Riuscire a conversare con gli altri così come con i parenti

Un filo diretto con la direzione delle Pagine Blu degli Psicologi e degli Psicoterapeuti

Moderatore: Dr. Adriano Legacci

Avatar utente
Haries Cavalier
Messaggi: 304
Iscritto il: 30 agosto 2011, 17:24

Re: Riuscire a conversare con gli altri così come con i pare

Messaggio da Haries Cavalier » 29 dicembre 2011, 20:26

Scusa Emanuele ...
mi perdoni se non sono riuscita a farti gli auguri di Natale ?
Rimedio subito, già lo volevo fare quindi ti dico adesso, Buone feste ! :)
Come stai ?
La gente ha dimenticato l' Arte del saper Ascoltare ma ha imparato in modo crudele a Giudicare senza conoscere chi, gli sta difronte ...

liga79
Messaggi: 25
Iscritto il: 13 ottobre 2011, 23:20

Re: Riuscire a conversare con gli altri così come con i pare

Messaggio da liga79 » 16 gennaio 2012, 16:47

ciao come và ? tutto bene...!!
Come và il nostro processo mentale ......!!!!!.....Spero bene
Un Consiglio da te che sei una giovane ragazza !
Allora c'è una ragazza che mi piace, ella vive lontana da me e l'ho conosciuta tempo fà di presenza e ancora mi piace, ci sentiamo per cell o via facebook.
Non gli ho detto mai che mi interessa però ho come l'impressione che lo abbia capito dal fatto che sfugge alle volte o si dimostra disinteressata su quello che facio....
Secondo te devo dirle che ho una simpatia per lei...???? o lascio correre...

Avatar utente
Haries Cavalier
Messaggi: 304
Iscritto il: 30 agosto 2011, 17:24

Re: Riuscire a conversare con gli altri così come con i pare

Messaggio da Haries Cavalier » 16 gennaio 2012, 22:32

Com' è possibile che non è stato bubblicato il mio messaggio del 27 Dicembre 2011 ...
Per farti sepere ti avevo inviato le scuse per il fatto di non averti risposto agli auguri che, mi avevi inviato ... augurandoti tuttavia gli Auguri di Buon Anno !
Come va..... ?
La gente ha dimenticato l' Arte del saper Ascoltare ma ha imparato in modo crudele a Giudicare senza conoscere chi, gli sta difronte ...

Avatar utente
Eddd
Messaggi: 644
Iscritto il: 11 agosto 2007, 16:26

Re: Riuscire a conversare con gli altri così come con i pare

Messaggio da Eddd » 18 gennaio 2012, 14:29

liga79 ha scritto:Ciao a tutti
Sono un ex balbuziente che da quasi un anno è riuscito a parlare bene e a liberarsi dai blocchi che lo perseguitavano da quasi 20 anni( ne ho 32 ). Adesso però è subentrato il fattore psicologico, il rapporto con i terzi, con loro non riesco ad essere me stesso al meglio e dire ciò che voglio, quando e come voglio.
Non dipendo dalla balbuzie, con i parenti non balbetto, mi sento a mio agio, però, con i terzi mi sento immobilizzato non riesco ad esprimere dovutamente ciò che vorrei dire anche scherzando con loro o esponendo una riflessione solo per il gusto di fare " quattro chiacchere " in compagnia.
La domanda è " Da cosa dipende tutto ciò ? "
Rispondetemi oppure fatemi altre domande cosicché possa capire cosa mi accade e quale sia la molla che possa farmi scattare per liberarmi.
Credo comunque che un po' tutti con le persone che non conoscono non si sentono completamente a loro agio, a parte gli ultra rompiscatole ai quali non gliene frega mai niente :wink:. Non è nemmeno detto che aprirsi subito sia normale, e cercare di capire un po' con chi si ha a che fare per vedere se ci interessa davvero conversare e dire qualcosa (prima di parlare subito come se uno avesse a che fare con suo fratello) sia anormale.
Per me una persona che non è invadente, e non si apre subito come un ombrello a scatto (ecco appunto facendo scattare quella molla di cui parlavi come se niente fosse), risulta semplicemente educata, si preoccupa un po' pure di chi gli sta di fronte, non riesco a capire perché vogliono diventare tutti così. Quella molla per me molti farebbero bene a non farla scattare proprio così spesso come fanno.

