Troll , OT e metodiche di disturbo

In questa sezione puoi ottenere informazioni generali di carattere psicologico dal moderatore o da membri autorizzati, psicologi o psicoterapeuti, dalle Pagine Blu. Gli psicologi possono fornirti tutte le informazioni necessarie per offrire un contributo in merito alla prevenzione del disagio mentale, familiare e sociale ma in nessun caso possono fornire diagnosi o indicazioni sui trattamenti da effettuare.

Moderatore: Dr.ssa Eleonora Arduino

Avatar utente
Dr.ssa Eleonora Arduino
Messaggi: 1880
Iscritto il: 2 novembre 2005, 0:28
Località: Torino

Re: Troll , OT e metodiche di disturbo

Messaggio da Dr.ssa Eleonora Arduino » 24 ottobre 2012, 22:02

evidentemente l'amministrazione ha ritenuto inaccettabile una conversazione centrata su analisi e giudizi verso un'altra persona, peraltro bannata. Non so, leo, se a lei avrebbe fatto piacere essere al posto di amore...forse anche la libertà ha un limite, e non è detto che "liberamente" sia un luogo di insulto libero. Si parlava di "liberamente" come di un luogo dove non vigono le regole di altri forum, perchè non c'è moderazione, ma le regole generali sono sovrastanti.

Leo, non difendiamoci dietro un dito... tutti hanno notato l'aggressività massima del suo 3D verso un altro (ex) utente e non mi dica che non si trattava di un attacco bensì di una pacifica disquisizione.
Infine: non è stato bannato, non doveva essere avvisato, eppure è stata fatta notare la scorrettezza. La conversazione è stata cancellata perchè offensiva nei confronti di amore, come previsto dal regolamento generale.

Cito dal regolamento:

Non sono consentiti

- insulti personali tra membri
...........................

(trolling)
apertura di thread (discussioni) e/o post (messaggi) i cui toni siano provocatori o polemici, al fine di causare liti e/o di inasprire il clima ed il tono della discussione;

offendere e attaccare personalmente altri utenti: non è consentito postare messaggi pubblici di attacco ed offesa ad altri partecipanti della comunità, così come non è gradita una risposta del medesimo tono all’attacco ricevuto.

In tutti questi casi moderatori avranno facoltà di cancellare e/o modificare il post, o ancora di chiudere la discussione. I moderatori segnaleranno il post all’amministrazione che potrà procedere all’espulsione dell’utente.

Non è ammesso utilizzare lo spazio del forum per dispute personali di ogni genere tra utenti. Qualora questo si dovesse verificare, la discussione verrà immediatamente chiusa.

--- Accettazione ---
Procedendo con la registrazione al forum le Condizioni Generali, le Regole di condotta, ed il Regolamento di cui sopra, vengono dichiarate accettate in tutte le sue parti dall'utente che si registra. In caso di non accettazione delle suddette condizioni la registrazione non sarà ritenuta valida.
Dr.ssa Eleonora Arduino - psicologa e psicoterapeuta - Torino
moderatore dei forum "consulenza psicologica"
www.eleonoraarduino.it

blackbird
Messaggi: 171
Iscritto il: 16 febbraio 2007, 22:39

Re: Troll , OT e metodiche di disturbo

Messaggio da blackbird » 24 ottobre 2012, 23:57

insomma, sarebbe così stato giudicato, insultato, provocato, offeso, attaccato un altro utente.. Bannato..
Peccato però che lo stesso utente lamenti le stesse "attenzioni" anche da parte della moderatrice.
love2 ha scritto:Dr.ssa Eleonora Arduino ha scritto:
Concludo con un pensiero su un elemento che è determinante, di cui non si è ancora parlato: la malafede. Anch'essa non è valutabile col bilancino, ma deducibile in modo molto preciso a volte, a volte meno. Per esempio entrando in contraddizione con le proprie affermazioni, si deduce che c'è malafede. Oppure sedando la propria aggressività se richiamati, ma mantenendo comunque lo stile immutato. Mentendo e cercando poi di rappezzare o confondere le acque..... Insomma, in tutti quei modi - più o meno infantili - che abbiamo letto anche in questi post.
La malafede è la regina del ban, non il calcolo numerico di OT e trolling

