Troll , OT e metodiche di disturbo

In questa sezione puoi ottenere informazioni generali di carattere psicologico dal moderatore o da membri autorizzati, psicologi o psicoterapeuti, dalle Pagine Blu. Gli psicologi possono fornirti tutte le informazioni necessarie per offrire un contributo in merito alla prevenzione del disagio mentale, familiare e sociale ma in nessun caso possono fornire diagnosi o indicazioni sui trattamenti da effettuare.

Moderatore: Dr.ssa Eleonora Arduino

Davide49
Messaggi: 3190
Iscritto il: 31 maggio 2006, 15:42

Re: Troll , OT e metodiche di disturbo

Messaggio da Davide49 » 21 ottobre 2012, 16:31

francesca ha scritto: trolling è tutto ciò che infastidisce chi lo riceve, perchè va a toccare le corde dolenti, mentre non è trolling il perfetto messaggio imparziale e asettico, una lista di link, parlare del tempo che fa

è quello che pare anche a me francesca, se ho capito il tuo paradosso
quindi, se ho capito bene, alla fine dell'Accademia del Troll resta, come dici tu, il parliamo del tempo che fa, se il Signore vorrà, se sarà destino, di questo passo chissà dove andremo a finire, non ci sono più le stagioni di una volta, si stava meglio quando eravamo più poveri ma buoni.... così non si toccano corde dolenti, ci vogliamo tanto bene e siamo d'accordo tutti. cioè la morte del dialogo.
ma naturalmente immagino che pure questo sia troll

Davide49
Messaggi: 3190
Iscritto il: 31 maggio 2006, 15:42

Re: Troll , OT e metodiche di disturbo

Messaggio da Davide49 » 21 ottobre 2012, 16:54

francesca ha scritto:Davide, si sta parlando di trolliiiiing, no di amore,

hai ragione francesca.
allora visto che si parla di OT (mi attengo al titolo della discussione, anche se finora si è parlato solo di troll), una riflessione, anzi no, solo una sensazione, per me sgradevole.
frequento questo forum da oltre sei anni, e ho visto decine e decine di discussioni, costruttive e intelligenti, ricche, ricchissime di OT, di parentesi aperte e poi chiuse, come avviene in qualunque conversazione fra la gente. si parte da un argomento, poi ne tocchi un altro pur tenendo presente il tema di partenza, poi si ritorna in tema. e va bene così. e lo dice uno che ama l'ordine, il restare in tema ecc. perché in qualunque conversazione ci sono particolari, sfumature, che richiedono una sintetica immediata precisazione, senza per questo aprire quindici altre discussioni parallele.
decine di discussioni dove l'OT in fondo era un aprire parentesi che arricchiva il discorso e il contatto umano fra gli utenti in un forum che a mio avviso qualche anno fa aveva una spanna di calore umano in più (sono OT immagino) . in ogni discussione, che non sia accademica o da ragioneria, e il forum non è un'accademia e neanche ragioneria, la parentesi ci sta. invece improvvisamente adesso l'OT anche momentaneo pare diventato il demonio (immagino sia troll se dico così), pare quasi una colpa di cui vergognarsi. se adesso ad esempio io scrivessi un post solo per dire: ciao francesca, ho voglia di salutarti, sarei OT, mi si direbbe scrivi un mp, sei OT, sei OT, sei OT se mandi un saluto a francesca in questa Sacra Conversazione (un altro troll immagino). ma scherziamo (sono stanco. un altro OT)

Davide49
Messaggi: 3190
Iscritto il: 31 maggio 2006, 15:42

Re: Troll , OT e metodiche di disturbo

Messaggio da Davide49 » 21 ottobre 2012, 17:14

Dr.ssa Eleonora Arduino ha scritto:Ricordo a tutti gli utenti che è bene:
- leggere il regolamento e la netiquette dei forum e di questo forum, in modo da poter comprendere lo spirito di questo spazio
- evitare di andare fuori tema (OT) in modo ripetuto . in questo forum la cosa è particolarmente grave perchè alcune persone scrivono in uno stato di grande sofferenza e bisogno di ascolto e consulenza, leggere diatribe tra utenti e digressioni fuori tema fa sentire male accolti e può aggiungere sofferenza alla sofferenza
- evitare di "lanciare il sasso e nascondere la mano", ad esempio scrivendo post scorretti e poi cancellandoli. Può succedere, ma se è un comportamento ripetuto è ascrivibile al troll
- evitare di tranciare giudizi e valutazioni soprattutto non richiesti, questo scoraggia la partecipazione proprio di quegli utenti a cui il forum è dedicato

