SONO UN MOSTRO

La depressione si sta sempre più diffondendo nella popolazione di tutte le fasce di età, dai bambini fino agli anziani. È il male oscuro da cui scappare o un messaggio da ascoltare e comprendere?

Moderatore: Dr.ssa Alessandra Aronica

Circle
Messaggi: 31
Iscritto il: 11 novembre 2009, 17:52

Messaggio da Circle » 2 gennaio 2010, 23:05

Capisco che lei sia vecchia e che abbia già subito 3 interventi quest anno ma non riesco a non pensare che non sia colpa mia.Anche perchè io non ho rinunciato al ragazzo di cui ho parlato..anzi a capodanno abbiamo passato tutta la serata insieme e ci siamo baciati.Per me erano i primi baci perchè non ho mai voluto baciare qualcuno così a caso.Pensavo che avrei provati qualcosa,pensavo che sarebbe stato un momento speciale ed invece non ho sentito assolutamente nulla..perchè?Mi piace molto stare con lui ma quando non c'è non ne sento la mancanza,sto bene comunque.Forse perchè sono abituata a stare da sola.Il punto è che io non lo voglio prendere in giro,infatti non siamo assieme perchè non mi sembra giusto se non so quello che provo.Il vero problema è che ormai per me le persone e la mia vita possono fare quello che vogliono.Non mi interessa più di nessuno e di niente,potrebbero togliermi tutto,anche il cibo che già mi tolgo,e a me non cambierebbe nulla.In questo periodo sto cambiando me ne rendo conto..non mi fido più della gente come prima,non ho più difficoltà a dire le cose in faccia alle persone o ad arrabbiarmi con i miei amici quando se lo meritano.Niente mi rende veramente felice o mi fa stare bene..sento di non aver bisogno di nulla.Per quanto riguarda il cibo, amici e parenti dicono che sono troppo magra veramente anche se io non mi vedo eccessivamente magra.Non mangio perchè è un modo alternativo ai tagli per farmi del male.Ed ho bisogno di farmi del male perchè non sopporto la situazione.La casa nuova dove io non voglio stare è un cambio troppo grande per me.Ero abituata a prendere la corriera con gli amici, a condividere la sfortuna di dover correre sempre ora più nulla.Non mangio per non ingrassare..non mangio per sparire che è diverso.Mio padre vuole dettare legge su di me..come si permette che non sa niente di me?è talmente estraneo alla mia vita che non si è accorto che a capodanno sono tornata a casa ubriaca marcia dopo aver vomitato e che non mi reggevo neppure in piedi perchè la sera non avevo mangiato e avevo bevuto una cosa troppo forte e troppo velocemente.Sto ancora male da capodanno e lui non se ne è accorto.Forse mia madre, ma non mi ha detto niente.So di aver sbagliato,non prenderò mai più quella cosa perchè mi sono rovinata la serata.Però berrò ancora perchè non mi fa pensare,perchè non mi preoccupo delle cose,anche se lo so che bere non è la soluzione ai miei problemi.Non so neppure io cosa fare con me stessa
You are stare but you'll never see there something inside me

Avatar utente
Sergio67
Messaggi: 813
Iscritto il: 26 febbraio 2009, 15:23

Messaggio da Sergio67 » 4 gennaio 2010, 22:59

Circle,

devi avere pazienza, tra poco inizia la tua terapia, e vedrai che le cose andranno meglio, magari non subito, ma lentamente miglioreranno.
Tutto passa nella vita, nulla è per sempre, anche il buio e la tristezza.

Un abbraccio

P.S. ti ho lasciato un PM
Puoi sentirti perso, ma non potrai mai perdere te stesso.

Facilitatore gruppo AMA "Sbilànciati!" su AMAEleusi (cercateci)

Guida Autorizzata Pagine Blu (ma non sono psicologo)

