Milano Master (22-23 Febbraio/14-15-16 Marzo 2014)

Questa sezione del forum è riservata a comunicazioni di carattere professionale, informativo, culturale e scientifico, tra operatori della salute mentale.

Moderatori: Luca Esposito, Redazione Pagine Blu

Rispondi
Avatar utente
Adriano Legacci
Site Admin
Messaggi: 140
Iscritto il: 25 ottobre 2005, 12:56
Località: Padova

Milano Master (22-23 Febbraio/14-15-16 Marzo 2014)

Messaggio da Adriano Legacci » 14 gennaio 2014, 14:32

Bambini speciali – il programma 3Keys – tecniche e strumenti per risolvere all’origine i disturbi dell’apprendimento, iperattività, deficit dell’attenzione, autismo, aggressività e difficoltà di coordinazione

Dall’assessment iniziale al trattamento un kit di strumenti e conoscenze ideale complemento per il lavoro di psicologi, counselor, educatori, insegnanti.
Le più recenti scoperte di PNEI, Neurologia Funzionale, Etologia e Scienze dell’alimentazione al servizio dei professionisti della salute mentale e fisica.

Premessa
I disturbi della prima infanzia sono in netto aumento negli ultimi anni: ci sono sempre più diagnosi di ADHD (deficit dell’attenzione e disturbo di iperattività); aumentano le difficoltà nel campo dell’apprendimento a scuola; ci sono bambini con gravi disagi nella relazione e nel gestire le proprie reazioni emotive, dalla paura alla rabbia e anche i sintomi legati all’autismo sono sempre più presenti in vari livelli di gravità; inoltre la fragilità del sistema immunitario si manifesta attraverso intolleranze, allergie, stanchezza cronica e facilità ad ammalarsi.

I non addetti ai lavori, in buona fede, tendono a gestire queste situazioni “compensando il problema”, cioè trovando un modo per rimodellare il comportamento del bambino ritenuto “scorretto”: ad esempio forzando allo studio chi fatica in tale campo oppure insegnando a contenere la rabbia al bambino aggressivo. Tale approccio ha sicuramente dei vantaggi comportamentali, tuttavia – se applicato in modo esclusivo – porta spesso spesso a due rischi significativi. Il primo è quello di andare contro la natura del bambino, creando reazioni negative e di boicottaggio al cambiamento (in modo consapevole o meno), spesso sia da parte del bambino che dei suoi genitori. Il secondo limite è relativo al livello di cambiamento: agire sul comportamento finale può essere efficace, ma spesso lascia inalterata l’origine del problema, rendendo il lavoro estremamente frustrante per l’utente e per il professionista. E’ fondamentale, invece, risolvere le cause primarie di tali difficoltà e trovare un modo per rendere qualsiasi nuovo apprendimento costruttivo e attuabile.

Le scienze moderne ci hanno permesso di capire che alla base di questi disturbi e difficoltà dell’età evolutiva ci sono tre fattori trasversali: sviluppo e funzionamento del sistema 1) neurologico, 2) emotivo e 3) biochimico. Agire su di essi vuol dire rimettere il bambino in grado di vivere sereno, avere accesso a tutte le potenzialità della propria mente e del proprio corpo.

Chi può aiutare il programma 3Keys

Quei bambini e le loro famiglie che non hanno trovato una risposta soddisfacente per le proprie esigenze nell’affrontare:

- disturbi dell’apprendimento, dislessia, difficoltà a fare i calcoli e nel ragionamento logico
- facilità ad ammalarsi, allergie, asma, stanchezza cronica, tendenza a somatizzare
- difficoltà sociali, scarse capacità relazionali, scarsa empatia, aggressività incontrollata
- movimenti goffi, scarso coordinamento, ipotono muscolare, scarsa autoconsapevolezza

Ogni bambino è diverso ed è necessario costruire un percorso su misura. Tuttavia le componenti fondanti sono le stesse: disregolazione nervosa, biochimica, emotiva. Agendo su questi tre livelli è possibile ottenere risultati mai sperati in precedenza.

Cosa proponiamo

Il programma 3Keys (riequilibrio di sistema: nervoso, emotivo e alimentare) è un approccio specifico e onnicomprensivo che aiuta i bambini con difficoltà neurologiche, comportamentali e di apprendimento a superare le loro specifiche sfide. Questo programma è efficace per aiutare i bambini a sviluppare le proprie capacità fisiche, sociali, comportamentali, mentali, di studio e di salute. E’ indicato per i disturbi dell’apprendimento, ADHD (deficit dell’attenzione e iperattività), dislessia, disgrafia, discalculia, tic, somatizzazioni, debolezza e facilità ad ammalarsi, aggressività, autismo e disturbi correlati.

E’ un programma scientifico, fondato sulle più innovative scoperte e sulle evidenze dei casi di successo. E’ pratico, basato su indicazioni chiare ed esercizi facilmente applicabili. Esclude a priori l’uso di farmaci o di interventi medici.

Cosa imparerai

Partiamo dal presupposto che ogni bambino può funzionare bene e vivere una vita felice. Se è incappato in qualche difficoltà è solo necessario individuare “gli ingranaggi” da rimettere a posto per creare una fisiologia corretta. A questo fine è necessario agire su tre livelli. Per ogni livello verrà approfondita la comprensione teorica e saranno forniti efficaci strumenti:

- La mente può cambiare ed evolvere, basta sistemare il sistema nervoso che la sorregge – verranno viste le basi scientifiche e le implicazioni nell’attività quotidiana di: differenziazione emisferica, specializzazione funzionale, corretta trasmissione nervosa a livello cerebrale e di tutto il corpo, sincronicità.
- Ogni reazione fisica ed emotiva è sostenuta da una serie di reazioni biochimiche, che devono trasmettere i segnali correttamente – comprenderemo l’importanza della biochimica interna nelle reazioni agli stimoli e come la mente può funzionare da “farmaco” interno, ma senza effetti collaterali; vedremo l’importanza della biochimica esterna, cioè ogni alimento come può migliorare o peggiorare drasticamente le reazioni emotive e quelle immunitarie.
- Le emozioni e gli affetti sono parte del nostro sistema di adattamento e sopravvivenza, spesso rappresentano la causa e non il sintomo di alcune situazioni problematiche – capiremo il valore adattativo di ogni risposta emotiva e affettiva, che cosa la fa scattare, che cosa può interferire e come si ripercuote sugli altri sistemi corporei e mentali.

