Pagina 1 di 1

Certo che la vita senza psicofarmaci...

Inviato: 1 maggio 2015, 2:10
da Frà79
...sarebbe tutta un'altra cosa,
ormai trascorro più tempo fuori dalla comunità che in comunità, il mio percorso riabilitativo è terminato, mi manca solo la borsa lavoro da svolgere fuori dalla comunità,
ma gli psicofarmaci sono una schifezza, certo, sono indispensabili, chi dice di no e nessuno si sogna di modificare la posologia,
però
vista annebbiata
confusione
difficoltà a parlare
apatia
calo della libido
difficoltà a raggiungere l'erezione
eiaculazione precoce
problemi di memoria

questi sono quelli che sono sicuro che sono collegati all'ansiolitico, ai due antidepressivi, allo stabilizzante dell'umore e al neurolettico che prendo, infatti sono tra gli effetti collaterali molto comuni di questi farmaci e non sono collegati al disturbo, perchè l'umore è buono e stabile e l'ansia è decisamente sotto soglia, anche se a volte mi da ancora qualche problema,
cosi le serate con la ragazza, non dico che sono noiose, ma mi diverto poco, il piacere lo sento, ma molto blando, anche nel sesso è cosi
e anche fare i lavori che devo fare a casa o in comunità è pesante e a tratti noioso quasi,
oh! l'umore e l'ansia sono a posto! l'ha detto lo psichiatra! quindi non possono che essere effetti collaterali del coktail di 5 psicofarmaci che prendo,
pazienza... in attesa di scalarli gradualmente... fino a prendere solo una compressa di stabilizzante al giorno.