A me personalmente è la libertà di poter non parlare proprio che mi manca quando sono a contatto con persone che non conosco :mrgreen:.
Che scocciatura quando conosco persone nuove e qualcuno mi chiede di parlare di me e non c'ho niente da dire che questi vogliono sentirsi raccontare! A volte non c'ho proprio voglia di far conversazione spicciola su certi argomenti che m'annoia.

Se qualcosa ti stimola davvero poi vedi che parli pure tu, se c'hai davvero voglia di parlare di certe cose con qualcuno, parli in automatico, è quando 'sta voglia non c'è che uno non parla, e sinceramente penso che, se una persona si rispetta davvero, non sia manco così giusto farsela venire a forza 'sta voglia.

Io l'unico suggerimento che ho da darti è quello di non farlo divenire un problema questo, quando stai con qualcuno se c'hai voglia nell'insieme di dire qualcosa la dici se no, non parli, non sentirti forzato in nessuno dei due sensi.

Guarda trovassi più persone che vogliono godersi una passeggiata, quel che c'è intorno e la compagnia senza dover riempire ogni minuto di chiacchiere su quel che hanno fatto o non hanno fatto, io starei molto meglio.

Certe volte, quando vedo i porcellini d'india nel negozio vicino casa star tutti insieme a mangiucchiare tranquilli, penso "beati gli animali che non possono parlare proprio!". Che si sarebbero raccontati poi 'sti porcellini se avessero saputo parlare?

Ciao Al che hai fatto stamattina?
Ah, niente di che, ho brucato un po' lì nell'angolo della gabbietta.
E Tom dov'è? Non lo vedo in giro, è nella casetta?
No, Tom non c'è, sai l'hanno venduto stamattina a un tizio con la barba.
Ci mancherà il vecchio Tom :roll:...


E così via... :mrgreen:

Saluti
La nostra vita contiene tutti i mali della tragedia, mentre noi non riusciamo neppure a conservare la gravità di personaggi tragici, e siamo invece inevitabilmente, nei molti casi particolari della vita, goffi tipi da commedia.

liga79
Messaggi: 25
Iscritto il: 13 ottobre 2011, 23:20

Re: Riuscire a conversare con gli altri così come con i pare

Messaggio da liga79 » 18 gennaio 2012, 20:56

Ciao haries auguri anche a te come stai ???
Rispondi al mio precedente post per favore sulle ragazze !
Grazie

Avatar utente
Haries Cavalier
Messaggi: 304
Iscritto il: 30 agosto 2011, 17:24

Re: Riuscire a conversare con gli altri così come con i pare

Messaggio da Haries Cavalier » 19 gennaio 2012, 21:33

Ehilà Emanuele,
che bello risentirti !
Allora, di consiglio ti darei sul fatto che, è una buona occasione per te per metterti alla prova : sì prova a dirle ciò che provi per lei ma piano, piano ... :)
Con le ragazze bisogna avere pazienza !
Almeno è quello che ti consiglierei ma guarda che non te lo dico perchè ho esperienza ma bensì perchè osservo le coetanee, ascolto le loro storie, relazioni ... ma non perchè ne ho avuto una di personale, ed in base a quello che sono come persona, ragazza , come hai detto tu .

Il mio processo mentale va, a rilento ma con dei progressi sul fatto della conversazione tra coetanei e nel campo scolastico un po' alla volta, sto trovando il metodo di studio da atture avendo, dei risultati minimi e con tanti sforzi ma ci sono ...
Haries C.
Ultima modifica di Haries Cavalier il 19 gennaio 2012, 21:43, modificato 1 volta in totale.
La gente ha dimenticato l' Arte del saper Ascoltare ma ha imparato in modo crudele a Giudicare senza conoscere chi, gli sta difronte ...

Avatar utente
Haries Cavalier
Messaggi: 304
Iscritto il: 30 agosto 2011, 17:24

Re: Riuscire a conversare con gli altri così come con i pare

Messaggio da Haries Cavalier » 19 gennaio 2012, 21:43

Ciaooo Eddd ...
son daccordo con te o, lei ...
Ma gari trovare persone come dice, per passeggiare e osservare, in silenzio la natura .
Le persone hanno dimenticato cosa significhi passare il tempo in questo modo, in silenzio . A volte le parole sono inutili, servono solo per riempire gli spazi. e i vuoti del silenzio ... e così si rischia di essere invadenti, di ciarlatere come le galline !
A volte comunque, penso che quando ci si trova anche difronte a persone che ci piacciono o, conosciamo bene l' agitazione, l' affanno impediscano la comunicazione : è una reazione del corpo che può capitare a certe persone specie quelle timide, introverse o, comunque anche sensibile per quest' ultime appunto come dice lei, perchè prima di tutto vogliono capire com' è l' interlocutore daavanti .

