LA DR.ARDUINO CONCEDE DI ESSERE AGGRESSIVI AD ALCUNI UTENTI

In questa sezione puoi ottenere informazioni generali di carattere psicologico dal moderatore o da membri autorizzati, psicologi o psicoterapeuti, dalle Pagine Blu. Gli psicologi possono fornirti tutte le informazioni necessarie per offrire un contributo in merito alla prevenzione del disagio mentale, familiare e sociale ma in nessun caso possono fornire diagnosi o indicazioni sui trattamenti da effettuare.

Moderatore: Dr.ssa Eleonora Arduino

Rispondi
Avatar utente
Batik
Messaggi: 111
Iscritto il: 8 dicembre 2005, 18:04

LA DR.ARDUINO CONCEDE DI ESSERE AGGRESSIVI AD ALCUNI UTENTI

Messaggio da Batik » 21 febbraio 2008, 21:43

La Dr.Arduino si è impegnata a non cancellare il mio messaggio.

Vediamo se sarà in grado di rispettare i patti nonostante so già che molti mi daranno addosso GRATUITAMENTE.
Dr.ssa Eleonora Arduino ha scritto:[...]Batik di aprire un post a parte per le sue proteste e i suoi insulti, che non verranno cancellati: ciascuno potrà leggere e rispondere come vuole.
[...]
La prossima intemperanza farà scattare la richiesta di ban. Mi spiace.
Lei ha già etichettato ciò che devo dire... Complimenti per la moderazione equa e la sua capacità di giudizio... :evil:



Da tempo ci si interroga se è giusto che in questo forum si possano o meno scrivere messaggi aggressivi o che offendano la dignità e la libertà di espressione degli altri...
Ma come mai si sono verificati numerosi esempi di TOTALE TOLLERANZA verso utenti AGGRESSIVI E MALEDUCATI e si è proceduto alla sistematica censura solo dei miei messaggi??

Qualche minuto fa la Dr.Arduino ha pensato bene di minacciarmi ancora di ban...
E' una regola che vale solo per me ma non per tutti.



Ecco gli esempi degli altri utenti a cui invece è concesso aggredire, offendere e insultare gli altri:

RICCIOLINA SHOW......................
riferendosi a chicco:
ricciolina ha scritto:qui nessuno ancora gli ha dato ragione e lui ripropone la stessa domanda fino all'imbecillità, riportando sempre le stesse argomentazioni.

ricciolina ha scritto:hai hai chicco,
mi sa che un po' pervertito lo sei...
:lol: :lol: :lol: :lol: :lol:
ricciolina ha scritto:ovviamente tu hai la liberatoria firmata di quelli che ti guardi scopare!
ma cosa ne sai?????????
dai per scontato che sono lì apposta solo perchè ti fa comodo.
ricciolina ha scritto: era già stato detto in un altro 3d sempre aperto da chicco,
sempre sullo stesso argomento...
che il voyerismo è una parafilia

ma continuiamo pure a dire stupidaggini.
e a cercare giustificazioni folli per la follia.
ricciolina ha scritto:ok.... tanto qui no ci si cava un ragno dal buco.

E anche Little Anna... e la sua ironia!!!!! (riferendosi sempre a chicco)
little anna ha scritto:Ma scusate,
questo qui aveva aperto un topic identico nell'argomento "sessualità e dintorni" e già aveva scatafasciato abbastanza i maroni...
Non si può!

come mai la dr.Arduino non le ha mai censurate???
eppure non poteva non vedere queste cose...

(sono tutte racchiuse all'interno dello stesso post di chicco).

