cercasi iterprete: psicoterapeutese-italiano

In questa sezione puoi ottenere informazioni generali di carattere psicologico dal moderatore o da membri autorizzati, psicologi o psicoterapeuti, dalle Pagine Blu. Gli psicologi possono fornirti tutte le informazioni necessarie per offrire un contributo in merito alla prevenzione del disagio mentale, familiare e sociale ma in nessun caso possono fornire diagnosi o indicazioni sui trattamenti da effettuare.

Moderatore: Dr.ssa Eleonora Arduino

Rispondi
Avatar utente
Psyduck
Messaggi: 159
Iscritto il: 22 giugno 2007, 19:04

cercasi iterprete: psicoterapeutese-italiano

Messaggio da Psyduck » 1 maggio 2009, 19:23

Ciao a tutti, mi piacerebbe aprire un topic per confrontarci su quanto gli psicoterapeuti dicono di criptico, oppure quando utilizzano paroloooni e non si sa dove diavolo vogliano andare a parare, o diagnosi alla DSM IV...
O infine, quando portano 'frasi fatte' ed uno non sa esattamente se ha fatto qualcosa di male, o si tratta della prassi...

Avatar utente
Psyduck
Messaggi: 159
Iscritto il: 22 giugno 2007, 19:04

Messaggio da Psyduck » 1 maggio 2009, 19:25

Naturalmente comincio io:
Cosa intende uno psicoterapeuta quando afferma che sarebbe il caso di fare degli accertamenti medici???

Avatar utente
allegra
Messaggi: 1585
Iscritto il: 9 dicembre 2005, 21:11

Messaggio da allegra » 2 maggio 2009, 11:58

Io oltre alla psicoterapia, mi sono fatta degli accertamenti medici e purtroppo è risultato che un esubero di insulina e per questo devo fare una dieta e prendere un altro farmaco, oltre gli psicofarmaci.

Avatar utente
Aikiko
Messaggi: 198
Iscritto il: 12 giugno 2008, 21:52

Messaggio da Aikiko » 2 maggio 2009, 16:57

Psyduck ha scritto:Naturalmente comincio io:
Cosa intende uno psicoterapeuta quando afferma che sarebbe il caso di fare degli accertamenti medici???
Topic interessante. Sul momento non mi viene niente di "criptico" da riportare, forse perché non mi ricordo molto di quello che mi dice...
Sul fatto degli accertamenti medici bisogna forse capire il contesto in cui la cosa è stata detta. A me viene in mente un check up. Magari le hai detto che ti viene spesso il mal di testa o che hai qualche disturbo del ciclo e, prima di considerarlo un problema psicosomatico vorrebbe essere sicura che tutto procede bene da un punto di vista prettamente fisico.

Avatar utente
Psyduck
Messaggi: 159
Iscritto il: 22 giugno 2007, 19:04

Messaggio da Psyduck » 2 maggio 2009, 17:23

Ehm... purtroppo non stavo presentando alcun disturbo fisico...
per qst la sua affermazione mi è risultata criptica...

Marta
Messaggi: 517
Iscritto il: 10 ottobre 2007, 17:30

Messaggio da Marta » 2 maggio 2009, 22:01

a me non hanno mai parlato con terminologia tecnica, quindi mai detto qualcosa di incomprensibile....perciò mi sembra strano che il tuo/la tua psicologo/a utilizzi paroloni o frasi fatte(x esempio?) o termini tratti dal manuale diagnostico(una cosa proprio strana per uno psicologo) quindi non so cosa risponderti....bo!!!
TAEDIUM VITAE

Avatar utente
Dr.ssa Eleonora Arduino
Messaggi: 1880
Iscritto il: 2 novembre 2005, 0:28
Località: Torino

Messaggio da Dr.ssa Eleonora Arduino » 7 maggio 2009, 1:52

sarà uno psichiatra? :shock:
scherzo, ma a volte è vero che l'uso di termini molto tecnici appartiene alla tradizione medica, che non sempre si è preoccupata di "comunicare con" anzichè semplicemente "comunicare a". Comunque l'invito a fare degli accertamenti non mi sembra una frase criptica nei termini. Forse meno chiara nei moventi che l'hanno fatta formulare? e quindi provare semplicemente a chiedere al suo terapeuta?
Dr.ssa Eleonora Arduino - psicologa e psicoterapeuta - Torino
moderatore dei forum "consulenza psicologica"
www.eleonoraarduino.it