Circle
Messaggi: 31
Iscritto il: 11 novembre 2009, 17:52

Messaggio da Circle » 8 gennaio 2010, 23:53

Allora..non so da dove iniziare..
questi giorni sono veramente difficili per me..penso di star seriamente impazzendo.Ho sbalzi d umore frequentissimi, e molto rapidi.Passo dalla rabbia all amore per quel ragazzo.Dallo stare bene alla crisi di rabbia che comporta battito del cuore accelerato,adrenalina e ira nelle vene e un "collasso" nervoso all fine della crisi che ci mette mediamente 2 ore per passare.Può essere un piccolo esaurimento nervoso?
Mi sento irrimediabilmente in gabbia.Mio padre mi dice che mi devo comportare bene..come si permette..per una cosa che neppure pensava mi ha rovinato la vita.Lui non si voleva separare..lo ha detto in un momento di rabbia e per colpa della sua immaturità io sto così.Questa ipocrisia mi schiaccia, e vedo mia madre come una traditrice.Lei lo ha ricacciato dentro nella mia vita senza chiedermi nulla, quando pensavvo di stare bene,quando pensavo di avere un dolore comune.Ora sono la sola a stare male..loro giocano alla famiglia del mulino bianco,senza di me ovviamente.Sembro l unica a percepire vagamente tutti i problemi della nostra famiglia..tranne quando mio padre li usa per farmi stare buone,per non farmi uscire e farmi stare sotto quella campana di vetro che un uomo con una vecchia mentalità vuole.Loro pretendono che io consideri famiglia un gruppo di persone che per me non ha significato nulla in questi 2 anni perche non ci sono semplicemente stati.Ero sola,è ovvio che io non rispetti l autorità di persone di cui non ho stima.Sento una rabbia tale..e questo è l ennesimo sbalzo d umore della giornata.Con quel ragazzo io non so che fare..un momento lo amo alla follia,l altro lo odio perchè sta diventando importante,il momento dopo lui non conta nulla per me,poi mi manca da morire perchè mi illudo che lui mi salverà da questa gabbia.Le mie amiche dicono che io non voglio uscire da questa situazione..è vero e sono una stupida a tormentare tutti con le mie paranoie se sono io che me le voglio.vivere così è l unico modo che conosco di vivere, è il mio mondo e non tollero rinunciarci un altra volta..e poi non ne ho la forza e la voglia.Perchè qualsiasi cosa farò la vita mi rubutterà giu quindi mi sono stancata di provare.Ormai non mi interessa più di nulla..per esempio non studio quasi più perchè non mi interessa e non mi sento in colpa nel non farlo.Nulla ha un senso,quindi nulla vale la pena di essere fatto e me ne frego altamente di tutto come conseguenza.Tutto qui.
Io chiedo scusa se rompo..sinceramente secondo voi che cosa ho?
grazie mille della sopportazione
You are stare but you'll never see there something inside me

Circle
Messaggi: 31
Iscritto il: 11 novembre 2009, 17:52

Messaggio da Circle » 15 gennaio 2010, 21:33

Mia nonna sta bene!!!!!!!!il principio dell alchimia funziona!
Vorrei sapere come mi devo comportare con il mio quasi ragazzo.
Ci sono dei momenti in cui vorrei dirgli che accetto volentieri di stare insieme a lui, altri in cui mi va bene rimanere nella situazione attuale(cioè è come se fossimo insieme ma ufficialmente non lo siamo).A volte penso di essere veramente importante per lui, altre che mi stia prendendo in giro.A volte mi piace molto, altre lo odio.Non so che decisione prendere e non voglio continuare a farlo aspettare.Il punto è che vorrei fare la cosa giusta come tutti penso,e mi spaventa il fatto di poter prendere una decisione dettata magari dall entusiasmo del momento perchè magari m ha dimostrato che ci tiene a me, o per l ennesima volta ha sorvolato il discorso dei tagli.So che non c'è nessuna fretta, ma non mi piace stare su questa altalena e penso che non piaccia molto neppure a lui.
Che cosa dovrei fare?
grazie mille
You are stare but you'll never see there something inside me