Chiedo scusa a tutti, e mi rivolgo alla Dottoressa; vorrei evidenziare che quanto espresso nella parte da me citata, che fatta così, a distanza ed in riferimento, mi sembra un po’ azzardato.
Sospettare e far sospettare qualcuno di malafede, insieme al resto che è stato scritto (in queste modalità e circostanze poi), mi pare un tantino pesante …
E lo stesso utente, nelle spoglie di love2, avrebbe forse finalmente avuto la possibilità di confrontarsi e svelarsi..quando,peraltro, più volte l'ha chiesto: aprendo thread in cui voleva comprendere l'altalenanza di aggressività-arrendevolezza, manifestando interesse verso argomenti esistenziali ecc..
Generalmente non mi piace approfittare dei modi di dire, ma in questo caso quello che dice che il fine giustifica i mezzi può essere d'aiuto.. certo mi piace molto di più il rispetto ed il tatto..ma se a qualcuno è data la possibilità di essere avvisato e permettergli di riflettere se non stia esagerando, dovrebbe essere offerta a tutti!
Chissà se c'entra il voler mettere finalmente fine a diatribe tra utenti perchè, altrimenti, scarsamente controllabili.. Nell'ambito della sezione che non è nè mia ne sua.. di chi rimane alla fine?

gufo
Messaggi: 186
Iscritto il: 26 aprile 2012, 10:49

Re: Troll , OT e metodiche di disturbo

Messaggio da gufo » 25 ottobre 2012, 0:47

Giusto dottoressa, nulla da dire sul regolamento.
Tranne che sa da applicarlo sempre non solo quando si arriva all'estremo e la persona che ha offeso liberamente per n tempo viene bannata ed una o due persone vogliono chiarire una situazione specifica.
Perchè a leo la discussione è stata chiusa immediatamente o quasi, invece quanto ci è voluto per fare un ban a qualcuno che aveva attaccato in precedenza altre persone?

blackbird
Messaggi: 171
Iscritto il: 16 febbraio 2007, 22:39

Re: Troll , OT e metodiche di disturbo

Messaggio da blackbird » 25 ottobre 2012, 1:48

stiamo peraltro colloquiando in un forum in cui, tempo fa, era pure stato sperimentato un sondaggio:
dott.ssa Eleonora Arduino ha scritto:Le ultime tornate di post hanno visto svilupparsi sgradevoli (secondo me) conflitti e battibecchi. Naturalmente è normale che accada, a volte può essere persino stimolante, altre divertente (alla defilippi, per l'appunto)... naturalmente per chi si diverte.
Ho sempre pensato - soprattutto in considerazione dell'utenza media di questo forum (vedi faq 16 http://argonauti.it/forum/viewtopic.php?t=4917) - che innanzi tutto si dovesse salvaguardare il clima accogliente e rispettoso, auto-censurando gli scoppi emotivi spontanei, anche se assolutamente NON a scapito delle proprie opinioni. Operazione non sempre facile, da cui l'ausilio del moderatore per garantirlo. Ma ora ho alcuni dubbi, e poichè il forum è innanzi tutto vostro, lancio questo sondaggio che spero abbia riscontro.
Tenete conto che le varie opzioni di voto comportano alcune conseguenze:

1) "con intransigenza": i post disturbanti vengono cancellati all'istante, dopo la prima ammonizione. Il ban segue a ruota. Il clima è salvaguardato secondo come lo intende il moderatore, non sempre condivisibile, ma inappellabile. Le persone possono sentirsi censurate anche sulle opinioni e non solo sui modi. Oneroso per il moderatore in termini di presenza costante, più facile rispetto alle scelte comportamentali.