Nel corso del master verrà presentato un accurato sistema di valutazione iniziale (assessment), grazie al quale sarà possibile impostare un percorso specifico per le esigenze di ogni bambino. In questo percorso il professionista potrà utilizzare le più corrette strategie d’intervento e le migliori tecniche imparate durante il corso.

Ogni livello verrà compreso a fondo e nel modo più scientifico possibile, ma sempre in termini chiari e comprensibili. Le soluzioni saranno mirate ed efficaci.

L’obiettivo è di poter agire in modo concreto per ogni aspetto individuato durante l’assessment iniziale. Ad esempio gli sbilanciamenti emisferici o le disconnessioni neurologiche possono essere ripristinate con alcuni movimenti oculari, con la visione di specifici colori con uno solo dei due occhi o entrambi, eseguendo determinati movimenti secondo un’esatta sequenza, con l’ausilio di semplici strumenti carta-e-penna.

Allo stesso modo è possibile agire sull’entità e il tipo di reazione emotiva togliendo o riducendo cibi che causano un vero e proprio corto-circuito nelle nostre risposte emotive; di contro si possono migliorare le risposte immunitarie e il coordinamento psico-motorio con alimenti e/o integratori (totalmente naturali) in grado di migliorare il funzionamento di mente, emozioni e corpo.

Infine è possibile capire se un’emozione apparentemente negativa, come rabbia o paura, sia il processo finale di un percorso problematico nell’affrontare una difficoltà, oppure ne sia la causa stessa. Le emozioni, infatti, rappresentano la prima e più rapida reazione del nostro organismo agli stimoli esterni. Tuttavia, se qualcosa va storto, può capitare che tali reazioni non portino ai risultati sperati e inneschino una serie di problematiche a cascata, invece di risolvere la prima.

Metodologia

Spiegazioni teoriche, presentazione strumenti e tecniche, analisi casi clinici, esercitazioni individuali e di gruppo.
Al termine del corso il partecipante sarà in grado di fare una valutazione accurata del caso specifico, di progettare e poi gestire un piano di intervento mirato e specifico.
L’ultima giornata è prevista una prova teorica-pratica per ottenere il certificato di Master 3Keys.

A chi si rivolge il master


Ai professionisti che vogliono lavorare con successo con i bambini speciali, che oggi troppo spesso vengono etichettati negativamente e visti come non recuperabili. Il master è pensato per gli operatori del settore salute fisica e/o mentale che credono di poter fare qualcosa di più e vogliono arricchire il proprio bagaglio professionale con un metodo particolarmente efficace. Psicologi, pedagogisti, pediatri, logopedisti, neuropsicologi infantili, educatori sono tra i partecipanti tipici di questo corso.

Il quadro scientifico di riferimento

Tradizionalmente gli specialisti hanno a lungo valutato l’ADHD, l’autismo, la Sindrome di Asperger, la Sindrome di Tourette e i Disturbi dell’Apprendimento come entità separate. Le evoluzioni della diagnostica moderna, soprattutto grazie alle analisi per immagini del funzionamento cerebrale, hanno tuttavia messo in evidenza che ci sono delle forti somiglianze tra queste situazioni, tanto da considerarle come parte di un unico continuum neurocomportamentale. Il modo in cui il bambino manifesta le proprie difficoltà all’interno di questa gamma dipende da diversi fattori: l’ampiezza della discrepanza funzionale tra emisferi, eventuali squilibri ormonali o nutrizionali, il tipo di emozione prevalente e le modalità per gestire queste reazioni dall’interno o da parte delle figure di cura, il tipo di comunicazione tra mente-sistema nervoso-sistema endocrino-sistema immunitario.

Detto in termini più quotidiani: sempre più ricerche dimostrano che c’è una correlazione diretta tra l’assunzione di Omega 3 e il quoziente intellettivo, tra il fatto di aver gattonato e il coordinamento psicomotorio, tra il fatto di essere nato con il taglio cesareo e avere difficoltà relazionali, tra l’assunzione di zuccheri raffinati e i disturbi d’ansia. Queste evidenze ci permettono di capire dove agire e su quali meccanismi compensatori agire.

Sede

Il Master può essere seguito dal vivo a Milano in Via Dugnani 1
oppure da qualsiasi computer in streaming in diretta (una volta iscritti si riceveranno le istruzioni per collegarsi)

Seleziona dal menu a tendina sotto il titolo la versione a cui vuoi partecipare!

Date
sab 22 e dom 23 febbraio 2014
ven 14, sab 15 e dom 16 marzo 2014

Orari
9,30 – 13,00
14,00 – 18,00

Costi
il valore del master è di 1.200 euro (iva esente) per iscrizioni entro il 22 gennaio 2014 quota scontata 890 euro é possibile pagare anche a rate

Media partner del Master Bambini Speciali
Dr. Adriano Legacci
Direttore Pagine Blu degli Psicoterapeuti

Forum Admin

Rispondi

Torna a “Forum per psicologi e psicoterapeuti”