Avatar utente
Eddd
Messaggi: 644
Iscritto il: 11 agosto 2007, 16:26

Messaggio da Eddd » 22 febbraio 2008, 0:11

Batik ma può darsi che la dottoressa Arduino abbia sbagliato a censurarti (dico può darsi perché insomma questo è un forum e le regole non sono così rigide e chiare come leggi), d’altra parte la dottoressa è una persona in carne ed ossa come noi e sai moderare non è facile, è difficile rimanere neutrali in ogni situazione, ognuno di noi ha le sue opinioni e le sue idee e magari inconsapevolmente finisce col favorire chi è più in sintonia con lui (ho osservato queste dinamiche in diversi forum e le conosco abbastanza bene). La cosa che non mi piace in situazioni come queste è che finiscono col dividere tutti in due schieramenti a favore o contro una delle due persone in conflitto. In genere si è in disaccordo riguardo a qualche atteggiamento o qualche idea ma non si è contro tutta la persona, è qualche aspetto che spesso non accettiamo o non sopportiamo e non la persona stessa.
Comunque anche io sono stato minacciato di essere bannato (mi sembra, se non ricordo male) in una discussione (beh il mio tono era però effettivamente aggressivo), non sei l’unica :).
Spero che questa situazione si risolva e che possiate trovare un modo (tu e la dottoressa Arduino) di continuare a dialogare e mettere fine a questa guerra. Anche io ho espresso spesso il mio dissenso, e Giulia stessa ha criticato puntualmente anche il sondaggio della dottoressa, ha fatto notare delle cose che ad alcuni sicuramente sono sfuggite (a me sono sfuggite :)). Prima leggevo il suo diario ed ha citato anche una frase che avevi trascritto. Qui non pensano tutti che sei una persona aggressiva da allontanare ed emarginare, io non lo penso e non credo di essere il solo.
Sai credevo che essere molto diretti con le persone che sono a disagio fosse in ogni caso controproducente ed invece l’altra volta il tuo intervento (mi sembra insieme a quello di doomgeneration) è stato di maggiore aiuto rispetto a quelli più morbidi.
Forse è anche per questo che ho votato per la tolleranza totale, sai non ne sono proprio completamente convinto (in certe situazioni credo che sia necessario abbassare i toni) ma spesso penso che usare troppe regole finisce con l’impoverire il dialogo. Ma sei tu l’altra persona che ha votato per quella opzione (tolleranza totale)? :)
Spero che continuerai a partecipare alle discussioni perché secondo me più c’è varietà di punti di vista e di idee diverse, maggiore è la probabilità di farsi un’opinione propria e personale riguardo a certi problemi e situazioni.
Ciao!

Avatar utente
tersite
Messaggi: 573
Iscritto il: 16 dicembre 2005, 12:25
Località: pianeta terra

Messaggio da tersite » 22 febbraio 2008, 2:47

anch'io spero che batik continui a scrivere...
a parte la guerra che ha intrapreso con alcuni utenti, le riconosco una intelligenza viva ed anticonformista, come quando scrisse che nn a tutti i disagi umani si deve rispondere con la psicoterapia :D ma magari a volte e' meglio rimboccarsi le maniche
ma visto che siamo nel forum di consulenza psicologica,la domanda che mi pongo e' questa ci sono delle situazioni psicologiche che si trascinano da anni
persone che soffrono di un disagio generalizzato , anche qui credete nella inutilita' ' della psicoterapia?
ew' una domanda che mi riguarda da vicino visto che e' ormai quasi un anno che sono in analisi e nulla sembra essere cambiato :?

Avatar utente
Dr.ssa Eleonora Arduino
Messaggi: 1880
Iscritto il: 2 novembre 2005, 0:28
Località: Torino

