Diario SkyExpress

In questa sezione puoi aprire un tuo diario per presentarti scrivendo in modo libero quello che ti ha portato qui e, se ti va, cosa fai nella vita, di dove sei, che passioni/hobby hai, cosa ti attira o ti impaurisce dell'introspezione e della psicoterapia..
Sei comunque libero di sbizzarrirti e presentarti come meglio credi.

Moderatore: Elisa Iaffaldano

Rispondi
Avatar utente
SkyExpress
Messaggi: 80
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 15:43
Località: Cagliari

Diario SkyExpress

Messaggio da SkyExpress » 14 febbraio 2008, 15:54

Desideravo aprire un topic tutto mio, e penso che la sezione più giusta sia questa; non volevo affatto, invece, attirare l'attenzione di chi magari si aspetta di leggere tutt'altro: in un diario ci si racconta come vogliamo, quindi va bene qui. :roll:
Vorrei anche riflettere sulla mia esigenza di correggere sempre ciò che scrivo perchè non sono mai contento della forma, come ho fatto per ben 24 volte in occasione del mio ultimo intervento!
Non pensavo fosse il caso, però, di "scomodare" uno psicologo; ma sto iniziando ad invidiare chi scrive di getto, visto che anche dopo tante correzioni continuo a non ritenermi mai soddisfatto... :shock:

Elisa Iaffaldano
Messaggi: 236
Iscritto il: 27 aprile 2006, 12:36
Località: Milano

Messaggio da Elisa Iaffaldano » 17 febbraio 2008, 15:53

Salve e benvenuto!
Perchè non prova a scrivere di getto, senza pensare agli errori o alle cose più importanti da dire? Un flusso di pensieri, giusto per fare un esperimento...
Magari parta da "C'era una volta un bambino di nome SkyExpress...".

Un caro saluto,

Elisa Iaffaldano
Elisa Iaffaldano
Guida Autorizzata Pagine Blu (Junior)

Avatar utente
SkyExpress
Messaggi: 80
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 15:43
Località: Cagliari

Messaggio da SkyExpress » 18 febbraio 2008, 10:40

Grazie mille della risposta, in effetti l'idea di scrivere qui voleva appunto essere una specie di dichiarazione d'intenti alla quale vorrei ispirarmi tenendo un diario, quindi prometto che da ora in poi cercherò di correggermi il meno possibile... :roll:

Elisa Iaffaldano
Messaggi: 236
Iscritto il: 27 aprile 2006, 12:36
Località: Milano

Messaggio da Elisa Iaffaldano » 18 febbraio 2008, 16:48

Ecco per cominciare potrebbe prendere questo diario più come un gioco, un'area libera, che come un compito.
Non si limiti, non si "costringa ad essere spontaneo".
Sia spontaneo e basta, può cominciare parlando di questa difficoltà volendo o partendo da un episodio significativo o da dove vuole..
Può farlo anche più avanti se ora non le vengono le parole..
;)
Elisa Iaffaldano
Guida Autorizzata Pagine Blu (Junior)

Avatar utente
SkyExpress
Messaggi: 80
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 15:43
Località: Cagliari

Messaggio da SkyExpress » 18 febbraio 2008, 19:03

Grazie, la mia intenzione era proprio quella di raccontarmi spontaneamente e senza impegno, quando e come ne avrò desiderio...

Avatar utente
SkyExpress
Messaggi: 80
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 15:43
Località: Cagliari

Segreti:

