passato e presente

Dedicato a chi non riesce a trovare uno spazio d’espressione di un proprio disagio interno, perché troppo forte è la sensazione di non poter essere compreso nella propria sofferenza.

In questo forum ci si propone di dar voce liberamente al proprio sentire, perché ciò che è vissuto come un malessere incomprensibile non è nient’altro che un’ espressione condivisibile della propria individualità.

Moderatore: Dr. Marco Guadalupi

Avatar utente
tersite
Messaggi: 573
Iscritto il: 16 dicembre 2005, 12:25
Località: pianeta terra

Re: passato e presente

Messaggio da tersite » 21 settembre 2011, 12:25

SusyAnn ha scritto:Condivido la tua rabbia... non ho mai trovatouno psicologo che decesse: "Signora lei non ha problemi!" Il guaio è che poi te li fanno venire davvero! Sanno insinuarsi molto bene nei nostri grovigli mentali. Il segreto sta nell'andare da loro e non prendere per oro colato tutto quello che dicono, avere il coraggio di ribattere alle cretinate che a volte dicono solo perché devono darti una risposta. Insomma, non bisogna comportarsi come a scuola, quando la paura di dissentire ti legava le mani...
Mi spiace che tu abbia avuto un'esperienza così negativa...
Solo una domanda: eri convinta di avere qualcosa che non adava? Qualche malattia mentale? A volte cerchiamo la soluzione dagli altri e non ci accorgiamo che è solo dentro noi.
Ti abbraccio :wink:
la mia psicoterapeuta non mi dava quasi mai risposte, ma stava molto ad ascoltare...faceva parlare me
non giudicava mai, non mi appioppava delle sindromi :D
susy la soluzione è sempre dentro di noi...tutto sta a tirarla fuori

Avatar utente
SusyAnn
Messaggi: 9
Iscritto il: 6 settembre 2011, 17:18

Re: passato e presente

Messaggio da SusyAnn » 23 settembre 2011, 17:26

la mia psicoterapeuta non mi dava quasi mai risposte, ma stava molto ad ascoltare...faceva parlare me
non giudicava mai, non mi appioppava delle sindromi :D
susy la soluzione è sempre dentro di noi...tutto sta a tirarla fuori
Si ter... ma per quanti soldi tutto questo? Alla fine ti metti davanti allo specchio, tanto parli comunque da solo, però ti costa molto meno no? :D
Sono d'accordo con te che la soluzione sia dentro di noi! :wink:
Ma... allora perché vai ancora in terapia se la pensi così :?: :?
E in virtù d’una parola
Ricomincio la mia vita
Sono nato per conoscerti
Per chiamarti

Libertà
P.Elward

Avatar utente
tersite
Messaggi: 573
Iscritto il: 16 dicembre 2005, 12:25
Località: pianeta terra

Re: passato e presente

Messaggio da tersite » 28 settembre 2011, 11:37

non ci vado più Susy , ma solo perché ho finito i soldi
credo comunque che da soli si possa arrivare solo ad un certo punto
l'autoanalisi è abbastanza complicata...solo Freud ci riuscì
e io non sono Freud :D

Avatar utente
SusyAnn
Messaggi: 9
Iscritto il: 6 settembre 2011, 17:18

Re: passato e presente

Messaggio da SusyAnn » 28 settembre 2011, 17:07

Fai bene a non andare più...ma perché fare l'analisi poi? La mente rimuove ciò che fa troppo male, non è il caso di scavare troppo a fondo non credi? pensi che per analizzare tutto basti una vita? Moriresti in analisi :?
E in virtù d’una parola
Ricomincio la mia vita
Sono nato per conoscerti
Per chiamarti

Libertà
P.Elward

Rispondi

Torna a “Nessuno può capire il mio star male...”