Pagina 1 di 2

Sono sola...e non ce la faccio più...

Inviato: 16 gennaio 2011, 22:18
da devil
Il vuoto della solitudine mi sta uccidendo, ogni volta ci provo, mi impegno, ma nulla è come se gli altri non si accorgessero si me.

Vorrei svegliarmi nella protezione dell’abbraccio.

Vorrei che gli altri potessero vedere quello che provo.

Vorrei che i miei desideri così forti, si avverassero donandomi attimi di felicità.

Forse devo solo rassegnarmi all’immodificabilità della mia esistenza.

Ma così è troppo triste e il peso della vita diventa un fardello insopportabile.

Sono veramente abbattuta :cry:

Inviato: 20 gennaio 2011, 14:54
da Sergio67
cara devil,

l'esistenza è un sacco di cose, ma certamente non è immodificabile, anzi è in continua evoluzione e cambiamento. Spesso siamo solo noi che non crediamo alla possibilità di cambiarla.

La mia sensazione è che tu sia la prima non accorgerti di te, delle tue esigenze. Purtroppo non puoi pretendere che siano gli altri a farlo per te se prima non ci riesci tu.

In ogni caso, che gli altri si accorgano di te o meno, tu ESISTI. Questo è un fatto. Non affidare agli altri le prove della tua esistenza, cerca dentro di te i sogni a cui hai diritto e prova ad inseguirli, senza pensare se ci riuscirai o meno. Realizzarli non è importante, la felicità non è nel realizzare i sogni, ma nel viaggio che si intraprende per raggiungerli.

Un abbraccio

Inviato: 1 febbraio 2011, 23:07
da Dr.ssa Eleonora Arduino
è uno stato d'animo molto doloro, cara devil... certamente. Ci si può chiedere: ma gli altri esistono per me? quanto mi interessano, mi incuriosiscono, mi sollecitano? come posso manifestare loro il mio interesse sincero e autentico? Perchè è assai difficile che una persona che riceve le nostre attenzioni e si accorge di essere interessante per noi non risponda con altrettanto interesse, è davvero molto difficile. O quanto meno, qualcuno dovrà pur rispondere positivamente! E allora possiamo chiederci se tutta questa invisibilità non nasca da una chiusra verso gli altri che fa prendere un atteggiamento passivo, di attesa e infine di richiesta. Se invece possiamo dare attenzione si avvia un circolo positivo che rende i rapporti fluidi e scambievoli.
Naturalmente è solo un'ipotesi, una suggestioen che mi è venuta in mente leggendo le sue parole.

Re: Sono sola...e non ce la faccio più...

Inviato: 3 febbraio 2011, 14:00
da tersite
beh non sono uno psicoterapeuta, ma concordo con quanto detto dalla dottoressa
dipende sempre da noi il relazionarsi con gli altri
aspettare che siano gli altri a cominciare, può portare ad aspettare in eterno
io ho visto di come potevo essere interessante per una donna
sempre lì casco :lol:
in effetti di avere amici del mio sesso mi importa poco
ce ne ho uno buono e mi basta
il consiglio che ti posso dare è buttarti ...qualcosa succederà :wink:

Re: Sono sola...e non ce la faccio più...

Inviato: 3 febbraio 2011, 23:45
da devil
Già...tutto quello che avete detto è vero, ma ora vi porgo una semplice domanda....COME???????
tutto sembra semplice, ma non posso andare in giro e fermare una persona chiedendogli....POSSIAMO ESSERE AMICI??

...ero piccola, giocavo sulla sabbia e di fronte a me c'era una bambina che stava costruendo un castello di sabbia...era molto bello e solido, bhe dopo diaci minuti ero li che giocavo con lei...dopo un giorno era la mia migliore amica e alla fine della vacanza è rimasta nel mio cuore...

oggi le cose non vanno in questo modo, quando giro per strada vedo le persone, osservo il loro modo di interagire, gli occhi, gli sguardi, i sorrisi, sento l'eco delle risate dei ragazzi della mia età e vorrei tanto essere li con loro, ma come si fa??

a volte mi sento lo sguardo degli altri addosso, come se avessi qualche cosa che non va, come se la mia stranezza e il mio disagio profondo, fossero scritti sulla mia fronte. Allora provo un po la sensazione dell'appestato.

