto sentirti così giù in questo bellisimo e delicato momento.
posso farti qualche domanda per conoscerti meglio?
hai detto che tu e tuo marito siete sposati da poco più di un'anno ma prima avete convissuto o no? ti chiedo questo perchè sono una grande sostenitrice del "periodo di adattamento"
ovvero la mia tesi è che ogni coppia da quando va a vivere insieme ha bisongo di un periodio di assestamento che per ogniuno è diverso. (il mio è durato circa due anni)
in più per noi donne è ovvio aiutare senza che ci venga richiesto se vediamo la persona in difficoltà, per gli uomini non è così.
per lo stirarti le camicie è normale pure quello, sei sua moglie, non importa quanto sei stanca, è normale che lo faccia tu anche se sei a pezzi.
secondo te perchè si è allontanato?
ha paura della paternità?
Ma perchè è normale? Perchè la donna deve per forza stirare le camicie? Ma allora è vero che volete essere sottomesse ed avere l'uomo da servire. O mi sbaglio? Ma d'altronde ogni donna con cui ho parlato nella mia vita si è sempre lamentata del proprio uomo che non alza un dito in casa.

doomgeneration
Messaggi: 1081
Iscritto il: 21 settembre 2007, 13:26

Messaggio da doomgeneration » 21 ottobre 2008, 1:11

Ricciolina intende che per UN UOMO "è normale" che la sua donna gli stiri le camicie anche quando è stanca morta. Non che sia universalmente normale!!! Per me non è normale pretendere che chiunque faccia qualcosa. Ci deve essere collaborazione e sforzo da entrambe le parti. Se lui fa i piatti allora io stiro volentieri le sue camicie! Altrimenti va a lavorare stropicciato

K74
Messaggi: 49
Iscritto il: 21 luglio 2008, 16:42

Messaggio da K74 » 21 ottobre 2008, 3:06

Penso che la cosa migliore sia sempre il dialogo. Se lui ha dei problemi, si devono affronate insieme. Una soluzione si trova sempre.
La solitudine è la condizione dell'uomo. Sempre e comunque.

Avatar utente
ricciolina
Messaggi: 873
Iscritto il: 19 luglio 2007, 10:59

Messaggio da ricciolina » 27 ottobre 2008, 18:37

non è normale per le donne
sono gli uomini che ritengolo che sia normale.
non a caso tutte quelle con cui hai parlato si lamentano...


Perdente ha scritto:
ricciolina ha scritto:ciao,
sono in cinta come te, io al 6° mese e di un maschietto.
mi dispiace molto sentirti così giù in questo bellisimo e delicato momento.
posso farti qualche domanda per conoscerti meglio?
hai detto che tu e tuo marito siete sposati da poco più di un'anno ma prima avete convissuto o no? ti chiedo questo perchè sono una grande sostenitrice del "periodo di adattamento"
ovvero la mia tesi è che ogni coppia da quando va a vivere insieme ha bisongo di un periodio di assestamento che per ogniuno è diverso. (il mio è durato circa due anni)
in più per noi donne è ovvio aiutare senza che ci venga richiesto se vediamo la persona in difficoltà, per gli uomini non è così.
per lo stirarti le camicie è normale pure quello, sei sua moglie, non importa quanto sei stanca, è normale che lo faccia tu anche se sei a pezzi.
secondo te perchè si è allontanato?
ha paura della paternità?
Ma perchè è normale? Perchè la donna deve per forza stirare le camicie? Ma allora è vero che volete essere sottomesse ed avere l'uomo da servire. O mi sbaglio? Ma d'altronde ogni donna con cui ho parlato nella mia vita si è sempre lamentata del proprio uomo che non alza un dito in casa.

K74
Messaggi: 49
Iscritto il: 21 luglio 2008, 16:42

Messaggio da K74 » 28 ottobre 2008, 10:21

Non è detto che tutti gli uomini non alzino un dito: molti di noi vivono soli da anni, quindi siamo abituati ad arrangiarsi. Il problema è che a volte quello che facciamo non è valorizzato: allora vi cediamo il passo. Ma alla fine secondo me siete voi che avete bisogno di fare tutto per sentirvi al centro dell'attenzione e dominare la casa ;-).
Ciao
K
ricciolina ha scritto:non è normale per le donne
sono gli uomini che ritengolo che sia normale.
non a caso tutte quelle con cui hai parlato si lamentano...


Perdente ha scritto:
ricciolina ha scritto:ciao,
sono in cinta come te, io al 6° mese e di un maschietto.
mi dispiace molto sentirti così giù in questo bellisimo e delicato momento.
posso farti qualche domanda per conoscerti meglio?
hai detto che tu e tuo marito siete sposati da poco più di un'anno ma prima avete convissuto o no? ti chiedo questo perchè sono una grande sostenitrice del "periodo di adattamento"
ovvero la mia tesi è che ogni coppia da quando va a vivere insieme ha bisongo di un periodio di assestamento che per ogniuno è diverso. (il mio è durato circa due anni)
in più per noi donne è ovvio aiutare senza che ci venga richiesto se vediamo la persona in difficoltà, per gli uomini non è così.
per lo stirarti le camicie è normale pure quello, sei sua moglie, non importa quanto sei stanca, è normale che lo faccia tu anche se sei a pezzi.
secondo te perchè si è allontanato?
ha paura della paternità?
Ma perchè è normale? Perchè la donna deve per forza stirare le camicie? Ma allora è vero che volete essere sottomesse ed avere l'uomo da servire. O mi sbaglio? Ma d'altronde ogni donna con cui ho parlato nella mia vita si è sempre lamentata del proprio uomo che non alza un dito in casa.
La solitudine è la condizione dell'uomo. Sempre e comunque.

