un piccolo sfogo.

La depressione si sta sempre più diffondendo nella popolazione di tutte le fasce di età, dai bambini fino agli anziani. È il male oscuro da cui scappare o un messaggio da ascoltare e comprendere?

Moderatore: Dr.ssa Alessandra Aronica

Rispondi
ciafciafciaf
Messaggi: 2
Iscritto il: 19 luglio 2011, 1:21

un piccolo sfogo.

Messaggio da ciafciafciaf » 19 luglio 2011, 1:50

ciao a tutti, salve dottoressa. sono una ragazza di 18 anni, che si è appena diplomata al liceo scientifico. scrivo perchè ho bisogno di sfogarmi. la mia vita è un disastro, in realtà non so nemmeno se sia giusto chiamarla vita. sono inferiore a tutti in tutto. non riesco a sopportarlo, non ce la faccio proprio, ho un carattere terribile e vorrei primeggiare in tutto, ma non riesco in niente. per carità, a dire il vero alcune cose mi riescono bene, però non sono mai la migliore in nulla, davvero in nulla. innanzitutto sono ossessionata dal mio fisico: non mi piaccio per niente. non mi piace nulla di me sono bassa, ho un brutto naso e non ho il fisico che vorrei. ho provato a fare diete su diete, ma non hanno mai portato a nulla di buono, infatti ho sempre ripreso ogni chilo perso. questa cosa mi affligge a tal punto che ho addirittura passato un periodo, se pur breve, un anno circa, di anoressia, che sono comunque riuscita a superare. il mio corpo comunque non mi piace, e non mi piacerà mai e questo mi limita in tutto. la prossima settimana dovrei partire con le mie amiche e andare al mare con loro, ma a che scopo? loro sono bellissime, e hanno un bel fisico, io invece no, e non ho proprio voglia di mettermi in costume e fare stupidi paragoni. inoltre non ho mai voglia di uscire, mai, tanto nulla ha più senso, a che scopo dovrei uscire? perchè dovrei uscire con amiche migliori di me, che non fanno altro che pensare a loro stesse? perchè dovrei prendere un gelato con qualcuno che può mangiarlo senza ingrassare? attualmente non ho molte amiche, le ho allontanate tutte, o quasi: sono irascibile, me la prendo con tutti e tutto, odio il mondo, odio la vita. c'è anche da dire che hanno tutte un ragazzo, mentre io non ho mai avuto una storia seria. non ho punti di riferimento, ho paura, vedo il futuro solamente nero e non ho nessuno su cui fare affidamento. la mia famiglia non mi capisce, non sa quello che sto passando, e sinceramente non so quanti lo sappiano. in più non so cosa fare della mia vita. università? lavoro? o cosa? tempo fa mi balenava persino in mente l'idea di scegliere un'università dove ci fossero parecchi ragazzi, per avere più possibilità di incontrare il mio uomo. la mia vita insomma è uno schifo, da tre anni a questa parte. non ho nessuno con cui parlare e nessuno con cui confrontarmi. non so se sono realmente depressa o cosa, so solo che non riesco più a dormire, che la reclusione per me sarebbe perfetta e che non vedo l'ora di morire. sono arrivata addirittura a sperare di avere seri problemi depressivi, e a sperare di riuscire a suicidarmi, per far si che qualcuno si accorga di me, e che capisca che qualcosa non va. ho pensato molte volte al suicidio, lo vedo un po' come l'unico modo per smettere di soffrire, e ho anche cercato diverse cose su internet, ma niente. sono una codarda. ho paura, non riesco a suicidarmi, quindi non mi resta altro che aspettare, sperando che la fine arrivi presto, molto presto.

grazie per l'ascolto, non pretendo nessuna soluzione, nessun tipo di interesse. va bene così.

Avatar utente
Sergio67
Messaggi: 813
Iscritto il: 26 febbraio 2009, 15:23

Re: un piccolo sfogo.

Messaggio da Sergio67 » 21 luglio 2011, 18:31

Non pretendi nessuna soluzione eppure in fondo speri che ci sia, non è così?
La buona notizia è che sì, la soluzione c'è. Solo che probabilmente la soluzione non è quella che pensi tu o che forse vorresti.
La soluzione non è essere più alta, la soluzione non è essere più magra (e questo ormai dovresti saperlo), la soluzione non è essere più bella, e la soluzione non è neanche morire.
La soluzione è un percorso, che potrebbe durare anche tutta la vita. chi lo sa. La soluzione è la ricerca. La ricerca della strada per capire che non hai bisogno di primeggiare, ma hai bisogno di mettere passione in quello che fai. La soluzione è trovare cos'è quella cosa che ti fa battere il cuore. La soluzione è capire che un gelato si mangia sentendone il sapore e non pensando a quanto ti farà ingrassare o al fatto che qualcun'altro non ingrasserà.
Cerca in te stessa cos'è che veramente ti piace, che piace a te, a "ciafciafciaf", che sia la boxe o il cucito, la matematica o la musica, qualunque cosa purchè tua. Il resto, se verrà tanto meglio.
La soluzione è imparare ad amarsi, così come sei, per quanto ciò oggi ti possa sembrare impossibile.

Eppure credimi è possibile.

Un abbraccio
Puoi sentirti perso, ma non potrai mai perdere te stesso.