2)"con una certa tolleranza": si veda come esempio la discussione "domande, domande" e "voyeurismo" . Il clima può essere disturbato, si possono generare lunghi battibecchi, ma non si stronca la parola a nessuno. Le persone più sensibili e sofferenti possono non intervenire o ritirarsi spaventate dal timore di poter essere attaccate, le più "tranquille" resistono anche se con fastidio. Molto oneroso per il moderatore che deve continuamente valutare e soppesare i suoi interventi, con ampio margine di errore e di discutibilità

3) "tolleranza fino all'insulto" : viene accettata ogni forma emotiva di espressione, anche aggressiva, salvo gli insulti espliciti. Le persone partecipano quando hanno voglia di litigare, quando amano il confronto accalorato, quando hanno un peso aggressivo da smaltire (e cose simili), quando possono tollerare a loro volta lo stress. Le altre tacciono o si fanno trascinare dal clima. Chi vive problemi angosciosi fugge o non si esprime per nulla. Molto "comodo" per il moderatore, non sempre gradevole neppure per lui.

4) tolleranza totale: in verità non è tanto previsto nel forum consulenza, appartiene più al forum "liberamente", tuttavia era giusto inserire l'opzione. Il moderatore non ha oneri di sorta, comodissimo dal punto di vista dell'impegno. C'è anche una certa eguaglianza di ruoli tra moderatore e utenti, anche il mod. può con più libertà decidere di rispondere o meno, secondo il suo estro del momento. Esiste solo il ban, ma in condizioni davvero reiterate e macroscopiche
In cui al punto 4 si cita il forum "liberamente"..in cui il ban (ma penso di poter aggiungere la cancellazione di un post) solo in condizioni reiterate e macroscopiche..

leo
Messaggi: 402
Iscritto il: 25 ottobre 2005, 13:36
Località: E.R. - Italia

Re: Troll , OT e metodiche di disturbo

Messaggio da leo » 25 ottobre 2012, 3:14

Al posto di amore?
Avrei potuto esserci. Lei o chiunque altro avrebbe potuto aprire un 3d su di me.
Andando a cercare magari due o tre frasi offensive scritte da me si trovano pure.... con un po' di creatività si crea la discussione.

Sarebbe bello che chi ha deciso di cancellarla mi dica esattamente quale aspetto del regolamento stavo violando.

M'infastidisce un po' il fatto che per spiegare a Davide e a lei il senso del 3d ho speso fiumi di parole che (sono sicuro) non sono state lette ne' da lei da da chi ha deciso di cancellarla....


PS: aggiungo una cosa.... quest'aggressività massima che tutti han notato.... non esiste, almeno non dentro di me.... anzi, se si fossero letti i miei interventi si saprebbe che lo scopo del 3d era proprio quello di evitare di essere nuovamente trascinato nel 'tunnel dell'indignazione' (che si, porta ad essere anche aggressivi in taluni casi) ...

Capisco che si possa dire che (secondo voi) non serviva a nulla .. O che avrebbero potuto nascere fraintendimenti... ma che mi si parli di 'massima aggressività'.....
"Pago la rimozione/ nessuna reazione
Per questo Lula non vince quasi mai" M.C.

leo
Messaggi: 402
Iscritto il: 25 ottobre 2005, 13:36
Località: E.R. - Italia

Re: Troll , OT e metodiche di disturbo

Messaggio da leo » 25 ottobre 2012, 8:25

siete stati accontentati, anche se un pò tardi, come se ne dispiace qualcuno. In quanto al voler comprendere l'altalenanza aggressività/arrendevolezza è una tua proiezione ed interpretazione e mi viene da dirti pure che non si riferiva alla sua medesima persona bensì ad altra diversa e distinta da sé. Lo so che avete bisogno di questo utente, ma non si può avere una cosa e il suo contrario allo stesso tempo !
Amore non c'è più, rassegnatevi ....
Anche se...senza amore il forum... muore.
Amore è morto. Amore resta morto. E voi l'avete ucciso.
Questo post per esempio ci sarebbe stato benissimo ne le idiosincrasie di amore....

