La mia mente contro la mia mente

In questa sezione puoi ottenere informazioni generali di carattere psicologico dal moderatore o da membri autorizzati, psicologi o psicoterapeuti, dalle Pagine Blu. Gli psicologi possono fornirti tutte le informazioni necessarie per offrire un contributo in merito alla prevenzione del disagio mentale, familiare e sociale ma in nessun caso possono fornire diagnosi o indicazioni sui trattamenti da effettuare.

Moderatore: Dr.ssa Eleonora Arduino

Cyara
Messaggi: 76
Iscritto il: 19 giugno 2006, 8:04

Messaggio da Cyara » 17 luglio 2006, 14:31

No ma andiamo....basta, io ne ho le scatole piene.
Non c'è nessuno ke la pensa come me ke ha pensato al suicidio ???

Twilight
Messaggi: 3356
Iscritto il: 26 febbraio 2006, 19:44

Messaggio da Twilight » 17 luglio 2006, 15:26

allora non ti resta che continuare a essere passiva,ma guarda che aspettando e basta non migliora niente per miracolo eh. io te lo dico.

Cyara
Messaggi: 76
Iscritto il: 19 giugno 2006, 8:04

Messaggio da Cyara » 17 luglio 2006, 15:46

No ma ke lo so ke non migliora niente.....non scende nessuna manna dal cielo.
Non voglio aspettare più, voglio farla finita e subito piuttosto

Twilight
Messaggi: 3356
Iscritto il: 26 febbraio 2006, 19:44

Messaggio da Twilight » 17 luglio 2006, 16:10

non è una soluzione secodno me. prima di pensare al suicidio devi almeno provare tutto quello che è in tuo potere. ma tutto però.
mi sembrava di aver capito che vai da uno psicoterapeuta,mi sbaglio? se ci fai abbi fiducia,se non ci vai pensa ad andarci! puoi farti aiutare a percorrere una strada, ritrovare te stessa e il gusto di vivere anche delle piccole cose. questa è stata la mia decisione,ed è quello che cercherò di fare dopo le vacanze. ho un po' paura,ma è giusto che io lo faccia. questo anno in particolare sono stata piuttosto male. anche in passato ho trascorso anni bui, per altre ragioni,sempre cercando di cavarmela. in realtà in parte impegnandomi ci sono riuscita,però io non voglio riuscirci solo in parte,io voglio stare bene completamente. quindi mi devo sforzare anche un po' per me stessa. essere passivi è decisamente più facile,anche suicidarsi è più facile. decidi tu

Cyara
Messaggi: 76
Iscritto il: 19 giugno 2006, 8:04

Messaggio da Cyara » 17 luglio 2006, 19:04

Ho fatto già tutto.....tutto quello ke era in mio potere. :roll:

Voglio davvero farlo, spero ci riuscirò presto :roll:

Twilight
Messaggi: 3356
Iscritto il: 26 febbraio 2006, 19:44

Messaggio da Twilight » 17 luglio 2006, 19:20

proprio tutto non credo
cmq decidi tu,io non ho diritti sulla tua vita

Avatar utente
rocco
Messaggi: 441
Iscritto il: 28 giugno 2006, 21:56

Messaggio da rocco » 17 luglio 2006, 20:04

Cyara ha scritto:Ho fatto già tutto.....tutto quello ke era in mio potere. :roll:

Voglio davvero farlo, spero ci riuscirò presto :roll:
Prima di continuare a scrivere bestialità, dovresti leggere il post della dolcissima Angelica "ho bisogno che qualcuno mi ascolti".

Sono sicura che ti vergogneresti delle tue parole..... :evil:
Sandra

Cyara
Messaggi: 76
Iscritto il: 19 giugno 2006, 8:04

Messaggio da Cyara » 18 luglio 2006, 10:27

No non me ne vergogno affatto......mi dispiace per angelica e le auguro tutto il bene del mondo, ma proprio tutto.

Avatar utente
Orsetta
Messaggi: 316
Iscritto il: 27 aprile 2006, 17:40

Messaggio da Orsetta » 18 luglio 2006, 12:03

Cyara...quanti anni hai?