Messaggio da Dr.ssa Eleonora Arduino » 22 febbraio 2008, 3:18

oh bene! vediamo se abbiamo trovato il luogo della birretta. almeno qui non siamo OT e possiamo discutere nel merito senza ostacolare altri temi. E' ovvio che non la cancello qui, e questa sua affermazione mi fa pensare che non riesco davvero a farmi capire da lei.
E' questo il primo motivo del mio comportamento: non si può mettersi a discutere a lungo su questioni personali in mezzo a un altro tema, si ostacola la discussione e questo in un forum è davvero disfunzionale e crea solo caos senza risolvere nulla.
Batik, ho censurato Little Anna seppure bonariamente, non è vero che non l'ho fatto.
si veda: http://argonauti.it/forum/viewtopic.php?t=4920
Bonariamente perchè sentivo una qualità molto diversa nel suo "sbotto", e le spiego quale:
- innanzi tutto si riferiva a una sola persona, e in base a una storia di altri post che era realmente pesante
- l'atteggiamento era più esasperato che giudicante ed era la prima volta
Del resto ho richiamato bonariamente anche lei, la prima volta. E dopo reiterati post in cui ripetitivamente seguitava a criticare il modo di agire degli altri utenti.
La differenza inoltre è che Little A. ha smesso. Così ricciolina ha smesso al primo richiamo. Se continua sarà di nuovo richiamata, ma non bisogna confondere l'accalorarsi con l'ostinazione a tenere una certa linea. Perchè vuole dimenticare che per lei non è andata così come dice? E' stata richiamata per molto più di tre volte prima di essere cancellata, e non sono mai stati cancellatii post precedenti al richiamo. E non è stata bannata nonostante tutto. E' stata cancellata dopo molti e molti post che sarebbero stati da cancellare, e sempre avvertita prima.
Molti altri sono stati richiamati, recentemente anche Giulia e Francesca, che hanno prontamente smesso: si saranno morse la lingua, lo capisco, e fa male. Nè io mi diverto. Ma così si collabora.
Se c'è stata parzialità è stata a suo favore.
Riassumo (e ripeto per l'ennesima volta) le semplici regole, sicchè lei possa rivedere la cosa sotto questa luce:
1 - invito alla moderazione. Se si insiste
2 - due richiami. Se si insiste
3 - cancellazione dei post successivi. Se si insiste
4 - ban
E lei insiste ancora adesso... :) Non è stata bannata proprio perchè vedo i contenuti dietro l'aggressività, come dice eddd, e mi dispiacerebbe doverlo fare.
Ma le regole esistono, batik, per tutti. Purtroppo (o appositamente?) lei ha cancellato i suoi post e così non c'è più l'evidenza degli eccessi che ha messo in atto... ma lei lo sa, è in grado di giudicare se vuole.
In realtà io capisco molto bene le difficoltà anche caratteriali che tutti possiamo avere, ma qui non è possibile tenerne conto più di tanto, anche perchè si entrarebbe in un arbitrio troppo spinto. E neppure - come ho già detto in molti post, anche ultimamente in risposta a Giulia - posso muovermi come fossi il terapeuta di chi scrive, interpretando e lavorando ogni acting: non è il luogo, non è corretto e infine non ne avrei il mandato dall'utente. (v. faq 16)
E comunque non siamo in un tribunale, le regole dovrebbero essere dei binari su cui poter marciare tutti più spediti e non una punizione. Forse il problema è proprio vederle come una punizione, per la quale allora ci si può sentire colpiti ingiustamente. Andrebbero viste in modo impersonale, come le regole del gioco che un arbitro (appunto) cerca di far rispettare al fine di permettere che il gioco prosegua. Ovviamente sono sempre discutibili, hanno sempre un margine di soggettività. Tuttavia, anche se alla moviola si vede che l'arbitro ha sbagliato, la partita non viene inficiata perchè tutti riconoscono la necessità di un arbitrato, infine, indiscutibile. Diversamente non si va da nessuna parte.
Ci sono poi le partite senza arbitro, o con arbitrati più episodici: sono gli altri forum di Pagine Blu, e secondo il gioco che si vuole condurre è bene collocarsi.
Ultima modifica di Dr.ssa Eleonora Arduino il 22 febbraio 2008, 10:53, modificato 7 volte in totale.
Dr.ssa Eleonora Arduino - psicologa e psicoterapeuta - Torino
moderatore dei forum "consulenza psicologica"
www.eleonoraarduino.it

Avatar utente
Dr.ssa Eleonora Arduino
Messaggi: 1880
Iscritto il: 2 novembre 2005, 0:28
Località: Torino

