Amore e sesso:ho un problema.

In questa sezione puoi ottenere informazioni generali di carattere psicologico dal moderatore o da membri autorizzati, psicologi o psicoterapeuti, dalle Pagine Blu. Gli psicologi possono fornirti tutte le informazioni necessarie per offrire un contributo in merito alla prevenzione del disagio mentale, familiare e sociale ma in nessun caso possono fornire diagnosi o indicazioni sui trattamenti da effettuare.

Moderatore: Dr.ssa Eleonora Arduino

Rispondi
MaryF.
Messaggi: 3
Iscritto il: 20 aprile 2013, 15:43

Amore e sesso:ho un problema.

Messaggio da MaryF. » 21 aprile 2013, 13:19

Non so più come affrontare la mia sessualità. Ho 20 anni. Circa 3 anni fa ho conosciuto il mio attuale ragazzo. Siamo due persone sensibili,rispettose l'una dell'altra e ci amiamo. Non sono mai andata d'accordo con il mio corpo:la prima volta che il mio ragazzo provò a toccarmi scoppiai in lacrime. I primi contatti mi hanno fatta sentire a disagio,però il sentimento forte e il rispetto di lui nei miei confronti mi avevano dato la tranquillità di vedere le cose in modo "naturale". Così nel tempo ho maturato la voglia di incontrare completamente il mio corpo con il suo, di poterci amare pienamente. All'inizio il fatto di non riuscire ad avere un rapporto completo lo associavo alla mia timidezza e anche a quella di lui,dato che si trattava delle prime volte per entrambi. Abbiamo scoperto i nostri corpi con calma, ci siamo scoperti a vicenda nell'ingenuità e nella purezza dei sentimenti. Abbiamo avuto i luoghi giusti e il tempo giusto,senza mai farci pesare nulla. Ma è da più di un anno che non ci riusciamo,non riusciamo ad incontrarci,lui non entra dentro di me e questa cosa ci sta facendo male. Non è un problema fisico: è psicologico. Ma perchè la nostra volontà non può bastare a fare in modo che accada? Più ci proviamo e più stiamo male perchè non ci riusciamo. Per me è sempre stato difficile accettare questa parte di me:il sesso. Non ho subito violenze o traumi,non ho avuto un' educazione purista,ma il solo sentore di piacere mi provoca un senso di colpa o di disagio,o entrambe le cose.
Oggi pomeriggio ho ricevuto un suo messaggio:"Non mi trovo più a mio agio stare fisicamente con te.C'è che mi turba.Non riesco più.Non voglio più". "Ci sono tante persone che non fanno accadere nulla.Voglio che sia così anche per noi"."Semplicemente non voglio che accada più.Nè parlarne,nè farlo accadere".
Io lo capisco ma non riesco a capire come aiutare lui perchè non so come aiutare me stessa. E andare da un sessuologo,parlarne con qualcun altro,spendere una marea di soldi per questo quando alla fine abbiamo 20 anni e siamo solo innamorati...è difficile da affrontare. Sarà colpa di 3 metri sopra al cielo che uno può pensare di vivere la prima volta in modo sereno? Eppure io non capisco perchè con tanto amore non riusciamo più ad amarci e questa cosa ci sta distruggendo prima come persone che come coppia. Esiste qualcuno che ha vissuto un'esperienza simile? Mi dispiace aver utilizzato la parola "problema"...mi rendo conto che esistono cose più gravi e che questa mia difficoltà è stupida rispetto a molte altre...ma io inizio a sentirmi difettata,ad avere orrore del sesso e a rinunciare ad avere contatti fisici con una persona che amo.Ho paura che non riuscirò a risolvere mai questa situazione,che la volontà di entrambi di capirci non sarà mai abbastanza. E amici con cui parlarne non è il caso: lui non si fida di nessuno e io invece mi sono ridotta a parlare su un forum sperando che questo possa aiutarmi.

Avatar utente
francesca
Messaggi: 1132
Iscritto il: 24 aprile 2006, 15:45

Re: Amore e sesso:ho un problema.

