Non riesco più a uscire di casa

TI SEI APPENA ISCRITTO E:
non sai come funziona il forum, non sai che fare e non sai a chi chiedere.

SEI GIA' UN UTENTE ESPERTO, E:
hai un dubbio, hai una domanda,
hai notato messaggi importanti, oppure ambigui, offensivi o che comunque desideri segnalare all'amministratore.

Scrivi qui. Le Guide autorizzate Pagine Blu ti forniranno una risposta o saranno il tuo celere intermediario con l'amministratore del forum


Moderatori: novembre, nikiland, Sergio67, Elisa Iaffaldano

Rispondi
Kevin Libero
Messaggi: 1
Iscritto il: 7 gennaio 2018, 0:26

Non riesco più a uscire di casa

Messaggio da Kevin Libero » 7 gennaio 2018, 1:01

Salve,
Premetto per correttezza che Kevin Libero è un Nome fittizio (non ho ancora voglia di sputtanarmi su internet).
Ho 22 anni e vivo a milano. È da qualche anno ormai che ho problemi di vario tipo, dovuti principalmente dalle pochissime esperienze di vita (fastidio che mi porto avanti fin da piccolo) causate in parte dalla poca intelligenza emotiva dei miei che mi hanno insegnato poco sul mondo (il poco che so l'ho imparato da me) che mi portano ora a sentirmi così distante dal mondo che non riesco a fare più nulla, persino uscire e fare 500 metri per comprare le sigarette è difficile da sostenere. Negli ultimi due anni ho avuto la quantità di esperienze anche banalissime e fatto il numero di cose che chiunque farebbe in due settimane il che non aiuta la sanità mentale, già condizionata dall'aver visto da quando ho 8 anni almeno 10 psicologi (di più se si contano quelli da cui sono andato poche volte) che mi ha portato a riflettere troppo su cose a cui normalmente non si penserebbe. Ho notato che la mia capacità di linguaggio è diminuita e quando sono da qualche parte (di recente anche a casa) mi sento sempre spaesato e distante come non fossi veramente li e questo mi terrorizza e mi impedisce di portare avanti un discorso in modo spontaneo, con la conseguente paura (più che altro demoralizzazione) che deriva dal credere di essere frainteso. Purtroppo a parte I miei genitori che però hanno anche loro problemi non ho nessuno che mi possa aiutare, ho conosciuto molte persone amichevoli nella mia vita ma ho sempre vissuto le relazioni in modo strano, quasi distaccato, il che mi ha fatto desistere dal chiamare qualcuno "amico" con la conseguenza che non me la sono sentita di portare avanti le amicizie, quasi come non mi sentissi il diritto di farlo. E visto che con gli psicologi non riesco a parlare spontaneamente, mi sembra sempre di parlare tanto per parlare, come non sentissi che sto dicendo la verità, (non so come altro descriverlo è una sensazione stranissima) e di recente mi sento così distante dal mondo che mi sono demoralizzato e sto diventando pessimista, ho pensato di scrivere qui che mi sembra molto più diretto e rassicurante. Mi sto veramente deprimendo visto che vorrei fare tantissime cose ma non posso nello stato attuale farne neanche una, mi sento in gabbia e ho paura che questa situazione possa andare avanti per sempre, faccio fatica addirittura a pensare e mi sembra di vivere per inerzia. Grazie per l'aiuto e scusate per la lunghezza.

Rispondi

Torna a “Come muoversi nel forum: chiedilo alla Guida!”