dipendenza da una persona

Dedicato a chi non riesce a trovare uno spazio d’espressione di un proprio disagio interno, perché troppo forte è la sensazione di non poter essere compreso nella propria sofferenza.

In questo forum ci si propone di dar voce liberamente al proprio sentire, perché ciò che è vissuto come un malessere incomprensibile non è nient’altro che un’ espressione condivisibile della propria individualità.

Moderatore: Dr. Marco Guadalupi

Rispondi
Avatar utente
daniela91
Messaggi: 5
Iscritto il: 20 febbraio 2012, 14:34

dipendenza da una persona

Messaggio da daniela91 » 20 febbraio 2012, 19:12

salve, sono una ragazza di 20 anni. sono stata fidanzata per un anno con un ragazzo, poi in seguito a numerose litigate l'ho lasciato lo scorso settembre. Dopo averlo lasciato mi sono sentita vuota e sperduta, così tornai da lui nei giorni successivi, mi scusai e ricominciai a chiedergli di uscire ecc. Le cose non migliorarono fra noi ma peggiorarono di giorno in giorno, litigavamo più spesso e più pesantemente. Ogni volta sembrava la volta definitiva, lui diceva di odiarmi e non volermi più sentire, diceva di lasciarlo in pace. Così io passavo un sacco di giorni a contare i minuti senza di lui, chiudendomi in casa, saltando i pasti. sono dimagrita parecchio. il solo pensiero di non doverlo più sentire o vedere mi faceva venire attacchi di panico assurdi. Poi lui tornava dicendo che si sarebbe suicidato senza di me, che non ce la faceva a vivere senza, e io tornavo da lui credendo alle sue promesse e scuse. Qualche settimana fa è avvenuta l'ennesima litigata, ma lui stavolta non si è davvero più fatto sentire, non risponde alle mie chiamate e ai miei sms. Poco prima del disastro, si faceva sentire solo per offendere, insultare me e colpevolizzarmi dei suoi problemi. Io sto male, credo di essere diventata dipendente da questa situazione/vortice, ma non posso più continuare così. Oltretutto, durante la nostra storia lui mi impediva sempre di vedere amici e amiche, e con il passare del tempo ho finito per trovarmi da sola, cosìcchè nessuno ora può darmi un sostegno da vicino. Spesso in questi giorni ho avuto pensieri di suicidarmi. Ho contattato uno psicologo ma a causa della tempistica del servizio a cui mi sono rivolta, dovrei aspettare qualche altro giorno o settimana prima di iniziare la terapia. Ho paura di commettere delle sciocchezze nel frattempo!!!
a volte sono forte e penso, basta la prossima volta che si fa vivo sarò io a dirgli di no... poi mi sento sola e mi viene così paura che non posso fare altro che supplicarlo di stare con me!!

LUCEDISTELLA
Messaggi: 7
Iscritto il: 6 agosto 2012, 9:28

Re: dipendenza da una persona

Messaggio da LUCEDISTELLA » 6 agosto 2012, 10:54

CIAO DANIELA,
COME STAI OGGI?SONO PASSATI UN Pò DI MESI DA QUANDO HAI SCRITTO.

Rispondi

Torna a “Nessuno può capire il mio star male...”