abbraccio

La psicoterapia è un’esperienza alla quale si ripensa quasi sempre con sentimenti di gratitudine ma a volte anche con rabbia e con delusione ma pochi sono i dati reali in nostro possesso. Vuoi collaborare aiutandoci a lavorare sempre meglio e a correggere i nostri eventuali errori? Raccontaci la tua esperienza in questo apposito spazio a tua disposizione.

Moderatore: Dr.ssa Maria Pichi

Avatar utente
CC
Messaggi: 415
Iscritto il: 5 novembre 2010, 20:01
Località: Roma

Re: abbraccio

Messaggio da CC » 20 giugno 2011, 13:09

TONIA ha scritto:Allora andiamo a far visita alle nostre Psico! :D
Io non posso andare a fare visita alla mia ex psicoterapeuta.
Noi ci vedevamo solo in occasione delle sedute e questa regola è rimasta anche ora che la terapia è terminata.
"Lentamente scompare chi sceglie di percorrere ogni giorno la stessa strada, scompare chi maledice l'imprevisto, chi non parla agli sconosciuti, chi non sa sostenere uno sguardo; essere vivo richiede uno sforzo maggiore che il semplice respirare".

Avatar utente
Sonia11
Messaggi: 65
Iscritto il: 18 settembre 2008, 18:39

Re: abbraccio

Messaggio da Sonia11 » 20 giugno 2011, 14:07

CC ! scherzavo! Lo so che non è possibile, ma se avere una grande nostalgia diventa doloroso, secondo me, può essere argomento di seduta.

lamiavita
Messaggi: 10
Iscritto il: 18 giugno 2011, 17:12

Re: abbraccio

Messaggio da lamiavita » 20 giugno 2011, 14:45

si infatti secondo me la nostalgia può esssere argomento di terapia

Avatar utente
Sonia11
Messaggi: 65
Iscritto il: 18 settembre 2008, 18:39

Re: abbraccio

Messaggio da Sonia11 » 20 giugno 2011, 15:14

Siiiii? allora devo andarci proprio!

lamiavita
Messaggi: 10
Iscritto il: 18 giugno 2011, 17:12

Re: abbraccio

Messaggio da lamiavita » 20 giugno 2011, 15:18

secondo me si..perchè per la mie conoscenze e per tutte le cose che ho letto ,non è normale avere nostalgia o provare sentimenti anche dopo che la terapia si è chiusa..il tutto si sarebbe dovuto risolvere nei tempi giusti prima di concludere..
su questo ne so per certo molto perchè da futura studentessa di psicologia mi sto documentando adeguatamente

Avatar utente
Sonia11
Messaggi: 65
Iscritto il: 18 settembre 2008, 18:39

Re: abbraccio

Messaggio da Sonia11 » 20 giugno 2011, 15:22

Stando così le cose suppongo che lei mi stia aspettando...

lamiavita
Messaggi: 10
Iscritto il: 18 giugno 2011, 17:12

Re: abbraccio

Messaggio da lamiavita » 20 giugno 2011, 16:25

potrebbe essere..tu magari chiamala e le esponi quali sono i tuoi "problemi"..e di che forse è il caso che ne parliate insieme

Avatar utente
CC
Messaggi: 415
Iscritto il: 5 novembre 2010, 20:01
Località: Roma

Re: abbraccio

Messaggio da CC » 20 giugno 2011, 23:46

lamiavita ha scritto:... non è normale avere nostalgia o provare sentimenti anche dopo che la terapia si è chiusa..
Non sono d'accordo! :)
"Lentamente scompare chi sceglie di percorrere ogni giorno la stessa strada, scompare chi maledice l'imprevisto, chi non parla agli sconosciuti, chi non sa sostenere uno sguardo; essere vivo richiede uno sforzo maggiore che il semplice respirare".

Avatar utente
Sill
Messaggi: 8
Iscritto il: 6 ottobre 2011, 0:36

Re: abbraccio

Messaggio da Sill » 6 ottobre 2011, 1:17

Forse è tardi per risponderti, ma anche a me è successo che la mia psicoterapeuta mi abbracciasse.
E' successo due volte: la prima al momento di salutarci, era stata una seduta parecchio impegnativa e io ero molto giù, allora sulla porta mentre stavo per uscire mi ha abbracciata e mi ha stretta forte. La seconda settimana scorsa, a metà seduta ha notato che facevo fatica a parlare e mi ha chiesto: "ti va se provo ad abbracciarti" e lì è durato anche tanto l'abbraccio, è stato davvero benefico :)
C'è da dire però che abbiamo un ottimo feeling e che lei era ben cosciente che io non avrei equivocato il gesto, o non l'avrei preso male.
L'uomo è un fragile vaso, Seneca.

Avatar utente
Sonia11
Messaggi: 65
Iscritto il: 18 settembre 2008, 18:39

Re: abbraccio

Messaggio da Sonia11 » 6 ottobre 2011, 15:13

Ciao Sill, io penso che taluni psico adottano il sistema individualizzato, a seconda dei bisogni
del singolo paziente: evidentemente la tua ha capito che in quei momenti avevi bisogno di un contatto e le sarà venuto anche spontaneo abbracciarti.
Ciao da
Sonia.

Rispondi

Torna a “La mia psicoterapia … perché è iniziata e come è finita”