non ho più voglia di uscire

La depressione si sta sempre più diffondendo nella popolazione di tutte le fasce di età, dai bambini fino agli anziani. È il male oscuro da cui scappare o un messaggio da ascoltare e comprendere?

Moderatore: Dr.ssa Alessandra Aronica

Rispondi
KurtNiko87
Messaggi: 31
Iscritto il: 15 luglio 2009, 12:10

non ho più voglia di uscire

Messaggio da KurtNiko87 » 18 marzo 2010, 12:54

io non ho più voglia di uscire fuori casa, nonostante mi sforzi non ci riesco è come un blocco che mi impedisce di uscire. non capisco da cosa può dipendere, voi esperti dite che si tratta di depressione o cosa? è grave? non ho voglia di fare niente.....

Miriam_89
Messaggi: 14
Iscritto il: 19 marzo 2010, 22:11

Re: non ho più voglia di uscire

Messaggio da Miriam_89 » 19 marzo 2010, 23:09

KurtNiko87 ha scritto:io non ho più voglia di uscire fuori casa, nonostante mi sforzi non ci riesco è come un blocco che mi impedisce di uscire. non capisco da cosa può dipendere, voi esperti dite che si tratta di depressione o cosa? è grave? non ho voglia di fare niente.....
Ciao, guarda io non sono un'esperta e non sto vivendo proprio un bel periodo (è da una vita che non lo vivo XD), però ho letto tanto e mi avvalgo molto di un potente strumento: la nostra consapevolezza!.. Può essere una miriade di motivi, può essere che in questo periodo vivi molto stress e non hai energie, può essere che sia successo qualcosa e non hai voglia di affrontare la realtà. Può essere depressione o lo può diventare, devi porti qualche domanda...senza paura di giudicarti anche se è difficile, provare a chiederti cosa ti blocca. Per caso frequenti persone sbagliate che non ti fanno sentire a tuo agio? Ti senti a disagio con gli altri..?Prova a farti delle domande :) Un abbraccio

KurtNiko87
Messaggi: 31
Iscritto il: 15 luglio 2009, 12:10

Re: non ho più voglia di uscire

Messaggio da KurtNiko87 » 19 marzo 2010, 23:29

Miriam_89 ha scritto: Ciao, guarda io non sono un'esperta e non sto vivendo proprio un bel periodo (è da una vita che non lo vivo XD), però ho letto tanto e mi avvalgo molto di un potente strumento: la nostra consapevolezza!.. Può essere una miriade di motivi, può essere che in questo periodo vivi molto stress e non hai energie, può essere che sia successo qualcosa e non hai voglia di affrontare la realtà. Può essere depressione o lo può diventare, devi porti qualche domanda...senza paura di giudicarti anche se è difficile, provare a chiederti cosa ti blocca. Per caso frequenti persone sbagliate che non ti fanno sentire a tuo agio? Ti senti a disagio con gli altri..?Prova a farti delle domande :) Un abbraccio
Ciao ti ringrazio per avermi risposto... il motivo è proprio uno di quelli hai detto te, tranne il frequentare persone sbagliate che mi fanno sentire a disagio... xD

Miriam_89
Messaggi: 14
Iscritto il: 19 marzo 2010, 22:11

Re: non ho più voglia di uscire

Messaggio da Miriam_89 » 19 marzo 2010, 23:32

KurtNiko87 ha scritto:
Miriam_89 ha scritto: Ciao, guarda io non sono un'esperta e non sto vivendo proprio un bel periodo (è da una vita che non lo vivo XD), però ho letto tanto e mi avvalgo molto di un potente strumento: la nostra consapevolezza!.. Può essere una miriade di motivi, può essere che in questo periodo vivi molto stress e non hai energie, può essere che sia successo qualcosa e non hai voglia di affrontare la realtà. Può essere depressione o lo può diventare, devi porti qualche domanda...senza paura di giudicarti anche se è difficile, provare a chiederti cosa ti blocca. Per caso frequenti persone sbagliate che non ti fanno sentire a tuo agio? Ti senti a disagio con gli altri..?Prova a farti delle domande :) Un abbraccio
Ciao ti ringrazio per avermi risposto... il motivo è proprio uno di quelli hai detto te, tranne il frequentare persone sbagliate che mi fanno sentire a disagio... xD
Di motivi ne ho detti un sacco XD E' successo qualcosa che non vuoi affrontrare?, in quel caso, guarda...stai parlando con me, che sono la prima a darmela a gambe quando c'è qualcosa che non voglio affrontare :D Se vuoi parlare, qui o con o scrivendomi in privato fai pure... tanto guarda, sto male io, stai male tu, peggio proprio non può andare, uniamo i cervelli :D