PS: meno male che non aveva diritto di replica....

PS2: le intuizioni di blackBird sono preziose. Penso che i motivi per cui si è deciso di fare quel che si è fatto sian quelli che dice lei...
in questo senso il mio invito a cercare di capire meglio amore (senza prenderla sul serio) ha ancora una sua utilità.... visto e considerato che non ha nessuna intenzione di smettere di scrivere sul forum.
"Pago la rimozione/ nessuna reazione
Per questo Lula non vince quasi mai" M.C.

gufo
Messaggi: 186
Iscritto il: 26 aprile 2012, 10:49

Re: Troll , OT e metodiche di disturbo

Messaggio da gufo » 25 ottobre 2012, 11:14

love2 ha scritto:Blackbird, stai quieta e tranquilla pure tu che love2 non è le "spoglie" di nessuno e che l'utente a cui ti riferirci si è confrontato e scontrato lealmente sempre e con chi ha voluto confrontarsi e scontrarsi, senza mai lamentare e chiedere il ban o fare segnalazioni per nessuno. Se poi nessun utente era in grado di tenergli testa e l'unico modo per togliere una presenza "impegnativa" era (a gran richiesta per qualcuno) il ban, bene, siete stati accontentati, anche se un pò tardi, come se ne dispiace qualcuno. In quanto al voler comprendere l'altalenanza aggressività/arrendevolezza è una tua proiezione ed interpretazione e mi viene da dirti pure che non si riferiva alla sua medesima persona bensì ad altra diversa e distinta da sé. Lo so che avete bisogno di questo utente, ma non si può avere una cosa e il suo contrario allo stesso tempo !
Amore non c'è più, rassegnatevi ....
Anche se...senza amore il forum... muore.
Amore è morto. Amore resta morto. E voi l'avete ucciso.
Il bello è che qualcuno ancora in pvt tenta di convincermi della sua buonafede, dicendosi dispiaciuta di non poter più scrivere sul forum per scusarsi. :lol:

SonoSola
Messaggi: 35
Iscritto il: 10 luglio 2012, 12:57

Re: Troll , OT e metodiche di disturbo

Messaggio da SonoSola » 25 ottobre 2012, 13:41

love2 ha scritto:l'utente a cui ti riferirci si è confrontato e scontrato lealmente sempre e con chi ha voluto confrontarsi e scontrarsi
Permettetemi di dissentire. Io non ho mai cercato lo scontro con nessuno, specialmente con l'utente di cui tanto si parla, eppure sono stata attaccata e derisa. Magari non in modo esplicito, ma la cosa non è passata inosservata, anche agli utenti con cui non ho mai comunicato e, di sicuro, non è stata una situazione piacevole (almeno per me). Posso essere d'accordo sul fatto che appaio ridicola, insensata o inutile nei miei interventi sul forum, ma non credo che questo giustifichi ciò che è stato scritto e il fatto di aver creato, da non si sa bene chi (anche se il dubbio resta), il nick di un nuovo utente con il palese intento di produrre una mia caricatura. Mi sarebbe piaciuto, invece, capire il vero motivo di tutto questo, visto che non è mai stato chiarito (né in pubblico né in privato) e dato il fatto che io non ho fatto nulla per meritarmi questo tipo di "accoglienza".

Avatar utente
francesca
Messaggi: 1132
Iscritto il: 24 aprile 2006, 15:45

Re: Troll , OT e metodiche di disturbo

Messaggio da francesca » 25 ottobre 2012, 18:41

comunque io per esempio se non me lo dicevano non me n'ero mica accorta.

