perchè???

In questa sezione puoi ottenere informazioni generali di carattere psicologico dal moderatore o da membri autorizzati, psicologi o psicoterapeuti, dalle Pagine Blu. Gli psicologi possono fornirti tutte le informazioni necessarie per offrire un contributo in merito alla prevenzione del disagio mentale, familiare e sociale ma in nessun caso possono fornire diagnosi o indicazioni sui trattamenti da effettuare.

Moderatore: Dr.ssa Eleonora Arduino

lyon
Messaggi: 10
Iscritto il: 29 marzo 2011, 20:56

Re: perchè???

Messaggio da lyon » 11 aprile 2011, 1:34

ciao..

mi sembri la bollicina di sodio in una nota pubblicita' dell'acqua minerale...c 'e ' nessunooooo? :D
scusa se mi permetto: ma da quando in qua l'amicizia deve esssere fatta al 50 per cento di conoscenze maschili e 50 femminili e da cinquanta per cento giovani e cinquanta per cento vecchi?
pe me l'unica discriminante e ' stata nelle amicizie quanto con una certa persona avessi affinita' ...non importa il genere o la quantita'..tu con chi ti trovi meglio?
a meno che tu non voglia risultare di successo..bella, brava, buona , pieni di amici, e tutti fichi che tutti in paese si girano a guardarmi...allora forse il tuo 'problema' ce l'hai non direttamente con te stessa ma con quello che tu vorresti sembrare agli occhi degli altri ...
non te la prendere se non hai ancora trovato delle vere amicizie , arriveranno...basta avere pazienza e non drammatizzare...forse cerchi e/0 sei nel posto sbagliato..un abbraccio..L.

Marta
Messaggi: 517
Iscritto il: 10 ottobre 2007, 17:30

Re: perchè???

Messaggio da Marta » 22 aprile 2011, 18:38

si le amicizie arriveranno ok, ma io sono già abbastanza grande, quanti anni ancora di pazienza devo avere? in questo momento non le sto cercando, perchè ho smesso di volerle a tutti i costi in ogni posto in cui vado...se arrivano bene, altrimenti pazienza! fortunatamente non sono più così complessata a imparanoiata come prima e quindi non mi preoccupa più il fatto che non riesca ad avere le amicizie che desidero a causa di qualche mio deficit (o problema psichico come mi era stato fatto credere)!
non volevo scrivere più su questo forum, invece lo faccio ancora...provo una profonda rabbia e rancore per colui il quale mi stava rovinando la vita, che non capiva assolutamente nulla di me!
sono diventata una brava studentessa, esco con coetanei che mi vogliono bene, ho fatto tante attività, preso tante inziative...ma tutto questo solo da pochi mesi...avrei potuto farlo anche prima? forse sì..ma preferivo fare la malata...quindi all'inizio è stato perchè mi sono calata nella parte...poi mi sono bloccata a causa delle paranoie...ci ho messo anni per uscirne fuori e adesso faccio la vita che voglio! è tutto merito mio??? io credo, viste le circostanze, proprio di sì! mentre lo psico è da citare per danni!!! lo posso citare per danni esistenziali???? giuro che prima o poi lo faccio :twisted:
TAEDIUM VITAE

Marta
Messaggi: 517
Iscritto il: 10 ottobre 2007, 17:30

Re: perchè???

Messaggio da Marta » 26 aprile 2011, 23:23

purtroppo non posso citarlo per danni esistenziali perchè non ha commesso nessun illecito...peccato, sai che soddisfazione sarebbe stata...vuol dire che mi vendicherò in altri modi :twisted:
per farlo contento potevo pure recitargliela la parte della sociofobica, solo che poi, ad un certo punto, mi vidi più uguale ai miei colleghi piuttosto che ai malati di cui leggevo su internet...per questo ho inizato a ribellarmi all'idea che all'inizio mi eccitava tanto...pensavo "io non sono diversa da loro" e gli dicevo "ma come mi devo considerare io? una persona con problemi relazionali?" sottointeso "rispetto agli altri miei compagni che sono sani e normali?" :(
eh sì, ero sociofobica con sbalzi di umore, e senza lo psico rischiavo di annegare, a causa della solitudine (cosa alla quale, tra l'altro, ero abituatissima)!
quando mi chiedevano "ma perchè vai dallo psico?" rispondevo "per solitudine sociale" oppure "perchè ho una mancanza", ma mai avrei potuto dire "per sociofobia", che non so nemmeno che cosa sia!!! :?
TAEDIUM VITAE

Avatar utente
CC
Messaggi: 415
Iscritto il: 5 novembre 2010, 20:01
Località: Roma

Re: perchè???