Twilight
Messaggi: 3356
Iscritto il: 26 febbraio 2006, 19:44

Messaggio da Twilight » 18 luglio 2006, 12:15

ne ha 22
ormai non ha più nessun altro tentativo da fare nella vita no?! :)

Avatar utente
Orsetta
Messaggi: 316
Iscritto il: 27 aprile 2006, 17:40

Messaggio da Orsetta » 18 luglio 2006, 15:47

eh già, 22 anni, ormai hai un piede nella fossa :roll: ....

CYARA :twisted: non vorrai suicidarti per un ragazzo vero????
secondo te se tutti ti dicono che è solo questione di tempo forse un motivo ci sarà!

Sai, nessuno dice che devi per forza essere felice o fingere di stare bene se bene non stai.
Hai avuto una brutta esperienza, come ne potrai avere tante altre, sono cadute da cui ci si rialza, feriti, tramortiti, ma si va avanti. è normale che ora tu ti senta immensamente triste e se e quando hai voglia di piangere, piangi pure, piangi, finchè avrai pianto tanto da esaurire le lacrime e un giorno ti accorgerai che WOW! "oggi non ho voglia di piangere, ho voglia di... fare qualcosaltro" :)
sai ora ti sembra impossibile, ma è così, un giorno avrai esaurito il dolore e comincerai a guardare di nuovo il mondo coi tuoi occhi.
sai io non sono credente e penso che la vita sia una cosa unica da vivere, non c'è una seconda opportunità, si vive una volta sola e noi dovremmo mettercela tutta per vivercela al meglio.
già il fatto di essere sane, di vedere, di sentire, di camminare... sai noi diamo tutto per scontato ma pensaci bene, quanto siamo fortunate :)
pensa chi tutto questo non lo può fare, chi sta su una sedia a rotelle ed è comunque pieno di voglia di vivere... dovremmo prendere esempio da loro.
dai riflettici bene, e molla questa assurda idea del suicidio per favore.

enemyofthesun
Messaggi: 363
Iscritto il: 9 aprile 2005, 13:15
Località: Lecco

Vale forse la pena vivere?

Messaggio da enemyofthesun » 18 luglio 2006, 23:15

Ho parlato a lungo con Cyara in chat, in fondo capisco quel suo sentimento di voler porre fine a una vita che è diventata pesante come un fardello. Poco importa in fondo, le motivazioni possono anche apparire banali, stupide, insignificanti, minuscole, ma tutto dipende da come vengono percepite e vissute dal soggetto.

Io sono in una fase della mia vita in cui potevo scegliere anch'io se farla finita o cercare di resistere. Sto cercando di resistere ma lo faccio soprattutto perchè quello che c'è dopo la morte, se qualcosa c'è, mi spaventa più che continuare a vivere.
Conosco gli immani problemi che ci sono nella vita, non conosco niente di quello che verrà.

No non credo ci sia veramente un motivo più forte di questo. Restare qui per non dare dispiacere ai miei genitori...per una speranza di vita migliore...sì vabbè...mi sembrano piccole cose in fondo. La speranza è troppo debole. E i miei se ne farebbero una ragione prima o poi, tanto anche con un figlio "malato" non sarebbero molto felici...

Ci sarà un giorno in cui dovrò lavorare. I miei non vivranno abbastanza per mantenermi a vita, e non mi sembra nemmeno giusto. Ho una fottuta paura, mi sembra di non saper far niente, e poi il disturbo ossessivo compulsivo che permea ogni mia azione...e inietta angoscia nelle vene...
No non mi piace vivere, ma ci sono costretto. Vivendo so quello che mi potrebbe succedere, anche la cosa più orribile...non posso sapere cosa c'è dopo la vita.

Cyara, sono certo che anche tu valuterai queste opinioni di una persona che non credo sia meno disperata di te. Mi raccomando pensaci, se hai bisogno di parlare ci sentiremo.

Non spingerti verso l'ignoto, è meglio sapere quali mostri dobbiamo combattere. E cercare di affrontarli.
Coraggio, ti sono vicino :wink:
I'm only happy when it rains...

