Non credo più in me stessa...e in quello che faccio...

Dedicato a chi non riesce a trovare uno spazio d’espressione di un proprio disagio interno, perché troppo forte è la sensazione di non poter essere compreso nella propria sofferenza.

In questo forum ci si propone di dar voce liberamente al proprio sentire, perché ciò che è vissuto come un malessere incomprensibile non è nient’altro che un’ espressione condivisibile della propria individualità.

Moderatore: Dr. Marco Guadalupi

Rispondi
saraben
Messaggi: 3
Iscritto il: 21 maggio 2011, 18:25

Non credo più in me stessa...e in quello che faccio...

Messaggio da saraben » 21 maggio 2011, 18:35

Salve a tutti, mi chiamo Sara,vengo da Napoli e ho 17 anni.
Mi sono iscritta a questo forum perchè davvero non so piu cosa fare....... la mia vita è piena di alti e bassi. Ho alcuni problemi per quanto riguarda la timidezza, ad esempio alle interrogazioni ho sempre paura di andare male, o di non dare il meglio di me... e divento rossa, anche se so tutto quello che si dovrebbe sapere. Inoltre credo che tutto questo sia stato aggravato dal rapporto che ho col mio ragazzo...stiamo insieme da 2 anni e mezzo e lo amo, è tutta la mia vita...ma succede spesso che m sento sempre inadeguata, che è sempre lui il migliore della coppia, e soprattutto mi sento trascurata. Ad esempio prima stavo parlando con lui di una mia interrogazione in cui avevo preso 6 ma sicuramente meritavo di piu.. e della mia classe non l ho detto solo io. E lui ha detto che sicuramente la prof non puo avere nulla contro di me e si vede se uno è intelligente o meno... e mi ha cominciato a fare un discorso del genere.. e il mio umore è sceso a zero, gli ho staccato il telefono in faccia e sono scoppiata a piangere. Ormai me la prendo per cose cosi.... subito il mio umore cambia, e questo è anche dovuto ai continui litigi che ho con lui e che soprattutto lui da la colpa a me...che lo tratto male..cosa non vera perchè quando mi arrabbio mi comporto cosi...non voglio sentire nessuno. Forse ho solo bisogno di qualcuno che crede in me... ormai la scuola nn va come vorrei.... lo sport che pratico,il basket, sono brava..anzi ero brava, e ora non ci credo piu..mio padre anche se scherza mi fa capire che non è contento che io sia peggiorata cosi...gli amici non ne parliamo, basta che metto un discorso in mezzo che riguarda un mio amico e soprattutto il mio ragazzo pensa a male. Ma cose stupide.. volevo andare a vedere una partita di pallavolo di due miei amici e tre mie amiche e non me la sono sentita di andare..per non fare questioni col mio ragazzo....io non so piu cosa fare...so solo che non riesco ad essere più felice... e soprattutto non credo più in me stessa come lo facevo prima....prima era tutto diverso,ero meno timida, andavo meglio a scuola...nel basket... e mi ritenevo una persona migliore...ora non lo so più....non so piu nulla...cosa devo fare????? per favore datemi dei consigli....è urgente...

Avatar utente
CC
Messaggi: 415
Iscritto il: 5 novembre 2010, 20:01
Località: Roma

Re: Non credo più in me stessa...e in quello che faccio...

Messaggio da CC » 21 maggio 2011, 18:53

A te sembra che questo cambiamento dipenda da fattori esterni o da qualcosa che è cambiato dentro di te?

Crescendo può capitare di non vedere le cose più come prima!

Non potrebbe trattarsi solo di un periodo no, di una fase?
"Lentamente scompare chi sceglie di percorrere ogni giorno la stessa strada, scompare chi maledice l'imprevisto, chi non parla agli sconosciuti, chi non sa sostenere uno sguardo; essere vivo richiede uno sforzo maggiore che il semplice respirare".

saraben
Messaggi: 3
Iscritto il: 21 maggio 2011, 18:25

Re: Non credo più in me stessa...e in quello che faccio...

Messaggio da saraben » 21 maggio 2011, 19:59

Sia quello che quello..... non riesco neanche io a capire quello che mi sta succedendo...so solo che questa cosa non mi fa stare bene,non più..

Avatar utente
CC
Messaggi: 415
Iscritto il: 5 novembre 2010, 20:01
Località: Roma

Re: Non credo più in me stessa...e in quello che faccio...

Messaggio da CC » 21 maggio 2011, 20:51

Saresti disposta ad andare in psicoterapia per capirti ed andare all'origine del tuo malessere?
"Lentamente scompare chi sceglie di percorrere ogni giorno la stessa strada, scompare chi maledice l'imprevisto, chi non parla agli sconosciuti, chi non sa sostenere uno sguardo; essere vivo richiede uno sforzo maggiore che il semplice respirare".

saraben
Messaggi: 3
Iscritto il: 21 maggio 2011, 18:25

Re: Non credo più in me stessa...e in quello che faccio...

Messaggio da saraben » 22 maggio 2011, 14:43

Non lo so.... perchè mi sentirei inadeguata e credo che questo problema che ho, dalla gente che è all esterno che non è cosi enorme e pesante come lo percepisco io..