Messaggio da SkyExpress » 22 febbraio 2008, 13:29

SEGRETI:
proprio non mi è piaciuto
mai averne,
perchè di corservarne
poi non mi è mai riuscito;
sarebbe stato un peccato per me
non condividere qualcosa,
diventando più prezioso
ogni momento insieme.
Poi quel timore è cambiato,
sempre più spesso penso
ormai da solo, e lascio
che tutto resti invariato;
è colpa del coraggio
che talvolta mi spinge
a vivere il profondo,
lasciandone retaggio.
Se resto un po' turbato,
a poco a poco è riflesso
l'intrigo di me stesso,
anche più complicato:
non c' è corrispondenza
tra quei pensieri e il mondo,
però non sono pronto
a sentirne presenza...
Quando scopro il tuo sguardo
più intenso, mi ricordo
quanto son stato sordo,
ed arrivo in ritardo!
Adesso la tua dolcezza,
e insieme il tuo mistero
dietro al volto sereno,
quel che tu pensi avvezza.
Di dirti son già sazio
che nello stretto angusto
di un cuore senza posto,
forse trovi uno spazio:
curiosità infinita
delle tue sensazioni,
musica senza suoni
nel giogo della vita.
L'interesse nascosto
verso i tuoi occhi neri,
così profondi e veri,
è la sola risposta;
come il mio batticuore
resta quasi in disparte,
forse è inutile dirti
una, di tante storie.
Eppure rappresenti
qualcosa d'inconsueto,
il mio primo segreto
sussurrato tra i denti:
se mi serve a star bene
senza timore alcuno,
non lo dirò a nessuno
oltre che alla mia mente.
Tu m'immagini eguale
a qualche tuo pensiero,
e se lo pensi davvero
mi sembrerà geniale!
Dentro questa emozione
c'è solo spazio aperto,
e in questo grande deserto
sto coltivando un fiore...

Avatar utente
SkyExpress
Messaggi: 80
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 15:43
Località: Cagliari

Messaggio da SkyExpress » 4 marzo 2008, 14:11

Già da qualche anno ritengo sia ormai terminata per me l'epoca nella quale mi compiacevo di stare sempre "alla luce del sole", anche perchè sulla mia faccia sembra proprio che risultassero evidenti i segni lasciati dai miei pensieri, che mai riuscivo a nascondere nè comunque desideravo farlo.
Poi, ho iniziato a conservare nella mia mente qualcosa che rimenesse soltanto mia, soprattutto per non dispiacere chi fosse coinvolto nei miei giudizi e riflessioni.
In questi giorni, invece, mi tornano spesso in mente alcuni episodi anche lontanissimi nella memoria, e per lo più non troppo edificanti, direi: mi chiedo, quindi, che peso possano ancora averte certe "macchie" del nostro passato, così profondamente legate alla storia evolutiva della personalità, ma forse non del tutto superate dentro di noi e per le quali ancora proviamo magari un senso di vergogna...

Avatar utente
SkyExpress
Messaggi: 80
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 15:43
Località: Cagliari

Messaggio da SkyExpress » 4 aprile 2008, 14:22

Forse farei bene a "concedermi" maggiormente al confronto civile, sperando di conservare sempre il necessario equilibrio e tenermelo ben stretto, anche nel caso in cui un "impeto" temperamentale mi raggiunga improvviso...

Avatar utente
SkyExpress
Messaggi: 80
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 15:43
Località: Cagliari

Messaggio da SkyExpress » 7 maggio 2008, 15:01

Rimango sempre perplesso di fronte alla responsabilità, che in tanti si prendono, d'influenzare le scelte di coloro che si arrovellano nel dubbio, molto spesso difficilissimo da risolvere: ognuno è convinto di far bene, ma mi sembra che invece sia egli stesso alla ricerca di conferme, per poter meglio combattere le sue stesse debolezze; e così propongono le proprie soluzioni, frutto soltanto della loro personalissima esperienza, ma valide forse nemmeno per sé stessi!
Con quanta leggerezza secondo me, ed anche frettolosa partecipazione, si cerca d'imporre ad altri il proprio modo di essere e di pensare, ostentando la falsa sicurezza di quanti scivolano sopra gli specchi, sui quali volentieri vorrebbero potersi arrampicare...

