consiglio per la mia situazione depressiva

La depressione si sta sempre più diffondendo nella popolazione di tutte le fasce di età, dai bambini fino agli anziani. È il male oscuro da cui scappare o un messaggio da ascoltare e comprendere?

Moderatore: Dr.ssa Alessandra Aronica

Rispondi
Avatar utente
sam80
Messaggi: 14
Iscritto il: 13 novembre 2012, 20:53

consiglio per la mia situazione depressiva

Messaggio da sam80 » 13 novembre 2012, 21:01

Scrivo qui in quanto da 4 anni combatto con la depressione in cura da uno pschiatra, il motivo principale della mia depressione è dato dal fatto che non mi trovo bene nel paese dove vivo in quanto le possibilita lavorative sono limitate ed ho sempre cercato di andarmerne, quindi anche col mio dottore facevamo una cura basata su questi due sintomi, in questi 4 anni ho sempre cercato lavoro sulla speranza di trovarlo fuori dal mio paesino ma mai riuscito a farlo per un motivo o per un altro.
Negliu ultimi due anni ho lavorato principalmente per aprire un attivita commerciale mia, prima cercando con i finanziamenti statali epoi tramita la mia ex cercando di prendere finanziamenti in toscana. Alla fine di agosto la storia con la ragazza toscana è finita, e visto che i miei non hanno mantanuto la promessa che mi avevano fattodi aiutarmi loro ad aprire negozio in un paese turistico della zona qua, e appena saputo da parte loro della fine dellla storia con la ragazza toscana hanno esultato, dicendomi che prima che iniziassi ad andare dallo pschiatra loro erano andati da un cartomante, il quale gli aveva detto che non dovevo andare via da questo paese, e che dovevo lasciare la mia ragazza perchè era piu grande e mi avrebbe mangiato i soldi e poi lasciato, da questo a me mi è preso un nervosismo elevato, e sono tornato dal mio medico, il quale mi ha dato delle gocce e ha aumentato la dose degli antidepressivi, anche se io gli avevo chiesto che avrei preferito andare in qualche centro se fosse disponibile, la sua risposta è stata no. Le gocce ansiolitiche appena comprate e prese mi hanno rimbambito molto da li i miei li hanno buttati e io non ho potuto continuare a prenderli e ho preso solo gli antidepressivi.
Oggi dopo due mesi sono tornato a visita dicendo cio, e siccome non riesco a vivere bene a casa dei miei e nel mio paesino ho richiesto di andare in qualche centro o almeno di darmi dei sedativi per stare più calmo.
Per il centro il dottore mi dice sempre no, per il fatto dei sedativi non ha risposto, dopo aver parlato con mia mamma che era la con me, mi ha ridato le pillole (di cui attualmente non ricordo il nome, ma che sono forti ansiolitici e per la schizzofrenia che all'iniziomi aveva dato anche per dei problemi neurologici che avevo, e attacchi di panico) che prendevo all'inizio della cura 4 anni fa, e che la cosa che on mi è piaciuta e che è stato chiesto da mia madre di darmi quelle, e poi mi ha dato degli antidepressivi che dice siano piu forti.
Questa cura a me non convince perchè dopo che mi hanno detto della sfacchinata che hanno fatto i miei di andare da uno che fa le carte mi trovo in forte disaggio a vivere con loro, in quanto non ho piu fiducia in loro, e una cosa che mi fa molto rabbia che loro mi hanno sempre detto che io che on credo in dio e che voglio farmi una vita fuori da questo paesino sono matto, e loro invece che vanno dai ciarlatani sono intelligenti.
Quindi volevo chiedere se esistono centri dove posso cercare di reagire lontano da qua, anche perchè non ho piu voglia di reagire stando in casa con i miei.

Attualmente come medicine prendo:
trilafon 2mg
prozec antidepressivo
e gocce per dormire

Davide49
Messaggi: 3190
Iscritto il: 31 maggio 2006, 15:42

Re: consiglio per la mia situazione depressiva

Messaggio da Davide49 » 13 novembre 2012, 21:08

ciao.
in attesa che qualcuno risponda concretamente alla tua domanda, solo un saluto intanto. per dire che si è in ascolto.

Avatar utente
sam80
Messaggi: 14
Iscritto il: 13 novembre 2012, 20:53

Re: consiglio per la mia situazione depressiva

Messaggio da sam80 » 13 novembre 2012, 21:14

grazie davide almeno qua quelcuno visto che ho contattato anche una onlus e non ho avuto risposta.

Davide49
Messaggi: 3190
Iscritto il: 31 maggio 2006, 15:42

Re: consiglio per la mia situazione depressiva

Messaggio da Davide49 » 13 novembre 2012, 21:26

voglio rileggere con calma il tuo scritto,
ciao intanto

Avatar utente
sam80
Messaggi: 14
Iscritto il: 13 novembre 2012, 20:53

Re: consiglio per la mia situazione depressiva

Messaggio da sam80 » 13 novembre 2012, 21:27

Davide49 ha scritto:voglio rileggere con calma il tuo scritto,
ciao intanto
ok io attendo tuo punto di vista allora

Davide49
Messaggi: 3190
Iscritto il: 31 maggio 2006, 15:42

Re: consiglio per la mia situazione depressiva

Messaggio da Davide49 » 14 novembre 2012, 19:12

la somma di più problemi, una storia finita, qualche difficoltà di comunicazione in famiglia, problemi di lavoro, un senso di disagio nel paese dove si abita, tutto questo messo assieme può creare in effetti una tensione forte
ma non credo di avere capito bene.
parli ansiolitici, antidepressivi, forti aniolitici, schizofrenia, problemi neurologici, attacchi di panico, ma tutto questo è stato diagnosticato e prescritto da uno psichiatra o dal tuo medico di base?
poi parli di un centro, è una parola che torna spesso.
cosa intendi dire? mi pare di capire che tu senta il bisogno di essere seguito da una struttura, invece il tuo medico di base non è di questa idea. perché? tu cosa ti aspetti da un centro? e che tipo di centro intendi?
credo che potrebbe risponderti meglio una dott.ssa del forum.

