Cambio di lavoro e crisi

In questa sezione puoi parlare di tutto cio' che desideri, a ruota libera.

Rispondi
lakate
Messaggi: 1
Iscritto il: 24 marzo 2019, 11:55

Cambio di lavoro e crisi

Messaggio da lakate » 24 marzo 2019, 12:19

Buongiorno a tutti, è il primo post che scrivo e sto cercando un parere, un'opinione perchè ho tanta confusione in testa. Lavoro da diversi anni come educatrice professionale e, stagionalmente , presso un'azienda immobiliare.
Il problema è che il lavoro per il quale ho studiato etc non mi da uno stipendio decente, e pertanto arrotondo con il secondo. Con i due lavori, e solo per qualche mese l'anno, raggiungo uno stipendio più o meno accettabile, a fronte però di uno stress considerevole perchè sono entrambi molto lontani da dove vivo, e con annesse spese di spostamenti etc che riducono le mie entrate.
Si è presentata ultimamente la possibilità di lavorare per un'azienda nella mia stessa città, full time, e con uno stipendio considerevole, che io finora ho solo sognato.....ma con una mansione da operaia. I miei due lavori in sè piacciono, però non mi permettono di avere una vita tranquilla economicamente, mentre il secondo si.....tuttavia non sognavo di far l'operaia =( Ecco credo che il problema sia riconducibile a questo. In più la mia famiglia non mi sembra entusiasta. Io non so che fare: da un lato ho dei lavori precarissimi, con stipendi da fame e all'età di 35 anni mi sono stufata di avere un tenore di vita da universitaria ......mentre dall'altro ho un lavoro con uno stipendio buono ma con una posizione umile e molto faticoso. Mi sento molto confusa perchè ho anche studiato tanto, non solo per il lavoro da educatrice ma anche come insegnante, insomma un lungo percorso di studi che mi ha solo aperto le porte al precariato estremo. Sceglierei il secondo lavoro solo per una questione economica, ma dal punto di vista del mio progetto di vita mi sento una fallita.

Omer
Messaggi: 20
Iscritto il: 29 settembre 2010, 21:59

Re: Cambio di lavoro e crisi

Messaggio da Omer » 13 aprile 2019, 18:02

Salve Kate,
Hai scritto "Lavoro da diversi anni come educatrice professionale e, stagionalmente , presso un'azienda immobiliare...Si è presentata ultimamente la possibilità di lavorare..." e da questi arrivi alla conclusione che "del mio progetto di vita mi sento una fallita.". Forse tutto gira intorno al fatto che "con stipendi da fame e all'età di 35 anni mi sono stufata di avere un tenore di vita da universitaria". Questo sentimento condivido pienamente, ma purtroppo un buon consiglio a tale proposito non ne ho.
Oggi, dopo tre settimane da quando hai scritto il messaggio, come ti senti?
Omer

Rispondi

Torna a “Libera/Mente, Inaspettatamente”