Avatar utente
ricciolina
Messaggi: 873
Iscritto il: 19 luglio 2007, 10:59

Messaggio da ricciolina » 28 ottobre 2008, 10:38

non ho detto che tutti gli uomini sono così,
lo so che ci sono pure quelli che se la cavano da soli. MITICI!!!!
per il resto è vero anche quello, ci son donne che non permettono a nessuno di far l avori al posto loro, non per essere al centro dell'attenzione, ma perchè devono avere il totale controllo della casa.
sono le classiche tipe che se lasci un segno per terra scasca il cielo... sai che rottura di palle!!!!
io non sono così.
sono per la condivisone delle mansioni, ma purtroppo il mio ragazzo no...

Twilight
Messaggi: 3356
Iscritto il: 26 febbraio 2006, 19:44

Messaggio da Twilight » 28 ottobre 2008, 14:47

il problema è che quelli che se la cavano da soli per anni, una volta trovata una donna che lo fa per loro smettono...
non c'enrta il lavoro non valorizzato..il mio ex voleva i complimenti o gli apprezzamenti anche quando faceva il caffè...perchè lui che faceva la colazione o i piatti era bravo, io che facevo tutto il resto ero semplicemente una che faceva il suo dovere e che se si sedeva dopo mangiato invece che precipitarsi a fare i piatti, era una scansafatiche a cui pesava il culo..eh...
e lui quando era a casa da solo si arrangiava eh, stirava anche...solo che voleva sempre che gli venisse riconsociuto quanto fosse bravo a farlo..e quando qualcuno poteva fare le cose per lui, lui lasciava fare, e se faceva voleva che si sottolineasse quanto fosse bravo. quindi la cosa di non venire riconosciuto il valore e blablabla è una fisima degli uomini...che le donne fan sempre tutto e siccome è una cosa normale non viene mai riconsociuto loro un cavolo..al massimo se una fa un pranzo buonissimo...gli si riconsoce, ma nessuno dice 'come spolveri bene' 'come fai bene la lavatrice' 'che brillante questo bicchiere' hhahahahah
Immagine

Avatar utente
ricciolina
Messaggi: 873
Iscritto il: 19 luglio 2007, 10:59

Messaggio da ricciolina » 28 ottobre 2008, 16:40

purtroppo bisogna ammetterlo, è in gran parte colpa delle madri che educano male i figli maschi.
...e anche le femmine, perchè alla fine se incrociassimo tutte quante le braccia, vedi che si danno una mossa pure loro.
con mio figlio prometto di fare del mio meglio per inculcargli in testa il senso di parità sessuale e condivisione dei doveri !!!! ma non sarà facile, del resto suo padre è un pessimo esempio.

solasola
Messaggi: 108
Iscritto il: 11 giugno 2008, 22:32

Messaggio da solasola » 1 novembre 2008, 12:54

mi sono molto intristita a leggere questo post... una donna incinta, in un periodo che è molto delicato, si sente sola e sta male.... non capisco proprio perchè dobbiamo soffrire così a volte, ma chi ce la fa fare?

E comunque in casa i lavori si fanno diviso 2

K74
Messaggi: 49
Iscritto il: 21 luglio 2008, 16:42

Messaggio da K74 » 5 novembre 2008, 9:41

A me dispiace molto di questa situazione, ma assomiglia situazioni già viste...anche in famiglia. E' mai possibile che non si possa valutare l'affinità di coppia e la capacità di convivenza PRIMA di fare i figli???
Scusate se mi permetto la critica...ma certe situazioni mi hanno toccato personalmente molto da vicino.
Ciao a tutti.
K74
La solitudine è la condizione dell'uomo. Sempre e comunque.

Goal01
Messaggi: 58
Iscritto il: 4 novembre 2008, 22:36

Messaggio da Goal01 » 5 novembre 2008, 14:59

K74 ha scritto:A me dispiace molto di questa situazione, ma assomiglia situazioni già viste...anche in famiglia. E' mai possibile che non si possa valutare l'affinità di coppia e la capacità di convivenza PRIMA di fare i figli???
Scusate se mi permetto la critica...ma certe situazioni mi hanno toccato personalmente molto da vicino.
Ciao a tutti.
K74
D'accordo su tutto, ma una cosa vorrei dirti.... che spesso è la famiglia che nn dà una giusta guida e i ragazzi fanno tutto secondo propie logiche....

Avatar utente
Lala
Messaggi: 5383
Iscritto il: 21 febbraio 2005, 12:53

Messaggio da Lala » 6 novembre 2008, 14:54

Conosco una ragazza che ha educato il suo ragazzo a fare le cose in casa. A volte bisogna fare le finte tonte, quelle che non ce la fanno.Bisogna afrli sentire forti, importanti.
scusate,ma alcuni uomini sono proprio stupidi e allora bisogna farli contenti e co**nati
Immagine
Croccante fuori, toffoletta dentro

Rispondi

Torna a “Forum di auto aiuto”