Avatar utente
Psyduck
Messaggi: 159
Iscritto il: 22 giugno 2007, 19:04

Messaggio da Psyduck » 25 maggio 2009, 9:19

Dr.ssa Eleonora Arduino ha scritto:sarà uno psichiatra? :shock:
scherzo, ma a volte è vero che l'uso di termini molto tecnici appartiene alla tradizione medica, che non sempre si è preoccupata di "comunicare con" anzichè semplicemente "comunicare a". Comunque l'invito a fare degli accertamenti non mi sembra una frase criptica nei termini. Forse meno chiara nei moventi che l'hanno fatta formulare? e quindi provare semplicemente a chiedere al suo terapeuta?
Diciamo che più che pararne mi piacerebbe evitare l'argomento.
Anche perchè mai e poi mai andrò da uno psichiatra!!!

#Marina#
Messaggi: 56
Iscritto il: 17 marzo 2009, 23:30

Messaggio da #Marina# » 25 maggio 2009, 22:38

Psyduck ha scritto:mai e poi mai andrò da uno psichiatra!!!
perchè? Hai qualcosa contro la categoria? Pensi che stiano solo dietro ai "matti"?
Beh, io ti posso riportare la mia esperienza personale: il mio pschichiatra psicotereuta è la persona a cui devo tutto, la mia stessa sopravvivenza; anche se spesso le sue parole sono come un coltello tagliente, che mi fa male, lui mi sta aiutando a diventare adulta, mi è vicino, anche se devo stare ai suoi patti ed accontentarmi; ma lo so che lo fa per il mio bene, ma riesco anche a sentire un briciolo di padre ed anche se soffro perchè non mi basta e non placa la mia sete, adesso so che lo fa per il mio bene.
Sai, non tutti gli psichiatri sono uguali; lo so perchè ne ho avuta l'esperienza più di 10 anni fa. Quella stupida psichiatra aveva i paraocchi o, per dirla meglio, era poco intelligente e non ha capito nulla di me, perchè non rientrava nel suo misero cervello.

Avatar utente
Psyduck
Messaggi: 159
Iscritto il: 22 giugno 2007, 19:04

Messaggio da Psyduck » 26 maggio 2009, 6:31

#Marina# ha scritto:
Psyduck ha scritto:mai e poi mai andrò da uno psichiatra!!!
perchè? Hai qualcosa contro la categoria? Pensi che stiano solo dietro ai "matti"?
Beh, io ti posso riportare la mia esperienza personale: il mio pschichiatra psicotereuta è la persona a cui devo tutto, la mia stessa sopravvivenza; anche se spesso le sue parole sono come un coltello tagliente, che mi fa male, lui mi sta aiutando a diventare adulta, mi è vicino, anche se devo stare ai suoi patti ed accontentarmi; ma lo so che lo fa per il mio bene, ma riesco anche a sentire un briciolo di padre ed anche se soffro perchè non mi basta e non placa la mia sete, adesso so che lo fa per il mio bene.
Sai, non tutti gli psichiatri sono uguali; lo so perchè ne ho avuta l'esperienza più di 10 anni fa. Quella stupida psichiatra aveva i paraocchi o, per dirla meglio, era poco intelligente e non ha capito nulla di me, perchè non rientrava nel suo misero cervello.
Grazie x la tua esperienza.
Non sono certo le parole che potrebbe dirmi a spaventarmi, ma il fatto che, andando già da una terapeuta la figura dello psichiatra si occuperebbe solo della sfera farmacologica...
insomma... io sono una tipa abbastanza riluttante anche al fatto di prendere un'aspirina, figuriamoci x gli inibitori_della_ricaptazione_della serotonina&company.... e poi... non voglio che qualcuno giochi con i miei neurotrasmettitori!!!

Rispondi

Torna a “Forum di consulenza psicologica”