è possibile??.. e voi che ne pensate?

In questa sezione puoi ottenere informazioni generali di carattere psicologico dal moderatore o da membri autorizzati, psicologi o psicoterapeuti, dalle Pagine Blu. Gli psicologi possono fornirti tutte le informazioni necessarie per offrire un contributo in merito alla prevenzione del disagio mentale, familiare e sociale ma in nessun caso possono fornire diagnosi o indicazioni sui trattamenti da effettuare.

Moderatore: Dr.ssa Eleonora Arduino

QWERTY1965
Messaggi: 160
Iscritto il: 22 novembre 2006, 15:39

re

Messaggio da QWERTY1965 » 1 marzo 2007, 12:09

hai capito perfettamente cosa voglio dire!!

Gi
Messaggi: 21
Iscritto il: 27 febbraio 2007, 19:40

Messaggio da Gi » 1 marzo 2007, 12:13

no altrimenti non ti avrei chiesto spiegazioni..

blackbird
Messaggi: 171
Iscritto il: 16 febbraio 2007, 22:39

Messaggio da blackbird » 1 marzo 2007, 16:45

Carissima Gi,
ti chiedo scusa soprattutto per essermi dimostrata poco sensibile di fronte al tuo problema... Volevo soltanto incoraggiarti e dimostrarti che oggettivamente qualche punto positivo poteva essere trovato.
Scusami se non ho capito che nel cercare una risposta non era implicito che tu avessi una domanda(mi riferisco al fatto che dici di non capire l'origine del tuo malessere).
Buona fortuna nella tua ricerca!
Ciao

GiuliaTess
Messaggi: 105
Iscritto il: 6 aprile 2006, 11:30
Località: Padova

Messaggio da GiuliaTess » 1 marzo 2007, 16:51

Ciao a tutti, Gi sono contenta che il forum ti abbia dato nuove prospettive su cui riflettere :)

Questo msg però è in particolare per blackbird, che mi ha fatto rimanere male in merito alle sue risposte..

black, pensavo che in questo forum si cercasse anche di aiutare gli altri (oltre a chiedere aiuto), mentre leggo un messaggio che sento aggressivo verso Gi... Una risposta del genere ha uno sfondo di sprono e io non riesco a vederlo, oppure...?
Aiutare gli altri è un po' come aiutare noi stessi

blackbird
Messaggi: 171
Iscritto il: 16 febbraio 2007, 22:39

Messaggio da blackbird » 1 marzo 2007, 17:03

scusami guiliatess, ma non capisco a quale dei due messaggi ti riferisci:
se è il primo ho solo riportato alcune delle frasi che aveva detto Gi anche in risposta a katy.
se invece è il secondo mi stavo scusando per non essere stata in grado di capire il suo stato reale ed avere commesso uno dei miei tanti errori di comunicazione.
ti prego di dirmi a cosa ti riferisci nello specifico, così potrò spiegarti meglio!
Scusate di nuovo!

Gi
Messaggi: 21
Iscritto il: 27 febbraio 2007, 19:40

Messaggio da Gi » 1 marzo 2007, 17:04

Ti ringrazio Giulia.. anch'io riferendomi a black bird non capisco perchè a volte si risponde in quel modo.. in ogni caso io cercavo un consiglio di una psicologa, quindi è un pò inappropiato il suo giudizio nei miei confronti. Comunque so affrontare anche giudizi pessimi, e credo che nessuno può conoscermi qui dentro, anche perchè persone che stanno a contatto con me da anni non mi conoscono.. quindi non preoc per me :) cmq grazie lo stesso per il sostegno..

Gi
Messaggi: 21
Iscritto il: 27 febbraio 2007, 19:40

Messaggio da Gi » 1 marzo 2007, 17:08

blackbird non devi scusarsi.. ognuno dice la sua.. a me le cose dette in quel modo.. come me le hai dette tu, per la maggior parte delle volte mi scivolano addosso, per fortuna sono forte da questo punto di vista.. ripeto.. cheidevo un consiglio alla psicologa, niente di trascendentale..