Messaggio da CC » 26 aprile 2011, 23:50

Marta ha scritto:purtroppo non posso citarlo per danni esistenziali perchè non ha commesso nessun illecito...peccato, sai che soddisfazione sarebbe stata...vuol dire che mi vendicherò in altri modi :twisted:
Ma le tue sono battute di spirito o queste cose le pensi seriamente?
"Lentamente scompare chi sceglie di percorrere ogni giorno la stessa strada, scompare chi maledice l'imprevisto, chi non parla agli sconosciuti, chi non sa sostenere uno sguardo; essere vivo richiede uno sforzo maggiore che il semplice respirare".

Marta
Messaggi: 517
Iscritto il: 10 ottobre 2007, 17:30

Re: perchè???

Messaggio da Marta » 27 aprile 2011, 17:24

sai cosa farei? se uno di questi grandi scienziati mi potesse dare un lavoro, amiche, una vacanza in compagnia, una vita piena e almeno un po gratificante gli darei anche 10000 euro!!! ma della "speranza di...." che me ne faccio??? non ho bisogno di speranza ma di cose concrete!!! già ho sperato fin troppi anni!!!
mi sto costruendo il mio futuro...sto facendo tutto bene....ma appunto perchè è tutto in divenire non c'è ancora nulla attualmente, o molto poco...per cui devo aspettare...sto facendo un passettino alla volta...ma il tempo passa, io invecchio e non ho stabilità ancora...nel senso di qualcosa di stabile....ho fin troppo tempo libero, non lavoro, le esperienze che faccio mi portano via pochissimo tempo...ho solo amici maschi(pochi) che vedo solo il fine sett...molte volte mi ritrovo ad uscire da sola...non ho niente di cui essere orgogliosa, nemmeno i miei genitori possono esserlo!!! sono passati 3 anni e niente rapporto sentimentale ANCORA, niente lavoretto ANCORA, niente amicizie femminili ANCORA! ovviamente nessun progetto di famiglia, uscita di casa e figli!!! forse pretendo troppo? tanto ormai ho perso tutto dai 15 ai 25! sono anche arrabbiata perchè nonostante la situazione non ho avuto REAZIONI, ne distruttive ne costruttive, per cui potevo andare avanti a campare così per anni...cioè mi sono dovuta rammaricare perchè non ero disperata!!! ho pensato "forse sono resistentissima, ho un sacco di risorse, so reagire, utilizzo la rabbia in modo costruttivo"...può darsi, ma ancora ho rabbia, ancora invidio la maggior parte di quelli che conosco, il tempo passa e nessuno mi dà da lavorare, non ho amiche...
con uno psico ho tentato, 3000 euro li ho spesi, sono passati 3 anni ORMAI....come faccio a non essere arrabbiata???
TAEDIUM VITAE

lyon
Messaggi: 10
Iscritto il: 29 marzo 2011, 20:56

Re: perchè???

Messaggio da lyon » 27 aprile 2011, 23:20

Marta ha scritto:con uno psico ho tentato, 3000 euro li ho spesi,
forse i danni esistenziali non li puoi chiedere, pero non e' sbagliato e provocatorio - credo - pensare che una persona che soffre ma non ha problemi psicologici gravi sia "piu' redditizia" di una che e' sana...
si spera sempre in una corretta deontologia..

