new session

La musica che ti fa bene all'anima

Moderatore: Dr. Adriano Legacci

Quanto mi piace la musica? (In un ipotetico punteggio da 0 a 10 dove pensi di rientrare?)

Tantissimo, l'ascolto parecchio e mi accompagna tutto il giorno (punteggio da 8 a 10)
7
88%
Mi piace, ma a volte le mie orecchie cercano pace (punteggio da 6 a 8)
0
Nessun voto
Abbastanza, la gradisco, ma anche il silenzio mi piace (punteggio da 5 a 6)
1
13%
Preferisco decisamente il silenzio (punteggio da 3 a 5)
0
Nessun voto
Non ascolto la musica, non ci faccio caso perché non appartiene a me e quindi non la cerco, (punteggio da 1 a 4)
0
Nessun voto
Non sopporto proprio la musica (punteggio 0)
0
Nessun voto
 
Voti totali: 8

Avatar utente
CC
Messaggi: 415
Iscritto il: 5 novembre 2010, 20:01
Località: Roma

Re: new session

Messaggio da CC » 25 marzo 2011, 16:27

Ultima modifica di CC il 25 marzo 2011, 16:40, modificato 1 volta in totale.
"Lentamente scompare chi sceglie di percorrere ogni giorno la stessa strada, scompare chi maledice l'imprevisto, chi non parla agli sconosciuti, chi non sa sostenere uno sguardo; essere vivo richiede uno sforzo maggiore che il semplice respirare".

Avatar utente
CC
Messaggi: 415
Iscritto il: 5 novembre 2010, 20:01
Località: Roma

Re: new session

Messaggio da CC » 25 marzo 2011, 16:29

http://www.youtube.com/watch?v=RTKMN1yw ... re=related (Don Giovanni - Là ci darem la mano)

http://www.youtube.com/watch?v=IvhHUSgsKsg (Il Flauto Magico - Papageno e Papagena)
"Lentamente scompare chi sceglie di percorrere ogni giorno la stessa strada, scompare chi maledice l'imprevisto, chi non parla agli sconosciuti, chi non sa sostenere uno sguardo; essere vivo richiede uno sforzo maggiore che il semplice respirare".

Avatar utente
CC
Messaggi: 415
Iscritto il: 5 novembre 2010, 20:01
Località: Roma

Re: new session

Messaggio da CC » 25 marzo 2011, 16:52

francesca ha scritto:Avete visto il film "IL CONCERTO?"
Bellissimo!!
L'hanno dato ieri sera su sky, stupendo, c'è quell'attore con due occhi così intensi..
La scena finale è favolosa, travolgente, quando praticamente l'orchestra, trascinata dalla violinista, raggiunge il sublime!:)
Scusami Francesca ma crepi l'avarizia :D e postiamo l'intera scena!
YouTube - PelÃcula El Concierto (Le Concert) | Escena Final | Concierto de Tchaikovsky para violÃn

Questo film mi ha comunicato davvero molto, non soltanto dal punto di vista musicale, è stato uno dei film più emozionanti che io abbia visto nel 2010.
Riguardo al Direttore d'orchestra le scene che mi sono piaciute sono molte: quella della "vestizione" prima del concerto per esempio o quella in cui - appena prima del concerto - lui e la violinista solista si incontrano nei corridoi del teatro e lui abbassa lo sguardo. Ho adorato questo personaggio così assennato, umano, coraggioso e umile ma soprattutto la rivalsa che è riuscito a prendersi dopo tanti anni!
Anche la scena in cui i due protagonisti sono emozionatissimi sul palco (a fine concerto) e il pubblico tira loro dei fiori è delicatissima, il modo in cui si sfiorano è poesia.
Il discorsetto che la moglie fa al tipo che molti anni prima aveva spezzato la bacchetta in due non è per niente male, anche l'amore che questa moglie nutre per il marito mi ha emozionata molto.
La parte che mi è piaciuta meno del film è quella più confusionaria e casinista!
"Lentamente scompare chi sceglie di percorrere ogni giorno la stessa strada, scompare chi maledice l'imprevisto, chi non parla agli sconosciuti, chi non sa sostenere uno sguardo; essere vivo richiede uno sforzo maggiore che il semplice respirare".