Avatar utente
Dr.ssa Eleonora Arduino
Messaggi: 1880
Iscritto il: 2 novembre 2005, 0:28
Località: Torino

Re: Troll , OT e metodiche di disturbo

Messaggio da Dr.ssa Eleonora Arduino » 25 ottobre 2012, 23:19

dunque:
- le violazioni del regolamento da parte del 3D su amore sono state indicate nel post precedente. La decisione di cancellare è dell'amministrazione; la segnalazione è mia, su segnalazione di altri utenti e dopo aver fatto notare la scorrettezza
- vi assicuro che è stato letto tutto e da più persone
- il ban non è una procedura immediata, la cancellazione di un post o di un 3D è più semplice proprio perchè non si banna nessuno ma si cancellano interventi scorretti. Non è necessario reiterare le violazioni per cancellare un post o un 3D proprio perchè è il suo contenuto a essere eliminato, non l'autore
- le intenzioni possono essere meravigliosamente delicate, ma i toni e gli argomenti rilevati fanno testo
- ribadisco che il forum liberamente è più "liberale", ma sottostà alle regole generali del forum complessivo (vedi regolamento già citato in mio post precedente, si prega di rileggerlo)

infine:
questa discussione è interessante e ammissibile se si rimane sul tema generale del discorso, ulteriori battibecchi personali saranno cancellati come da regolamento. Questo valga come ammonizione per i post scritti fin'ora, i prossimi di questo tono saranno cancellati senza ulteriore avviso
Dr.ssa Eleonora Arduino - psicologa e psicoterapeuta - Torino
moderatore dei forum "consulenza psicologica"
www.eleonoraarduino.it

Avatar utente
Dr.ssa Eleonora Arduino
Messaggi: 1880
Iscritto il: 2 novembre 2005, 0:28
Località: Torino

Re: Troll , OT e metodiche di disturbo

Messaggio da Dr.ssa Eleonora Arduino » 25 ottobre 2012, 23:28

gufo ha scritto:Giusto dottoressa, nulla da dire sul regolamento.
Tranne che sa da applicarlo sempre non solo quando si arriva all'estremo e la persona che ha offeso liberamente per n tempo viene bannata ed una o due persone vogliono chiarire una situazione specifica.
Perchè a leo la discussione è stata chiusa immediatamente o quasi, invece quanto ci è voluto per fare un ban a qualcuno che aveva attaccato in precedenza altre persone?
per i motivi che ho detto sopra, c'è molta differenza tra ban e cancellazione di messaggi. Molti mess scorretti sono stati cancellati da me nel mio forum perchè in quello posso farlo, in altri no. Diversamente ho chiesto il ban solo di un'altra persona prima di amore, nei 7 anni passati qui.
Dr.ssa Eleonora Arduino - psicologa e psicoterapeuta - Torino
moderatore dei forum "consulenza psicologica"
www.eleonoraarduino.it

Avatar utente
Dr.ssa Eleonora Arduino
Messaggi: 1880
Iscritto il: 2 novembre 2005, 0:28
Località: Torino

Re: Troll , OT e metodiche di disturbo

Messaggio da Dr.ssa Eleonora Arduino » 25 ottobre 2012, 23:33

leo ha scritto: Lei o chiunque altro avrebbe potuto aprire un 3d su di me.
non senza essere cancellato, se rilevato
Dr.ssa Eleonora Arduino - psicologa e psicoterapeuta - Torino
moderatore dei forum "consulenza psicologica"
www.eleonoraarduino.it

Avatar utente
Dr.ssa Eleonora Arduino
Messaggi: 1880
Iscritto il: 2 novembre 2005, 0:28
Località: Torino

Re: Troll , OT e metodiche di disturbo

Messaggio da Dr.ssa Eleonora Arduino » 25 ottobre 2012, 23:45

blackbird ha scritto: Chissà se c'entra il voler mettere finalmente fine a diatribe tra utenti perchè, altrimenti, scarsamente controllabili.. Nell'ambito della sezione che non è nè mia ne sua.. di chi rimane alla fine?
no scusate... quante volte devo ripetermi? :D mi ricorda il proverbio siculo di mia nonna Caterina "u veru surdu è chi un vole sentiri" . Proviamo a rileggere questa discussione. O forse non ho capito io?