Avatar utente
SkyExpress
Messaggi: 80
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 15:43
Località: Cagliari

Messaggio da SkyExpress » 20 giugno 2008, 13:50

Qui si leggono tantissime storie diverse, ma quasi sempre molto dolorose; qui si fanno i conti con la vita reale, aldilà di alienazione e falsi miti: in tanti, qui, riescono ad aprirsi davvero, guardando finalmente in fondo alla propria coscienza irrequieta.
Altri, forse, ci entrano solo per formulare giudizi, un desiderio legato chissà a quale autentico scopo...
Io entro in chat per abbellire ancora il mio mondo virtuale, anche se al di fuori di esso la "magia" finisce quasi sempre ben presto; eppure, sento il bisogno di espormi in maniera genuina ai vari contatti, perchè ho ancora tantissima voglia di comunicare.

ANGELSMILE
Messaggi: 58
Iscritto il: 12 febbraio 2007, 10:13

Messaggio da ANGELSMILE » 23 giugno 2008, 9:36

ciao skyespress, mi sono permessa di leggere il tuo diario. Sai penso che ognuno di noi venga qui, perchè non c'è nessuno dall' altra parte che può giudicare o meglio non lo si conosce. Si può scrivere tutto, e se non ne hai piu voglia basta non collegarsi a questo sito per non leggere, mai nessuno saprà chi sei. Tutti di noi abbiamo segreti che magari neanche qui vogliamo scrivere ma che ci fa stare bene anche il solo pensiero di poterlo scrivere.. di poter essere liberi di farlo.
Spero davvero che tu riesca ad aprirti o almeno a provarci.
buona fortuna sky :)
LOREDANA

Avatar utente
SkyExpress
Messaggi: 80
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 15:43
Località: Cagliari

Messaggio da SkyExpress » 22 gennaio 2009, 14:35

Ciao Loredana, scusami tanto se non ho risposto prima ma non mi ero accorto del tuo gentile commento; ricordo solo che avevo scritto l'ultimo messaggio nel diario dopo aver scontato la sospensione di 15 giorni, meritata per aver polemizzato pesantemente con qualcuno che usava toni troppo duri a mio parere, per giudicare quanti utilizzavano il forum proprio per potersi sfogare un po' delle proprie disavventure.
Grazie tante, spero di rileggerti presto...
_________________
CLAUDIO :)

Avatar utente
SkyExpress
Messaggi: 80
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 15:43
Località: Cagliari

Messaggio da SkyExpress » 22 gennaio 2009, 14:49

Riassumendo molto sinteticamente le mie sensazioni, devo dire che mi son spesso sentito bersagliato dalla sfortuna, ma che proprio ieri ho avuto quello che mi piace pensare possa rappresentare finalmente un segno più benevolo del destino: mi auguro di cuore che ognuno di noi senta dentro di sé qualcosa di simile, e che il mondo intero possa magari svoltare in una direzione diversa da quella che sembrava proprio avesse, invece, preso per sempre.
Qualche timido segnale in effetti s'intravede, e allora avanti di nuovo con l'ottimismo...

Avatar utente
SkyExpress
Messaggi: 80
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 15:43
Località: Cagliari

Incredibile!

Messaggio da SkyExpress » 17 marzo 2009, 12:28

:shock:
Non me l'aspettavo proprio, una cosa del genere: proprio io, che ogni 3 righe non faccio mai mancare premesse del tipo "secondo me, a mio parere, etc.", risulto antipatico perchè peccherei di supponenza...
Sarò forse anche un po' presuntuoso nella sostanza, accetto di buon grado questa ipotesi anche se non la condivido, ma nella forma non credo proprio si possa obiettivamente sostenerla.
Nemmeno penso sia giusta una simile accusa, a me non piace affatto che praticamente chiunque, parli o scriva, sembri sempre così tanto convinto di sé, da farmi pensare che si senta portatore di una verità assoluta, e quasi mai mi appaia disposto ad ammettere di poter avere dei dubbi.
Mi sento decisamente troppo sensibile, se ci rimango così male anche quando mi venga mossa una critica tanto lontana dalle mie percezioni; forse dovrei ridurci su, e magari compatire soltanto chi sia incappato in un simile, mastodontico errore di valutazione!

Rispondi

Torna a “Il tuo diario”