Troll , OT e metodiche di disturbo

In questa sezione puoi ottenere informazioni generali di carattere psicologico dal moderatore o da membri autorizzati, psicologi o psicoterapeuti, dalle Pagine Blu. Gli psicologi possono fornirti tutte le informazioni necessarie per offrire un contributo in merito alla prevenzione del disagio mentale, familiare e sociale ma in nessun caso possono fornire diagnosi o indicazioni sui trattamenti da effettuare.

Moderatore: Dr.ssa Eleonora Arduino

Avatar utente
Dr.ssa Eleonora Arduino
Messaggi: 1880
Iscritto il: 2 novembre 2005, 0:28
Località: Torino

Re: Troll , OT e metodiche di disturbo

Messaggio da Dr.ssa Eleonora Arduino » 19 ottobre 2012, 15:35

gufo ha scritto:.....
Credo che per un gestore di forum sia una grossa seccatura gestire una sezione simile, proprio perchè dando più libertà deve garantire più vigilanza.
Molto interessante... :) da una parte libertà assoluta, dall'altra un moderatore che garantisca... cosa? con quali criteri? sembra che ciascuno vorrebbe essere libero ma difeso dalla libertà degli altri :) situazione paradossale!
ribadisco: c'è il forum "liberamente", che non comporta neppure una moderazione, perchè non usarlo?
Dr.ssa Eleonora Arduino - psicologa e psicoterapeuta - Torino
moderatore dei forum "consulenza psicologica"
www.eleonoraarduino.it

Davide49
Messaggi: 3190
Iscritto il: 31 maggio 2006, 15:42

Re: Troll , OT e metodiche di disturbo

Messaggio da Davide49 » 19 ottobre 2012, 15:42

Dr.ssa Eleonora Arduino ha scritto: ribadisco: c'è il forum "liberamente", che non comporta neppure una moderazione, perchè non usarlo?
a condizione che sia davvero libera-MENTE, non libero-insulto
(neanche alle spalle o verso chi non interviene in quel forum)

Avatar utente
francesca
Messaggi: 1132
Iscritto il: 24 aprile 2006, 15:45

Re: Troll , OT e metodiche di disturbo

Messaggio da francesca » 19 ottobre 2012, 20:22

utilizzi un server proxy, oppure hai resettato il modem, o digiti da un supermercato o dal bar? :D

ahahah. :lol: :mrgreen:

ci tieni tanto a noi, vero? Siamo un forum super :D

Però per guardare te trascuriamo gli altri :P :x

Avatar utente
Dr.ssa Eleonora Arduino
Messaggi: 1880
Iscritto il: 2 novembre 2005, 0:28
Località: Torino

Re: Troll , OT e metodiche di disturbo

Messaggio da Dr.ssa Eleonora Arduino » 20 ottobre 2012, 0:26

Davide49 ha scritto:
Dr.ssa Eleonora Arduino ha scritto: ribadisco: c'è il forum "liberamente", che non comporta neppure una moderazione, perchè non usarlo?
a condizione che sia davvero libera-MENTE, non libero-insulto
(neanche alle spalle o verso chi non interviene in quel forum)
è nato propria dall'esigenza di essere liberi, e quindi ciascuno fa l'uso che crede di questo termine così poco compreso, anche con l'insulto che evidentemente è segno di grande costrizione: la prigione delle proprie reazioni incontrollabili
Dr.ssa Eleonora Arduino - psicologa e psicoterapeuta - Torino
moderatore dei forum "consulenza psicologica"
www.eleonoraarduino.it