Avatar utente
Sergio67
Messaggi: 813
Iscritto il: 26 febbraio 2009, 15:23

Messaggio da Sergio67 » 18 gennaio 2010, 15:28

Circle ha scritto:Mia nonna sta bene!!!!!!!!il principio dell alchimia funziona!
E quale sarebbe questo principio?
Mi fa veramente piacere che tua nonna stia bene. Ma non è "merito tuo", come non era colpa tua se stava male.
O meglio, potrebbe essere "anche" merito tuo se le sei stata vicino, se le hai dato conforto e sostegno, ma non certo se ti sei punita.
Circle ha scritto:Vorrei sapere come mi devo comportare con il mio quasi ragazzo.
Ci sono dei momenti in cui vorrei dirgli che accetto volentieri di stare insieme a lui, altri in cui mi va bene rimanere nella situazione attuale(cioè è come se fossimo insieme ma ufficialmente non lo siamo).A volte penso di essere veramente importante per lui, altre che mi stia prendendo in giro.A volte mi piace molto, altre lo odio.Non so che decisione prendere e non voglio continuare a farlo aspettare.Il punto è che vorrei fare la cosa giusta come tutti penso,e mi spaventa il fatto di poter prendere una decisione dettata magari dall entusiasmo del momento perchè magari m ha dimostrato che ci tiene a me, o per l ennesima volta ha sorvolato il discorso dei tagli.So che non c'è nessuna fretta, ma non mi piace stare su questa altalena e penso che non piaccia molto neppure a lui.
Che cosa dovrei fare?
La risposta più semplice a volte è anche la più difficile: segui il tuo cuore.
Perchè solo tu puoi sapere veramente quello che senti.
Tieni solo presente che nella vita non c'è una sola emozione. Quindi anche se si ama qualcuno questo non esclude le altre emozioni. Tutto sta a trovare un equilibrio, prima di tutto con se stessi.
E prova per una volta a rovesciare il meccanismo del "non vorrei sbagliare". La possibilità di sbagliare esiste sempre nella vita, qualunque cosa tu faccia, o non faccia. Perché anche se non fai nulla, di fatto, ha preso una decisione.
Prova a pensare, anche solo per una volta, che qualunque cosa tu faccia stai facendo la cosa giusta, perchè hai guardato dentro di te e stai facendo quello che pensi di dover fare.
E se un giorno magari dovessi cambiare idea, non avrai di che pentirti.

Un abbraccio
Puoi sentirti perso, ma non potrai mai perdere te stesso.

Facilitatore gruppo AMA "Sbilànciati!" su AMAEleusi (cercateci)

Guida Autorizzata Pagine Blu (ma non sono psicologo)

Circle
Messaggi: 31
Iscritto il: 11 novembre 2009, 17:52

Messaggio da Circle » 18 gennaio 2010, 22:19

Il problema di fare la cosa giusta non c'è più..ho deciso che qualsiasi cosa ci fosse fra noi è finita. :) mi trattava sempre in maniera fredda e sia io che le mie amiche ed i suoi amici glielo avevamo fatto notare.La goccia che ha fatto traboccare il vaso è stata una festa dove lui non mi ha neppure mai guardata.Io non sono un oggetto, non sono una tappabuchi.Sono fragile adesso e non posso permettermi di rompermi.Fa male certo..mi mancano da morire le sue carezze, il suo profumo..però le decisioni spesso fanno male.
Ne ho parlato con la psicologa..lei dice che gli dovrei dare una seconda opportunità.Se penso di doverlo abbracciare o baciare sto male..mi viene da piangere se penso di doverlo rivedere..mi ero molto illusa con lui.
Passerà anche questo..io non sono una che sta male per il ragazzo.La psicologa dice che devo anticipare l appuntamento con la neuropsichiatra..per dei disturbi legati all ansia che mi vengono spesso.
Il principio dell alchimia dice che si da qualcosa e si ottiene in cambio qualcosa..lo so che non è merito mio se lei sta bene..ma ora mi basta solo il fatto che sia viva
You are stare but you'll never see there something inside me

Avatar utente
Sergio67
Messaggi: 813
Iscritto il: 26 febbraio 2009, 15:23

Messaggio da Sergio67 » 29 gennaio 2010, 15:25

ciao, come va?
tra poco dovresti iniziare la terapia, giusto?
spero che avrai voglia di raccontarci qualcosa...
Puoi sentirti perso, ma non potrai mai perdere te stesso.

Facilitatore gruppo AMA "Sbilànciati!" su AMAEleusi (cercateci)

Guida Autorizzata Pagine Blu (ma non sono psicologo)

