Pagina 1 di 1

Ansia, isicurezza e paura di uscire...

Inviato: 16 agosto 2012, 0:14
da carlotta994
Salve a tutti,
premetto che sono nuova e non so neanche se sto scrivendo nel posto giusto.
Ho appena compiuto 18 anni e frequento il liceo socio-psico pedagogico. Fino alla seconda media sono sempre stata una bambina tranquilla, educata e ragionevole poi dopo il mio trasferimento ho iniziato ad uscire un di più per farmi nuove amicizie nel paese, da lì è come se mi fossi svegliata tutto insieme, insomma, come tutte ho avuto il mio primo ragazzino, ho disubbidito per le prime volte ai miei genitori...etc.. Fino a pochi anni fa avevo quindi una vita sociale invidiabile , piacevo a molti dei ragazzi più carini della compagnia, avevo spirito di iniziativa, uscivo tutti i giorni con le mie amiche, andavo a ballare tutti i sabati sera....insomma, ero una leader, mi sentivo invincibile ( anche troppo..). Una sera in discoteca ho esagerato con i drink e sono tornata a casa ubriaca, i miei genitori hanno deciso (giustamente) di mettermi in punizione: per 2 mesi non ho potuto mettere piede fuori di casa se non per cose necessarie. Nella mia testa non era comunque cambiato nulla. Passati i 2 mesi ho ricominciato ad uscire ma solo di giorno, in questo periodo ho conosciuto il mio attuale ragazzo. Insomma per farla breve, inizialmente avrei spaccato il mondo per uscire 1 ora in più, poi, col passare del tempo la voglia di uscire e di stare con le amiche è andata scemando. Così il mio comportamento andava sempre più migliorando mentre la mia vita sociale stava svanendo. Adesso mi ritrovo a 18 anni chiusa in casa e stimata dalla mia famiglia per gli ottimi voti che porto a casa, dicono che sono tornata la carlotta di sempre...io sono contenta di ciò ma non mi sento me stessa. Soprattutto adesso che sono in vacanza tutte le mie amiche escono e si divertono mentre io non ci riesco resto sempre a casa a guardare un film con il mio ragazzo che non ne può più poverino.Il fatto è che mi capita una cosa strana, nel senso che, io vorrei tanto uscire però tutte le volte che ci provo mi viene da pensare che ormai sia troppo tardi...lo so che sembra assurdo ma è così!! Penso che le mie amiche ormai frequentano altri ragazzi e ragazze che non conosco e quindi è come se mi vergognassi di uscire perchè loro si sono fatte un' altra idea di me è come se la situazione non avesse rimedio....non riesco proprio a capirmi...eppure loro sono anche troppo carine, mi chiamano sempre e io non mi sono mai fatta di questi problemi!! Inoltre sempre da qualche anno sono molto molto nervosa e anche una piccola cosa mi mette in uno stato di agitazione profonda,non riesco a respirare e questa è la cosa che più mi terrorizza,questa è una cosa nuova per me, prima prendevo tutto alla leggera senza preoccuparmi delle conseguenze. Sono in un continuo stato di tensione e la scarico tutta litigando continuamente con il mio ragazzo e con mia madre che non so come facciano a sopportarmi. spesso scoppio a piangere senza motivo e penso che la mia vita faccia schifo anche se so che me la sto rovinando da sola ma è come se fossi condannata a non essere felice. Un mio problema secondo me è anche quello dei miei genitori che sono felici della vita che faccio anche se sanno benissimo che io non lo sono , questo non perchè siano cattivi, anzi mi vogliono fin troppo bene, ma perchè appunto sono dell' idea che il mondo sia pericoloso e bla bla tutte quelle cose pessimiste , quindi preferiscono avere una figlia triste ma al sicuro. Il rapporto tra me ed il mio fidanzato è tormentato dalla paura che lui possa lasciarmi da un momento all' altro o che possa non desiderarmi più e non essere più attratto da me anche se lui è affettuosissimo, mi ama da morire e me lo fa capire ogni giorno. L' ultimo mio ''sintomo'' è quello di avere la sensazione che da un momento all' altro possa succedermi una disgrazia, soprattutto prima di dormire mi devo accertare che tutte le finestre siano chiuse che l' allarme sia inserito perchè ho una paura immensa che possa entrare qualcuno in casa per farmi del male e mi devo anche accertare che nel caso succeda qualcosa come un terremoto o un incendio possa scappare. Cosa devo fare? Potete aiutarmi? Io voglio vivere felicemente la mia vita, non dico che voglio tornare alla vita esagerata di prima...vorrei solo essere una 18enne normale, felice e spensierata.
Grazie a tutti e scusate se vi ho annoiato con i miei discorsi ma avevo bisogno di sfogarmi!