TROLL (wikipedia)
Con il termine troll, nel gergo di Internet e in particolare delle comunità virtuali, si indica una persona che interagisce con gli altri utenti tramite messaggi provocatori, irritanti, fuori tema o semplicemente senza senso, con l'obiettivo di disturbare la comunicazione e fomentare gli animi
a me pare equilibrata e utile questa sintesi

Avatar utente
Dr.ssa Eleonora Arduino
Messaggi: 1880
Iscritto il: 2 novembre 2005, 0:28
Località: Torino

Re: Troll , OT e metodiche di disturbo

Messaggio da Dr.ssa Eleonora Arduino » 21 ottobre 2012, 17:45

francesca ha scritto:Esempio, se io mi metto qui e ti dico che il tono dei tuoi messaggi è provocatorio, come è successo a me con gli psichi, faccio trolling, secondo me.

Siamo tutti troll al momento in cui non siamo asettici, ma si va a toccare la sfera emotiva di un altro che scrive, e siccome proiettiamo un casino,eh.. le conseguenze sono quelle che sono.
Come in ogni legge va compreso lo spirito, non la lettera.
OT non è semplicemente dire "ciao come stai?" , è deviare dal discorso per perseguire i propri interessi com'è accaduto qui in modo più che evidente nella diatriba con Amore: http://www.psicologi-psicoterapeuti.it/ ... =2&t=20675 che con il tema del mess non c'entrava nulla, trascurando irrispettosamente la domanda dell'autore.
Non è quindi condannabile qualche messaggio OT, ma l'andare fuori tema in modo ripetuto inficiando così il discorso di chi l'ha aperto. Non credo che sia qualcosa da giudicare a quantità e pesi, ma a spirito dell'insieme: non ci sono solo la razionalità e la quantità per valutare le cose, anzi. Arricchire il discorso non è OT, deviarlo per farsi i fatti propri lo è, e lo possiamo riconoscere benissimo, anche qui, in questo stesso 3D.

Anche in questo post si sta rischiando l'OT continuamente: ad esempio (ho già avvisato) la diatriba tra Amore e gli altri centrata su Amore stessa, è OT (e chiuderò il 3D senz'altro avviso).

Peraltro Amore si è re-iscritta abusivamente usando persino lo stesso nick (è una provocazione?), e siamo in attesa che il sistema possa riconoscere la violazione. (QUESTO E' VICINO ALL'OT ma decido di passarmelo :D )

Concludo con un pensiero su un elemento che è determinante, di cui non si è ancora parlato: la malafede. Anch'essa non è valutabile col bilancino, ma deducibile in modo molto preciso a volte, a volte meno. Per esempio entrando in contraddizione con le proprie affermazioni, si deduce che c'è malafede. Oppure sedando la propria aggressività se richiamati, ma mantenendo comunque lo stile immutato. Mentendo e cercando poi di rappezzare o confondere le acque..... Insomma, in tutti quei modi - più o meno infantili - che abbiamo letto anche in questi post.
La malafede è la regina del ban, non il calcolo numerico di OT e trolling
Dr.ssa Eleonora Arduino - psicologa e psicoterapeuta - Torino
moderatore dei forum "consulenza psicologica"
www.eleonoraarduino.it

Davide49
Messaggi: 3190
Iscritto il: 31 maggio 2006, 15:42

Re: Troll , OT e metodiche di disturbo

Messaggio da Davide49 » 21 ottobre 2012, 17:52

aono assolutamente d'accordo, di una legge compreso anzitutto lo spirito.

e anche riguardo all'OT, concordo
infatti era stato detto
"evitare di andare fuori tema (OT) in modo ripetuto"
in modo ripetuto, appunto

blackbird
Messaggi: 171
Iscritto il: 16 febbraio 2007, 22:39

Re: Troll , OT e metodiche di disturbo

Messaggio da blackbird » 23 ottobre 2012, 21:20

ma la sezione Libera/Mente Inaspettatamente non era da intendersi "Incondizionatamente"...
sembrava ci si potesse dire di tutto..
Sarebbe stato bello vedere se "aprirsi liberamente" fosse agevolato da una provocazione "Inaspettata"..
Mi dispiace però, forse è vero che ha realmente bisogno chi riempie i bisogni ed i vuoti altrui. Perchè anche maltrattare è uno stimolo pratico anche se doloroso per capire che ci siamo.

