figura maschile adulta

In questa sezione puoi ottenere informazioni generali di carattere psicologico dal moderatore o da membri autorizzati, psicologi o psicoterapeuti, dalle Pagine Blu. Gli psicologi possono fornirti tutte le informazioni necessarie per offrire un contributo in merito alla prevenzione del disagio mentale, familiare e sociale ma in nessun caso possono fornire diagnosi o indicazioni sui trattamenti da effettuare.

Moderatore: Dr.ssa Eleonora Arduino

Rispondi
remediosss
Messaggi: 13
Iscritto il: 25 marzo 2011, 19:51

figura maschile adulta

Messaggio da remediosss » 26 dicembre 2012, 22:03

vorrei un vostro parere perché la cosa mi dà molto da pensare.
premetto che ho 25 anni ma che la situazione è stata più o meno sempre così, con le dovute differenze in base all'età.
mi sono sempre legata in maniera eccessiva alle figure maschili adulti che gravitavano nel mio mondo: professori, allenatori, "tutor", relatori per la tesi all'università, capi al lavoro e via dicendo...
non ovviamente a tutti tutti, solo a quelli particolarmente "interessanti", abbastanza piacenti, presenti, attenti... fondamentalmente, a quelli che stimavo, soprattutto come "educatori" nel senso più ampio del termine.
gira e rigira sono sempre stata la favorita dei professori uomini a scuola, ho sempre cercato di legarmi "di più" del normale, una sorta di rapporto esclusivo.
fino quasi all'idealizzazione.
i rapporti non sono univoci, per chiarire: non sono la pazza che ossessiona ogni uomo che le capita a tiro, piuttosto costruisco legami abbastanza solidi e forti, riscopro dei punti di riferimento, cerco rapporti veri dove fondamentalmente quello che cerco è: essere apprezzata e stimata. non come oggetto sessuale, non è quello il discorso, anzi, a parte qualche "immaginazione" peraltro rara, credo che sia l'ultima cosa che cerco.
ecco volevo chiedervi secondo voi perché ho questo bisogno così forte!
immagino già che si possa ricondurre alla figura paterna. mio padre non è una cattiva persona, semplicemente io lo reputo abbastanza distratto, infantile e poco presente. con tutto il bene che ci vogliamo, per carità... i miei comunque si sono separati che ero bambina e lui non è mai stato un grande punto di riferimento.
ora, posto il fatto che probabilmente è lui, o meglio, il mio rapporto con lui, la fonte di tutto ciò...
ma cosa ci posso fare per risolvere la cosa?
non è una cosa che mi rovina la vita, ma credo che non sia sana, in ogni caso...
grazie a chi vorrà rispondere!

remediosss
Messaggi: 13
Iscritto il: 25 marzo 2011, 19:51

Re: figura maschile adulta

Messaggio da remediosss » 4 gennaio 2013, 13:00

... Nessuna idea in merito? :(

Avatar utente
Dr.ssa Eleonora Arduino
Messaggi: 1880
Iscritto il: 2 novembre 2005, 0:28
Località: Torino

Re: figura maschile adulta

Messaggio da Dr.ssa Eleonora Arduino » 7 gennaio 2013, 3:59

Dr.ssa Eleonora Arduino - psicologa e psicoterapeuta - Torino
moderatore dei forum "consulenza psicologica"
www.eleonoraarduino.it

Rispondi

Torna a “Forum di consulenza psicologica”