leggendo alcuni dei tuoi posts sul tread , non mi sembri un persona che abbia bisogno di aiuto ne' tantomeno di uno psicologo, e credo che anche tu ne sia cosciente dopo tutto.. :D

se posso permettermi non posso non notare positivamente la tua complessita' verbale e mentale che non e' cosa da poco , al giorno d'oggi, visto che molti dei tuoi coetanei , anche universitari , davvero rasentano la stupidita' perche' forse nessuno ha insegnato a pensare..magari questo e' un effetto "differito" e non previsto del fare terapia...pero' non la sprecare cosi' autoflaggendoti..non e' giusto ed e' "uno spreco" di risorse ..secondo me non sei "normale" ma normalissima ( se per forza dobbiamo parlare di cio' che e' "normale" e non)..devi solo avere piu' fiducia in te stessa , con i tuoi opregi ed i tuoi difetti che ti rendono caratteristica per cio' che unicamente sei.. :D

abbi cura di te e non ti stare a preoccupare troppo per le amicizie, quelle amicizie. ..quelle davvero importanti sono davvero poche(e talvolta si perdono purer nel corso delle cose) e forse alcuni di noi che se ne vanno in giro accompagnati forse sonoo piu' soli di te se poi quella relazione non e' autentica e basata sulla voglia di stare assieme perche' si sta bene assieme..
talvolta si hanno tante conoscenze senza mai essere in confidenza con nessuno... e quindi nuovamente soli ma con delle persone accanto..
non fidarti mai troppo delle apparenze, magari quelle realta' da mulino bianco che potresti immaginare , non sono che affascinanti "vetrine"..

sii' sempre soddisfatta di cio ' che fai e cerca di divertirti piu' che puoi , ora che ancora puoi scegliere , comparibilmete con le tue disponobilta' economiche di tempo ed impegni..

non spendere altro tempo piegata su te stessa o con lo psicologo a contarti i peli dell'ombelico..non ne vale la pena..per me non e' conveniente :) c'hai ancora un mondo da scoprire.. 8)

buona vita..L.

ps: mado' che predicozzo... :shock:

Marta
Messaggi: 517
Iscritto il: 10 ottobre 2007, 17:30

Re: perchè???

Messaggio da Marta » 29 aprile 2011, 20:46

vedi, adesso che ci sono queste belle giornate io vorrei uscire, anche il pomeriggio e la sera, non solo di notte...ma non ho nessuno con cui possa farlo! se tutto va bene esco solo il sabato sera e qualche volta anche di domenica, ma con un gruppo di soli uomini :( mentre fino a pochi mesi fa non avevo proprio una compagnia con cui uscire :( !
sarò pure sanissima e normalissima ma di fatto non so farmi amiche...non so coltivare i rapporti...e non so perchè non ne sono capace!!!
TAEDIUM VITAE

Marta
Messaggi: 517
Iscritto il: 10 ottobre 2007, 17:30

Re: perchè???

Messaggio da Marta » 29 aprile 2011, 21:37

lo psico considerava la mancanza di amici come un sintomo, per cui No amici = problemi relazionali, 1 amico = NO problemi relazionali e quindi appena trovi un amico guarisci, sei sano e non hai più problemi relazionali! se sei solo e soffri per la solitudine allora hai problemi relazionali, anche se non hai difficoltà a interagire e socializzare con gli altri, se hai qualcuno con cui uscire allora non hai più problemi relazionali! quindi solitudine = problemi relazionali! se hai un ottimo rapporto con i colleghi e ti diverte e ti piace stare in loro compagnia ma non ha amici con cui uscire allora hai problemi relazionali, se stai bene in compagnia dei colleghi e hai 1 amico con cui uscire allora sei perfettamente sano e senza problemi relazionali! psico docet :mrgreen:
TAEDIUM VITAE

doomgeneration
Messaggi: 1081
Iscritto il: 21 settembre 2007, 13:26

Re: perchè???

Messaggio da doomgeneration » 30 aprile 2011, 12:25

Hai mai pensato di uscire da sola ??

Marta
Messaggi: 517
Iscritto il: 10 ottobre 2007, 17:30

Re: perchè???