Twilight
Messaggi: 3356
Iscritto il: 26 febbraio 2006, 19:44

Messaggio da Twilight » 18 luglio 2006, 23:42

dopo la morte c'è la morte,e basta. io sono credente,ma contraddicendomi non credo nel paradiso e nella vita dopo la morte. quando crepi,e lo dico proprio così volgarmente,crepi punto e stop,non c'è nessuno col forcone che ti aspetta,quando muori non senti più niente,la tua vita è finita e amen.
è ovvio che paradiso e inferno e purgatorio come ci sono stati descritti erano metafore,anche usate per suggestionare se volete. se credete che ci sia un'anima e io questo non lo ,come potete credere che le possano accadere della sfighe? è assurdo per me..
nessuno vi obbliga a stare qui,ma il fatto che temiate il dopo è un chiaro segno che non volete andarvene,punto e basta. se lo aveste voluto lo avreste già fatto,evidentemente qualcosa vi trattiene,e non è il dispiacere per i genitori,quelli che restano sofrono è vero,ma voi che ve ne andate no,siete andati e basta,non vi riguarda quello che succede a questo mondo.
a volte anche io penso che la vita non ha senso,che se finisse oggi beh pazienza,io non ho paura della mia morte, ma pensare seriamente a un suicidio onestamente è una stupidata.. soprattutto a 20 anni,quando ancora davanti si hanno centinaia di possibilità,se non funziona in un modo provate in un altro,non è che provate a curarvi in un modo,non funziona e allora ok levate le tende..è un po' una scelta priva di coraggio.
poi se tentate per 10 anni a rialzarvi e poi scoprite che non riuscite beh..la vita è vostra,ne fate quel che volete. io a volte quando salvano i suicidi penso alle stramaledizioni che quelle persone mandano ai loro salvatori..
sentire questi discorsi però da persona giovani mi fa un po' ridere,ma non rido del vostro dolore,anche io soffro e ho sofferto molto in passato,per tanti motivi,ho sofferto davvero molto,per la perdita di persone care,per problemi personali,perchè ho avuto per un lungo periodo un rapporto inesistente con mio padre che non mi guardava in faccia, per amore,perchè sono passiva per un casino di motivi...mi viene da ridere perchè non riuscite a trovare altra soluzione che questa,,,a 20 anni....o a 30........ed è una assurdità che non risolve un tubo di niente...solo te ne vai senza avere gioito per niente della tua vita e basta,senza avere davvero provato tutto per essere un pochino felice anche un minimo,te ne vai gettando la spugna..
ognuno sceglie per se. sarò irriverente o poco sensibile,ma veramente..per un ragazzo,o per la scuola o perchè non si va d'accordo con la mamma non ci si può suicidare... sono cose tipiche dell'età,problemi che hanno in molti e il punto è andare da uno psicoterapeuta e cercare di risolvere e se il primo non va cambiare e andare da un altro,assumere farmaci come coadiuvanti magari,e se tra 10 anni ancora state messi così allora ok, come vorrete.

cuorenero
Messaggi: 73
Iscritto il: 18 luglio 2006, 12:34

Messaggio da cuorenero » 19 luglio 2006, 0:00

Cyara ha scritto:No ma andiamo....basta, io ne ho le scatole piene.
Non c'è nessuno ke la pensa come me ke ha pensato al suicidio ???
ma chi non ci pensa nella vita .. capita di pensarci..
capita ..
ma pensarlo non vuol dire farlo ..

Cyara
Messaggi: 76
Iscritto il: 19 giugno 2006, 8:04

Messaggio da Cyara » 20 luglio 2006, 12:33

Io non dico scemenze quando parlo così...io davvero sento che pian pianino la mia luce si sta spegnendo, e piu sto a casa piu mi sento braccata. Cioè io in mia madre vedo il nemico, un nemico da cui scappare... mo abbiamo avuto una piccola discussione , io non manco mai di farle capire che per me lei è bigotta e ke non la penso come lei. Io non riesco a pensare di vivere un'altra storia alla luce del sole perkè lei mi ha uccisa..... ho il cuore a pezzi. E forse il fatto ke penso ke forse mia madre non mi abbia fatto innamorare è una stronzata perkè l'amore lo provi e basta (forse), ma a me sto pensiero mi tormenta, non posso vivere sapendo di non aver amato per colpa sua. E' una cosa complicata , ma sono sconvolta....scusate lo sfogo....

Bloccato

Torna a “Forum di consulenza psicologica”