Avatar utente
francesca
Messaggi: 1132
Iscritto il: 24 aprile 2006, 15:45

Re: new session

Messaggio da francesca » 25 marzo 2011, 17:03

Ecco, lo scrivevo oggi, fresca fresca:
il film è moltoin tema col forum, tra l'altro, scrivevo che secondo me, così, a freddo, da profana, diciamo,"viene rivissuto un evento traumatico del passato, lei è la figlia della violinista che era stata mandata in Siberia in un gulag, dopo che era stato interrotto il concerto trent'anni prima dal regime, e l'orchestra si era dispersa..
perciò il concerto è una specie di seduta di psicoterapia, ove tutti i protagonisti rivivono il passato e guariscono le proprie ferite, come se il tempo riprendesse a scorrere dopo che si era fermato.
E lui, il direttore guarisce dal proprio senso di colpa, lei ritrova le sue origini, che le erano state nascoste, e tutto riprende vita attraverso la catarsi e la magia della musica che li fa come rinascere una seconda volta."

Bello il pezzo intero :)

ora ti posto l'apoteosi del genere di musica che piace a me, quello che dicevo l'altro giorno, dal film Elizabeth "Enigma"variations Nimrod ( Elgar)

http://www.youtube.com/watch?v=NhnMd1Jl7SA

E' un po' troppo come dire... sdolcinata?
Attendiamo l'Hard rock e il metal, eheh :P

Avatar utente
CC
Messaggi: 415
Iscritto il: 5 novembre 2010, 20:01
Località: Roma

Re: new session

Messaggio da CC » 25 marzo 2011, 17:33

francesca ha scritto:http://www.youtube.com/watch?v=NhnMd1Jl7SA
E' un po' troppo come dire... sdolcinata?
Per i miei gusti non è troppo sdolcinata, è stupenda! :)

Riguardo a "Il concerto" devo dire che le emozioni che ti da l'ascoltare quel concerto all'interno del film possono essere molto diverse da quelle derivanti da un ascolto non legato alle immagini e alla vicenda vista in un film.
Il motivo per cui quella musica mi ha così emozionata è perchè i protagonisti hanno particolari vicende alle spalle, non so se un primo ascolto slegato dal film mi avrebbe fatto lo stesso effetto.
La musica ascoltata per la prima volta in un film suscita reazioni speciali, a volte diventa più bella perchè sottolinea determinate emozioni di personaggi di cui conosciamo la storia.

Come questa per esempio:
YouTube - Mozart "Sull'Aria..." da "Le Ali della LibertÃ" (Le ali della libertà)
"Lentamente scompare chi sceglie di percorrere ogni giorno la stessa strada, scompare chi maledice l'imprevisto, chi non parla agli sconosciuti, chi non sa sostenere uno sguardo; essere vivo richiede uno sforzo maggiore che il semplice respirare".

Avatar utente
CC
Messaggi: 415
Iscritto il: 5 novembre 2010, 20:01
Località: Roma

Re: new session

Messaggio da CC » 25 marzo 2011, 17:37

The sound of silence (Simon and Garfunkel)
http://www.youtube.com/watch?v=BvsX03LOMhI

Father and son (Cat Stevens)
http://www.youtube.com/watch?v=Q29YR5-t3gg
"Lentamente scompare chi sceglie di percorrere ogni giorno la stessa strada, scompare chi maledice l'imprevisto, chi non parla agli sconosciuti, chi non sa sostenere uno sguardo; essere vivo richiede uno sforzo maggiore che il semplice respirare".