KurtNiko87
Messaggi: 31
Iscritto il: 15 luglio 2009, 12:10

Re: non ho più voglia di uscire

Messaggio da KurtNiko87 » 19 marzo 2010, 23:56

Miriam_89 ha scritto:


Di motivi ne ho detti un sacco XD E' successo qualcosa che non vuoi affrontrare?, in quel caso, guarda...stai parlando con me, che sono la prima a darmela a gambe quando c'è qualcosa che non voglio affrontare :D Se vuoi parlare, qui o con o scrivendomi in privato fai pure... tanto guarda, sto male io, stai male tu, peggio proprio non può andare, uniamo i cervelli :D
se vuoi possiamo parlarne su MSN, se ti và,facciamo prima.. xD

Miriam_89
Messaggi: 14
Iscritto il: 19 marzo 2010, 22:11

Re: non ho più voglia di uscire

Messaggio da Miriam_89 » 20 marzo 2010, 0:00

KurtNiko87 ha scritto:
Miriam_89 ha scritto:


Di motivi ne ho detti un sacco XD E' successo qualcosa che non vuoi affrontrare?, in quel caso, guarda...stai parlando con me, che sono la prima a darmela a gambe quando c'è qualcosa che non voglio affrontare :D Se vuoi parlare, qui o con o scrivendomi in privato fai pure... tanto guarda, sto male io, stai male tu, peggio proprio non può andare, uniamo i cervelli :D
se vuoi possiamo parlarne su MSN, se ti và,facciamo prima.. xD
Msn è momentaneamente fuori uso! Ti mando un pm :) Poi quando riprenderà a funzionare parliamo anche lì... ;)

KurtNiko87
Messaggi: 31
Iscritto il: 15 luglio 2009, 12:10

Re: non ho più voglia di uscire

Messaggio da KurtNiko87 » 20 marzo 2010, 0:02

Miriam_89 ha scritto:

Msn è momentaneamente fuori uso! Ti mando un pm :) Poi quando riprenderà a funzionare parliamo anche lì... ;)
ok... va bene cosi' allora.. :D