Circle
Messaggi: 31
Iscritto il: 11 novembre 2009, 17:52

Messaggio da Circle » 29 gennaio 2010, 23:13

ciao...Vorrei dire che va tutto bene come faccio con le mie amiche ma non è così.Il ragazzo di cui ho parlato si è stufato di me, della mia ira nei suoi confronti e giustamente ha deciso che non mi vuole più al suo fianco.Anche se avevo detto che era tutto finito ha continuato a scrivermi chiedendomi scusa.Io ero troppo arrabbiata per perdonarlo ed è andata a finire così.Sono esplosa perchè ho avuto la sensazione che a lui non importasse nulla di me..e questo è il mip punto debole.Da quando avevo 14 anni piango perchè vorrei che qualcuno mi dimostrasse che mi vuole bene, così quando lui si è comportato come se io non esistessi mi sono sentita morire.Ho cercato di spiegarglielo ma non capisce, non mi ha risposto quando gli ho detto che sono pronta ad umiliarmi pur di rimediare.Adesso però non mi importa più..anche se penso, ma spero di no, che sia solo un ennesimo sbalzo d umore.Sinceramente non trovo un senso ne al vivere, ne al morire.Vorrei semplicemente non essere esistita.Mi dispiace dirlo ma...sono tornata a farmi del male.Lo faccio perchè non c'è motivo di farlo.
La neuropsichiatra ce l ho fra 4 giorni.Spero che mi dia qualcosa, perchè così io non ce la faccio sinceramente.La mia migliore amica si fa del male per colpa mia, così ho deciso di dedicarmi solo a lei e sembra che le cose un pò migliorino.Desidero sempre stare peggio, mai meglio, anche in questo momento vorrei soffrire di più perchè non basta, perchè adesso non me ne frega niente di nulla e di nessuno.Ho passato le 2 notti scorse insonne, adesso però sento di essere stanca quindi forse dormo.Non riuscivo a prendere sonno perchè pensavo a quel ragazzo, a come rimediare e scusarmi.Ho deciso che mi affiderò al tempo, anche se so che non mi aiuterà perchè la mia vita si diverte troppo a prendermi in giro.Appena avrò parlato con la neuro scrivrò come è andata..grazie mille per il supporto e scusi se non ho notizie migliori :D
You are stare but you'll never see there something inside me

Avatar utente
Airin
Messaggi: 3
Iscritto il: 16 dicembre 2009, 16:00

Messaggio da Airin » 2 febbraio 2010, 2:42

Ciao Circle,

ho letto tutti i tuoi messaggi nel forum. Mi hanno colpito moltissimo. Mi dispiace che tu stia così male. Benché io non mi trovi certo in una situazione simile alla tua, attraverso da qualche mese un periodo difficile, di smarrimento. Capisco cosa voglia dire sentirsi soli di fronte alle proprie ansie e paure. Mi dispiace davvero...ti sono vicina. Anche se non ci conosciamo.
'Fuck, I can't let this kill me, let go...I need some more time to fix this problem...'

Circle
Messaggi: 31
Iscritto il: 11 novembre 2009, 17:52

Messaggio da Circle » 2 febbraio 2010, 22:43

Grazie mille davvero..
il punto è che non so neppure io se sto male veramente o solo per finta.Nella mia stanza piango mi faccio del male, con le mie amiche rido e scherzo anche se non provo mai gioia nel farlo.Il non sapere quale sia la realtà mi sta fecendo impazzire letteralmente sto perdendo il controllo di me.E domani devo spiegare alla neuropsichiatra tutto questo, devo dirle che vivere fa male ma a volte non me ne frega niente.se non sto male mi crolla il mondo addosso di nuovo e non lo tollero,non ce la faccio.Voglio che mi dia qualcosa così posso pensare che se ho sbagliato con il mio ormai ex ragazzo non è colpa mia, che se sto impazzendo non è colpa mia.So che è sbagliato..
You are stare but you'll never see there something inside me

Avatar utente
Airin
Messaggi: 3
Iscritto il: 16 dicembre 2009, 16:00

Messaggio da Airin » 2 aprile 2010, 17:06

Ciao Circle,

mi dispiace di non aver visitato più il tuo blog, ma ho avuto il computer fuori uso per un pò, connessione molto lenta, soltanto il dovermi connettere mi mandava fuori di testa! Devo ancora sistemarlo, però oggi è molto clemente, vedo. Come stai?
'Fuck, I can't let this kill me, let go...I need some more time to fix this problem...'

Circle
Messaggi: 31
Iscritto il: 11 novembre 2009, 17:52

Messaggio da Circle » 5 aprile 2010, 22:16

Sto così così..mi piacerebbe tanto tornare a quest'estate quando tutto era più semplice, più bello ma non si può.La mia vita procede sempre nella stessa maniera, in realtà ora non ho nulla di cui lamentarmi se non il fatto che è tutto piatto, lento, monotono.La mia migliore amica si taglia cercando forse di attirare la mia attenzione visto che lo facevo anche io,i miei genitori vanno d accordo e litigano come tutte le coppie, ma sono assolutamente assenti nel loro ruolo, io mi sono rimessa in dieta ed ho perso già 2kg e mezzo anche se non ne ho bisogno, la scuola è come sempre stressante e odiosa.Insomma tutto normalissimo..
tu come stai?
You are stare but you'll never see there something inside me

Avatar utente
Sergio67
Messaggi: 813
Iscritto il: 26 febbraio 2009, 15:23

Messaggio da Sergio67 » 6 aprile 2010, 14:57

Ciao Circle,
mi fa piacere risentirti.