Avatar utente
francesca
Messaggi: 1132
Iscritto il: 24 aprile 2006, 15:45

Re: Troll , OT e metodiche di disturbo

Messaggio da francesca » 23 ottobre 2012, 22:11

love2 ha scritto:
Dr.ssa Eleonora Arduino ha scritto:Concludo con un pensiero su un elemento che è determinante, di cui non si è ancora parlato: la malafede. Anch'essa non è valutabile col bilancino, ma deducibile in modo molto preciso a volte, a volte meno. Per esempio entrando in contraddizione con le proprie affermazioni, si deduce che c'è malafede. Op
pure sedando la propria aggressività se richiamati, ma mantenendo comunque lo stile immutato. Mentendo e cercando poi di rappezzare o confondere le acque..... Insomma, in tutti quei modi - più o meno infantili - che abbiamo letto anche in questi post.
La malafede è la regina del ban, non il calcolo numerico di OT e trolling
Chiedo scusa a tutti, e mi rivolgo alla Dottoressa; vorrei evidenziare che quanto espresso nella parte da me citata, che fatta così, a distanza ed in riferimento, mi sembra un po’ azzardato.
Sospettare e far sospettare qualcuno di malafede, insieme al resto che è stato scritto (in queste modalità e circostanze poi), mi pare un tantino pesante …
Love, sta parlando di trolling in generaleee, te non la devi prendere sempre sul personalee, il caso è semplicemente uno spunto per tutti per riflettere su cosa sia il trolling.

Intanto, la malafede. la dottoressa sta affermando che la malafede si evince.

Non è su di te, partecipa pure, ma non in prima persona, per favore.

Intanto, se posso fare un comtraddittorio ragionevole, la malafede è qualcosa di molto cosciente, c'è il dolo, la malafede è il dolo, colposo o doloso?

Questo elemento è proprio psicologico,e soggetto ad interpretazione.

Se io investo qualcuno con la macchina, e lo ammazzo, è colposo perchè non vi era attinenza tra me e lui, non avevo alcun movente e l'evento è stato assolutamente casuale.

ora, qualcuno sa spiegarmi quale ragione spingerebbe un troll a provocare disturbo volontariamente in un forum, se non in base a un fine particolare, cioè non contro i singoli utenti, ma casomai contro le tematiche affrontate nel forum, contro il fine del forum stesso.

Credo che il titolo "forum di psicologia" attragga molti troll, è invitante, perchè chi parla di come aiutare il prossimo attira tutti coloro che si sentono toccati da sto tema, cioè tutti coloro che hanno problemi psicologici.Compresa io,eh?
Si fa di tutto per mettervi nei casini, a meno che non sia la concorrenza, ma non credo proprio. la concorrenza è del vostro campo voglio sperare.

Avatar utente
francesca
Messaggi: 1132
Iscritto il: 24 aprile 2006, 15:45

Re: Troll , OT e metodiche di disturbo

Messaggio da francesca » 23 ottobre 2012, 22:13

Molti vi mettono alla prova, psicologi, siete i più esposti, a chi frega di mettere alla prova gli idraulici o i musicisti o i letterati?

Avatar utente
Dr.ssa Eleonora Arduino
Messaggi: 1880
Iscritto il: 2 novembre 2005, 0:28
Località: Torino

Re: Troll , OT e metodiche di disturbo

Messaggio da Dr.ssa Eleonora Arduino » 23 ottobre 2012, 22:16

blackbird ha scritto:ma la sezione Libera/Mente Inaspettatamente non era da intendersi "Incondizionatamente"...
sembrava ci si potesse dire di tutto..
Sarebbe stato bello vedere se "aprirsi liberamente" fosse agevolato da una provocazione "Inaspettata"..
Mi dispiace però, forse è vero che ha realmente bisogno chi riempie i bisogni ed i vuoti altrui. Perchè anche maltrattare è uno stimolo pratico anche se doloroso per capire che ci siamo.
sì, ok, liberamente... nonostante ciò, come già detto, ci sono regole sovrastanti che valgono anche per quel forum: leggere il regolamento generale, in testa a tutti i forum; è qualcosa che pochi fanno, ed è un errore.
Dr.ssa Eleonora Arduino - psicologa e psicoterapeuta - Torino
moderatore dei forum "consulenza psicologica"
www.eleonoraarduino.it

