la legge della domanda e dell'offerta

In questa sezione puoi ottenere informazioni generali di carattere psicologico dal moderatore o da membri autorizzati, psicologi o psicoterapeuti, dalle Pagine Blu. Gli psicologi possono fornirti tutte le informazioni necessarie per offrire un contributo in merito alla prevenzione del disagio mentale, familiare e sociale ma in nessun caso possono fornire diagnosi o indicazioni sui trattamenti da effettuare.

Moderatore: Dr.ssa Eleonora Arduino

Rispondi
blackbird
Messaggi: 171
Iscritto il: 16 febbraio 2007, 22:39

la legge della domanda e dell'offerta

Messaggio da blackbird » 17 ottobre 2012, 1:16

E' possibile che un eccesso di accudimento generi un aumento della richiesta di attenzioni?
E che questo, riportato in materia psicologica, possa essere interpretato così:
alcune persone, meglio se del settore, inferiscono che siamo in un punto di non ritorno, di debolezza..e queste sofferenze magari vengono anche analizzate in maniera logica e vengono pure definite..
E' possibile che il nostro atteggiamento subisca quindi una incrinatura tale per cui quelle deduzioni trovino fondamento e vengano confermate?
Chissà se son stata chiara...

Avatar utente
francesca
Messaggi: 1132
Iscritto il: 24 aprile 2006, 15:45

Re: la legge della domanda e dell'offerta

Messaggio da francesca » 17 ottobre 2012, 20:52

mah? Ti risponde la dottoressa, però ti dico che per esempio per i cani gli psicologi dei cani sostengono che quando scodano quando arrivi, non bisogna considerarli troppo sennò si abituano che se scodano e fanno casino il padrone arriva, e soffrono di più di abbandono :D

Questo per esempio succede molto quando lasci il bimbo all'asilo nido, se la mamma fa tanto il tira e molla quando piange, il bimbo strilla di più e si abitua che la mamma resta se strilla forte.

Così lo facciamo soffrire di più, mentre, se lo lasci decisa come un'abitudine, lui sa che torni alla tal'ora tanto non si accorge del tempo, e va più sicuro.

blackbird
Messaggi: 171
Iscritto il: 16 febbraio 2007, 22:39

Re: la legge della domanda e dell'offerta

Messaggio da blackbird » 17 ottobre 2012, 23:06

:D Francesca sei incredibile! Esempi azzeccati ed ironia da vendere...potresti farne un business!
Ovviamente alla lettura della parola "accudimento" sovviene subito l'immagine degli individui che ricevono generalmente cura, quindi bambini e pets! E quello che tu dici calza a pennello l'ipotesi che volevo estrinsecare.
Quindi al variare dell'atteggiamento di chi "ha cura" di qualcuno, varia il comportamento del soggetto accudito.. Questa dovrebbe essere la conclusione del teorema.
La mia domanda però non si riferiva alla quota di popolazione infantile o all'analisi del comportamento animale..
Mi riferisco alle persone adulte.
E' un problema che sto attraversando in questo momento. Coincidenza vuole che questa deduzione possa essere trasposta al fenomeno bullismo e troll..
Mi chiedo se porre troppa attenzione verso qualcuno lo spinga ad interpretare la parte che si era prefigurato avere e che si sente oramai investito ad essere.
Nel bullo e ne trolling: l'attenzione carica di giudizi negativi, di aspettative non candide, può essere il carburante a mantenere attivo l'incedio?
In chi soffre: la presa in carico con minuziosa valutazione,diagnosi e prognosi non potrebbe innescare nel malato una reazione (involontaria anche) che lo spinga ad interpretare la parte, che gli faccia manifestare i sintomi, che risponda verosimilmente alle aspettative del valutatore?

Avatar utente
francesca
Messaggi: 1132
Iscritto il: 24 aprile 2006, 15:45

Re: la legge della domanda e dell'offerta

Messaggio da francesca » 18 ottobre 2012, 13:16

Sono d'accordo, secondo me che c'è una richiesta di attenzione nei comportamenti più "visibili", meccanismo tipo "ti faccio incavolare così mi vedi, è stato detto anche a me, succede tra moglie e marito, anche, ti provoco e ti faccio del male così almeno ti accorgi di me, se sono buona e indifferente tu sei distratto e temo di essere dimenticata. :)

Mi è stato detto anche come analisi del ban a cui sono andata incontro, una contro tutti senza cercare alleati, tra l'altro! :)

Un atteggiamento che è stato interpretato come critico nei confronti degli psicologi, ma che in realtà come sempre poteva celare ben altro.

Vi comunico che in questo momento sono vittima del fenomeno calcistico nazionale "Tutti allenatori di pallone" :mrgreen:

Avatar utente
Dr.ssa Eleonora Arduino
Messaggi: 1880
Iscritto il: 2 novembre 2005, 0:28
Località: Torino

Re: la legge della domanda e dell'offerta

Messaggio da Dr.ssa Eleonora Arduino » 21 ottobre 2012, 18:20

Probabilmente la provocazione è una richiesta di attenzioni, così come ci sono altri modi per farlo. Preferisco però intervenire su vicende personali, mentre gli interrogativi generali li lascio volentieri a tutti voi!
blackbird ha scritto: E' un problema che sto attraversando in questo momento. Coincidenza vuole che questa deduzione possa essere trasposta al fenomeno bullismo e troll..
Mi chiedo se porre troppa attenzione verso qualcuno lo spinga ad interpretare la parte che si era prefigurato avere e che si sente oramai investito ad essere.
Nel bullo e ne trolling: l'attenzione carica di giudizi negativi, di aspettative non candide, può essere il carburante a mantenere attivo l'incedio?
sicuramente, è proprio quello lo scopo del troll: essere visto e valutato negativamente perchè questo è considerato "ganzo"
blackbird ha scritto:In chi soffre: la presa in carico con minuziosa valutazione,diagnosi e prognosi non potrebbe innescare nel malato una reazione (involontaria anche) che lo spinga ad interpretare la parte, che gli faccia manifestare i sintomi, che risponda verosimilmente alle aspettative del valutatore?
se la sindrome è isterica e/o istrionica, sì
Dr.ssa Eleonora Arduino - psicologa e psicoterapeuta - Torino
moderatore dei forum "consulenza psicologica"
www.eleonoraarduino.it

