panico,periodo di vita triste,depressione

In questa sezione puoi parlare di tutto cio' che desideri, a ruota libera.

Post Reply
fflavio10
Posts: 1
Joined: 30 April 2014, 15:10

panico,periodo di vita triste,depressione

Post by fflavio10 »

Ciao a tutti,

sono nuovo di questo forum, spero di non sbagliare in quello che scrivo e se lo faccio scusatemi.
Perchè mi sono iscritto qui? beh, cercavo un sito dove poter esprimere i miei sentimenti in maniera anonima e liberarmi di ciò che provo,
sfogarmi, ho pensato molto a cercare un sito così e forse qui lho trovato, vedremo.
Inizio col dire che soffro di attacchi di panico da ragazzo, forse da bambino.
Questi attacchi di panico mi hanno limitato nella vita e nelle mie attività, sono stato in cura e ancora lo sono sia dalo psichiatra che dallo psicologo quest ultimo ho deciso di lasciarlo qualche mese fa, non avevo più fiducia.
Lo psichiatra che mi segue è da un anno nuovo, purtropo il mio quello precedente non c'è più.
Cosa dirvi,beh, vi racconto in breve la mia situazione, certo molti potranno dire non ci interessa..:) altri magari in parte si ritroveranno nella mia storia e sopranno di non essere soli.
Vivo con i miei genitori, nonostante ormai sia un quarantenne, mio padre da anni è ammalato, invalido al 100% quindi in qualche modo io e mia madre ci dedichaimo a lui, io nonostante la mia laurea non lavoro, sia per colpa del momento storico che viviamo in italia, sia per colpa della zona dove vivo e sia del mio panico. A tutto questo si aggiunge il fatto che 4 anni fa stavo conuna ragazzo che nei miei sogni volevo sposare, ma dopo un litigio ci siamo lasciati, io volevo recuperare ma lei non ha vouto, l'ho pensata ogni giorno in questi anni e vagamente ho creduto che lei mi pensasse anche... ma qualche giorno fa scopro che sta con un altro, è dura. tutte le promesse, i giuramenti, le confidenze... tutte buttate a mare.
Rigurado al mio panico, beh, l'anno scorso quando ancora andavo dalla psicologa, mi aveva consigliato di togliere le mie gocce perchè tanto diceva che ormai stavo bene, ho iniziato una riduzione è finita male, sono stato male.
Ho ricominciato a prenderle ma non con lo stesso dosaggio di allora e quindi ognitanto ho attacchi di panico, mentre vi scrivo non sto benissimo, non ho panico ma ansia, da ieri è come se inghiottissi più aria del dovuto e mi sento strano non so come spiegarvi, mi da fastidio la testa, mi sento aria in petto, non so a voi è mai capitato? inizialmente tutto è iniziato con la sensazione di mancanza di aria ma poi questa cosa ha portato alla sensazione opposta come vi dicevo, adesso sento troppa aria ed è stressante.Praticamente per la mia ansia e il io panico prendo 7 gocce la sera, forse ormai no sono più sufficienti. Una volta anni fa prendevo ansioitico e antidepressivo insieme, ma ero contento che era arrivato a prendere solo l antidepressivo ma ora? uffa non so che fare. La cosa stran è che questi attacchi di ansia mi vengono magari 3 4 giorni e poi sto bene...
La mia situazione familiare è quella che è ed adesso anche quella sentimentale, che non c'è, ma vogliosperare nel uturo, io credo nel futuro anche se forse sono solo un sognatore, ma quello che mi butta giù è l'ansia,il panico è quello che non mi fa credere nel futuro è il mostro che ho dentro di me.
Scusate lo sfogo e spero di non aver annoiato nessuno. Spero anche che il mio post possa essere di utilità a qualcuno. vi abbraccio.
Robrob
Posts: 41
Joined: 26 April 2014, 16:12

Re: panico,periodo di vita triste,depressione

Post by Robrob »

Ciao Flavio, non prendere farmaci inventando il dosaggio, se vuoi parlare puoi provare a vedere se c'è qualcuno in linea qui.. hai perso totalmente la fiducia nei medici e ti capisco ma penso che dovresti riprovarci, cosi da poter trovare una ragazza e farti una vita, che ne pensi?
Post Reply

Return to “Libera/Mente, Inaspettatamente”