Sintomi "nascosti"???

La depressione si sta sempre più diffondendo nella popolazione di tutte le fasce di età, dai bambini fino agli anziani. È il male oscuro da cui scappare o un messaggio da ascoltare e comprendere?

Moderatore: Dr.ssa Alessandra Aronica

Rispondi
lu7
Messaggi: 6
Iscritto il: 3 agosto 2009, 16:29

Sintomi "nascosti"???

Messaggio da lu7 » 3 agosto 2009, 16:54

Premetto che scrivo per capire se mi trovo dinanzi ad una possibile sindrome depressiva o è solo una mia balorda idea.
Mi rendo conto che cn i pochi dati a disposizione e senza una conoscenza diretta è molto difficile trarre conclusioni ma mi interesserebba sapere se l'iperattività può essere sintomo di depressione giovanile.
Dopo diversi anni di fidanzamento sn stato lasciato senza un particolare motivo dalla mia ragazza e ciò potrebbe essere normale inquanto nella vità è possibile scegliere di intraprendere strade inaspettate, ciò che mi lascia interdetto è il suo comportamento successivo.
Ha iniziato a dare segni di un'inaspettata iperattività, per esempio una vita sociale a dir poco frenetica a cercare in tutti i modi divertimento e "sballo", cercando da un lato la vita però chiudendosi sempre di più in se stessa e andando alla ricerca solo di conoscenze superficiali (intendo amicizie).
Si tratta di una persona di poco più di 20 anni che solo poche settimane fà ha subito la perdita di una persona molto cara in un periodo particolare di stress familiare e personale.

grazie

Avatar utente
sarina85
Messaggi: 499
Iscritto il: 31 ottobre 2005, 16:11
Località: Italia

Messaggio da sarina85 » 3 agosto 2009, 20:47

Ciao lu!
Fai bene a preoccuparti per lei, è chiaro che stia cercando in qualche modo di esorcizzare il lutto appena vissuto.
Parlare però di sindrome depressiva mi sembra eccessivo.
Ognuno reagisce ai calci della vita a modo suo. Io ad esempio scrissi un sacco di quaderni, non facevo che scrivere...fin quando piano piano, il dolore diminuì.
Probabilmente cerca di sballarsi per non pensare, e si limita a conoscenze superficiali per non dover raccontare di sè. Prima o poi però dovrà fermarsi ed è lì che arriverà la botta.

lu7
Messaggi: 6
Iscritto il: 3 agosto 2009, 16:29

Messaggio da lu7 » 4 agosto 2009, 9:27

Mi convinco sempre più che io faccia bene a peroccuparmi per lei però il problema più grosso per me in questo momento è aiutare una persona che per una precisa scelta ha preferito estromettermi dalla sua vita.
Inoltre non è semplice far passare questa preoccupazione per quello che in realtà è cioè affetto incondizionato e non per un tentativo di riconciliazione .
Dovrebbero essere le persone che le sono vicine adesso ad accorgersene ma ho seri dubbi che ciò accada quindi mi trovo con le mani legate

Dr.ssa Aronica
Messaggi: 822
Iscritto il: 10 aprile 2006, 14:28

Messaggio da Dr.ssa Aronica » 16 settembre 2009, 20:20

Salve lu7,
capisco le sue preoccupazioni, capisco la sua sofferenza nel sentirsi impossibilitato a fare qalcosa, ma il messaggio della sua ex mi sembra chiaro: vuole essere libera di percorrere una strada differente da quella che percorreva prima.
Mi auguro che, con tentativi ed errori, riesca a trovare la sua dimensione.
Dr.ssa Alessandra Aronica, psicologa e psicoterapeuta, moderatrice di questo forum

Rispondi

Torna a “Depressione”