L'amicizia e l'amore non si comprano, ma da qualche parte bisogna iniziare....

e la verità è che io non sono capace di fare questa cosa...la desidero tantissimo, ma non ci riesco.
:cry:

Re: Sono sola...e non ce la faccio più...

Inviato: 5 febbraio 2011, 18:25
da Marta
ecco...scusa se invado questo spazio...io sono stata sola dai 14 ai 26 anni....poi il settembre scorso mi contatta un uomo sulla community di sito di indirizzi mail...ovviamente non era il primo, forse il trentesimo...così rispondo, gli racconto come stanno le cose, mi assicura che vuole farmi entrare nella sua comitiva e vabbè...mi presenta qualche suo amico, ma ci prova anche...il tipo non mi piace ma l'amico invece è diverso, cerca persone e le invita nel gruppo e soprattutto ha una comitiva aperta, ma lui ha 38 anni e gli amici 37, 40, 46... :oops: , mi prendo il num di cell, lui si prende il mio ed è lui che x primo mi invita, ma il sabato successivo lo chiamo io, così esco con lui e qualche suo amico e le settimane successive mi presenta un po tutti i suoi amici...purtroppo sono quasi tutti uomini e alcune sere mi ritrovo a essere l'unica donna, poi sono persone "mature" e non ragazzi...ma mi vogliono bene e x questo sono miei amici!!! è difficilissimo, se non impossibile, entrare in comitive di ragazzi tra i 20 e i 30 anni, che sono consolidate da anni e sono chiuse! ed è difficilissimo farsi un amica o un amico del cuore, una volta finito il tempo della scuola o passata l'adolescenza! perciò come conseguenza della mia solitudine estrema e perenne vivo questa situazione un po strana, e mi considero diversa anche per questo dalle ragazze della mia età...io non ho amiche e sono stata abbandonata da tante persone, non considerata da tantissime, l'unica considerazione l'ho trovata in uomini di 40 anni, ma che cos'altro potevo fare?

Re: Sono sola...e non ce la faccio più...

Inviato: 5 febbraio 2011, 19:42
da CC
è difficilissimo, se non impossibile, entrare in comitive di ragazzi tra i 20 e i 30 anni, che sono consolidate da anni e sono chiuse! ed è difficilissimo farsi un amica o un amico del cuore, una volta finito il tempo della scuola o passata l'adolescenza!
Difficile si, impossibile no.
Dipende da persona a persona.

Re: Sono sola...e non ce la faccio più...

Inviato: 6 febbraio 2011, 22:10
da devil
"Lentamente scompare chi sceglie di percorrere ogni giorno la stessa strada, scompare chi maledice l'imprevisto, chi non parla agli sconosciuti, chi non sa sostenere uno sguardo; essere vivo richiede uno sforzo maggiore che il semplice respirare".

..questa è la verità..
la firma di CC è perfetta...

vero...tutto è possibile...ma a volte è così dura che ci si riduce solo a respirare, nella speranza che il dolore della vita non ti uccida...

Re: Sono sola...e non ce la faccio più...

Inviato: 7 febbraio 2011, 0:31
da Dr.ssa Eleonora Arduino
dopo l'adolescenza è più facile che l'amicizia nasca da un condividere qualcosa di comune di una certa importanza ed entità. Non basta qualche hobby o passatempo, ci vorrebbe una passione. Condividere è importante, e solo dalla condivisione nascono i rapporti profondi. E poi una passione riempie la vita, e storna l'attenzione da noi stessi e dalle nostre aspettative

Re: Sono sola...e non ce la faccio più...

Inviato: 8 febbraio 2011, 1:29
da CC
Io volevo soltanto dire a devil che non deve prendere per oro colato ciò che è accaduto a Marta o ad un qualsiasi altro utente di questo forum perchè ogni persona è diversa.
Terminate le scuole superiori ho fatto amicizia all'università e successivamente nei diversi luoghi in cui ho lavorato, non è che terminata l'adolescenza diventi impossibile fare amicizia.
Certo andando avanti le priorità cambiano, chi ha figli ha meno tempo da dedicare alle amiche ma comunque le persone non si possono annullare completamente per i figli e mantengono il desiderio di coltivare amicizie o incontrarsi per uscire.
Non conosco bene la tua situazione devil e non so cosa consigliarti però da il giusto peso a ciò che ha scritto Marta e a ciò che ognuno di noi utenti scrive in questo forum.
A volte le cose belle ci capitano nostro malgrado, non uccidere del tutto la speranza.