Avatar utente
CC
Messaggi: 415
Iscritto il: 5 novembre 2010, 20:01
Località: Roma

Re: Non credo più in me stessa...e in quello che faccio...

Messaggio da CC » 22 maggio 2011, 15:31

Scusami ma non ho capito.

In ogni caso la prima cosa è come tu ti percepisci, non come ti percepiscono gli altri nel senso che sei tu a dover vivere con te stessa 24 ore su 24 non gli altri.
A volte ciò che pensiamo di noi stessi crediamo che lo pensino anche gli altri ed impostiamo le nostre relazioni di conseguenza.

Io non sono una psicologa, sono solo una persona che è stata in psicoterapia per lunghi anni ed ha tratto benefici da questa esperienza (c'è chi non si è trovato bene invece).
Non è mia intenzione convincerti a cominciare una psicoterapia (nel senso che a me non me ne viene niente), ti chiedevo se fossi intenzionata a farla perchè chiaramente quello che puoi capire su te stessa nel corso di una psicoterapia non ha niente a che vedere con le cose che ti possono venire dette in un forum.
"Lentamente scompare chi sceglie di percorrere ogni giorno la stessa strada, scompare chi maledice l'imprevisto, chi non parla agli sconosciuti, chi non sa sostenere uno sguardo; essere vivo richiede uno sforzo maggiore che il semplice respirare".

Avatar utente
Baihudie
Messaggi: 4
Iscritto il: 21 maggio 2011, 21:06

Re: Non credo più in me stessa...e in quello che faccio...

Messaggio da Baihudie » 22 maggio 2011, 15:59

Guarda io non sono una psicologa ma ti posso dire che è capitato anche a me di sentirmi nel modo che descrivi. Una cosa in particolare mi ha colpito,ed è il fatto delle "paranoie" che il tuo ragazzo si fa nei confronti dei tuoi amici: è una cosa che capita recentemente o è sempre stato così? Come consiglio personale ti posso dire di non abbandonare i tuoi amici a causa del tuo ragazzo, alla fine sono loro quelli che dovrebbero darti più supporto. Lo dico perché anche a me è capitato in passato con il risultato che per la maggior parte li ho persi ed ora ne risento molto. Per la questione del basket, forse ti sei lasciata trasportare dal senso di scoramento generale e anche quello ne ha risentito, o forse hai semplicemente cambiato interessi: perché non provi a dedicarti a qualcos'altro?

Avatar utente
CC
Messaggi: 415
Iscritto il: 5 novembre 2010, 20:01
Località: Roma

Re: Non credo più in me stessa...e in quello che faccio...