Haries C.
La gente ha dimenticato l' Arte del saper Ascoltare ma ha imparato in modo crudele a Giudicare senza conoscere chi, gli sta difronte ...

liga79
Messaggi: 25
Iscritto il: 13 ottobre 2011, 23:20

Re: Riuscire a conversare con gli altri così come con i pare

Messaggio da liga79 » 23 gennaio 2012, 22:54

Ciao Haries !
dovrei dirgli piano piano quello che provo per questa donna ?! Facile a dirsi difficile a farsi perché come ben sai, intervengono altri fattori quali un possibile rifiuto della ragazza che in alcune circostanza e con i miei stati d'animo potrebbe essere molto brutto...!!!
Quindi che fare : stare ad aspettare con conseguenze anche negative ( la ragazze potrebbe conoscere e simpatizzare per un altro ragazzo ..nooo....) o accettare il rifiuto della ragazza ?
AH, quanto ti vorrei vedere e/o parlare.... potremmo darci diversi consigli !!!!!!!!!

Avatar utente
Haries Cavalier
Messaggi: 304
Iscritto il: 30 agosto 2011, 17:24

Re: Riuscire a conversare con gli altri così come con i pare

Messaggio da Haries Cavalier » 25 gennaio 2012, 21:04

Ciao liga79,

sì di consigli ne avrei bisogno ...eh ...
Se non si prova non si sa .
A volte, me ne rendo conto ( anch' io ho paura di avere una relazione, sappilo più di quanto immagini per cui preferisco tenermi a distanza perchè avrei paura di ferire le persone che, mi conoscono o di far scoprire i miei lati negativi per cui forse sarei rifiutata dai ragazzi ... ) bisogna rischiare e sì si potrà avere anche un rifiuto sì e sarà doloroso sì ma quanti dolori riceviamo, nella vita dipende da come si presentano ...
Secondo me se questa ragazza continua a risponderti al cell. e vi siete incontrati qualche volta è già un passo per te e poi se hai paura di dire quelllo che provi e se lo dovessi fare potresti, sempre aggiungere alla conversazione con la tua donna se si rifiuta lala tua richiesta di, continuare ad essere amici .
Essere amici è tantissimo emanuele, se lo siete davvero !
Credo che essa sia l' Amore solo senza Ali, che ne pensi ?

Haries C.
La gente ha dimenticato l' Arte del saper Ascoltare ma ha imparato in modo crudele a Giudicare senza conoscere chi, gli sta difronte ...

liga79
Messaggi: 25
Iscritto il: 13 ottobre 2011, 23:20

Re: Riuscire a conversare con gli altri così come con i pare

Messaggio da liga79 » 27 gennaio 2012, 23:32

Ciao haries
L'essere amici è come l'amore senza Ali : Bella espressione !...
Dici bene " Se ti risponde al telefono "....qualora lo facesse...., secondo me ha capito che provo simpatia per lei e quindi non risponde al cell per non darmi false speranze !.
Per questo ammiro questa ragazza e mi faccio dei cosiddetti flash su di Lei.
Ella per me rappresenta anche il mio modello di donna ideale.
Ci incontriamo solo quando siamo in gruppo con altre persone, ma non ha mai accettato un invito solo io e lei.
Ancora però non me la posso levare dalla testa....siamo anche amici su facebook.
Infatti quando, di tanto in tanto, guardo le sue foto mentre è con "altri ragazzi ", questo tanto non mi piace :(....penso perchè loro SI e io NO....che cosa ho di sbagliato.
Sarà forse un discorso puerile ma è così, forse sarà capitato anche a te !?!?
Per inciso questa ragazza l'ho conosciuta ai tempi del corso di balbuzie e....di lì mi è nata la simpatia dopo un pò di tempo abbandonata, ma adesso mi è ricominciata....
Dici tu possiamo continuare, come vuole lei ad essere solo amici,.....però per esperienza personale vissuta con altre ragazze in precedenza, quando hai una " cotta " per una ragazza ( o per te per un ragazzo ) non puoi essere " AMICO " suo ..non ci riesci...penserai a sempre a volere qualcosa in più da LEI...
Che ne pensi ????
Ciao...

