Il fattore economico nella terapia (sedute saltate)

La psicoterapia è un’esperienza alla quale si ripensa quasi sempre con sentimenti di gratitudine ma a volte anche con rabbia e con delusione ma pochi sono i dati reali in nostro possesso. Vuoi collaborare aiutandoci a lavorare sempre meglio e a correggere i nostri eventuali errori? Raccontaci la tua esperienza in questo apposito spazio a tua disposizione.

Moderatore: Dr.ssa Maria Pichi

Merak
Messaggi: 149
Iscritto il: 1 giugno 2006, 13:18

Re: Il fattore economico nella terapia (sedute saltate)

Messaggio da Merak » 8 marzo 2011, 11:20

Sono d'accordo con la visione di Minimo, "Di solito ci tuteliamo quando non conosciamo o non ci fidiamo abbastanza della controparte", e in assenza di fiducia è quasi impossibile riuscire a confidarsi (con-fidarsi, appunto). Perchè col terapeuta, non ci dimentichiamo, è proprio questo che bisognerebbe riuscire a fare, altrimenti la terapia secondo me non ha alcun senso.

Rispondi

Torna a “La mia psicoterapia … perché è iniziata e come è finita”