Salve a tutti, ho bisogno di un aiuto..

TI SEI APPENA ISCRITTO E:
non sai come funziona il forum, non sai che fare e non sai a chi chiedere.

SEI GIA' UN UTENTE ESPERTO, E:
hai un dubbio, hai una domanda,
hai notato messaggi importanti, oppure ambigui, offensivi o che comunque desideri segnalare all'amministratore.

Scrivi qui. Le Guide autorizzate Pagine Blu ti forniranno una risposta o saranno il tuo celere intermediario con l'amministratore del forum


Moderatori: novembre, nikiland, Sergio67, Elisa Iaffaldano

Rispondi
Stefano Pecora
Messaggi: 1
Iscritto il: 10 maggio 2017, 18:12

Salve a tutti, ho bisogno di un aiuto..

Messaggio da Stefano Pecora » 10 maggio 2017, 18:56

Salve a tutti, mi chiamo Stefano ho 24 anni e sono un ragazzo disoccupato.
Ho bisogno di un aiuto psicologico per la condizione in cui mi trovo, vado a spiegare il tutto:
Soffro di coliche dalla nascita, (un dottore anni fa teorizzò che potrei avere una lieve malformazione dello stomaco), il vero e grave problema è che soffro di attacchi di panico ogni volta che ho questi dolori (almeno una volta ogni due giorni), questo a causa di un trauma subito da piccolo che vi spiegherò ora..
All'età di circa 6 anni sono finito in ospedale per una settimana per una malattia che si chiama salmonella, a causa di questa non riuscivo a tenere nello stomaco nemmeno una goccia d'acqua senza rimettere o avere dissenteria, il tutto accompagnato dalla febbre oltre i 40.
Da quell'esperienza ogni volta che mi prende dolore di stomaco mi prendono forti attacchi di panico con vampate di calore, tremori, sudorazione e incapacità di mantenere la concentrazione o stare fermo seduto, se non sbaglio questa paura dovrebbe chiamarsi emetofobia. Mi vengono attacchi di panico anche se qualcuno vicino a me si sente male di stomaco o vomita.
La situazione è grave a tal punto da farmi sentire inadeguato anche per un semplice lavoro come il cassiere, per la paura che mi possa prendere un attacco mentre sono li seduto e non ho possibilità di muovermi, camminare e stare da solo.
Mi trovo anche molto a disagio in mezzo alla gente a causa del bullismo subito durante gli anni di elementari e medie per il mio cognome e le mie dimensioni (sono sempre stato sottopeso perchè con tutti questi dolori di stomaco ho sempre mangiato pochissimo). Sono riuscito a risollevare un po' l'autostima praticando bodybuilding, la palestra mi ha fatto esercitare non solo a livello fisico rendendomi piu sicuro di me vista la crescita di peso, ma anche a stare in mezzo alla persone.
Grazie alla palestra ero riuscito a raggiungere un buon equilibrio psicofisico, fino a quando un anno fa mi sono sorte fortissime intolleranze ad alimenti fondamentali per la palestra, ed essendo "intossicato" da queste sostanze, ad ogni minimo sforzo mi veniva la nausea.. e ovviamente dopo circa 3 mesi di lotta per continuare ho dovuto mollare la palestra, dopo anche che un attacco di mal di stomaco fortissimo mi ha colto sul lavoro (guardia di sicurezza dove dovevo stare fermo immobile in mezzo alla gente) e sono finito al pronto soccorso.
Ora è circa un anno che sono a casa disoccupato, già il lavoro scarseggia (soprattutto perchè non ho alti titoli di studi) ma in più avere queste paure mi pone dei limiti (come citato prima ad esempio il cassiere in un supermercato), che non posso assolutamente permettermi di avere.
Lo stare a casa mi pone in uno stato di ansia tristezza profonda e depressione, e riesco a mantenere un umore stabile solo grazie al sostegno della famiglia e della mia ragazza.
Sono qui per chiedere un aiuto a qualcuno di esperto che possa darmi qualche consiglio su come superare questo demone che mi divora, perchè ci combatto ormai da 24 anni ma da solo non riesco ad uscirne.

Rispondi

Torna a “Come muoversi nel forum: chiedilo alla Guida!”