Messaggio da francesca » 23 aprile 2013, 16:14

può darsi che lui non ti piacesse veramente, perchè secondo me , quando due si piacciono davvero, non vi sono difficoltà o problemi, è una cosa che viene molto naturale e spontanea, aspetta uno con cui vi sia anche attrazione fisica, non c'è mica fretta, hai vent'anni, e poi puoi aspettare anche tanto tempo, perchè imbarcarsi e insistere con esperienze che non vanno?

il mondo è pieno di pesci, canna da pesca in spalla e cerca di pescare quello della passione travolgente che non ti farà sentire alcun disagio.

Auguri! :)

Avatar utente
Dr.ssa Eleonora Arduino
Messaggi: 1880
Iscritto il: 2 novembre 2005, 0:28
Località: Torino

Re: Amore e sesso:ho un problema.

Messaggio da Dr.ssa Eleonora Arduino » 24 aprile 2013, 21:44

invece è importante parlarne, anche con gli amici, è utile confrontarsi e sapere cosa succede agli altri.
Un sessuologo può aiutare e un investimento sulla propria felicità non ha prezzo. Infatti, se non riuscite a risolvere questo problema è facile che prima o poi il rapporto non regga: anche se c'è tanto amore non si può rinunciare a una parte così importante di sè e della relazione.
Può darsi che giochi l'inesperienza, il timore, il modo di approcciarsi... come si fa a dirlo senza un confronto puntuale su cosa vi sta accadendo?
Non volerne parlare con nessuno è la scelta peggiore che si possa fare!
Dr.ssa Eleonora Arduino - psicologa e psicoterapeuta - Torino
moderatore dei forum "consulenza psicologica"
www.eleonoraarduino.it

Avatar utente
francesca
Messaggi: 1132
Iscritto il: 24 aprile 2006, 15:45

Re: Amore e sesso:ho un problema.

Messaggio da francesca » 26 aprile 2013, 14:34

si però bisogna avvertirla che risolvere questo tipo di problemi è difficile, non è che andando dal sessuologo ti si risolvono in automatico, non hanno la bacchetta magica, :mrgreen: quindi valutare se ne vale, perchè gli psicologi son faticosi, succhiano un sacco di energie. :D :D

energie che potrebbero essere spese a provare una marea di partners, finchè non trovi il tizio che magari te li risolve lui al posto del sessuologo. :mrgreen:

Vagabondo
Messaggi: 3
Iscritto il: 23 luglio 2013, 10:20

Re: Amore e sesso:ho un problema.

Messaggio da Vagabondo » 23 luglio 2013, 14:48

..cavolo francesca..che spietata '^^ è una ragazza che crede nei sentimenti non buttarla così nel materialismo anche se potresti avere ragione..

..Io ho avuto i tuoi stessi identici problemi..e mi identifico nel tuo ragazzo..credo che il problema principale sia il fare finta di nulla o volere che le cosa accadano per forza..forse ormai sei caduta in un circolo vizioso dal quale sia difficile uscire e forse quella di francesca è la soluzione più facile..

Però se ci tenete alla vostra storia dovreste cercare di prenderla come viene, provare senza scoraggiarsi o restarci male se non si riesce (lo so è difficile)

Nel mio caso mi è successo con due ragazze diverse..entrambe non avevano avuto esperienza (e non l'avevo anche io). Poi ho capito che bisognava solo cercare di rilassarsi e non pensare all'atto come fine ma vivere semplicemente i propri corpi..poi un giorno, forse, entrerà in te pian piano senza nemmeno abbiate il tempo di accorgervene..l'importante è non forzare e prenderla easy..ma so che non è affatto facile e ci potrebbe volere molto ma molto tempo se sei inibita..ma sappi che sciogliersi è in genere possibile..in bocca al lupo ;)

Sentivo di donne che prima dei 30 non avevano nemmeno orgasmi ma non sono un esperto e te lo dico solo per farti capire che devi solo rilassarti anche se è più facile dirlo che farlo..pensa al tuo piacere e solo al tuo..ma non come fosse un obiettivo..vedrai che se riuscirai a vivere il tutto come viene e accetterete la vostra situazione attuale, il resto verrà da se.. ;)

Rispondi

Torna a “Forum di consulenza psicologica”