Messaggio da Marta » 30 aprile 2011, 16:10

già lo faccio!!! esco tutte le volte che posso, ma spesso il tutto si riduce a un oretta di passeggiata per fare dei servizi! pensa che lo psico mi diceva che vivevo da eremita solo perchè non facevo alcuna attività il pomeriggio (mentre la mattina all'epoca lavoravo) e io credevo davvero di fare l'eremita, solo perchè non frequentavo associazioni, palestre ecc... che cavolata!!! l'eremitaggio è ben altra cosa....tanto è vero che quando avevo il ragazzo uscivo mattina pomeriggio e sera e passavo ore assieme a lui!!! se avessi potuto scendere ogni sera o pomeriggio anche nel periodo in cui lavoravo l'avrei fatto e quindi nessuno mi avrebbe potuto dire che facevo l'eremita (come se scegliessi io volontariamente di chiudermi in casa)! mica lo sceglievo io di passare il fine settimana in casa! e poi visto che le cose stavano così ero in pratica "costretta" a entrare in ambienti per cui non avevo il minimo interesse! solo perchè, come diceva lo psico, avrei dovuto fare di tutto per conoscere gente e quindi ogni posto andava bene..se non volevo perchè magari non mi interessava o non mi faceva piacere, allora secondo lui era perchè avevo ansia nello stare assieme agli altri e quindi ero ansiosa sociale e bla bla.....facile no? solo perchè non mi iscrivevo in palestra!!! :? poi fortunatamente ha abbandonato questa ipotesi (e menomale) ma già il fatto che gli sia venuta questa "genialata" la dice lunga sulla sua professionalità! ci sono stati periodi che uscivo 3 volte a sett di casa, periodi che uscivo TUTTI i giorni, periodi che ho fatto vari corsi e conosciuto tanta gente, periodi che ho frequentato contemporaneamente vari ambienti, eppure non è mai cambiato nulla! ma come? non bastava che uscissi un po più di casa e conoscessi più gente, e tutto sarebbe cambiato, come mi era stato assicurato? non bastava che mi iscrivessi in palestra, associazione, partito politico e corso di ballo e gli amici eccoli qua? io pensavo "ma mica vado dallo psico x riuscire a iscrivermi in palestra!" e gli amici? :roll:
TAEDIUM VITAE

Marta
Messaggi: 517
Iscritto il: 10 ottobre 2007, 17:30

Re: perchè???

Messaggio da Marta » 30 aprile 2011, 22:03

insomma di che ho sofferto io? di solitudine! e la mancanza di compagnia è un problema psicologico come ansia ecc...? NO! quindi non è risolvibile con psicoterapia x cui che ci andavo a fare dallo psico? per questo ho sempre invidiato quelli che hanno problemi psicologici momentanei e risolvibili, a cui bastano un po di chiacchiere o gli basta impasticcarsi e tutto si risolve! perchè sono problemi interni, interiori, personali!!!! ma quando c'è una situazione esterna io che potere posso avere su di essa??? vorrei sapere dagli altri forumisti che sono andati da psicologi e company di che soffrivano! perchè ci sono andati e come e cosa hanno risolto! io credevo di avere intoppi nella socializzazione, e all'epoca avevo vari altri problemucci risoltosi da soli o grazie ad altro (non allo psico) ma il problema più grave era solitudine, che non è un problema psicologico! quindi lo psico a cosa mi serviva?
TAEDIUM VITAE

Avatar utente
Dr.ssa Eleonora Arduino
Messaggi: 1880
Iscritto il: 2 novembre 2005, 0:28
Località: Torino

Re: perchè???

Messaggio da Dr.ssa Eleonora Arduino » 3 maggio 2011, 14:49

Marta, credo che questa discussione sia più adatta al forum di auto aiuto che è lì apposta per accogliere notazioni e interventi di questo spirito. Dal punto di vista degli scopi e dello stile del forum consulenza psicologica, lei ha postato questo tema più e più volte, le è stato risposto in molti modi da me e da molti altri, e quindi penso sia esaurito. Per questo motivo ritengo sia opportuno chiuderlo, ma non lo cancellerò. Se vuole può aprire il suo post nel forum adatto e linkare a questa discussione per non perdere i contributi già scritti.
Dr.ssa Eleonora Arduino - psicologa e psicoterapeuta - Torino
moderatore dei forum "consulenza psicologica"
www.eleonoraarduino.it

Bloccato

Torna a “Forum di consulenza psicologica”