Cipollina
Messaggi: 7
Iscritto il: 15 maggio 2011, 15:07

Re: non ho più voglia di uscire

Messaggio da Cipollina » 15 maggio 2011, 17:14

Ciao a tutti!
Sono Virginia e ho 23 anni da poco compiuti.
Vi scrivo per espormi il mio problema.
Circa 9 anni fa mi sono trasferita con i miei genitori in un altro paese dove hanno comprato definitivamente casa dopo aver passato diverse case in affitto.
Da quando mi sono trasferita sono cominciati i problemi.
Prima, infatti, uscivo sempre con i miei amici, non vedevo l'ora di uscire, conciliavo lo studio con il divertimento senza alcuna fatica.
Ora invece tutto è cambiato: esco pochissimo e a fatica (è tanto se esco 1 volta alla settimana con la mia amica), mi sento quasi obbligata, mentre sono fuori penso a casa. Mi sembra di non aver più niente da dire a nessuno, non trovo stimoli nel parlare con le altre persone e mi sembra di dovermi confrontare sempre sulle stesse cose, rifletto sempre 1000 volte su quello che dico (quando riesco a trovare qualcosa da dire)
Non so...se fosse per me non parlerei mai, non uscirei mai...tuttavia mi sento davvero male perchè mi sento diversa, non riesco a ambientarmi, a legare con qualcuno: ogni nuova amicizia mi sembra qualcosa di insormontabile, qualcosa che devo conquistarmi con molta fatica, qualcosa che alla fine non riesco a gestire perchè preferisco sempre tornare a casa.
Tutto questo mi fa sentire davvero a disagio: quando esco con i miei amici (che in realtà sono gli amici dellamia amica perchè con loro non ho molto contatto) devo davvero sforzarmi per dire qualcosa ma il 90% del tempo sto zitta e non perchè mi trattengo; tutto questo mi fa sembrare agli occhi degli altri una persona vuota e inutile.
Altro problema è mio padre: ormai non gli parlo più e lui non parla più a me nonostante viviamo sotto lo stesso tetto. Io non ho più intenzione di parlargli dopo tutto quello che mi ha detto (lui non ha bisogno che io diventi un ingegnere, a lui non serve che io dia una mano in famiglia...me ne ha dette tante e davvero pesanti tanto che volevo andare via di casa ma non l'ho fatto per motivi economici...io studio e non lavoro e non posso permettermi di andare via)
L'unica cosa che faccio è curare i miei fratelli, aiutare mia madre (ho 3 fratello di cui uno molto piccolo e uno piccolo;io sono comunque la maggiore dei 3) che non ha molto altro sostegno oltre me
Io vorrei davvero che tutto ciò cambiasse:la mia amica mi dice che la soluzione è uscire ma io mi sento a disagio sempre per il motivo che non ho mai nulla da dire; l'unica cosa che so fare è ascoltare.
A volte mi chiedo cosa farei se non ci fossero mia madre e i miei fratelli: sento che la mia vita non ha un senso, non ha una direzione, sento di passare i giorni senza perseguire un fine...sto davvero male ma non so perchè e cosa posso fare per rimediare...non mi sento più serena come ero un tempo...a volte penso a questo e piango e piango ma non trovo mai una soluzione.
Sono andata dal mio medico per farmi dare il nome di una psicologa ma ancora non ho avuto il coraggio di chiamarla: non sono in grado di esprimere in forma diretta i miei pensieri, ma solo di scriverli; ho bisogno di risposte di soluzioni ma non so se sono in grado di fornire le domande e le spiegazioni necessarie per ottenerle...

Spero di non essermi dilungata eccessivamente

Attendo la vostra risposta

Avatar utente
CC
Messaggi: 415
Iscritto il: 5 novembre 2010, 20:01
Località: Roma

Re: non ho più voglia di uscire

Messaggio da CC » 15 maggio 2011, 18:21

Ciao Virginia,
penso che dovresti aprire un thread tutto tuo in questa sezione del forum così saresti più visibile!

Al resto rispondo più tardi.
"Lentamente scompare chi sceglie di percorrere ogni giorno la stessa strada, scompare chi maledice l'imprevisto, chi non parla agli sconosciuti, chi non sa sostenere uno sguardo; essere vivo richiede uno sforzo maggiore che il semplice respirare".

Cipollina
Messaggi: 7
Iscritto il: 15 maggio 2011, 15:07

Re: non ho più voglia di uscire

Messaggio da Cipollina » 15 maggio 2011, 18:34

Essendo nuova non sapevo come muovermi! :oops:

La ringrazio! :)