Re: Sono sola...e non ce la faccio più...

Inviato: 8 febbraio 2011, 23:18
da Marta
e io invece dico a CC, a devil e anche alla dott Arduino che non ho una passione, a parte quella per i libri e sapate perchè? perchè esco dalla mia vita e entro nella storia di un altro! non mi aspetto più niente...tanto facendo o non facendo qualcosa la situazione non cambia...come ultima spiaggia mi rivolsi allo psico ben 3 anni fa...uscii dalla psicoterapia senza aver costruito niente di concreto...non lavoro e con immensa fatica ho ripreso a studiare...ho avuto un ragazzo e ho pensato che finalmente fosse giunto il mio punto di svolta, invece dopo 2 mesi mi ha mollata, ho avuto una partenza sprint all'uni e pensavo che fosse giunto il mio punto di svolta, invece adesso sto di nuovo scivolando verso la mediocrità, ho inziato a uscire in compagnia e pensavo che anche questo fosse il mio punto di svolta...quando facevo psicoterapia tutto mi sembrava più semplice e fattibile, ma era perchè non studiavo e non facevo un lavoro serio e non dovevo pensare quasi a nulla tanto che potevo permettermi di fantasticare sulle mie presunte "malattie".... ma adesso vedo che è proprio la vita che non riesco ad affrontare! anche a me lo psico diceva "troverai qualcuno prima o poi" perchè non poteva dire nient'altro...NON ERA IN GRADO DI FARE NULLA X ME!

Re: Sono sola...e non ce la faccio più...

Inviato: 9 febbraio 2011, 17:25
da CC
Io non sto dicendo a devil che "prima o poi troverà qualcuno", non sono nella posizione di dirlo.
Sto soltanto dicendo che convincersi che tutto andrà male non serve a molto perchè non si può sapere se andrà così.
La invitavo soltanto a prendere con le pinze i commenti di noi altri utenti perchè non è detto che la situazione di devil sia la stessa di Marta o di CC e non è detto che a devil accadranno le stesse cose che sono accadute a Marta o a CC. Tutto qui.

Re: Sono sola...e non ce la faccio più...

Inviato: 13 febbraio 2011, 23:48
da devil
soluzioni...
contatti online...psicoterapia...habby...attività...
la verità è che ciò che abbiamo dentro non si cancella...

è vero possiamo impegnarci ma a volte questo non basta...
bisogna anche trovare le persone giuste...e magari anche LA PERSONA...
quella con cui possiam ridere e piangere...la persona che ci fa sentire vivi..

e questo secondo me non accade a tutti...

però voglio sperare di poter rientrare in quella maggioranza che non rimarrà sola... :wink:

Re: Sono sola...e non ce la faccio più...

Inviato: 19 febbraio 2011, 17:50
da Dr.ssa Eleonora Arduino
quel che abbiamo dentro non si cancella, ma si modifica: non è vero che il passato non si cambia. Perchè la percezione delle cose - anche della nostra storia passata - assume colorazioni molto diverse secondo come la guardiamo e quanto la possiamo conoscere e riconoscere. Pensare che tutto sia statico e quindi disperante, è umano e capita assolutamente a tutti, tuttavia è un pensiero del tutto falso perchè di statico nella vita non c'è proprio nulla: tutto nasce, cresce, muore, rinasce, si modifica, si articola.... come potremmo essere noi esseri umani diversi dalla natura che ci genere e ci ospita?

Re: Sono sola...e non ce la faccio più...

Inviato: 20 febbraio 2011, 10:11
da Davide49
Dr.ssa Eleonora Arduino ha scritto:quel che abbiamo dentro non si cancella, ma si modifica: non è vero che il passato non si cambia. Perchè la percezione delle cose - anche della nostra storia passata - assume colorazioni molto diverse secondo come la guardiamo e quanto la possiamo conoscere e riconoscere. Pensare che tutto sia statico e quindi disperante, è umano e capita assolutamente a tutti, tuttavia è un pensiero del tutto falso perchè di statico nella vita non c'è proprio nulla: tutto nasce, cresce, muore, rinasce, si modifica, si articola.... come potremmo essere noi esseri umani diversi dalla natura che ci genere e ci ospita?
sono assolutamente d'accordo!