GiuliaTess
Messaggi: 105
Iscritto il: 6 aprile 2006, 11:30
Località: Padova

Messaggio da GiuliaTess » 1 marzo 2007, 17:29

no black, mi riferivo al primo msg, il secondo l'abbiamo scritto quasi insieme e non avevo fatto in tempo a leggerlo.

Più che altro volevo dire che ci rimarrei male se qlc scrivesse così a me in risposta ad un msg che scrivo per chiedere aiuto.. Indipendentemente a chi sia rivolto..

ne approfitto per chiedere se qlc vuole provare ad analizzare in mio sogno di cui ho scritto oggi per un'interpretazione...

anche se non è il parere di un esperto, ma di qlc che mi risponde a "sensazione"... vorrei avere degli spunti di riflessione perché sono un po' incasinata in questo periodo..

Grazie
Aiutare gli altri è un po' come aiutare noi stessi

blackbird
Messaggi: 171
Iscritto il: 16 febbraio 2007, 22:39

Messaggio da blackbird » 1 marzo 2007, 20:00

ciao!
Mi riferisco sia a Gi che a Giulia,posso capire con precisione quali frasi vi hanno ferite?
Non capisco perchè Gi consideri giudicante (male) l'enfatizzare la reazione positiva che hai avuto a contatto con lo specchio... Non ti ho offesa,anzi... Scusami se il modo in cui l'ho scritto ti è risultato troppo trascendentale,non era mia intenzione sembrarti inappropriata ed indelicata. Aggiungo che io non ho giudicato proprio un bel niente,ho solo riportato alcune conclusioni dei discorsi precedentemente intrapresi.
Mi dispiace anche di averti chiesto di raccontarci come la tua vita risultasse infernale,avendo dato per scontato che volessi parlarne...

Avatar utente
Dr.ssa Eleonora Arduino
Messaggi: 1880
Iscritto il: 2 novembre 2005, 0:28
Località: Torino

Messaggio da Dr.ssa Eleonora Arduino » 2 marzo 2007, 2:56

GiuliaTess ha scritto:
black, pensavo che in questo forum si cercasse anche di aiutare gli altri (oltre a chiedere aiuto), mentre leggo un messaggio che sento aggressivo verso Gi... Una risposta del genere ha uno sfondo di sprono e io non riesco a vederlo, oppure...?
Giuro che ho letto più volte ma non riesco a vedere questa aggressività... mi incuriosisce molto il motivo per cui il post di black è stato letto così
Gi ha scritto: dunque da quel che mi sembra di aver capito, io riesco a guardarmi in maniera oggettiva, con gli occhi di qualcun altro. In ogni caso, le crede che questo può aiutarmi? e in che modo? perchè io non vedo grandi miglioramenti.. forse questo è solo un primo passo, una prima soluzione, ma io ogni caso credo che parlare con qualcuno sia la soluzione secondaria, perchè mi permette in un certo senso di "liberarmi".. cosa ne pensa?
sì, credo sia il primo passo, una specie di "metodo" che si acquisisce e che può tornare utile. Ma il superamento sta nella possibilità di lavorarci su, anche parlando con qualcun altro, secondo me.
Dr.ssa Eleonora Arduino - psicologa e psicoterapeuta - Torino
moderatore dei forum "consulenza psicologica"
www.eleonoraarduino.it

GiuliaTess
Messaggi: 105
Iscritto il: 6 aprile 2006, 11:30
Località: Padova

Messaggio da GiuliaTess » 2 marzo 2007, 14:00

In effetti.. non saprei dove ho sentito questa aggressività.. il fatto è che quando leggo ho ascolto le persone, empatizzo a tal punto (penso sia il termine giusto) che "sento" ogni parola insieme all'emozione che mi dà. Direi che centra il trasfert/controtranfert. Ma probabilmente stavolta ci ho messo molto del mio...
Aiutare gli altri è un po' come aiutare noi stessi

