una vita di scelte sbagliate e ora ne pago le conseguenze

Dedicato a chi non riesce a trovare uno spazio d’espressione di un proprio disagio interno, perché troppo forte è la sensazione di non poter essere compreso nella propria sofferenza.

In questo forum ci si propone di dar voce liberamente al proprio sentire, perché ciò che è vissuto come un malessere incomprensibile non è nient’altro che un’ espressione condivisibile della propria individualità.

Moderatore: Dr. Marco Guadalupi

Rispondi
gomitola
Messaggi: 2
Iscritto il: 30 agosto 2012, 21:57

una vita di scelte sbagliate e ora ne pago le conseguenze

Messaggio da gomitola » 30 agosto 2012, 22:27

buonasera a tutti/e
sono nuova al forum ma non alla psicologia,purtroppo sono stata in cura anche con psicofarmaci
da settembre scorso non ne faccio piu uso su mia decisione e non credo sia stata una buona idea,ma intendevo vivere una gravidanza e cio' non era compatibile con le medicine
sono in attesa,ho un compagno e dovrei essere felice ma non lo sono
all'inizio non ne comprendevo il motivo,poi mi sono resa conto ripensando alla mia vita,che i motivi ci sono eccome
purtroppo con le mie stesse mani mi sono infilata in un vicolo che sembra senza uscita
vi provo a riassumere un pole problematiche piu evidenti,e gia cosi,tralasciandone alcune meno rilevanti,sono certa che anche a voi sembrera' di ascoltare uno di quei casi limite chesso' da comunita' terapeutica o da casa famiglia
a 18 anni ho avuto un bambino e non mi sono sposata nè ho convissuto. quando aveva 4 anni ho conosciuto un ragazzo con cui mi sono sposata ed ho avuto una bambina ma ci siamo presto separati.
sono stata sola 5 anni con la speranza di ricucire il mio matrimonio,forse piu' per la vergogna di avere due figli di due padri diversi ed essere separata cosi' giovane ,che per amore,perchè appena ho conosciuto il mio compagno ho cancellato in un attimo questa perosna dalla mia mente.
il mio ex non l'ha presa molto bene,anche se non vbedeva l'ora di liberarsi di me deve aver preso male la mia convivenza a causa di sua figlia e da allora mi fa continui dispetti utilizzando la piccola come arma di ricatto e l'ha perisno convinta a chiedermi di voler vivere con il padre anziche' con me.
vedo la mia famiglia disgregarsi sotto i miei occhi,proprio ora che avevo tutto per essere felice.anche mio figlio grande ha cominciato a dare problemi,l'hanno persino bocciato a scuola
il mio compagno ha perso il lavoro e spesso è nervoso e dorme intere giornate
non so come aiutarlo perchè anche io mi sento sfinita,la gravidanza non è stata facile perchè è come se l'avessi rifiutata dopo averla cercata...ero cosi' innamorata del mio compagno da passare sopra a tutto quello che poi invece mi è pesato,come i giudizi delle persone sulla mioa terza gravidanza con il terzo uomo diverso
inizio a fermarmi qui altrimenti non la smetto di scrivere guai,ce ne sono anche altri naturalmente,ma se qualcuno se la sente di darmi un po di conforto o di farmi qualche domanda per capire meglio,sono qui

Avatar utente
Haries Cavalier
Messaggi: 304
Iscritto il: 30 agosto 2011, 17:24

Re: una vita di scelte sbagliate e ora ne pago le conseguenz

Messaggio da Haries Cavalier » 2 settembre 2012, 21:57

Salve gomitola,

mi presento, mi chiamo Haries e ho 18 anni ...

sono quindi più giovane di lei e con meno esperienza .
Tuttavia queste storie, tutte queste storie in questo Forum : Psicologi Psicoterapeuti Pagine Blu, almeno quelle che riesco a leggere ...
mi interessano ...
forse per capire, forse per comprendere anche il mio futuro, per capire gli errori che posso evitare o,
semplicemente perchè sono sempre stata una ragazza sensibile ed empatica sin da quando avevo 14, anni e cerco di esserci quando posso per far capire agli altri che non siamo MAI soli
e perchè queste storie alcune possono, far parte anche di me !