Messaggio da Dr.ssa Eleonora Arduino » 22 febbraio 2008, 3:34

tersite ha scritto:anch'io spero che batik continui a scrivere...
.....
ma visto che siamo nel forum di consulenza psicologica,la domanda che mi pongo e' questa ci sono delle situazioni psicologiche che si trascinano da anni
persone che soffrono di un disagio generalizzato , anche qui credete nella inutilita' ' della psicoterapia?
ew' una domanda che mi riguarda da vicino visto che e' ormai quasi un anno che sono in analisi e nulla sembra essere cambiato :?
ecco, tersite, apra un altro post su questo: spero che diventi sempre più chiaro a tutti l'importanza di non essere troppo OT, sia nei temi che nei litigi. Certo i margini devono essere elastici, gli OT a volte sono semplici virate di discorso, ampliamenti, sviluppi. L'arte del moderare sta anche in riconsocere questo e lasciar fluire. Ma anche fermare quando occorre, perchè troppo OT porta a una parcellizzazione del discorso che non permette di approfondire, confonde le idee, e diventa come quando in un gruppo numeroso ciascuno canta una sua canzone, magari in duetto: un'intollerabile cacofonia.
Diciamo così: questo è il post che batik ha aperto sul moderare e sulla comunicazione.
Dr.ssa Eleonora Arduino - psicologa e psicoterapeuta - Torino
moderatore dei forum "consulenza psicologica"
www.eleonoraarduino.it

Avatar utente
novembre
Messaggi: 1623
Iscritto il: 30 gennaio 2005, 14:58

Messaggio da novembre » 22 febbraio 2008, 11:06

Dr.ssa Eleonora Arduino ha scritto:Andrebbero viste in modo impersonale, come le regole del gioco che un arbitro (appunto) cerca di far rispettare al fine di permettere che il gioco prosegua. Ovviamente sono sempre discutibili, hanno sempre un margine di soggettività.
Esattamente, è proprio quello che intendevo. Quando facevo l'arbitro punivo l'azione violenta o scorretta, senza chiedere al giocatore cosa lo avesse spinto a far male al suo avversario. Magari aveva avuto una mattinata storta o era arrabbiato per altri motivi, ma non era compito mio scoprirlo.
Il mio ruolo era quello di applicare le regole per consentire un gioco fluido e il più corretto possibile. E' chiaro che anche in questo caso è presente un certo margine di soggettività (e gli insulti che mi son beccata lo dimostrano :lol: ), ma il mio tentativo era quello di essere il più imparziale possibile. C'era anche chi si disinteressava del del gioco e mi veniva contro per il gusto di farlo. Avrà avuto i suoi buoni motivi, ma la regola valeva anche per lui.
Non è facile, assolutamente no. In questi casi la collaborazione è importantissima!
"il passare della morte nel rumore confuso della vita, le gioie insieme alle fitte di dolore, il cuore che invecchia e ringiovanisce all’improvviso..”

Guida autorizzata Pagine Blu

Avatar utente
Batik
Messaggi: 111
Iscritto il: 8 dicembre 2005, 18:04

Messaggio da Batik » 22 febbraio 2008, 11:58

Dr.ssa Eleonora Arduino ha scritto:Così ricciolina ha smesso al primo richiamo. Se continua sarà di nuovo richiamata, ma non bisogna confondere l'accalorarsi con l'ostinazione a tenere una certa linea
Che abbia smesso è un'opinione mooolto soggettiva. L'ultimo post risale a giovedi 21 febbraio 2008 ore 3:32 pm...

Anche con me indubbiamente sono stati fatti favoritismi nel senso che si è limitata a cancellarmi e a non bannarmi. Questo si.
Però che differenza fa se uno si scaglia contro il popolo dell'intero forum oppure si scaglia contro una sola persona? Comunque è aggressivo, giudicante e nuoce alla conversazione.
Ora io mi sono sorbita a valanga i suoi continui rimproveri e minacce di ban, il cazziatone e la presa per il culo degli utenti e infine persino un post dedicato implicitamente in mio onore.
Non vi sembra troppo? Non vi sembra di dedicare troppa attenzione per Batik (cioè me)?
Perchè diavolo non sono scema, il post sulla moderazione lei dottoressa l'ha aperto dopo che c'erano stati casino con il mio post "domande,domande" e dopo che io e lei c'eravamo scannate e non certo per i continui messaggi aggressivi che continuavano a intercorrere tra ricciolina verso chicco. Ma anche quelli sono belli aggressivi, solo che non toccano lei come prima persona, non toccano la psicoterapia e allora tutto va bene. Tutti zitti come le pecore addomesticate.
E lqui che mi è partita l'ira funesta (questa volta si, ira e basta col cervello spento) e ho deciso di evidenziare le male fatte anche di altri utenti. O si tollera tutto per tutti o si cancella tutto per tutti. Nero o bianco.

wope

Messaggio da wope » 22 febbraio 2008, 12:26

persino un post dedicato implicitamente in mio onore.
E se invece, Batik, quello che e' successo con te avesse semplicemente dato lo spunto per riflettere su una questione piu' generale? Perche' continui a "leggere" qualunque cosa faccia la Dottoressa in chiave puramente personale, come se fosse riferita a te? Qual'e' il bisogno che c'e' dietro? :) Mi incuriosisce sinceramente questa cosa.