Spesso pensiamo che la vita dovrebbe un grande caleidoscopio emozionale, con grandi gioie e intense passioni, sempre fuori dall'ordinario.

Ma la vita è anche questo. A volte è un periodo "neutro", apparentemente noioso, ma nel quale possono essere nascoste piccole meraviglie. Approfitta di questo periodo di relativa "calma" per scoprirle, vivendo con pienezza ogni giorno e ogni istante della tua vita

Un abbraccio
Puoi sentirti perso, ma non potrai mai perdere te stesso.

Facilitatore gruppo AMA "Sbilànciati!" su AMAEleusi (cercateci)

Guida Autorizzata Pagine Blu (ma non sono psicologo)

Circle
Messaggi: 31
Iscritto il: 11 novembre 2009, 17:52

Messaggio da Circle » 6 aprile 2010, 18:21

A me piacerebbe solo tornare a quando avevo 5 anni e il mondo mi sembrava un grande parco giochi.Vorrei solo avere 17 anni come tutte le altre ragazze, permettermi di essere un pò superficiale e sbagliare senza pensarci su.Invece sono sempre presa dai miei pensieri, dal fare la cosa giusta, dall odio verso me stessa che mi fa desiderare di oscurare tutti gli specchi che ci sono in casa.In questi giorni ho rivisto il mio ex ragazzo,e da allora non ho fatto altro che pensarci, perchè non riesco a perdonarmi quello che ho fatto.é questo il motivo sostanziale del mio odio, cioè io non sono in grado di perdonare me stessa per quello che sono diventata per quello che ho dentro e che si riflette inconsciamente nell odio per il mio aspetto esteriore.Tutto quello che ho sempre sognato è andato in fratumi, sono diventata quello che ho sempre disprezzato ed ora è come fango che non si toglie dalla mia pelle, che è dentro di me.Ho capito che non riesco a far avvicinare le persone oltre ad un certo limite, e quando lo oltrepassano io reagisco distruggendo tutto prima di essere nuovamete ferita,perchè tutti mi hanno mollata, i miei genitori, i miei parenti, gli amici e anche la mia vita;ho visto quanta rabbia ho dentro e questo mi rende molto triste perchè non mi ero resa conto di esserne stata così corrosa.
la cosa positiva di questo periodo è che da sola mi sto rendendo conto di tutto questo, che è molto importante per me perchè voglio sapere chi sono anche a costo di dover tirare fuori tutto il marcio che c'è in me.
You are stare but you'll never see there something inside me

Circle
Messaggi: 31
Iscritto il: 11 novembre 2009, 17:52

Messaggio da Circle » 27 aprile 2010, 21:25

Ma perchè sono così sbagliata??io non voglio avere questa maledetta cosa dentro..mi sento come se fossi una bella scatolina che funge solo da diversivo o da trappola per qualche povero allocco che si fida a volermi bene.Io non riesco a perdonarmi per quello che sono diventata, non ce la faccio ad accettare quello he ho dentro e la cosa più assurda è che non sembra importante per nessuno..io sono qui che impazzisco dall idea di tutto quello che ho fatto,di che razza di mostro sono dentro e nessuno mi dice niente, preferirei che mi disprezzassero piuttosto che questo silenzio.La mia migliore amica è alla depressione per colpa della sua famiglia e per colpa mia, che nonostante tutto non cambio e anzi mi permetto di odialra a volte perchè mi dice tutte le cazzate che fa o mi lancia frecciatine accusatorie,sono riuscita a far disinnamorare di me il mio ragazzo,ma insomma che persona sono???mi faccio schifo da sola, non riesco a convivere tranquillamente con tutto questo, come ho fatto a diventare così, come me ne libero,me ne libererò mai??So che è uno sfogo eccessivo, e non pretendo risposte ne niente mi basta solo buttare giù questi pensieri che mi tormentano,io non ce la faccio più a vivere con me stessa,mi odio per quello che ho fatto,darei di tutto per cancellare tutti questi sbagli, per togliermi di dosso questa fanghiglia insopportabile!!!!!!
You are stare but you'll never see there something inside me

Rispondi

Torna a “Depressione”