Informazioni inizio terapia

In questa sezione puoi ottenere informazioni generali di carattere psicologico dal moderatore o da membri autorizzati, psicologi o psicoterapeuti, dalle Pagine Blu. Gli psicologi possono fornirti tutte le informazioni necessarie per offrire un contributo in merito alla prevenzione del disagio mentale, familiare e sociale ma in nessun caso possono fornire diagnosi o indicazioni sui trattamenti da effettuare.

Moderatore: Dr.ssa Eleonora Arduino

Bloccato
istinto
Messaggi: 4
Iscritto il: 10 settembre 2007, 15:54

Informazioni inizio terapia

Messaggio da istinto » 11 settembre 2007, 17:19

Ok, allora ieri sono stato per la seconda volta in vita mia da una psicologa.

Siccome la prima volta, non ho visto certificati nel suo studio (il salone di casa) che dimostrino una laurea e/o specializzazioni varie e siccome non ho trovato il suo nome nell'albo nazionale degli psicologi...mi sono venute un pò di paranoie prima di tornare una seconda volta.

Così le ho detto nella maniera più cordiale possibile questa mia scoperta
cercando di spiegarle che in base alle mie esperienze passate con medici
di altro genere, è più che altro una forma d'insicurezza più che normale
(e secondo me lo sarebbe a priori per qualsiasi persona vada da un libero
professionista; un certificato o un'iscrizione all'albo è quanto meno una
seppur minima forma di garanzia delle sue conoscenze).

Appena le ho detto questo mi è sembrata imbarazzatissima per un minuto abbondante. Poi ha cominciato a deviare il discorso su che cosa dipendesse
questa mia insicurezza...e io ho cercato comunque di rimetterla
a suo agio dicendole che per me che fosse iscritta all'albo non era certo
una garanzia che potesse risolvere i miei problemi e che magari sarebbe
stata in grado di farlo meglio di chiunque altro. Davvero, la mia era solo
una domanda lecita, non ho preconcetti. Così, dopo aver rimesso il suo
discorso di nuovo in "carreggiata" (avrei potuto insistere, ma ho preferito
rimetterla a suo agio) lei mi ha rassicurato di essere iscritta all'albo
(ma io non la vedo nel database)....mah!

Adesso mi chiedo se sia comunque possibile esercitare senza iscrizione.

A me sembra del mestiere, da quello che dice e come analizza ciò
che dico. Per ora ho però parlato io al 90 % a raffica, sia la prima che la seconda volta e lo ritengo normale. Dunque lei ha detto molto poco per
ora. Questa seconda volta però mi ha detto che faremo un altro paio di sedute e poi se lo riterrà opportuno mi consiglierà uno psicologo che fa ipnosi regressiva.
In più non mi ha ancora detto nulla circa il suo onorario, dicendomi "ne parliamo dopo", come ad inizio seduta o "va bene, la prossima volta" come
a fine seduta perché c'era un'altra persona che attendeva.

E' normale non essere al corrente di chi faccia ipnosi regressive?
E' normale stabilire prima il numero di sedute?

Per il resto non ho altro da lamentarmi, ma non vorrei pagare una
persona che non merita e/o non vorrei perdere l'occasione di risolvere
i mie problemi. Anche perché raccontare di nuovo tutto a un'altra
persona comincia ad essere un pò pesante, almeno a breve.

Fatemi sapere, magari domande simili sono già state postate nel forum
e non lo so. Perciò chiedo scusa, rimedierò leggendo quanto più
possibile su quest'interessantissimo forum :)

Avatar utente
Batik
Messaggi: 111
Iscritto il: 8 dicembre 2005, 18:04

Messaggio da Batik » 11 settembre 2007, 17:52

Se fossi in te io agirei cosi...anzitutto farei due cose fondamentali:

1) telefona all'Ordine Regionale o Provinciale degli Psicologi se hai dubbi sulla specializzazione della psicologa, è un tuo diritto;

2) chiedile quale tipo di psicoterapia intende applicare con te; è un tuo diritto conoscere la durata approssimativa della terapia, costo delle sedute, regole del rapporto terapeutico.

Come ben sai, per esercitare la professione di psicologo è necessario aver conseguito l'abilitazione in psicologia mediante l'esame di Stato ed essere iscritto nell'apposito albo professionale quindi non è ammissibile che lei non sappia dirti a quale è iscritto.

Magari qualcuno che è più competente di me potrà risponderti meglio, per ora spero di esserti stata utile.

istinto
Messaggi: 4
Iscritto il: 10 settembre 2007, 15:54

Messaggio da istinto » 12 settembre 2007, 9:08

ok grazie tante Batik :)

Avatar utente
Dr.ssa Eleonora Arduino
Messaggi: 1880
Iscritto il: 2 novembre 2005, 0:28
Località: Torino

Messaggio da Dr.ssa Eleonora Arduino » 14 settembre 2007, 0:40

un pochino inquietante questo post... concordo che bisogna essere iscritti all'albo per esercitare, se no è abuso di professione, pura e semplice. Bisogna poi distinguere tra consulenza psicologica e psicoterapia, per quest'ultima è necessaria un'ulteriore specializzazione e l'iscrizione all'elenco degli psicoterapeuti sempre all'Ordine. Telefona all'Ordine (non bastano i vari database dei vari siti, non è detto che tutti siano iscritti, ma all'Ordine sì), giusto consiglio.
Infine, esiste l'obbligo di stipulare con i paziente un contratto scritto e di far firmare il "consenso informato". Confesso che è prassi spinosa, comporta un sacco di problemi psicologici e terapeutici sui quali non mi dilungo, e quindi non mi stupisce che molti colleghi non la applichino (a loro rischio e pericolo), ma li capisco. Tuttavia da qui a non dire alcune cose basilari...penso che faccia parte del percorso sapere cosa ci aspetta, sia in termini metodologici che finanziari. Non vuol dire che sempre le sedute siano di numero prevedibile (o non prevedibile), dipende. Così come appendere il certificato al muro ha i suoi pro e contro, personalmente preferisco rispondere alle domande che sbattere in faccia i miei titoli, ma si può dire bene anche del contrario, punti di vista. Comunicare poi che verrai "girato" a terapia ipnotica... be'... in base a quale motivo?
In quanto all'abilità... ok, ci sono i doni di natura, di tutto rispetto. La mia amica M. è stata l'artefice della mia analisi personale tanto quanto la mia terapeuta di allora, e le devo moltissimo. ma non aveva aperto uno studio, però... Credo che ciascuno possa essere ben sostenuto in circostanze diverse e da persone diverse, titoli a parte: se si trova bene è sempre una situazione preziosa. Ma dev'essere chiara, questo è indispensabile.
Dr.ssa Eleonora Arduino - psicologa e psicoterapeuta - Torino
moderatore dei forum "consulenza psicologica"
www.eleonoraarduino.it

Bloccato

Torna a “Forum di consulenza psicologica”