Miriam_89
Messaggi: 14
Iscritto il: 19 marzo 2010, 22:11

Re: non ho più voglia di uscire

Messaggio da Miriam_89 » 15 maggio 2011, 18:40

La prima cosa che ti dico è: chiama la psicologa!
Alle volte le persone che sentono di avere dei problemi rimandano il momento di incontrarsi con un specialista
forse per paura di affrontare il problema o perchè si spera che passi da solo o perchè crediamo che nessuna possa aiutarci/capirci.
In realtà, stai tranquilla che anche solo parlarne può aiutarti ad alleggerire i "pesi" e se lo fai con una persona qualificata, tanto di guadagnato perchè probabilmente capirà prima di te i tasti da toccare. Decidere di andare da una psicologa per affrontare o individuare il proprio problema è un atto d'amore nei propri confronti, significa che ci tieni a te stessa e vuoi prenderti cura di te, individuando ciò che ti fa soffrire per poterlo risolvere e vivere serena. :wink:
Per quanto riguarda il problema vero e proprio, posso darti qualche consiglio che deriva direttamente dalla mia esperienza.
Il fatto di sentirsi apatici e di voler restare rintanati nelle proprie casupole, come nel tuo caso, potrebbe essere probabilmente un meccanismo di difesa alle tue insicurezze. Probabilmente, inconsciamente, senti di non poter riuscire a coltivare nuove amicizie, ad esprimerti serenamente o a farti conoscere, quindi il tuo inconscio ti manda dei "segnali", apatia, insicurezza, svogliatezza per farti preferire le comoda mura di casa anzichè rischiare le tanto labili relazioni sociali. Ovviamente questa è una mia teoria, ma senza giudicarti, prova a farti qualche domanda. In caso le soluzioni potrebbero essere le seguenti, puoi provarci: sforzati di fare un passettino in più alla volta. Non hai voglia di uscire più di una volta a settimana? Sforzati di uscire una seconda volta a settimana, magari una mezzoretta. Per parlare con questa amica, oppure semplicemente per fare una passeggiata e magari scambiare quattro chiacchere con qualcuno incontrato al parco. Poi torni a casa e il giorno dopo ( o la settimana dopo) aumenti un po' di più, da una mezzoretta passi ad un'oretta. Poi magari passi al proporre un aperitivo, un cinema man mano che vai avanti. Sforzati anche di parlare un po', senza violentarti ovvio, ma prova a dire qualcosina in più. Crediamo sempre che le persone siano lì a giudicarci ma in realtà non è così :)
Sai che cosa ho imparato io? Che più fai le cose, più ti viene voglia di farle. Più affronti le tue paure, più le tue possibilità aumentano e il controllo della tua vita. Abbi fiducia in te stessa e vedrai che la tua mente diventerà creativa e pian piano sarà lei a farti trovare delle soluzioni. E' vero la nostra mente a volte ci tende dei tranelli, ma se sappiamo ascoltarla, rassicurarla ed "educarla" senza giudicarla può essere (e deve essere) un'ottima compagna di vita!
Un'altra cosa che ti consiglio che a me è servita tantissimo è lo sport. Correre mi ha aiutato tantissimo, davvero. Puoi andarci da sola, prefissandoti dei piccoli obiettivi (e vedrai che se ci prendi gusto ti verrà eccome voglia di uscire di casa ;) oppure può essere un'occasione per andarci con qualcuno.
Con tutti questi piccoli accorgimenti ti dico solo che sono uscita dalla depressione. E adesso amo la vita e non ho più paura di affrontare le sfide di ogni giorno.
Un'altra cosa: non ti verrà tutto subito e non tutto facile. Ti ci potrebbe volere del tempo ed è questo che devi darti: tempo, pazienza e tanta compassione.
Cerca di volerti bene sempre, prenditi cura di te e sii gentile con te stessa. Potresti non incontrare subito le persone giuste o non riuscire subito a sentirti soddisfatta di te ma continua a perseverare! I risultati arriveranno. Se hai bisogno scrivimi pure .
Un abbraccio :)

Cipollina
Messaggi: 7
Iscritto il: 15 maggio 2011, 15:07

Re: non ho più voglia di uscire

Messaggio da Cipollina » 15 maggio 2011, 19:06

grazie per la tua risposta!
tutto ciò che hai detto è vero...piano piano sto cercando di risolvere questo problema anche se, come hai detto tu, ci vorrà molto tempo e molta pazienza...
forse ho aspettato anche troppo a farmi avanti e a parlare dei miei problemi...li ho messi sempre in secondo piano pensando che non fossero importanti e che ci fosse qualcosa di più importante su cui concentrarsi...mi sono sempre di più rinchiusa tra le mie 4 mura a studiare e a stare dietro a i miei fratelli...
tutto è esploso nel momento in cui ho litigato con una amica che pensavo importante: ha parlato male di me dicendo in giro che io non ho amiche, che ero sola, che non avevo nessun'altra amica oltre a lei, facendomi passare per una persona strana e da allontanare.
Anche in università ormai non riesco a capire chi considerare un amico:tutti mi cercano solo quando hanno bisogno, nulla di più; anche mio padre continua a cercarmi, non direttamente ma tramite mia madre, solamente perchè ha bisogno di documenti o altro per il suo lavoro. Tutta questa situazione mi fa sentire solo un oggetto per gli altri...
Tutto ciò mi pesa...ma penso davvero che tu abbia ragione...dovrei parlarne con una psicologa...devo trovare il coraggio per chiamare prima di peggiorare ancora e di chiudermi sempre di più in me stessa...
ti ringrazio davvero!!!