blackbird
Messaggi: 171
Iscritto il: 16 febbraio 2007, 22:39

Re: la legge della domanda e dell'offerta

Messaggio da blackbird » 23 ottobre 2012, 21:09

Quindi nasce prima la richiesta di attenzioni,il desiderio di essere visto o valutato negativamente e con essi la provocazione?
Perchè se invertiamo il mittente dal ricevente possiamo dire che l'uno ha indotto l'altro o viceversa?
Lo so che è come stabilire se sia nato prima l'uovo o la gallina, impossibile a dirsi. Ma se un certo comportamento si verifica è possibile stabilire se sia stato innescato da qualcun altro? E questo comportamento potrebbe seguire alcune regole per cui più si decide di allontanarsi dal problema e più ci si ritrova immersi?
Insomma mi interessano questi meccanismi a catena..maree montanti di situazioni che scatenano reazioni e reazioni che scatenano situazioni.. Essere considerati "ganzi" contiene di per sè la paura di non esserlo..e questa paura agìta può sviluppare contrasti nel gruppo di appartenenza, devastazioni all'interno di se stessi, capitolare al sadismo..
Per questo e per altre ragioni a volte è meglio non prendere troppo sul serio alcuni accadimenti? Non dare l'importanza giusta ma leggermente meno intensa per non incappare nel vortice vizioso che si autoalimenta?
In chi soffre:
Dr.ssa Eleonora Arduino ha scritto: se la sindrome è isterica e/o istrionica, sì

e se la sofferenza non fosse psichica ma fisica. A chi viene disgnosticato un tumore ad esempio, la malattia più temuta verso la quale ci sentiamo impotenti perchè incapaci di prevederla ed incapaci di curarla, il più delle volte. E' possibile che l'atteggiamento delle persone attorno al malato inducano una modificazione dei sintomi,della malattia?

Avatar utente
Dr.ssa Eleonora Arduino
Messaggi: 1880
Iscritto il: 2 novembre 2005, 0:28
Località: Torino

Re: la legge della domanda e dell'offerta

Messaggio da Dr.ssa Eleonora Arduino » 23 ottobre 2012, 22:07

blackbird ha scritto:Quindi nasce prima la richiesta di attenzioni,il desiderio di essere visto o valutato negativamente e con essi la provocazione?
Perchè se invertiamo il mittente dal ricevente possiamo dire che l'uno ha indotto l'altro o viceversa?
Lo so che è come stabilire se sia nato prima l'uovo o la gallina, impossibile a dirsi. Ma se un certo comportamento si verifica è possibile stabilire se sia stato innescato da qualcun altro?

Non so se è sufficeinte, ma inviterei a considerare le relazioni come dei circoli e non come dei percorsi lineari causa/effetto
blackbird ha scritto:e se la sofferenza non fosse psichica ma fisica. A chi viene disgnosticato un tumore ad esempio, la malattia più temuta verso la quale ci sentiamo impotenti perchè incapaci di prevederla ed incapaci di curarla, il più delle volte. E' possibile che l'atteggiamento delle persone attorno al malato inducano una modificazione dei sintomi,della malattia?
qui entriamo in un terreno quasi sconosciuto dove le ipotesi sono molte, e le dimostrazioni inequivocabili carenti, o addirittura impossibili. Molti sostengono che le malattie sono risultato di fattori psichici e relazionali, figurarsi se non sono influenzabili dalle relazioni , ne sarebbero addirittura il frutto...
Dr.ssa Eleonora Arduino - psicologa e psicoterapeuta - Torino
moderatore dei forum "consulenza psicologica"
www.eleonoraarduino.it

blackbird
Messaggi: 171
Iscritto il: 16 febbraio 2007, 22:39

Re: la legge della domanda e dell'offerta

Messaggio da blackbird » 23 ottobre 2012, 22:44

Quindi ci si basa sulle opinioni di alcuni che sono discordanti da quelle di altri..
Allora come facciamo a fare in modo che il cane non morda più la sua coda?...(o il Gatto?!)

Avatar utente
Dr.ssa Eleonora Arduino
Messaggi: 1880
Iscritto il: 2 novembre 2005, 0:28
Località: Torino

Re: la legge della domanda e dell'offerta

Messaggio da Dr.ssa Eleonora Arduino » 23 ottobre 2012, 23:09

blackbird ha scritto:Quindi ci si basa sulle opinioni di alcuni che sono discordanti da quelle di altri..
Allora come facciamo a fare in modo che il cane non morda più la sua coda?...(o il Gatto?!)
di solito le analogie sono un ottimo strumento: studiamo come si fa a non far mordere la coda al cane, e magari anche al gatto
Dr.ssa Eleonora Arduino - psicologa e psicoterapeuta - Torino
moderatore dei forum "consulenza psicologica"
www.eleonoraarduino.it

blackbird
Messaggi: 171
Iscritto il: 16 febbraio 2007, 22:39

Re: la legge della domanda e dell'offerta

Messaggio da blackbird » 23 ottobre 2012, 23:26

Non ho idee.. solo un animale mai sazio..

Rispondi

Torna a “Forum di consulenza psicologica”