Pagina 1 di 21

COSA SIGNIFICA PER ME IL SUICIDIO

Inviato: 22 novembre 2009, 12:37
da Dr.ssa Aronica
Buongiorno a tutti,
apro questo nuovo argomento prendendo spunto da una risposta di Edd:

"A lungo andare ti renderai conto che nemmeno morire risolve alcunché".

Credo che moltissime persone, in un dato momento della loro vita, hanno pensato al suicidio come possibilità più o meno realizzabile. Altre ci pensano spesso.
Questo spazio è aperto alle immagini e alle riflessioni che vi sono venute o vi vengono in proposito.

Re: COSA SIGNIFICA PER ME IL SUICIDIO

Inviato: 23 novembre 2009, 18:38
da keraf
Salve Dott.ssa,
è un bell' argomento quello che propone..
Io in questo periodo ci penso spesso anche se non sono mai arrivato a metterlo in pratica..
penso più che altro alle varie modalità e quale sia la meno dolorosa, anche se è un ragionamento poco sensato perchè in realtà il fine è sempre lo stesso..
Secondo me non dev'essere giudicato chi sceglie questa strada, o meglio non lo si deve condannare..
Per me il suicidio non ha un significato assoluto, molti potrebbero definirlo codardia ma per me non è così verificando pure il contesto in cui si attua.

Inviato: 24 novembre 2009, 1:00
da Dr.ssa Aronica
Buona sera Keraf,
cosa vorrebbe ottenere col suo suicidio? A chi si rivolge pensandoci? Per chi/cosa o contro chi/cosa lovorrebbe fare?

Inviato: 27 novembre 2009, 10:48
da keraf
dr.ssa Aronica ha scritto:Buona sera Keraf,
cosa vorrebbe ottenere col suo suicidio? A chi si rivolge pensandoci? Per chi/cosa o contro chi/cosa lovorrebbe fare?
In realtà non vorrei ottenere niente col mio suicidio, perchè col suicidio non si ottiene niente, però è una possibilità per chi non se la sente più andare avanti.. cosa si otterrebbe da una vita fatta solo di eventi negativi?
con questo gesto penso di non rivolgermi a nessuno e solo una cosa che riguarda me stesso..
non so per cosa o contro cosa lo farei..
forse per la consapevolezza di non essere all'altezza di quello che dovrei essere e contro quello che non mi permette di essere come vorrei essere..
questo è quello che mi viene in mente ora, magari ho trascurato qualcosa..
spero di cambiare idea!
buona giornata

Inviato: 27 novembre 2009, 14:28
da Dr.ssa Aronica
Buona sera Keraf,
sembra anche a me che col suicidio non si ottiene niente, anche perché quando si muore non si possono scoprire le conseguenze della propria morte.
Lei è proprio sicuro che nella sua vita non ci sia stato nemmeno un momento positivo? E soprattutto, come fa a prevedere che non ce ne saranno nel futuro?
Un'ultima domanda: cosa succederebbe se lei abbassasse un po' l'altezza di quello che deve essere?

Inviato: 27 novembre 2009, 20:10
da keraf
dr.ssa Aronica ha scritto:Buona sera Keraf,
sembra anche a me che col suicidio non si ottiene niente, anche perché quando si muore non si possono scoprire le conseguenze della propria morte.
Lei è proprio sicuro che nella sua vita non ci sia stato nemmeno un momento positivo? E soprattutto, come fa a prevedere che non ce ne saranno nel futuro?
Un'ultima domanda: cosa succederebbe se lei abbassasse un po' l'altezza di quello che deve essere?
Buona sera,
sicuramente eventi positivi nella mia vita ci sono e ci sono stati, già il fatto di poter esprimere il mio pensiero è un evento positivo..
nel futuro, purtroppo, non so cosa accadrà, è che in questo periodo non riesco a trovare le condizioni e anche gli stimoli per migliorare la mia situazione..
per abbassare l'altezza non so, è che proprio ora non mi vedo molto positivamente e anche la mia situazione non è il massimo..
Spero non diventi un discorso a due, se qualcuno esprime altre opinioni non sarebbe male..

Inviato: 28 novembre 2009, 1:37
da Dr.ssa Aronica
Spero anche io che qualcun altro intervenga. Credo che sia molto utile e salutare confrontarci su questa tematca, che è comunque difficile da affrontare.

Inviato: 28 novembre 2009, 2:20
da f
...

Inviato: 28 novembre 2009, 10:13
da keraf
...

Inviato: 28 novembre 2009, 10:14
da keraf
...

Inviato: 28 novembre 2009, 10:15
da keraf
...

Inviato: 28 novembre 2009, 10:16
da keraf
f ha scritto:cosa vorresti ottenere col suicidio?[/i], direi che ambisco alla cessazione del dolore, in senso lato.
quello che intendevo io...

Inviato: 28 novembre 2009, 19:40
da Aikiko
E' da quando avevo 13 anni che penso al suicidio. Ora ne ho 40 e sono ancora viva. E' buffo perché di momenti di disperazione nella mia vita ne ho avuti molti ma l'unica volta che ho tentato, maldestramente, di uccidermi è stato in un periodo positivo. Questo mi fa pensare che, forse, è la felicità che mi fa desiderare di morire.

Inviato: 28 novembre 2009, 22:38
da sincerità
E' da quando ero piccola che penso a cose belle per contrastare quelle brutte. Negli ultimi anni questa capacità è venuta un po' meno. Sono arrivata ad un livello di malinconia che non avrei mai potuto attribuirmi. Per questo adesso i posts come questo mi fanno paura, perchè so che "mai dire mai".
Nel mio presente non potrei mai pensare ad un gesto così estremo e, quindi, mi piacerebbe (vi augurerei) che anche voi smetteste di concepirlo. Per il futuro vorrei che se mai mi capitasse un tale momento di debolezza, almeno ci fosse qualcuno pronto a chiedermi di non farlo....magari in maniera più convincente di quanto scriva io ora....

Inviato: 28 novembre 2009, 23:31
da Modina
se dovessi rispondere alla domanda cosa vorresti ottenere col suicidio?, direi che ambisco alla cessazione del dolore, in senso lato.
concordo pienamente...
Io è da circa un anno che ci penso quotidianamente (prima mi capitava di pensarci a singhiozzi), c'ho provato solo una volta ma non ci sono riuscita (il che mi ha fatta stare ancora peggio). Ero decisa perchè nella situazione in cui sono non c'è granchè da recuperare, non so cosa mi abbia trattenuta forse una speranza "inconscia" però più vado avanti più resto della stessa opinione.