Senz' altro quel che ho capito ( posso sbagliarmi, visto la mia giovane età, quindi mi coregga se sbaglio o, scrivo cose stupide, assurde ! )
è che sin da un' età giovane ha fatto un passo più lungo della sua gamba ed ora,
si ritrova a vivere senza la Felicità che, si aspetava e con due figli da accudire più forse, "lei" rimasta un po' fanciulla ?
e quindi non sa come reagire, come affrontare Ora la Vita ...
mi rendo conto che a quell' età, quando ci si innamora, non si pensa poi al Futuro e troppo tardi poi, ci si accorge di quel che abbiam fatto ...

Comunque secondo me ...riguardo a questa frase da lei scritta :
gomitola ha scritto:i motivi ci sono eccome
purtroppo con le mie stesse mani mi sono infilata in un vicolo che sembra senza uscita
evvero siamo noi che poi scegliamo, nè so qualche cosa in base ad un errore che ho fatto anch' io ma non riguarda assolutamente il suo esempio
ma poi ( le scrivo e si renderà conto che, le scrive un giovane quindi spinto ancora dalla voglia di Combattere, con l' Energia che possediamo ancora ...e forse sorriderà e penserà che una giovane cerca di tir su di morale chiunque ma che se non prova ciò che uno vive non, potrà mai dare dei consigli e che frenerà il suo entusiasmo, voglia di scrivere, aiutare ...se anch' egli si troverà nelle sue stesse condizioni o, con storie simili ! )
si può sempre Rimediare :
a qualsiasi età si può Vivere la Vita che abbiamo difronte, senza sprecarla come abbiam già fatto rimuginando sugli errori comessi ...

Questa frase l' ho scritta anche in base a ciò che sto imparando dopo aver fatto una sciochezza fino a poco tempo fa, quindi in base ad una mia esperienza personale che si sta facendo strada . ..

Spero di non averla delusa o recato qualche cosa di dispiacevole, non era mia intenzione .
Ho scritto per farle capire che c'è qualche uno che cerca di ascoltarla ...
anche se son giovane .

Arrivederci,

Haries Cavalier
La gente ha dimenticato l' Arte del saper Ascoltare ma ha imparato in modo crudele a Giudicare senza conoscere chi, gli sta difronte ...

gomitola
Messaggi: 2
Iscritto il: 30 agosto 2012, 21:57

Re: una vita di scelte sbagliate e ora ne pago le conseguenz

Messaggio da gomitola » 15 settembre 2012, 17:37

Cara Haries Cavalier

innanzitutto grazie per avermi risposto,e nel caso lo farai ancora (come spero),ti prego di darmi del tu...
è bello sapere che c'è qualcuno cche ci ascolta e sinceramente che tu sia piu' giovane di me non mi fa alcuna differenza,la maturita' e la sensibilita' non centrano con l'eta'
in questo momento sono circondata da apersone piu' grandi e all'apparenza piu' sagge,ma con nessuna di loro mi riesce di aprirmi o di riuscire a farmi comprendere,xchè quando ci ho provato è stata sempre una delusione
chi non ascolta veramente,chi vuole "insegnarti la vita",chi non sa cosa dirti,chi offende,chi addirittura svela un po' di invidia
mi sento molto sola e per questo sono arrivata a parlare su un forum pubblico :(
non mi sento capita neppure dal mio compagno.....