Il forum liberamente è del forum generale, quindi soggetto al regolamento generale
i singoli forum sono moderati dai prof abilitati, e sono gestiti come ciascuno di loro decide, con "regole" ( o meglio consuetudini) specifiche
Le diatribe tra utenti NON SONO AMMESSE da regolamento generale, rileggetelo please, magari tutto che non guasta.

Poi... è naturale che l'interpretazione dei regolamenti ha un margine di soggettività, ragion per cui il REGOLAMENTO prevede che moderatori e amministrazione abbiano infine il potere decisionale. E chi se no? il singolo utente?
Dr.ssa Eleonora Arduino - psicologa e psicoterapeuta - Torino
moderatore dei forum "consulenza psicologica"
www.eleonoraarduino.it

blackbird
Messaggi: 171
Iscritto il: 16 febbraio 2007, 22:39

Re: Troll , OT e metodiche di disturbo

Messaggio da blackbird » 26 ottobre 2012, 0:45

si, effettivamente ha tirato fuori l'argomento "regolamento" tre volte in questo 3d.
Ogni volta in risposta ad un argomento diverso ed in occasioni diverse.
Quindi si potrebbe dire che la moda di affidarsi al "così sta scritto nelle regole" funzioni (a chiudere le comunicazioni)..
perchè nel suo ultimo post cita una mia affermazione che voleva tutt'altro chiarimento, che non riguarda nè il "fondamentale regolamento" nè la soggettività nell'applicare le leggi.. E prima ancora mi ha dato una risposta ovvia sul caso "Libera/Mente" (verso il quale non sembrava inizialmente esserci una linea d'utilizzo univoca, tant'è che inizialmente sembrerebbe ammissibile anche l'insulto)..
Tuttavia ancora non si spiega la repentina velocità con cui è stato messo tutto a tacere in liberamente.. Ad esempio non ho fatto in tempo a leggere le prime "giustificazioni" di Leo che già era sparito l'intero 3d..mah (le regole sono regole!)

Occhio,comunque, dottoressa..dare dell'ottuso a qualcuno, anche se non apertamente..potrebbe essere interpretato come insulto epunibile con il ban! Nel suo forum! :D

Avatar utente
francesca
Messaggi: 1132
Iscritto il: 24 aprile 2006, 15:45

Re: Troll , OT e metodiche di disturbo

Messaggio da francesca » 26 ottobre 2012, 20:30

e' il solito problema dei forum, chi li apre è come se aprisse casa sua, le regole non solo le fa, ma pure le interpreta a modo suo, noi siamo ospiti di una proprietà privata.

Però devo dire che qui l'unica che ospita e si mette personalmente in gioco è la dottoressa Arduino, glielo dobbiamo riconoscere, merita il massimo nostro rispetto per questo e per la sua grandissima umanità, gentilezza, disponibilità e umiltà.

con questo non voglio sviolinare, è un dato di fatto.

E' l'unica che a casa sua concede diritto di replica, di parola, di opposizione.

Quindi è l'unica che ha conquistato di diritto l'autorevolezza, non l'autorità.

e lo dice una che le autorità senza carisma e senza competenze non le rispetta.


sapete, qualsiasi uditorio è pieno di troll, quaalsiasi assemblea, riunione, parlamento.

Il moderatore autorevole è colui che ne conquista l'attenzione, che fa convergere su di sè l'uditorio senza esserne travolto.

il forum è un po' come la classe, se ci entri da moderatore, lo conquisti, basta conquistarne uno e hai già fatto tanto.

da: "La conquista della quinta C" :mrgreen:
Ultima modifica di francesca il 26 ottobre 2012, 20:53, modificato 1 volta in totale.

Rispondi

Torna a “Forum di consulenza psicologica”