Messaggio da CC » 22 maggio 2011, 18:11

Provo a risponderti ma non so quanto potrà esserti utile!
saraben ha scritto:Salve a tutti, mi chiamo Sara,vengo da Napoli e ho 17 anni.
Mi sono iscritta a questo forum perchè davvero non so piu cosa fare....... la mia vita è piena di alti e bassi.
La vita di ogni persona è piena di alti e bassi.
Considera pure che alla tua età è normale sentirsi confusi e non sapere bene chi si è.
saraben ha scritto:Ho alcuni problemi per quanto riguarda la timidezza, ad esempio alle interrogazioni ho sempre paura di andare male, o di non dare il meglio di me... e divento rossa, anche se so tutto quello che si dovrebbe sapere.
Questa cosa capita a molti, potrebbe passarti da sola crescendo, nel senso che man mano che farai le tue esperienze e capirai meglio chi sei ti sentirai anche più sicura di te.
saraben ha scritto:Inoltre credo che tutto questo sia stato aggravato dal rapporto che ho col mio ragazzo...stiamo insieme da 2 anni e mezzo e lo amo, è tutta la mia vita...ma succede spesso che m sento sempre inadeguata, che è sempre lui il migliore della coppia, e soprattutto mi sento trascurata.
Ad esempio prima stavo parlando con lui di una mia interrogazione in cui avevo preso 6 ma sicuramente meritavo di piu.. e della mia classe non l ho detto solo io. E lui ha detto che sicuramente la prof non puo avere nulla contro di me e si vede se uno è intelligente o meno... e mi ha cominciato a fare un discorso del genere.. e il mio umore è sceso a zero, gli ho staccato il telefono in faccia e sono scoppiata a piangere.
Il fatto è che tu volevi sentirti capita da lui, non è accaduto e la cosa ti ha innervosita.
Oltre al fatto che lui non sta dalla tua parte non è neppure obiettivo e sembra non conoscerti.
Forse però lui non intendeva dire niente di male e sei tu che hai letto le sue parole in maniera troppo grave.
È difficile capirlo da questa sede!
saraben ha scritto:Ormai me la prendo per cose cosi.... subito il mio umore cambia, e questo è anche dovuto ai continui litigi che ho con lui e che soprattutto lui da la colpa a me...che lo tratto male..cosa non vera perchè quando mi arrabbio mi comporto cosi...non voglio sentire nessuno.
saraben ha scritto:...gli amici non ne parliamo, basta che metto un discorso in mezzo che riguarda un mio amico e soprattutto il mio ragazzo pensa a male. Ma cose stupide.. volevo andare a vedere una partita di pallavolo di due miei amici e tre mie amiche e non me la sono sentita di andare..per non fare questioni col mio ragazzo...
Io non ho la sfera di cristallo e quindi non posso saperlo con certezza ma esiste la possibilità che questo ragazzo non sia il più adatto a te!
Col passare del tempo lo capirai da sola e nel caso lo lascerai.
Non è logico che tu debba rinunciare a qualcosa per lui quando non stai facendo niente di male, la gelosia non è una cosa buona.
Non devi avere fretta nel senso che questi problemi che lamenti fanno parte della vita e per la gran parte del tempo ci devi convivere, non è che li puoi eliminare presto e tutti e vivere senza problemi, forse questo accadeva quando eri più piccola e vedevi tutte le cose in maniera infinitamente più semplice.
saraben ha scritto:Forse ho solo bisogno di qualcuno che crede in me... ormai la scuola nn va come vorrei.... lo sport che pratico,il basket, sono brava..anzi ero brava, e ora non ci credo piu..mio padre anche se scherza mi fa capire che non è contento che io sia peggiorata cosi
Avere qualcuno che crede in noi è di grande sostegno ma tu quanto credi in te stessa?
Non sempre possiamo trovare la forza che ci manca negli altri, non sempre ci possiamo appoggiare ad altri nella vita, quando nessuno crede in noi stessi siamo noi a dovervi credere!
Tu sai che vali e questo è un pensiero che ti deve accompagnare sempre: sia nei momenti in cui riesci a dimostrarlo in maniera evidente che in quelli in cui non riesci, sia quando sono anche gli altri a pensarlo sia quando gli altri non lo pensano. Nella vita ci sono anche periodi "no".
Anzichè attaccare il telefono in faccia al tuo ragazzo perchè non hai insistito a spiegargli che tu sei brava e che la professoressa è stata ingiusta?
Certe volte le cose te le devi guadagnare con le unghie, devi essere tu a spiegare agli altri come sei fatta dentro e quello che vuoi, non ti devi aspettare che gli altri indovinino tutto di te nel senso che non stanno nella tua testa.
Non tutti hanno la stessa sensibilità e comunque sia a scanso di equivoci l'unica cosa è dire esattamente ciò che pensiamo o vogliamo, senza avere la pretesa che gli altri ci leggano nel pensiero.
Se in questo momento non credi in te stessa, sei confusa e avresti bisogno di una parola di conforto, di qualcuno che ti desse fiducia in te stessa e il tuo ragazzo e tuo padre non capiscono questo tuo bisogno e non lo fanno devi cercare di farcela da sola.
saraben ha scritto:..io non so piu cosa fare...so solo che non riesco ad essere più felice... e soprattutto non credo più in me stessa come lo facevo prima....prima era tutto diverso, ero meno timida, andavo meglio a scuola...nel basket... e mi ritenevo una persona migliore...ora non lo so più....non so piu nulla...cosa devo fare????? per favore datemi dei consigli....è urgente...
Riguardo all'urgenza ti ripeto che non puoi pretendere di stare bene subito, non puoi pretendere che tutto si risolva con uno schiocco di dita!
Riguardo al fatto che prima era tutto diverso penso che sei semplicemente cresciuta e ti rendi conto di molte più cose rispetto a prima (a meno che il tuo ragazzo non abbia una pessima influenza sulla tua vita).
Anche il basket potrebbe essere un qualcosa che non ti interessa più, che forse non ti è mai interessato più di tanto e facevi solo per compiacere qualcun'altro.
Crescendo gli interessi cambiano, fa parte del normale percorso di evoluzione dell'individuo e tu sei nell'età per eccellenza in cui questa evoluzione avviene.
Un pò come quando da bambina hanno smesso di interessarti i giocattoli e sei passata ad altro. Potrebbe essere semplicemente questo il problema o forse c'è qualcosa di più sotto, lo scoprirai!

Ovviamente io ho tirato un pò ad indovinare visto che non ti conosco e visto che siamo in un forum, chiaro che in psicoterapia avresti occasione di capire molte cose di te con certezza e certamente lo psicoterapeuta saprebbe sostenerti come pochi sanno fare al mondo. La mia ha creduto molto in me!
Non sto dicendo che tu abbia problemi tali da dover andare in psicoterapia, devi solo avere pazienza e affrontare questi problemi uno per uno, con le tue forze, dandoti un pò il tempo di capire cosa vuoi davvero e palesandolo agli altri quando lo capirai, per quanto doloroso possa essere per loro e per te.
Riguardo al fatto che ti senti inadeguata ad andare in psicoterapia non capisco cosa intendi nel senso che non è richiesto nessun requisito particolare per andarci.
"Lentamente scompare chi sceglie di percorrere ogni giorno la stessa strada, scompare chi maledice l'imprevisto, chi non parla agli sconosciuti, chi non sa sostenere uno sguardo; essere vivo richiede uno sforzo maggiore che il semplice respirare".

Rispondi

Torna a “Nessuno può capire il mio star male...”