Avatar utente
Dr.ssa Eleonora Arduino
Messaggi: 1880
Iscritto il: 2 novembre 2005, 0:28
Località: Torino

Re: Troll , OT e metodiche di disturbo

Messaggio da Dr.ssa Eleonora Arduino » 23 ottobre 2012, 22:17

francesca ha scritto:Molti vi mettono alla prova, psicologi, siete i più esposti, a chi frega di mettere alla prova gli idraulici o i musicisti o i letterati?
oh io gli idraulici li metto alla prova, eccome! :D
Dr.ssa Eleonora Arduino - psicologa e psicoterapeuta - Torino
moderatore dei forum "consulenza psicologica"
www.eleonoraarduino.it

Avatar utente
francesca
Messaggi: 1132
Iscritto il: 24 aprile 2006, 15:45

Re: Troll , OT e metodiche di disturbo

Messaggio da francesca » 23 ottobre 2012, 22:20

Dr.ssa Eleonora Arduino ha scritto:
francesca ha scritto:Molti vi mettono alla prova, psicologi, siete i più esposti, a chi frega di mettere alla prova gli idraulici o i musicisti o i letterati?
oh io gli idraulici li metto alla prova, eccome! :D
vede, con me lei la prova la supera sempre, ha gioco facile, mi basta la sua spontaneità e io la assumo subito :mrgreen:
le faccio fare tutto l'impianto completo :D

Avatar utente
Dr.ssa Eleonora Arduino
Messaggi: 1880
Iscritto il: 2 novembre 2005, 0:28
Località: Torino

Re: Troll , OT e metodiche di disturbo

Messaggio da Dr.ssa Eleonora Arduino » 23 ottobre 2012, 22:22

francesca ha scritto: vede, con me lei la prova la supera sempre, ha gioco facile, mi basta la sua spontaneità e io la assumo subito :mrgreen:
le faccio fare tutto l'impianto completo :D
dentale? :?
Dr.ssa Eleonora Arduino - psicologa e psicoterapeuta - Torino
moderatore dei forum "consulenza psicologica"
www.eleonoraarduino.it

blackbird
Messaggi: 171
Iscritto il: 16 febbraio 2007, 22:39

Re: Troll , OT e metodiche di disturbo

Messaggio da blackbird » 23 ottobre 2012, 22:34

Giustamente oscenità,volgarità, minacce ecc..sono bandite.
Ma è di questo si parla? Mi pareva che nella frase "..si potesse dire di tutto.." Non fosse sottinteso "contravvenire alle regole in testa al forum"!
Invece, a mio avviso, l'errore che spesso si fa è di non comprendere le reali ragioni per cui qualcosa viene fatto.
E non c'è idraulico più bravo di chi non dice "E' il tubo rotto!"

blackbird
Messaggi: 171
Iscritto il: 16 febbraio 2007, 22:39

Re: Troll , OT e metodiche di disturbo

Messaggio da blackbird » 23 ottobre 2012, 22:36

e di chi ti mette "l'apparecchio"

leo
Messaggi: 402
Iscritto il: 25 ottobre 2005, 13:36
Località: E.R. - Italia

Re: Troll , OT e metodiche di disturbo

Messaggio da leo » 24 ottobre 2012, 8:07

Dott.ssa, esiste una cosa chiamata coerenza

è stata lei a dire che liberamente è una sezione libera, (motivo per cui ho aperto il 3d le idiosincrasie di amore) dove perfino l'insulto è tollerato ..

Tra l'altro il mio 3d NON contravveniva nemmeno alle regole generali del forum...


Non chiedo una spiegazione perché qualunque spiegazione sarebbe insufficiente..


PS: avrei gradito per lo meno essere avvertito....
Siccome non sono un piantagrane la protesta finisce qui...

....
"Pago la rimozione/ nessuna reazione
Per questo Lula non vince quasi mai" M.C.

Rispondi

Torna a “Forum di consulenza psicologica”