Avatar utente
Dr.ssa Eleonora Arduino
Messaggi: 1880
Iscritto il: 2 novembre 2005, 0:28
Località: Torino

Messaggio da Dr.ssa Eleonora Arduino » 22 febbraio 2008, 14:13

Batik ha scritto:Però che differenza fa se uno si scaglia contro il popolo dell'intero forum oppure si scaglia contro una sola persona? Comunque è aggressivo, giudicante e nuoce alla conversazione.
certo, non fa differenza in sè, ma mentre in un caso c'è una storia concreta che spiega, nell'altro è un giudizio di massa in cui ciascuno può sentirsi offeso e crea un clima molto diverso. In ogni caso, anche little a. è stata fermata.
In quanto al post di sondaggio, ma certo! l'ho anche detto che gli ultimi avvenimenti mi avevano fatto pensare: ma questo non vuol dire, come sembra interpretarlo lei, che ci fosse un desiderio di perpetuare una specie di linciaggio, bensì di far discutere su quanto successo nel luogo adatto (e non in mezzo agli altri argomenti) e ricavarne indicazioni.
C'è anche un'altra osservazione da fare: nel post del voyerismo chicco sta reiterando il suo tema dappertutto. In un certo senso si espone volontariamente al clima esasperato che si crea, e quindi lì l'intervento del mod. diventa più lassista perchè i presupposti sono diversi da quelli delle tante persone che vengono qui a confidare i loro dubbi e sofferenze. o no?
in ogni caso è possibile segnalarmi qualcosa che non funziona, in pvt: molti lo fanno, ottengono risposta o ringraziamento se verifico che mi è sfuggito qualcosa. Adesso vado a legger gli utlimi sviluppi del post voyerismo

l'ho riletto e noto questo: chicco non sembra soffrire molto di questi accaloramenti, anzi. Mi posso sbagliare, ma così sembra. Non ci sono insulti palesi, che certo farebbero scattare la censura. (come l'espressione "dici stupidaggini" usata da litte a.). Il post è suo e lo conduce attivamente, non si tira indietro come altre persone offese hanno fatto (qualcuno si è accordo che pippus ha cancellato i suoi post e non risponde più? neppure in pvt...) . Chiede il mio parere in merito ma non il mio intervento a difesa.
da tutto ciò deduco che può continuare così, per ora. La cosa principale, ripeto, è che il post è di chicco, si risponde a lui, non si va OT e gli animi accalorati non stanno superando i limiti di decenza. Io lo vedo diverso, poi capisco che è opinabile. Se dovessi fare un intervento, (a parte insulti palesi e turpiloquio) sceglierei di spostare il post nel "liberamente", perchè personalmente ho già risposto quanto pensavo.
Ultima modifica di Dr.ssa Eleonora Arduino il 22 febbraio 2008, 14:43, modificato 5 volte in totale.
Dr.ssa Eleonora Arduino - psicologa e psicoterapeuta - Torino
moderatore dei forum "consulenza psicologica"
www.eleonoraarduino.it

Avatar utente
Dr.ssa Eleonora Arduino
Messaggi: 1880
Iscritto il: 2 novembre 2005, 0:28
Località: Torino

Messaggio da Dr.ssa Eleonora Arduino » 22 febbraio 2008, 14:16

Batik ha scritto:O si tollera tutto per tutti o si cancella tutto per tutti. Nero o bianco.
ecco... non lo so. Il sodaggio aveva proprio lo scopo di chiarirmelo. Perchè tra l'intolleranza (opzione 1) e il lassismo (opzione 4) ci possono essere molte sfumature.
La tentazione è sempre forte, di seguire una delle due, è molto ma molto più comodo per il moderatore.
Dr.ssa Eleonora Arduino - psicologa e psicoterapeuta - Torino
moderatore dei forum "consulenza psicologica"
www.eleonoraarduino.it