gufo
Messaggi: 186
Iscritto il: 26 aprile 2012, 10:49

Re: Troll , OT e metodiche di disturbo

Messaggio da gufo » 20 ottobre 2012, 3:09

Dr.ssa Eleonora Arduino ha scritto:
gufo ha scritto:.....
Credo che per un gestore di forum sia una grossa seccatura gestire una sezione simile, proprio perchè dando più libertà deve garantire più vigilanza.
Molto interessante... :) da una parte libertà assoluta, dall'altra un moderatore che garantisca... cosa? con quali criteri? sembra che ciascuno vorrebbe essere libero ma difeso dalla libertà degli altri :) situazione paradossale!
ribadisco: c'è il forum "liberamente", che non comporta neppure una moderazione, perchè non usarlo?
Be dottoressa ci sta sempre la legge di mezzo.
Mi vuol far intende che se qualcuno cominciasse a parlare di metodi di suicidio o cercasse di organizzare un gruppo per far il passo assieme non sarebbe censurato?
O se si incitasse alla droga o altre cose inlegali.
O se si incitasse qualcuno a farsi del male o farlo ad altri.
Perchè la libertà totale includerebbe anche queste cose. Mica solo l'isulto libero.
La gente che sente libertà totale non si limita mica solo alle cose più o meno sensate.

Nei casi su citati tra parentesi i guai non li passerebbe eventualmente solo chi scrive ma anche il "sito", o sbaglio?


La libertà delle persone dovrebbe sempre finire dove inizia la libertà degli altri.
La libertà è tale solo se da liberi non si invade la libertà degli altri, o no?

leo
Messaggi: 402
Iscritto il: 25 ottobre 2005, 13:36
Località: E.R. - Italia

Re: Troll , OT e metodiche di disturbo

Messaggio da leo » 20 ottobre 2012, 3:15

è nato propria dall'esigenza di essere liberi, e quindi ciascuno fa l'uso che crede di questo termine così poco compreso, anche con l'insulto che evidentemente è segno di grande costrizione: la prigione delle proprie reazioni incontrollabili
Però finora la frase Entra e scrivi a ruota libera non è mai stata interpretata come entra e fa quel che vuoi, insulta, trolleggia, sfogati come ritieni necessario,

Mi pare che nessuno abbia mai cominciato ad usare la sezione in quel modo.... Ma questo non perché si è tutti dei santi. Semplicemente perché molti han dato per scontato che la regolamentazione del resto del forum si applicasse anche lì, nonostante l'assenza di moderazione..

Poi c'è da considerare quello che diceva Davide, mi pare.... cioè che se diventasse un luogo dove vendicarsi dei piccoli torti (magari solo percepiti) o peggio ancora dove scrivere a ruota libera di utenti che per qualche ragione non ci stanno simpatici....
Diventerebbe un calderone infernale

Andrebbe cambiata la presentazione ma probabilmente anche scritto un regolamento a parte per liberamente.
Per esempio, gli insulti razzisti sarebbero tollerati oppure no?
Gli attacchi ad un utente che non partecipa attivamente alla discussione?
Per non parlare di quello che ha aggiunto Gufo (mentre scrivevo il post)
Esistono tutti questi 'problemi' pratici ...
Personalmente preferirei che liberamente restasse così com'è
"Pago la rimozione/ nessuna reazione
Per questo Lula non vince quasi mai" M.C.

gufo
Messaggi: 186
Iscritto il: 26 aprile 2012, 10:49

Re: Troll , OT e metodiche di disturbo

Messaggio da gufo » 20 ottobre 2012, 3:32

Infatti leo meglio così com'è.
Mi sa che spesso non si rifletta molto prima di dire si è liberi di far ciò che si vuole.
E a che conseguenze si può andare incontro.
Spesso si da per scontato che tutti si sappiano e/o siano in grado di darsi delle regole di buon senso, da soli.
Ma la realtà è parecchio diversa.
Credo che non ci si renda conto, se non ci si trova nella situazione e ci si sbatta il muso, quanto le persone possano esagerare se lasciate totalmente libere.

Davide49
Messaggi: 3190
Iscritto il: 31 maggio 2006, 15:42

Re: Troll , OT e metodiche di disturbo

Messaggio da Davide49 » 20 ottobre 2012, 7:03

concordo con interventi di leo e gufo.

