Dopo dieci anni

In questa sezione puoi parlare di tutto cio' che desideri, a ruota libera.

Rispondi
Omer
Messaggi: 20
Iscritto il: 29 settembre 2010, 21:59

Dopo dieci anni

Messaggio da Omer » 13 aprile 2019, 19:47

Slave,
Sono passati dieci anni da quando conobbi questo sito e sono rimasti tutti post e messaggi. I primi messaggi furono un tentativo di scrivere in italiano (la mia seconda seconda lingua) mentre l'ultimo scritto in Italia nel 2016 era una lettera di addio. Vivendo in Italia per dieci anni (2006-2016) per motivi di studio, mi ha dato la possibilità di vivere liberamente e inaspettatamente. Una vita che ricordo con grande nostalgia e sono ancora grato alle care persone che mi hanno accompagnato durante il viaggio. Senza di loro non sarebbe stato possibile fare sta camminata in modo agile.
Sono passati 3 anni da quando sono tornato in Israele e da un anno che svolgo un percorso formativo/lavorativo particolare che mi piace e spero di continuare a farlo fino alla pensione (ancora 25 anni dal mese prossimo).

Nonostante tutto c'e' qualcosa sulla quale voglio impegnarmi di più, la vita emotiva. Dalla separazione amichevole dalla mia ex-moglie il 24 Augusto 2014 non riesco ad avere una relazione stabile.
Mentre nel 2015 ero "a tempo determinato" in Italia lo ero ancora nel 2016 e di nuovo nel 2017. Dal febbraio 2018 lavoro a tempo pieno (e di più) e torno stanco dal lavoro. Le fine settimane passo recuperando ore di sonno (oddio essere stanco). Il punti e' che ora non riesco a creare una vita emotiva significativa perché i miei colleghi hanno in media 10 anni meno di me e il mio stile di vita e' studentesco. Cioè una certa differenza tra quello che s'aspetta e quello che c'e' (almeno cosi credo) può essere l'ostacolo e non riesco fare diversamente. Poi, il fatto che una e' single a 36 anni dovrebbe contribuire qualcosa anche lei.

Riassumendo:
Con gli app' di incontri le statistiche sono 1 relazione per ogni 10 incontri, 1 incontro per ogni 10 chat e 1 chat per ogni 10 risposte.
Con le vecchie conoscenze avevo la fortuna di essere quello che ha spinto (solo con la presenza, senza forza) il compagno di una cara amica a fare quello che doveva fare. Sono sposati da 2 anni con un figlio.
Con incontri organizzati da amici e famigliari non cavo molto bene. Vivo in un piccolo paese e tutto conoscono tutti.

In questi anni ho visto che le donne conosciute, tranne una, avevano una casa di loro proprietà (condivisa con la banca). Poi, tranne una, erano indirizzate principalmente a procreare. Quello che cerco e' una giovane, bella, ricca, laureata con lode ragazza. Deve avere le buone maniere italiane ma nello stesso tempo la capacita di una soldatesse addestrata coi servizi segreti israeliani (saper usare il coltello in più di un modo). Lo scrivo con un sorriso (liberamente) perché con questa perfetta sconosciuta, dopo essere trovata, non mi sento più a mio agio.

Spero di poter leggere queste frasi tra 10 anni e ridere ancora LIBERAMENTE.

Cosa ne pensate?

Rispondi

Torna a “Libera/Mente, Inaspettatamente”