Avatar utente
nikiland
Messaggi: 193
Iscritto il: 19 aprile 2007, 11:58

Re: new session

Messaggio da nikiland » 25 marzo 2011, 19:34

La musica che rappresenta meglio il mio io è:

http://www.youtube.com/watch?v=KYfNaL9lODs

Avatar utente
CC
Messaggi: 415
Iscritto il: 5 novembre 2010, 20:01
Località: Roma

Re: new session

Messaggio da CC » 25 marzo 2011, 20:01

Con la scusa che siamo OT non avete risposto alla mia domanda su Star Trek! :)

Sto ascoltando "L'estate" di Vivaldi!
"Lentamente scompare chi sceglie di percorrere ogni giorno la stessa strada, scompare chi maledice l'imprevisto, chi non parla agli sconosciuti, chi non sa sostenere uno sguardo; essere vivo richiede uno sforzo maggiore che il semplice respirare".

Avatar utente
nikiland
Messaggi: 193
Iscritto il: 19 aprile 2007, 11:58

Re: new session

Messaggio da nikiland » 25 marzo 2011, 21:53

visto che stiamo andando OT, cerco di rientrare con questo:

http://www.youtube.com/watch?v=nHhePr0TKfc

http://www.youtube.com/watch?v=-8OpsPok ... re=related

e intanto ti rispondo che mi piace bones... Fin da bambina era il mio personaggio preferito. Insieme a lui anche spock :mrgreen:

Avatar utente
CC
Messaggi: 415
Iscritto il: 5 novembre 2010, 20:01
Località: Roma

Re: new session

Messaggio da CC » 25 marzo 2011, 22:19

Il tema della serie classica è il migliore, la sigla di "Enterprise" è molto carina (soprattutto per una serie di fantascienza): per un certo periodo di tempo è stata la suoneria del mio cellulare.

Il mio personaggio preferito è Spock
http://img849.imageshack.us/i/nimoy.jpg/
e con questo chiudo l'OT. :)
"Lentamente scompare chi sceglie di percorrere ogni giorno la stessa strada, scompare chi maledice l'imprevisto, chi non parla agli sconosciuti, chi non sa sostenere uno sguardo; essere vivo richiede uno sforzo maggiore che il semplice respirare".

Avatar utente
f
Messaggi: 70
Iscritto il: 2 maggio 2009, 22:40

Re: new session

Messaggio da f » 2 aprile 2011, 16:39

http://www.youtube.com/watch?v=f7vLOjzG4no (j.dowland, 1590 circa ... jo.dolandi de lachrimae)

il testo:
Flow, my tears, fall from your springs!
Exiled for ever, let me mourn;
Where night's black bird her sad infamy sings,
There let me live forlorn.

Down vain lights, shine you no more!
No nights are dark enough for those
That in despair their lost fortunes deplore.
Light doth but shame disclose.

Never may my woes be relieved,
Since pity is fled;
And tears and sighs and groans my weary days
Of all joys have deprived.

From the highest spire of contentment
My fortune is thrown;
And fear and grief and pain for my deserts
Are my hopes, since hope is gone.

Hark! you shadows that in darkness dwell,
Learn to contemn light
Happy, happy they that in hell
Feel not the world's despite.


e la traduzione:
Scorrete mie lacrime, dalla vostra fonte sgorgate!
Per sempre esiliato, lasciatemi gemere;
Dove il nero uccello della notte la triste infamia di lei canta,
Li lasciatemi vivere sconsolato.

Spegnetevi, vane luci, più non brillate!
Non v'è notte nera a sufficienza per chi,
In preda alla disperazione, piange la persa fortuna.
La luce altro non fa che svelare la vergogna.

Mai potranno i miei affanni essere placati
Poiché la pietà è fuggita;
E lacrime e sospiri e gemiti i miei stanchi giorni
Di ogni gioia hanno privato.

Dal più grande appagamento
La mia fortuna è precipitata;
E paura e angoscia e dolore per ciò che mi aspetta
Sono le mie speranze, poiché ogni speranza mi ha abbandonato.

Udite! Voi, ombre che nella tenebra dimorate,
Imparate a spregiare la luce.
Felici, felici coloro che all'inferno
Non sentono il disprezzo del mondo.


ciao, f.

Rispondi

Torna a “La tua musica”