La ex moglie del mio compagno

Dedicato a chi non riesce a trovare uno spazio d’espressione di un proprio disagio interno, perché troppo forte è la sensazione di non poter essere compreso nella propria sofferenza.

In questo forum ci si propone di dar voce liberamente al proprio sentire, perché ciò che è vissuto come un malessere incomprensibile non è nient’altro che un’ espressione condivisibile della propria individualità.

Moderatore: Dr. Marco Guadalupi

Rispondi
Valeria81
Messaggi: 1
Iscritto il: 29 agosto 2020, 20:48

La ex moglie del mio compagno

Messaggio da Valeria81 » 29 agosto 2020, 21:01

Ciao a tutti... Sono nuova, spero di scrivere nella sezione giusta.
Ho un grande problema. Convivo con un uomo separato che ha due figli. All'inizio non avevo problemi con la ex moglie, andavamo d'accordo, ci scrivevamo senza problemi e parlavamo bene.
Poi è successo un episodio che mi ha portato a detestare questa persona. Ha "insultato" me e la mia famiglia, dicendo cose che non mi sono proprio piaciute. Da quel momento, non voglio più vederla nè parlarle. E va bene così, perché comunque io non devo rapportarmi con lei. Il problema ce l'ho con il mio compagno. Ci amiamo tanrissimo e andiamo d'accordo su tutto. Litighiamo solo quando c'è di mezzo la ex per questo: lei è sempre stata invadente, nel senso che mandava centomila foto dei bambini e pretendeva lo stesso dal mio compagno, con la conseguenza che alla fine noi due non eravamo mai soli perché era un continuo. Ho chiesto e ottenuto di stoppare questa abitudine, e ho anche chiesto al mio compagno di riferirmi sempre quello che si dicono che, comunque, riguarda, direttamente o indirettamente, anche me. Lui ha sempre promesso di farlo ma poi non mi dice mai niente, con la scusa che "si dimentica". Così quando scopro qualcosa che non mi ha detto, mi arrabbio e finiamo per fare delle brutte litigate. Oltretutto lui non accetta che a me stia antipatica e che non la voglia né vedere né sentire. Sembra sempre che sia dalla sua parte e mai dalla mia.
Non riesco a fargli capire che basta solo che lui mi riferisca di cosa parlano, dato che promette di farlo e poi non lo fa mai... Secondo voi sono impazzita? Mi sembra solo di chiedere una cosa normale e fattibile senza problemi.
Per favore, datemi un vostro parere... perché io non so più come fare... Mi sto logorando e ho paura di cadere in depressione.

Rispondi

Torna a “Nessuno può capire il mio star male...”