Facilitatore gruppo AMA "Sbilànciati!" su AMAEleusi (cercateci)

Guida Autorizzata Pagine Blu (ma non sono psicologo)

ciafciafciaf
Messaggi: 2
Iscritto il: 19 luglio 2011, 1:21

Re: un piccolo sfogo.

Messaggio da ciafciafciaf » 7 agosto 2011, 1:40

Sergio67 ha scritto:Non pretendi nessuna soluzione eppure in fondo speri che ci sia, non è così?
La buona notizia è che sì, la soluzione c'è. Solo che probabilmente la soluzione non è quella che pensi tu o che forse vorresti.
La soluzione non è essere più alta, la soluzione non è essere più magra (e questo ormai dovresti saperlo), la soluzione non è essere più bella, e la soluzione non è neanche morire.
La soluzione è un percorso, che potrebbe durare anche tutta la vita. chi lo sa. La soluzione è la ricerca. La ricerca della strada per capire che non hai bisogno di primeggiare, ma hai bisogno di mettere passione in quello che fai. La soluzione è trovare cos'è quella cosa che ti fa battere il cuore. La soluzione è capire che un gelato si mangia sentendone il sapore e non pensando a quanto ti farà ingrassare o al fatto che qualcun'altro non ingrasserà.
Cerca in te stessa cos'è che veramente ti piace, che piace a te, a "ciafciafciaf", che sia la boxe o il cucito, la matematica o la musica, qualunque cosa purchè tua. Il resto, se verrà tanto meglio.
La soluzione è imparare ad amarsi, così come sei, per quanto ciò oggi ti possa sembrare impossibile.

Eppure credimi è possibile.

Un abbraccio
Grazie per esserti interessato. Grazie perchè leggendo un po' di messaggi in questo forum, ho notato che sei molto attivo, che cerchi di rispondere a tutti, e che provi ad aiutare realmente le persone. Grazie per aver provato ad aiutarmi, davvero.

Avatar utente
Sergio67
Messaggi: 813
Iscritto il: 26 febbraio 2009, 15:23

Re: un piccolo sfogo.

Messaggio da Sergio67 » 19 agosto 2011, 21:44

Vedi, non si tratta solo di provare ad aiutare le persone.
Si tratta di entrare in contatto.
Conosco alcuni dei tuoi pensieri, non sei l'unica né la prima ad averli pensati, ma so anche che dentro ciascuna persona ci sono potenzialità che spesso passano inosservate e, per quanto tu possa trovare difficile crederlo, ci sono anche in te.
La nostra vita è sempre davanti a noi, a qualsiasi età. Non si è mai troppo giovani o troppo vecchi per cominciare a viverla. La scelta in fondo è solo tua, puoi rinunciare in partenza o puoi provare a viverla, con tutte le sue gioie e con tutta la sua sofferenza. Magari oggi puoi pensare che per te essere felice non sia possibile, ma ti prego, dammi fiducia: la felicità è alla portata di tutti.
Arrivarci è più semplice di quello che si crede, ma non è per niente facile. Si tratta di disimparare alcune delle cose che ti hanno fatto credere, come il fatto che la felicità è essere più magre o più belle o avere vestiti alla moda. Ma non è vero e tu lo sai. Tu probabilmente lo hai già capito.
Spesso alla tua età poi ci si confronta con un senso di impotenza, in fondo cosa può fare un uomo (o una donna :)) solo? Ma anche questo non è vero. Una persona forse potrà non fare molto, ma quello che fa per alcuni può fare tutta la differenza del mondo e questo è estremamente importante.
E vale non solo per "gli altri", vale anche per te. Forse non sarà molto, ma quello che deciderai di fare per qualcuno potrebbe essere la cosa più importante del mondo.
Per te sicuramente lo sarà :).
Puoi sentirti perso, ma non potrai mai perdere te stesso.

Facilitatore gruppo AMA "Sbilànciati!" su AMAEleusi (cercateci)

Guida Autorizzata Pagine Blu (ma non sono psicologo)

Dr.ssa Aronica
Messaggi: 822
Iscritto il: 10 aprile 2006, 14:28

Re: un piccolo sfogo.

Messaggio da Dr.ssa Aronica » 10 settembre 2011, 15:44

Ciao ciaafciafciaf,
innanzitutto complimenti per aver passato la.. maturità scientifica! (la maturità invece credo non la passeremo mai, siamo un po' tutti immaturi).
Deve essere proprio difficile vivere col desiderio di essere superiore agli altri, perché il paragone superiore/inferiore non ha mai fine. Credo che ogni essere umano sia unico e irripetibile, e che lo scopo della vita sia quello di farci sperimentare e creare la nostra unicità, giorno per giorno. Ogni volta che tu ti paragoni a qualcun altro tu tradisci la tua unicità, non ti pare?
Certo dirai tu, è facile dirlo, difficile cambiare mentalità.
è anche vero che oggi viene dato valore eccessivo alla bellezza fisica, che è in relatà uno pseudovalore. Ti auguro di poter trovare persone che non siano interessate agli pseudovalori e alla superficie. L'imprtante è che non lo sia nemmeno tu.
Che ne pensi?
Dr.ssa Alessandra Aronica, psicologa e psicoterapeuta, moderatrice di questo forum

Rispondi

Torna a “Depressione”