consiglio sull mia esperienza

La psicoterapia è un’esperienza alla quale si ripensa quasi sempre con sentimenti di gratitudine ma a volte anche con rabbia e con delusione ma pochi sono i dati reali in nostro possesso. Vuoi collaborare aiutandoci a lavorare sempre meglio e a correggere i nostri eventuali errori? Raccontaci la tua esperienza in questo apposito spazio a tua disposizione.

Moderatore: Dr.ssa Maria Pichi

Avatar utente
Aikiko
Messaggi: 198
Iscritto il: 12 giugno 2008, 21:52

Messaggio da Aikiko » 12 gennaio 2010, 19:23

Marta ha scritto:mi sono rimboccata le maniche e invece di aspettare che un altra persona me li risolvesse, senza peraltro riuscirci, ho fatto da me! per questo mi chiedo "non è che ci sono andata per troppo tempo?" perchè mentre aspettavo e cercavo qualcosa di positivo guardandomi attorno, intanto i soldi sono finiti nelle sue tasche, mentre lui blaterava a vuoto!
scusatemi se mi sono fissata su questa cosa :(
E si Marta, ti sei proprio "fissata" su questa cosa... Forse dovresti rifletterci e capire perché ti rode tanto. Solo per i soldi buttati? Io penso che l'errore sia stato di pensare che lo psi dovesse risolverti i problemi, non so che tipo di terapia tu abbia seguito però in genere non è che lo psicologo deve aiutarti a risolvere le tue difficoltà ma dovrebbe servire a farti capire "come funzioni" e a migliorare aspetti della tua personalità o del tuo comportamento che non ti permettono di realizzare quello che vorresti. Un abbraccio.

Per Kekko: alla fine che cosa hai deciso? Ciao

Marta
Messaggi: 517
Iscritto il: 10 ottobre 2007, 17:30

Messaggio da Marta » 13 gennaio 2010, 16:55

io so benissimo e ho sempre saputo, anche prima di inizare la psicoterapia, "come funziono", come sono fatta! quindi non era di certo questo l'obiettivo della psicoterapia! io volevo riuscire a capire il "perchè" di alcune cose, come mai mi trovavo in una determinata situazione e in che modo potervo uscirne! alla fine la situazione è rimasta tale, ed è cambiata parzialmente solo ultimamente, grazie a circostanze favorevoli e alla fortuna! quello che mi fa arrabbiare è che mi abbia fatto credere che io questa situazione la potevo cambiare, visto che secondo lui dipendeva in gran parte da me, quando invece è cambiata da sola, senza che io abbia minimamente forzato gli eventi! cioè è stata solo una questione di fortuna!
non so se è chiaro...
ciao Aikiko!
TAEDIUM VITAE

Rispondi

Torna a “La mia psicoterapia … perché è iniziata e come è finita”