Avatar utente
Haries Cavalier
Messaggi: 304
Iscritto il: 30 agosto 2011, 17:24

Re: Riuscire a conversare con gli altri così come con i pare

Messaggio da Haries Cavalier » 29 gennaio 2012, 15:00

ciao ... emanuele ,
Sì sul fatto che quando vediamo una persona che amiamo ( proviamo una cotta ... ) con altre, le sue foto sì penso anch' io che nasca una specie di gelosia con interrogativi come, quelli espressi da te .
Perchè la chiami 'ella' ? sembra lontano dai tuoi pensieri emozioni, in confronto ... Come se questa paura che, cerchi di esprimere ti facesse pensare l' oposto di quello che provi veramente nei suoi confronti, lo so la paura ... ci blocca tantissimo ed poi non sappiamo più muoverci, parlare ...
E ti do ragione che quando questo amico o, amica è la nostra migliore persona con cui ci sentiamo poi, nasce una specie di sentimento oltre a quello che c' è con un' amicizia ed è qui che questa parola assume la ' A' maiuscola, in questi casi come dici tu !
Quindi se provi ad invitre questa ragazza singolarmente si rifiuta, hai provato ad avvicinarti di più a lei con di mezzo uno sport ? ( fare uno sport insieme, un hobby che vi piace ad entrambi ... )
A volte persino le ragazze liga79, non sanno proprio quello che vogliono ed allora preferiscono aspettare e quindi rifiutare incontri con la singola persona ... succede sai ...

Haries C., come sempre ...
La gente ha dimenticato l' Arte del saper Ascoltare ma ha imparato in modo crudele a Giudicare senza conoscere chi, gli sta difronte ...

liga79
Messaggi: 25
Iscritto il: 13 ottobre 2011, 23:20

Re: Riuscire a conversare con gli altri così come con i pare

Messaggio da liga79 » 3 febbraio 2012, 23:42

Ciao Haries..
Secondo me non è tanto paura di essere rifiutati, ma paura di conoscersi veramente e capire quali sono i miei veri sentimenti.
Forse ancora non sono pronto per capire le mie emozioni e distinguere la " semplice cotta fugace " dal vero AMORE.
Sono consapevole che non ci sono regole per capire quando ci si sente innamorati di una donna ma ti devo venire spontaneo, ti deve venire dal cuore...
Ancora devo maturare su questo aspetto.....
Si dice che Il rifiuto di una donna ( o per te di un uomo ) ti fà crescere o rendere più maturo, boh boh non ci credo tanto, ti fà fare solo esperienza negativa ....maaa quella positiva quando ?!?!?!
Negli ultimi tempi ho avuto solo esperienze occasionali con le ragazze e adesso che pensavo di provare qualcosa in più, un approccio migliore....c'è stato un freno da parte di lei...perchèè????
Comunque la " mia cotta " ancora continua, speriamo che finisca presto senza conseguenze !......
A te come và ?.... Tutto beneeee...Dimmi ...????...
Ciao...

Avatar utente
Haries Cavalier
Messaggi: 304
Iscritto il: 30 agosto 2011, 17:24

Re: Riuscire a conversare con gli altri così come con i pare

Messaggio da Haries Cavalier » 8 febbraio 2012, 13:31

che bello scriverti sempre Emanuele !