Davide49
Messaggi: 3190
Iscritto il: 31 maggio 2006, 15:42

Re: Troll , OT e metodiche di disturbo

Messaggio da Davide49 » 20 ottobre 2012, 7:06

Dr.ssa Eleonora Arduino ha scritto: esigenza di essere liberi, e quindi ciascuno fa l'uso che crede di questo termine così poco compreso, anche con l'insulto
non concordo assolutamente

leo
Messaggi: 402
Iscritto il: 25 ottobre 2005, 13:36
Località: E.R. - Italia

Re: Troll , OT e metodiche di disturbo

Messaggio da leo » 20 ottobre 2012, 9:09

Questi miei cari amici utenti che mi scrivono in privato e poi qualcuno cancella il messaggio, neppure dormono più la notte pur di rispon dere a questo interessante argomento
Ma ti sei reincarnata in una Sfinge?

Non si capisce niente ... a cosa ti riferisci?



Il livello di serietà mi sembra lo stesso di certi politici che rinascono dalle ceneri.... della serie: "non sono io ad aver sbagliato, sono gli altri ad aver complottato.."

Ma non preoccuparti, non siamo in Svezia, dopo il ban dimostrativo ci sarà tolleranza assoluta per ogni tua iniziativa .. o forse no...
"Pago la rimozione/ nessuna reazione
Per questo Lula non vince quasi mai" M.C.

gufo
Messaggi: 186
Iscritto il: 26 aprile 2012, 10:49

Re: Troll , OT e metodiche di disturbo

Messaggio da gufo » 20 ottobre 2012, 12:23

Amore tanto pre sapere e capire, a chi/cosa ti riferisci quì?
http://www.psicologi-psicoterapeuti.it/ ... 52&t=20755
Perchè potrebbe sembrare che ancora tu non abbia capito certe cose.
E poi visto che hai fatto un nuovo account direi che sei ancora in tempo a fare la cosa di cui si parlava in pvt. Prima che decida a non risponderti più.

Avatar utente
francesca
Messaggi: 1132
Iscritto il: 24 aprile 2006, 15:45

Re: Troll , OT e metodiche di disturbo

Messaggio da francesca » 20 ottobre 2012, 22:07

veramente avevo intenzione da diversi giorni di consultare la sezione guida informatica per chiedere come si faceva ad aggirare un eventuale ban, poi ho desistito :?

Mi sembrava trolling :|

Avatar utente
Dr.ssa Eleonora Arduino
Messaggi: 1880
Iscritto il: 2 novembre 2005, 0:28
Località: Torino

Re: Troll , OT e metodiche di disturbo

Messaggio da Dr.ssa Eleonora Arduino » 20 ottobre 2012, 22:14

Amore ha scritto:
francesca ha scritto:utilizzi un server proxy, oppure hai resettato il modem, o digiti da un supermercato o dal bar? :D

ahahah. :lol: :mrgreen:
Aaah … e non ne sapevo niente io che siete tutti esperti informatici ! :lol:
Qualcuno però, mi sa, mi sa … più che altro, si avvale dei suggerimenti di un informatico, non è farina del suo sacco!
C'è un altro fenomeno che sto notando in questi giorni: parole, pensieri che avevo rivolto ad una persona le rileggo espresse da altre, bah … cos'è, una specie di telepatia a catena? Come si può definire questo fenomeno?

francesca ha scritto:ci tieni tanto a noi, vero? Siamo un forum super :D
Bah veramente pensavo il contrario: sono io super e mantengo sveglio e frizzante il forum :D
francesca ha scritto:Però per guardare te trascuriamo gli altri :P :x
Urca! Infatti, la connessione è quasi sempre difficilissima a causa dei numerosissimi utenti che cercano di scrivere ogni giorno; e poi, certo, io vado guardata a vista, non sia mai circuisco qualche cervello minor...enne :D :mrgreen:
Naturalmente è vietato reiscriversi dopo il ban, anche se sono consapevole di aver "suggerito" la scappatoia di aspettare un po' e usare un altro nick, ma solo se si aveva l'intenzione di cambiare radicalmente. Invece non cambia nulla, evidentemente, neppureil nick... ci vuole il suo tempo ma i regolamenti sono applicati.