credo cmq che tu abbia colto il punto quando scrivi :..........<<quel che ho capito
è che sin da un' età giovane ha fatto un passo più lungo della sua gamba ed ora,
si ritrova a vivere senza la Felicità che, si aspetava e con due figli da accudire più forse, "lei" rimasta un po' fanciulla ?
e quindi non sa come reagire, come affrontare Ora la Vita ...>>
il punto è proprio questo. ho fatto un sacco di fesserie,vuoi per inesperienza,vuoi perchè sola o mal consigliata,fatto sta' che adesso ,come in una reazione a catena,ogni sbalgio ne ha portato un altro e mi sembra di affondare sempre piu' nelle sabbie mobili!
per di piu' so che l'artefice sono stata io,infatti come riassunto,nel mio titolo di post,avevo scritto "una vita di scelte sbalgiate e ora ne pago le conseguenze"

il problema è che non riesco ad affrontarle queste conseguenze,pechè oltretutto ogni giorno aumentano
non è che gli errori hanno portato ad altri errori e stop..no,ogni giorno esce qualche altro "guaio" che scopro inevitabilmente connesso ai precedenti guai,in una catena senza fine dove mi sembra che anche se sto' cercando di porre rimedio,è metaforicamente come ristrutturare un palazzo dalle fondamenta vecchie,sotto la facciata splendente ci sara' sempre il marcio

tu mi hai anche scritto questo : <<si può sempre Rimediare :
a qualsiasi età si può Vivere la Vita che abbiamo difronte, senza sprecarla come abbiam già fatto rimuginando sugli errori comessi ...>>

credimi non voglio rimuginare,ho provato davvero a buttar giu metaforicamente il palazzo vecchio e costruirne uno daccapo,ma spesso riemergono a galla cose che non si riescono a cancellare non solo mentalmente ma anche praticamente

mi riferisco soprattutto a quando da errori del passato nascono poi dei figli,che ovviamnete loro stessi non sono uno sbalgio,ma essendo cresciuti in situazioni disagiate,portano con loro e dentro di loro problemi comportamentali ed emotivi
ci sono poi tanti problemi pratici,a cui effettivamentte non sono capace di far fronte

il vero nodo su cui mi sto trovanfdo a riflettere spesso è che mi sembra di non aver piu' un carattere
finchè battagliavo o facevo di testa mia (anche con tutte le tristi conseguenze che comportava) mi sentivo forte o almeno sicura di me,ma da quando sono diventata piu riflessiva a causa delle batoste subite,mi sono resa conto che sono ogni giorno piu spenta

non reagisco e lascio sempre deciddere agli altri,quasi come se avessi paura di sbagliare di nuovo,preferisco che siano gli altri a guidarmi,in questo caso il mio compagno,perchè ho solo lui,ma delle volte ho il sospetto che non mi consigli per il mio bene ma piu' che altro per il suo...allora accumulo rabbia e frustrazione ma lo stesso non riesco a ribellami,ho paura delle sue reazioni,ho paura di perderlo,di ferirlo e a volte anche di farlo inkazzare,
ma allo stesso tempo odio sempre piu me stessa xchè mi sembra di essere uno zerbino e mi chiedo come sia possibile che riuscivo a aver un carattere solo quando agli occhi di tutti sembravo una" pazza"...

Avatar utente
Haries Cavalier
Messaggi: 304
Iscritto il: 30 agosto 2011, 17:24

Re: una vita di scelte sbagliate e ora ne pago le conseguenz

Messaggio da Haries Cavalier » 25 settembre 2012, 16:26

Mi scusi il ritardo della risposta, gomitola


perchè leggendo tutto ciò che hai espresso mi son veramente rispecchiata in te ?
perchè riesco a capirti fin troppo bene come, vivi dentro e fuori ?