Avatar utente
Eddd
Messaggi: 644
Iscritto il: 11 agosto 2007, 16:26

Messaggio da Eddd » 23 febbraio 2008, 0:30

Secondo me per arrivare a dare giudizi oggettivi è necessario usare un qualche sistema che ogni persona (o automa) dotata di certe abilità di base sa eseguire, ed applicando il quale ognuna di queste persone (o automi) otterrà gli stessi risultati. L’arbitraggio sportivo, come ha fatto già notare la dottoressa Arduino, viste le continue polemiche che suscita in ambito calcistico è tutt’altro che imparziale ed oggettivo. Se una regola rimanda a concetti estremamente sfumati e soggettivi per le persone o a verifiche che non si sa come dover effettuare (a volte nemmeno in linea teorica), non vedo come l’applicazione della legge possa risultare oggettiva, il problema alcune volte è addirittura a monte, anche l’articolo di legge che ha citato Giulia nella discussione sul voyeurismo davvero faceva riflettere, se chiediamo cos’è il pudore a diverse persone otterremo risposte diverse e variegate, ad esempio mia nonna già quando vedeva una ragazza scollacciata iniziava ad infastidirsi :), come si fa ad applicare una legge sempre allo stesso modo quando può essere interpretata in più modi? Come risolvere questi problemi?
Per ora non disponiamo di mezzi adeguati, è vero ci sono persone che lavorano nell’ambito della giustizia e che cercano di migliorare e perfezionare i sistemi che vengono usati cercando di formularli e formalizzarli meglio, ma adesso dobbiamo accontentarci di una quota considerevole di parzialità rispetto ad ogni arbitraggio e giudizio. E’ preferibile eliminare l’arbitro del tutto ed affidarsi all’autogestione? Non lo so, io anche se ho votato per la tolleranza, alcuni dubbi li avevo e li ho espressi. Ho visto partite di calcio dotate di arbitro sfociare in risse figuriamoci se l’arbitro non c’è.
Comunque è apprezzabile la presenza e l’impegno della dottoressa Arduino, risponde spesso a diverse domande e partecipa con impegno a varie discussioni fornendo spunti stimolanti (e fornisce anche argomenti da poter criticare :)), non tutti i moderatori lo fanno (Però la prego di rispondere anche al mio messaggio in cui chiedo i titoli di testi e manuali che trattano del disturbo ossessivo compulsivo! Faccio un appello anche agli altri psicoterapeuti esperti o in erba! Inviatemi i titoli! :D).
Io direi che a questo punto è ragionevole mettere una pietra sulla questione (visto che riguarda fatti passati) e cercare di costruire una relazione abbastanza soddisfacente che vi permetta di convivere in questo forum (visto che nessuna delle due, credo, ha intenzione di lasciarlo :D), senza tentare ancora di argomentare su chi ha ragione e chi ha torto.
Ognuna di voi due ha espresso ampiamente le sue motivazioni e le sue ragioni, non penso che arriverete ad un accordo, o che una delle due arriverà a persuadere l’altra, ed allora a cosa serve ancora discutere? Non disponiamo di altri “arbitri” o “moderatori dei moderatori” per risolvere la vostra contesa, ed in fin dei conti sarebbe necessario che vi sottoponeste volontariamente ad una qualche forma di giudizio che sia insindacabile per entrambe, ma se non siete capaci di trovare un accordo riguardo a questa forma di giudizio, diciamo così, oggettivo, non c’è molto da fare, restate semplicemente ognuna dell’opinione che l’altra sbaglia (rispetto a regole che secondo me tutto sommato sono interpretabili in vari modi), però non continuate a discutere se tutto questo non vi fa star bene.
Occupiamoci di altro, la domanda di wope che riguardava le intenzioni di chi scrive o invia un messaggio sembrava interessante (son contento che sei tornata wope! :)).