Quel detto sul fatto che, quando uno si rifiuta di stare con te ( la donna o, l' uomo ti lascia ... ) serve a maturare, in parte è vero, nel campo delle Sconfitte della Vita ( amore, discorsi, amicizie, scuola, noi stessi ... ) ti fanno un male bestiale, quell' Anima rimanè profondamente Ferita quando subiamo sconfitte, non arriviamo al nostro obbiettivo ... e ci fa rimanere a terra vero, maledettamente eppure ( quello che sto imaprando ... ) dopo, queste Sconfitte ti portano poi a riflettere sul come reagire se, gli eventi si ripetono ... ( i medesimi che, ci fanno rimanere a terra ). A ogni sconfitta e con l' Esperienza, quello che sostiene mia madre e Lei ( la mia psicologa ), fai un passo in più ... ed Impari sempre qualche cosa di nuovo, Impari a Rilfettere - la stessa domanda che ti sei posto me le pongo anch' io, mi domando ogni volta che combino qualche cosa di negativo in questa vita ... se mai con le sconfitte si riuscirà davvero a maturare, che ti fanno solo male e penso così : questa è la nostra mentalità ottusa, non aperta in parte al fatto che anche nelle cose negative c' è comunque un piccolo Barlume ... siamo fatti così !
Ahi mai provato a chiderre alla ragazza perchè è un po' introversa con te ?
Lo so, è difficile per i ragazzi a porre queste domande ma potresti tentare o, no ?
Come periodo mi sento agitata, fuori posto con i coetanei e maledattamente arrabbiata perchè anche se ci sono le regole a scuola, non vengono rispettate e non ci sono queste Sanzioni ... Si parla tanto ma alla fine non si combina un bel niente; gli insegnanti che ( mi rendo conto che, non sono dei carbinieri e comunque anche se tentano di fare qualche cosa di più oltre, quello che gli è cncesso, vengono sgridati dall' utorità dell' isituto ... ) difendono i giovani maleducati anche se rischiano, quest' ultimi di compromettere la salute degli altri ... Mh che rabbia, scusa se mi sto un po' sfogando ma questo è quello che sento dentro di me per questa società di coetanei, di cui ne faccio parte purtroppo ... e sì anche se qui riesco a discutere di queste cose oltre un po' con Lei ... e qualche cosa con i coetanei come me ( quindi diversi dalla massa ) poi ... le parole vanno al Vento, se tenti di dialogare con gli insegnanti poi, non succede niente ... La mai Rabbia alla fine è contro un Muro di Silenzio ... ed alla fine per scaricare le mie emozioni ( maledette ) ritorno ad esternarle in un' altro modo da quello con le parole ...
Mi domando liga79 come posso convivere con questo malessere ( generato ovviamente dal mio approccio con i coetanei e più giovani ) ed uscirne dal Modo in cui Esterno le Emozioni senza parlare ... ?

Haries C.
La gente ha dimenticato l' Arte del saper Ascoltare ma ha imparato in modo crudele a Giudicare senza conoscere chi, gli sta difronte ...

liga79
Messaggi: 25
Iscritto il: 13 ottobre 2011, 23:20

Re: Riuscire a conversare con gli altri così come con i pare

Messaggio da liga79 » 9 febbraio 2012, 22:17

Ciao Haries
No ...non penso che la ragazza sia introversa con me, assolutamente no, anzi è una donna molto espansiva.
Penso invece, anzi sono convinto, che il difetto è solo mio.
Sono io che mio faccio dei flash su di lei e sò benissimo che non posso avere da lei più di quanto lei possa darmi.
Se lei capisse che per me lei è solo una amica accetterebbe subito un invito.
Ad esempio tra pochi giorni dovrò andare nella città dove lei si trova attualmente per motivi di studi.
L'ho chiamata per dirle che arriverò e lei invece di essere felice che venga un suo amico a trovarla non è stata entusiasta.
Ha detto solo che sperava in futuro di incontrarmi.....
Me ne devo fare una ragione DEVO considerarla come amica, essere felice per lei e non storcere il naso quando la vedo in compagnia di altri ragazzi, anche se gli stessi sono solo amici...e niente di più....non provare gelosia!.
Non c'è qualche medicina contro questo malessere, si deve solo pensare ad altro e cercare di dimenticare per quanto possibile.
Tu Haries ti devi sentire a tuo agio con i tuoi coetani, fanno parte della tua vita, e " sono come te " passano anche loro i momenti che tu stai passando.
Sò, da quello che scrivi, che tu sei forte e intelligente, però anche tu cercati nuove amicizie anche più grandi di te.
Ti direi di fare amicizia con me, nel senso di sentirci, incontrarci, ma sò che tu non vorrai....perchè forse vuoi rimanere nel tuo " guscio " ?!?! cosiccome a volte faccio io.....però esci " dal guscio " ESPONITI ".....PARTI...incontra nuove persone...
Incontrando nuove persone si hanno nuovi modi di pensare e di stare insieme....
Comunque rifletti sulla mia proposta di sentirci anche via cell o di incontrarci sarebbe bello per tutti e due !!!!!
Potrebbe essere una svolta per entrambi !!!..pensaci.
Ciaooo

liga79
Messaggi: 25
Iscritto il: 13 ottobre 2011, 23:20

Re: Riuscire a conversare con gli altri così come con i pare

Messaggio da liga79 » 17 febbraio 2012, 22:33

Hariessss...ciao sei scomparsa ????...che fai ?

Rispondi

Torna a “Un nuovo spazio”