come ritrovare la mia autostima?

In questa sezione puoi parlare di tutto cio' che desideri, a ruota libera.

Rispondi
piera
Messaggi: 6
Iscritto il: 30 dicembre 2009, 20:15

come ritrovare la mia autostima?

Messaggio da piera » 31 marzo 2010, 20:19

la mia terapeuta dice ke sono una xsona troppo sensibile e x per qst mia emotività capita spesso ke pensi prima agli altri e poi a me stessa...
ciò,se da un lato può essere positivo,dall'altro mi ha fatto xdere di vista me stessa,la mia fiducia in me stessa,la mia autostima...
lei dice ke nn mi voglio bene,ke preferisco pensare agli altri xkè pensare me stessa fa uscire fuori ciò ke io vd di me ovvero i miei difetti e nn i miei pregi...ma cm fare a ritrovare la mia autostima?

Avatar utente
sarina85
Messaggi: 499
Iscritto il: 31 ottobre 2005, 16:11
Località: Italia

Messaggio da sarina85 » 3 aprile 2010, 14:21

Forse potresti provare proprio ad accontare gli altri per un pò.
Se "usi" loro per distoglierti da te stessa, magari mettendoli un pò da parte riuscirai a pensare di più a te come persona.

Avatar utente
DIAMANDA
Messaggi: 95
Iscritto il: 31 gennaio 2009, 20:26

autostima cercasi

Messaggio da DIAMANDA » 30 giugno 2010, 15:36

allora siamo in due a ricercare questo tesoro d'autostima introvabile dentro di sè!a quanto pare questo problema dell'autostima è così comune, io pensavo d'esser immune a questa grave malattia ma invece sono anch'io sullo stesso gradino. io penso sempre agli altri,mi faccio mille scrupoli per non farli soffrire,mi sforzo per risolvere tante situazioni e poi ricevo sofferenza dagli altri e pare quasi che me la vada a cercare. Anche il mio psicologo mi ha detto che ho un'autostima bassa,perchè ascolto più i bisogni e i desideri degli altri che i miei,ma ci vuole tempo, io credo, prima di riuscire a costruirsi un'autostima forte,quando non la si ha fin dall'infanzia. io spero di poterla ricostruire con questa psicoterapia e spero di poter essere in grado di liberarmi dalle catene con cui io stessa mi sono legata.
m'illumina il buio.

Avatar utente
paolettaswim
Messaggi: 14
Iscritto il: 13 agosto 2010, 21:45

Messaggio da paolettaswim » 24 ottobre 2010, 10:20

giá...ma da dove arriva questa mancanza di autostima?si sente dire in giro che le persone con scarsa autostima erano dei bambini poco amati o che non sentivano l''affetto e l''amore dei genitori...a me queste cose non sono mancate...eppure la mia autostima é andata a farsi friggere...

Avatar utente
Sergio67
Messaggi: 813
Iscritto il: 26 febbraio 2009, 15:23

Messaggio da Sergio67 » 25 ottobre 2010, 17:59

Non si tratta solo di affetto e amore, ma anche di sostegno e stima.
I credo che i miei genitori mi abbiano sempre voluto bene, ma non hanno mai mostrato di stimarmi come persona. E poi la famiglia è solo uno dei luoghi in cui si forma l'autostima. Ci sono le esperienze scolatiche, quelle lavorative e poi anche come siamo fatti dentro.

Ma quale che sia la strada che ci ha fatto perdere la stima di noi stessi, l'importante è, secondo me, che è possibile ritrovarla o, in certi casi, trovarla.

Bisogna avere fiducia in questa possibilità.
Puoi sentirti perso, ma non potrai mai perdere te stesso.

Facilitatore gruppo AMA "Sbilànciati!" su AMAEleusi (cercateci)

Guida Autorizzata Pagine Blu (ma non sono psicologo)

Avatar utente
DIAMANDA
Messaggi: 95
Iscritto il: 31 gennaio 2009, 20:26

Messaggio da DIAMANDA » 26 ottobre 2010, 19:07

certo, non è solo questione di dimostrarti affetto, bisogna sentirsi anche valorizzati e presi inconsiderazione. comunque inizia a pensare di fare le cose che ti piacciono, di pensare a creare degli spazi tuoi, di fare delle cose solo tue,di lasciare un pò gli altri per conto loro. non dico di cancellare gli altri, sia chiaro, ma spesso ci prodighiamo troppo anche per chi non ha un reale bisogno di noi. e i difetti che abbiamo bisogna accettarli, siamo umani mica macchine! anch'io, come ti dicevo qualche tempo fa, ho problemi di autostima, e mi succede di più quando sono a contatto cogli uomini, perchè sono quelli più bravi a dare giudizi negativi, soprattutto per il fisico non si risparmiano mai, ma ci sto lavorando. purtroppo l'autostima non si può ricostruire così per magia ma si fanno piccoli passi alla volta, si conquista un pezzo di sè ogni giorno e si spera di arrivare in cima ma la salita è faticosa. prendi per mano te stessa e inizia questo cammino. aiutare se stessi è più facile di quanto tu possa pensare. inizia appunto dalle cose che ti piacciono,che sò la musica, il cinema,fai delle cose che ti fanno stare bene, che ti fanno sentire contenta, se poi in queste cose belle riesci a coinvolgere anche gli altri ok se no va bene lo stesso, sono momenti tuoi e te li devi godere in pieno.
m'illumina il buio.

Rispondi

Torna a “Libera/Mente, Inaspettatamente”