Avatar utente
tersite
Messaggi: 573
Iscritto il: 16 dicembre 2005, 12:25
Località: pianeta terra

Messaggio da tersite » 23 febbraio 2008, 12:39

wope ha scritto:
persino un post dedicato implicitamente in mio onore.
E se invece, Batik, quello che e' successo con te avesse semplicemente dato lo spunto per riflettere su una questione piu' generale? Perche' continui a "leggere" qualunque cosa faccia la Dottoressa in chiave puramente personale, come se fosse riferita a te? Qual'e' il bisogno che c'e' dietro? :) Mi incuriosisce sinceramente questa cosa.
interessante quello che scrivi ... spero che batik rispondera'
magari aprendo un 3d apposito cosi' nn andiamo fuori tema (meglio di OT xche' bisogna parlare in inglese ?)

Avatar utente
Giulia
Messaggi: 583
Iscritto il: 1 febbraio 2005, 22:51

Messaggio da Giulia » 23 febbraio 2008, 17:02

Potremmo stare ore e giorni a discutere se l'operato della Dottoressa Arduino sia stato corretto o scorretto nei confronti di Batik, se ci sia stato "accanimento" nei suoi confronti oppure se l'ha tutelata et cetera.
Ognuno di noi esprimera un suo giudizio e... Un giudizio è sempre soggettivo perché prevede un soggetto giudicante. Il giudizio prevede l’attivazione di sistemi di riferimento culturali che sono, per forza di cose, patrimonio di un soggetto. Il parere oggettivo quindi non esiste, poichè un parere è sempre la manifestazione esteriore di un giudizio soggettivo. Essendo noi individui, non possiamo esprimere "giudizi oggettivi", ma solo ed esclusivamente soggettivi.
Un arbitro Z in una partita di calcio non sarà mai totalmente oggettivo e fiscale con tutti allo stesso modo perchè tenderà ad applicare il regolamento a seconda di come interpreta e valuta in quel momento il fallo commesso dal giocatore X nei confronti dell'avversario Y.

Avatar utente
Dr.ssa Eleonora Arduino
Messaggi: 1880
Iscritto il: 2 novembre 2005, 0:28
Località: Torino

Messaggio da Dr.ssa Eleonora Arduino » 25 febbraio 2008, 11:23

Eddd ha scritto:Non disponiamo di altri “arbitri” o “moderatori dei moderatori” per risolvere la vostra contesa, ed in fin dei conti sarebbe necessario che vi sottoponeste volontariamente ad una qualche forma di giudizio che sia insindacabile per entrambe
:D :D Ecco... vorrei precisare che la disponibilità a discutere non deve far pensare che sia in atto una rissa a sua volta arbitrabile! :) il moderatore è sovrano nelle sue scelte, e dar voce a questa discussione è stato - oltre che una possibilità reale - anche un modo per sollecitare la riflessione su questi temi.

Eddd ha scritto:Occupiamoci di altro, la domanda di wope che riguardava le intenzioni di chi scrive o invia un messaggio sembrava interessante (son contento che sei tornata wope! :)).
anch'io sono contenta che wope sia tornata. ed anche d'accordo, a questo punto, sull'oppurtunità di occuparci ciascuno dei suoi compiti
Dr.ssa Eleonora Arduino - psicologa e psicoterapeuta - Torino
moderatore dei forum "consulenza psicologica"
www.eleonoraarduino.it

Avatar utente
Batik
Messaggi: 111
Iscritto il: 8 dicembre 2005, 18:04

Messaggio da Batik » 29 febbraio 2008, 2:16

wope ha scritto:Perche' continui a "leggere" qualunque cosa faccia la Dottoressa in chiave puramente personale, come se fosse riferita a te? Qual'e' il bisogno che c'e' dietro?
Io ho notato solo che c'è stato accanimento nei miei confronti e ne ho avuto conferma anche da altri utenti. Comunque poi per la cronaca ho parlato anche in privato con Ricciolina e in parte ci si è chiarite sul perchè attaccava Chicco. Con la gente basta parlare senza etichettare. Io vi rispondo solo adesso perchè se rispondevo subito nei giorni precedenti l'Arduino era pronta a bannarmi al primo sgarro. In ogni caso si può pure chiudere questa discussione, le parolacce le dice pure la dottoressa quindi da me che vuole? :lol::) :lol:

Rispondi

Torna a “Forum di consulenza psicologica”