Avatar utente
Dr.ssa Eleonora Arduino
Messaggi: 1880
Iscritto il: 2 novembre 2005, 0:28
Località: Torino

Messaggio da Dr.ssa Eleonora Arduino » 2 marzo 2007, 17:24

GiuliaTess ha scritto:In effetti.. non saprei dove ho sentito questa aggressività.. il fatto è che quando leggo ho ascolto le persone, empatizzo a tal punto (penso sia il termine giusto) che "sento" ogni parola insieme all'emozione che mi dà. Direi che centra il trasfert/controtranfert. Ma probabilmente stavolta ci ho messo molto del mio...
be'... credo sia utile fare un po' di chairezza su termini che stanno entando in uso comune ma in modo distorto. Scusate se può sembrare puntiglioso, ma fare informazione corretta penso sia anche dovere di un professionista.
- Empatizzare non deve essere confuso con proiettare. L'empatia fa sentire quello che l'altro prova, ma bisogna essere molto "indifferenti" nel senso di amorevolmente distaccati, diversamente semplicemente si attribuisce ad altri questioni proprie che possono avere qualche attinenza con la realtà dell'altro oppure addirittura per nulla (proiettare). Come distinguere? E' "altissimamente" improbabile che si possa empatizzare con poche righe tra persone sconosciute, e via internet (cioè privi dell'informazione corporea): quindi all'occhio.
- attenzione a non confondere la sensibilità, la capacità empatica con la suscettibilità.Come ditinguere? la suscettibilità scatta sempre sul negativo, perciò si può cominciare cautamente a pensare alla sensibilità quando si è in grado di sentire la gioia e soprattutto la serenità. Prima, all'occhio.
- tranfert e controtransfert sono termini altamente tecnici che hanno un significato piuttosto complesso. Sono propri di un setting terapeutico, non di una relazione quotidiana, tanto meno internettiana.
Grazie a Giulia che mi ha dato modo di chiarire, credo che ne farò una FAQ...:)
Dr.ssa Eleonora Arduino - psicologa e psicoterapeuta - Torino
moderatore dei forum "consulenza psicologica"
www.eleonoraarduino.it

blackbird
Messaggi: 171
Iscritto il: 16 febbraio 2007, 22:39

Messaggio da blackbird » 2 marzo 2007, 19:52

Per Gi:
Aldilà del sperare che le mie scuse ti abbiano penetrato l'animo,vorrei insistere perchè tu mi dica quali delle frasi che ho scritto ti abbiano più fatto male... E' molto importante per me...e non solo perchè avrei la possibilità di difendermi da un processo che mi vede imputata, tra l'altro, di aver utilizzato il "giudizio malevolo",il quale odio con tutte le mie forze!

blackbird
Messaggi: 171
Iscritto il: 16 febbraio 2007, 22:39

Messaggio da blackbird » 2 marzo 2007, 22:12

Per GiuliaTess:
spero vivamente che tu non dia mai nulla per scontato,aldilà delle interpretazioni...Io stessa sono spesso vittima delle mie interpretazioni e molte volte ho visto cose che non avevano ragione d'essere. In ogni caso prima di dichiarare il mio disappunto su tali ragioni pensavo e ripensavo a tutte le possibilità,esprimendo poche volte una conclusione definitiva...
D'altra parte parlavi con qualcuno che già aveva perso il filo logico dei miei pensieri e,per questo, poteva essere influenzato maggiormente...
Comunque mi prendo le mie responsabilità e quindi ti ringrazio per avermi fatto vedere,e forse anche capire, che anche nei conforti o negli sproni oppure nei consigli o,semplicemente, nelle parole può insidiarsi il seme del dolore...che tante volte è inconscio...oppure tante volte è considerato in maniera superficiale...

Bloccato

Torna a “Forum di consulenza psicologica”