Miriam_89
Messaggi: 14
Iscritto il: 19 marzo 2010, 22:11

Re: non ho più voglia di uscire

Messaggio da Miriam_89 » 15 maggio 2011, 19:20

Cipollina ha scritto:grazie per la tua risposta!
tutto ciò che hai detto è vero...piano piano sto cercando di risolvere questo problema anche se, come hai detto tu, ci vorrà molto tempo e molta pazienza...
forse ho aspettato anche troppo a farmi avanti e a parlare dei miei problemi...li ho messi sempre in secondo piano pensando che non fossero importanti e che ci fosse qualcosa di più importante su cui concentrarsi...mi sono sempre di più rinchiusa tra le mie 4 mura a studiare e a stare dietro a i miei fratelli...
tutto è esploso nel momento in cui ho litigato con una amica che pensavo importante: ha parlato male di me dicendo in giro che io non ho amiche, che ero sola, che non avevo nessun'altra amica oltre a lei, facendomi passare per una persona strana e da allontanare.
Anche in università ormai non riesco a capire chi considerare un amico:tutti mi cercano solo quando hanno bisogno, nulla di più; anche mio padre continua a cercarmi, non direttamente ma tramite mia madre, solamente perchè ha bisogno di documenti o altro per il suo lavoro. Tutta questa situazione mi fa sentire solo un oggetto per gli altri...
Tutto ciò mi pesa...ma penso davvero che tu abbia ragione...dovrei parlarne con una psicologa...devo trovare il coraggio per chiamare prima di peggiorare ancora e di chiudermi sempre di più in me stessa...
ti ringrazio davvero!!!
Eh sì, solitamente sono queste delusioni quelle che ci fanno scattare questo tipo di "paure". Anche io avevo subito qualcosa di simile, forse un pochino più pesante.Ma ricordati, per quanto quella tua amica abbia detto queste cose e magari qualcuno ci ha pure creduto (e pure tu un po' magari), sei sempre e solo tu che decidi chi essere. Gli altri hanno questo potere su di noi solo se glielo permettiamo. Tu devi sapere bene chi sei e devi crederci sempre, valorizzare le tue qualità continuamente e le persone che ti vorranno bene e ti apprezzeranno arriveranno sicuramente. Le altre si allontaneranno da te automaticamente e comunque non avranno praticamente più nessun effetto su di te. Ciò che è vero è quello che crediamo su noi stessi, le cattiverie gratuite degli altri non hanno importanza. Per questo devi credere in te! Meriti tutto l'amore, la libertà e la felicità di questo mondo. Credici e ripetitelo ogni giorno :) Baci e figurati, è stato un piacere!

Avatar utente
CC
Messaggi: 415
Iscritto il: 5 novembre 2010, 20:01
Località: Roma

Re: non ho più voglia di uscire

Messaggio da CC » 15 maggio 2011, 19:28

Cipollina ha scritto:Essendo nuova non sapevo come muovermi! :oops:

La ringrazio! :)
Non c'è nessun problema, non hai fatto niente di sbagliato o contrario al regolamento del forum. :)

Il mio era solo un suggerimento nel senso che ciascuno di noi quando è entrato in questo forum ha aperto il proprio thread, mi ha un pò colpita il fatto che tu ti sia "accodata" al thread aperto da un'altra persona (seppure con problemi simili ai tuoi) quasi come se avessi poca considerazione di te stessa o timore di disturbare prendendoti lo spazio che ti spetta. (Magari la mia è un'impressione sbagliata, solo tu puoi dirlo!)

Non mi devi dare del Lei in quanto io sono un utente come te, non sono una psicologa (nè una moderatrice del forum), mi dispiace se mi sono posta in un modo tale che te lo ha fatto pensare.

Non devi avere nessun timore: nè qui nè da uno psicoterapeuta.
Hai troppa paura di sbagliare. :) Mi ricordi qualcuno! :wink:
"Lentamente scompare chi sceglie di percorrere ogni giorno la stessa strada, scompare chi maledice l'imprevisto, chi non parla agli sconosciuti, chi non sa sostenere uno sguardo; essere vivo richiede uno sforzo maggiore che il semplice respirare".

Rispondi

Torna a “Depressione”