Pagina 1 di 1

Urgente consiglio

Inviato: 25 gennaio 2008, 22:25
da Mara_a
Mi trovo in una situazione difficile e vorrei un consiglio su come reagire. Io e il mio ragazzo siamo insieme da 8 anni ed ora lui è andato a completare gli studi fuori. I genitori hanno insistito perché affittasse una stanza da conoscenti che hanno una figlia di poco più giovane di lui. Io la considero una mancanza di rispetto nei miei confronti poiché c'erano molte altre alternative anche più economiche e comode e questa non è una mia opinione, è oggettivo. Spesso inevitabilmente il mio ragazzo resta solo in casa con lei e condividono anche il bagno! Non so come devo interpretare questa loro scelta! Non hanno neanche per un momento provato a mettersi nei miei panni mentre io mi sono comportata sempre con rispetto ed educazione verso di loro. Vorrei pecisare che ho posto il problema nei confronti dei miei suoceri perché voglio sapere se (indipendentemente dal mio ragazzo e dal fatto che io mi fidi o meno, perché mi fido ciecamente) il loro comportamento è corretto e io come devo reagire.

Inviato: 26 gennaio 2008, 1:07
da doomgeneration
hai tutte le ragioni per essere in dubbio su questa storia.
allora, tu non è che devi proibire al tuo ragazzo di fare quello che vuole e di abitare con chi vuole, perché se il vostro rapporto si basa sulla fiducia reciproca, non dovresti avere preoccupazioni che lui possa avere strane idee sulla coinquilina...
il problema è che anche se tu hai piena fiducia nel tuo ragazzo, è normalissimo che la presenza di un'altra ragazza (magari carina e single)e single ti sembri un po' ambigua...e non è semplice gelosia, ti dico per certo che tra coinquilini nascono molte storie(parlo x esperienza personale), alcune hanno successo, altre sono solo frutto dell'attrazione momentanea, ma se scatta qualcosa, quando due passano molto tempo insieme e si conoscono e metti che si piacciono...può capitare qualcosa di sicuro. a meno che il tuo ragazzo non sia innamorato cotto di te dopo ancora 8 anni e non veda altro che te, allora si se fossi in te avrei anch'io i miei dubbi.. :?
sono stata sincera..
tutto questo per dire che i suoceri hanno avuto poca sensibilità nei tuoi confronti ma non credo l'abbiano fatto apposta. non te la devi prendere con loro che hanno pensato al bene del loro figlio e magari si sono sentiti piu sicuri a mandarlo in un'altra città con una ragazza che conoscono anche loro, non credo ci sia malafede nel loro comportamento.

Inviato: 26 gennaio 2008, 2:00
da Dr.ssa Eleonora Arduino
be', in realtà non possiamo avere la minima idea se ci sia malafede o meno, forse mara può intuirlo meglio di noi. Però mi sorge la domanda: perchè lui ha accettato? forse è a lui più che ai sui genitori che spetta il compito di essere attento a queste cose nei tuoi confronti.

Inviato: 26 gennaio 2008, 10:28
da doomgeneration
esatto dottoressa volevo dire questo! che piu che i suoceri che alla fine hanno pensato alla soluzione che gli fa piu comodo, bisognerebbe capire perche lui ha accettato pur sapendo che a lei questa cosa da' fastidio..

Inviato: 27 gennaio 2008, 17:05
da Mara_a
Grazie per l'attenzione e le risposte anche per quelle che spero continuerete ad inviare. Vorrei chiarire che l'aver posto il problema rispetto al comportamento e alla responsabilità dei miei, purtroppo, futuri suoceri deriva dal fatto che non so come interpretarlo ed affrontarlo invece riconosco benissimo la parte che ha il mio ragazzo nella situazione!

Inviato: 28 gennaio 2008, 12:51
da Batik
I genitori del tuo ragazzo hanno scelto il male minore per loro, cioè sapere che il figlio abita in casa con dei conoscenti li fa sentire al sicuro e magari non ci hanno neanche pensato che la presenza di una ragazza giovane potesse essere una tua possibile "rivale". Probabilmente hanno agito in buona fede.
Piuttosto parlerei chiaro al tuo ragazzo senza però fare scenate da tragedia greca anche perchè spesso la troppa gelosia soffoca l'amore. Cerca più che altro di sondare il terreno e capire con discrezione come lui vede questa ragazza, magari per lui è una "sorella" e non ci pensa nemmeno in termini di amante.
Non fasciarti la testa prima di essertela rotta.