Forse perchè anch' io sto vivendo le tue stesse sensazioni, paure dopo aver
acquisto sensibilità e dopo essermi portata fuori da un problema per sopperire ai problemi di relazioni coi coetanei :
storie diverse ma con dentro il centro delle emozioni e dei sentimenti uguali, eh ?!
e leggendo le tue parole riaffiorano vecchie ferite del passato come dici tu,
le quali non vanno via facilmente, vero !
gomitola ha scritto:il vero nodo su cui mi sto trovanfdo a riflettere spesso è che mi sembra di non aver piu' un carattere
finchè battagliavo o facevo di testa mia (anche con tutte le tristi conseguenze che comportava) mi sentivo forte o almeno sicura di me,ma da quando sono diventata piu riflessiva a causa delle batoste subite,mi sono resa conto che sono ogni giorno piu spenta

non reagisco e lascio sempre deciddere agli altri,quasi come se avessi paura di sbagliare di nuovo,preferisco che siano gli altri a guidarmi
gomitola ha scritto:ma allo stesso tempo odio sempre piu me stessa xchè mi sembra di essere uno zerbino e mi chiedo come sia possibile che riuscivo a aver un carattere solo quando agli occhi di tutti sembravo una" pazza"...
Stessa identica cosa per me,
ora ho meno volontà di ribellione e mi ritrovo ad essere timida e lasciare che, gli altri facciano le cose o, decidano perchè
il carattere battagliero di una volta sta scomparendo, purtroppo
e mi vien rabbia perchè anche se vorrei cercare di andare , di provare ...
noto con mio stupore che non ce la faccio, la mia mente si ferma lì
e mi assale la paura anche per il fatto che posso essere giudicata,
come è accaduto sempre nella mia vita .
Mi chiedo come posso essere diventata così arrendevole,
non ero afatto così
ma forse son diventata così perchè
sono sempre stata presa in giro dai ragazzi ( in generali) per il mio caraterraccio e "pazzia" ...
e per il fatto che sto crescendo e quindi si diventa più consapevoli della cruda realtà e perchè quando si ricevono bastonate, come dici tu gomitola, ti fermi a rilettere poi ...
sempre dopo però
mai prima si imparano le Lezioni della Vita : se ci fosse qualche uno che ti insegnasse a evitare le bastonate, le prese in giro sarebbe davvero bello
ma non c' è
e quindi sto crescendo con questo fardello adosso
e con l' amara Solitudine che, è diventata Compagna-Nemica della mia vita !
E bisogna arrangiarsi nonostante si sbatte la testa contro il muro e non si impara così velocemnte ...eppure una Luce c' è anche nel Buio più buio di questo mondo ...e quando vedi che non vorresti far soffrire gli altri, come me, cercando di fare da soli
forse, non è il metodo da usare
perchè così, gomitola si soffre ancor di più
e rechiamo danni a noi stessi e agli altri più di quanto possiamo immaginare
: questo lo dico per esperienza diretta perchè
volevo che i mie non sapessero niente di quel che vivevo dentro, volevo che non si preoccupassero di me
ma non è stato così ...
e mi hanno insegnato un pochino assieme all' aiuto di una psicoterapeuta-psicologa a farmi esternare le cose
e va meglio, sai
ma devo ancora imparare del tutto questa Lezione : tendo ancora a tenermi tutto dentro .
[i]Più tieni dentro peggio è perchè pioi si arriva ad un momento in cui si esplode e non è bello nè per noi nè per gli altri che, ci osservano con paura e stupore perchè tale, reazione da noi non se lo aspettano ![/i]

Haries C.
La gente ha dimenticato l' Arte del saper Ascoltare ma ha imparato in modo crudele a Giudicare senza conoscere chi, gli sta difronte ...

Avatar utente
Haries Cavalier
Messaggi: 304
Iscritto il: 30 agosto 2011, 17:24

Re: una vita di scelte sbagliate e ora ne pago le conseguenz

Messaggio da Haries Cavalier » 14 luglio 2013, 17:28

gomitola,


come va ?
Se vuoi a mio modo sono qui anche solo per ascoltare, a mio modo con le mie limitazioni mam ci sono se vuoi .

Un saluto affetuoso,

Haries C.
La gente ha dimenticato l' Arte del saper Ascoltare ma ha imparato in modo crudele a Giudicare senza conoscere chi, gli sta difronte ...

Rispondi

Torna a “Nessuno può capire il mio star male...”