Il titolo del post è il suo tema, non trasformiamolo nel solito battibecco con amore, diversamente lo chiudo.
Dr.ssa Eleonora Arduino - psicologa e psicoterapeuta - Torino
moderatore dei forum "consulenza psicologica"
www.eleonoraarduino.it

Avatar utente
Dr.ssa Eleonora Arduino
Messaggi: 1880
Iscritto il: 2 novembre 2005, 0:28
Località: Torino

Re: Troll , OT e metodiche di disturbo

Messaggio da Dr.ssa Eleonora Arduino » 20 ottobre 2012, 22:25

gufo ha scritto: Be dottoressa ci sta sempre la legge di mezzo.
Mi vuol far intende che se qualcuno cominciasse a parlare di metodi di suicidio o cercasse di organizzare un gruppo per far il passo assieme non sarebbe censurato?
O se si incitasse alla droga o altre cose inlegali.
Naturalmente oltre la "libertà" c'è la legge, cioè in questo caso il regolamento sovrastante del forum generale che si può leggere in testa a tutti i forum e che si è sottoscritto (qualcuno se lo ricorda di averlo sottoscritto?) al momento dell'iscrizione.
Tale regolamento prevede che non si possano pubblicare scritti a contenuto razzista, pornografico, illegale, di apologia di reato, ecc.... Quindi si interverrebbe, certo.

Sono d'accordo che il forum liberamente non è male, proprio perchè nessuno ha pensato di usare questa libertà in modo disturbante, almeno non di media. Tuttavia è concepito senza moderazione non certo per istigare all'insulto, ma per dare uno spazio di autogestione, in modo che non ci siano vissuti repressivi per chi non vuole sentirsi controllato.
Il mio invito ad alcuni a utilizzare quel forum è anche un pochino provocatorio, partendo dal presupposto che chi si sente costretto se censurato non incontrerà alcun moderatore a censurarlo, in quel forum, mentre in altri forum è soggetto al modo di intendere del moderatore.
Mi sembra un grado di autogestione massima, non c'è alcun bisogno di aprire altri spazi per sentirsi più "liberi".

La mia visione delle regole non è certo costrittiva. Io penso che le regole siano i binari in cui si corre, quelle che consentono di raggiungere un certo obiettivo. Quindi dipendono dall'obiettivo, proprio come le regole di ogni gioco consentono di giocare a quel gioco e non a un altro. Sono fattori di libertà, non di repressione. Bisogna solo aver molto chiaro qual è il gioco che vi si conduce e aderirvi o meno, mentre spesso questa consapevolezza difetta.
Dr.ssa Eleonora Arduino - psicologa e psicoterapeuta - Torino
moderatore dei forum "consulenza psicologica"
www.eleonoraarduino.it

Avatar utente
Dr.ssa Eleonora Arduino
Messaggi: 1880
Iscritto il: 2 novembre 2005, 0:28
Località: Torino

Re: Troll , OT e metodiche di disturbo

Messaggio da Dr.ssa Eleonora Arduino » 20 ottobre 2012, 22:28

francesca ha scritto:veramente avevo intenzione da diversi giorni di consultare la sezione guida informatica per chiedere come si faceva ad aggirare un eventuale ban, poi ho desistito :?

Mi sembrava trolling :|
infatti lo è
Dr.ssa Eleonora Arduino - psicologa e psicoterapeuta - Torino
moderatore dei forum "consulenza psicologica"
www.eleonoraarduino.it

Rispondi

Torna a “Forum di consulenza psicologica”