come aiutare la persona che amo?

In questa sezione puoi ottenere informazioni generali di carattere psicologico dal moderatore o da membri autorizzati, psicologi o psicoterapeuti, dalle Pagine Blu. Gli psicologi possono fornirti tutte le informazioni necessarie per offrire un contributo in merito alla prevenzione del disagio mentale, familiare e sociale ma in nessun caso possono fornire diagnosi o indicazioni sui trattamenti da effettuare.

Moderatore: Dr.ssa Eleonora Arduino

Rispondi
biamontina
Messaggi: 2
Iscritto il: 12 gennaio 2009, 0:52

come aiutare la persona che amo?

Messaggio da biamontina » 12 gennaio 2009, 1:01

salve, sono una ragazza di 19 anni, e sto insieme al mio ragazzo di 22 da 4 anni. la madre, malata da anni, purtroppo e' venuta a mancare da poco, e lui e' sprofondato nella depressione.. in effetti cerca di non farlo capire, lo nasconde anche molto bene, ma quando ci troviamo soli io e lui, mi dice che deve correre a casa, anche se non ha piu'alcun motivo per farlo visto che non deve piu' accudire la mamma.. mi dice di sentirsi terrorizzato la sera, perche' rivive gli attimi in cui lei stava male, e lui la rianimava, non riesce a dimenticare lo sguardo del medico quando ha annucciato che era morta! tutto questo me l'ha detto da quando e' morta a ora. niente di piu', lui e' un ragazzo che parla poco, non per mancanza di fiducia, ma per paura. non so se la sua sia paura di rivivere ogni sera sulla strada le stesse emozioni di quella sera, di ricordare quei momenti brutti.... non so daccero come fare, ho pensato di andare insieme da uno psicologo, dove magari si sentira' libero di parlare, senza dimostrare a nessuno di essere quello che in realta' non e', cerca in tutti i modi di dimostrarsi agli occhi del fratellino e del padre forte..ma in realta' e' molto debole... cosa mi consiglia?

lelewriter
Messaggi: 40
Iscritto il: 28 novembre 2008, 23:06

dolore

Messaggio da lelewriter » 15 gennaio 2009, 1:16

Mi dispiace, Biamontina, ma credo che per il tuo ragazzo non si possa fare granchè, adesso. Ognuno di noi ha bisogno di tempo, dopo che incassa un colpo tanto forte, tempo per accettare la realtà e superare il dolore, o almeno tentare di conviverci. A volte siamo così presi dal desiderio di felicità che ci dimentichiamo che il dolore è parte della nostra vita e che dobbiamo accettarlo e conviverci, perchè fa parte di noi. Poi, ognuno vive il dolore a modo suo. C'è chi lo condivide con chi gli sta vicino e chi ha bisogno di digerirlo da solo. Magari il tuo ragazzo rientra nel secondo gruppo. Forse ha solamente bisogno che tu gli stia vicino, in silenzio, per stringergli una spalla quando soffre, anche se non te lo chiede. Sicuramente gli starai già vicina, perciò l'unica cosa che puoi fare è continuare e non lasciarlo mai solo (non intendo fisicamente). Così quando un giorno avrà bisogno magari di parlare sul serio e di sfogarsi, tu sarai lì e lo potrai ascoltare. In bocca al lupo. Vale.

Contessa
Messaggi: 10
Iscritto il: 27 gennaio 2009, 19:11
Località: Torino

Re: come aiutare la persona che amo?

Messaggio da Contessa » 28 gennaio 2009, 12:17

Le fasi di ripresa sono lentissime, la madre gli mancherà sempre di più sin quando poi si arriva (alla condizione del presente) allora come tutti gli esseri unami, "dopo aver perso una persona cara" pian pianino riesce a risalire a galla, il tempo è un gran guaritore dicono. (IO ci credo poco) ma sicuramente il dolore sarà più lieve. Un consiglio stalle vicina senza essere pesante!

Rispondi

Torna a “Forum di consulenza psicologica”