Avatar utente
sam80
Messaggi: 14
Iscritto il: 13 novembre 2012, 20:53

Re: consiglio per la mia situazione depressiva

Messaggio da sam80 » 14 novembre 2012, 19:19

Le medicine me le ha date uno pschiatra.
Su quello che intendo io per centro, è un posto a cui rivolgermi per riiniziare da capo sia a curarmi e sia la mia situazione lavorativa, e la mia vita.
Questo attualmente perchè il mio stato di agitazione è forte da non sentirmi più in grado di darmi mano da solo con ho fatto in questi 4 anni di cura.
Dopo che sia depressione che si schizzofrenia o altro, non è che mi interessa più di tanto, quello che mi interessa è allontanarmi da qua, trovarmi un lavoro, e farmi la mia vita, e riprendere stima in me che per adesso ho perso quasi del tutto.
Non è che sia il mio medico di base a non voler che io vada in un centro, io questa mia volontà non l'ho detta al mio medico di base, ma al mio pschiatra.

Avatar utente
sam80
Messaggi: 14
Iscritto il: 13 novembre 2012, 20:53

Re: consiglio per la mia situazione depressiva

Messaggio da sam80 » 16 novembre 2012, 16:13

come mai nessuna risposta dagli specialisti, non vengono più sul forum ???

Avatar utente
sam80
Messaggi: 14
Iscritto il: 13 novembre 2012, 20:53

Re: consiglio per la mia situazione depressiva

Messaggio da sam80 » 17 novembre 2012, 22:40

Oggi ho visto che la dottoressa ha postato però nn ha risposto al mio post come mai ???
Sono veramente matto come dicono i miei, sono stupido o cosa ???

Dr.ssa Aronica
Messaggi: 822
Iscritto il: 10 aprile 2006, 14:28

Re: consiglio per la mia situazione depressiva

Messaggio da Dr.ssa Aronica » 21 novembre 2012, 20:29

Buongiorno Sam.
La sua è una situazione molto complessa, non mi è possibile aiutarla dal computer.
Per le cure psicofarmacologiche ci vuole pazienza, nel senso che alcuni farmaci agiscono dopo circa 20 giorni, altri possono non adattarsi al paziente. La prima cosa è trovare uno psichiatra di cui lei si fidi ed essere disposto a pazientare anche due o tre mesi in modo che lo psichiatra possa adattare a lei i dosaggi e i tipi di farmaci. La medicina non è una scienza esatta!
Certamente lei ha bisogno di allontanarsi dai suoi genitori e dal suo paese per ritrovare la fiducia in se stesso e un lavoro che la soddisfi. Mi sembra che lei abbia una buona dose di forza di volontà, anche se è stata messa più volte duramente alla prova.
Per capire quale struttura potrebbe andare bene per lei ci vuole sempre un contatto faccia a faccia ed una diagnosi specifica fatta da uno specialista. Credo che le convenga andare da uno psichiatra del capoluogo della sua provincia, di solito è il più specializzato.
Per quanto riguarda il ritardo nelle mie risposte non lo faccio apposta, i messaggi che sono tanti e certe volte mi sfuggono.
Ci faccia sapere!
Dr.ssa Alessandra Aronica, psicologa e psicoterapeuta, moderatrice di questo forum

Avatar utente
sam80
Messaggi: 14
Iscritto il: 13 novembre 2012, 20:53

Re: consiglio per la mia situazione depressiva

Messaggio da sam80 » 21 novembre 2012, 21:03

Grazie dott.ssa domani devo andare da uno specialista ma non nel capoluogo, ma di un csm diverso alla mia asl in quanto nel mia asl c'è sempre quello dove vado a pagamento.

Aggiorno il post dicendo che oggi sono stasto da una psichiatra, la quale mi ha detto che vorrebbe fare un confronto con i miei genitori, per capire se quello che dico io è un delirio o la verità. domani il confronto si farà, vi terro informati se si tratta di un mio delirio o un errore enorme di altra gente.

Avatar utente
sam80
Messaggi: 14
Iscritto il: 13 novembre 2012, 20:53

Re: consiglio per la mia situazione depressiva

Messaggio da sam80 » 23 novembre 2012, 20:12

aggiorno la mia situazione, lo pschiatra dove sono stato mi ha detto che ho un disturbo bipolare, dove le parti di eccitazione sono inferiori alle parti di depressione, e che la situazione eccitante supera di poco il livello normale, non portandomi ad una situazione di delirio, quindi il ricoverò in comunità cosi come è adesso, non è possibile almeno che non sia fatto in comunità a pagamento, e che questa situazione necessità una stabilizzazione, che può essere data dalle medicine, io cercherò di lottare sempre con la speranza di riusscire a vincere :)

Dr.ssa Aronica
Messaggi: 822
Iscritto il: 10 aprile 2006, 14:28

L'instabilità dell'umore

Messaggio da Dr.ssa Aronica » 23 novembre 2012, 22:05

Buonasera sam80, buonasera a tutti.
L'umore delle persone è instabile, a volte siamo agitati, altre stanchi, a volte tristi, a volte felici. Quando queste emozioni non sono molto forti poi l'umore si ristabilizza, come una bilancia a due bracci che è stata appena toccata: oscilla per un po' poi si assesta (il che corrisponde alla calma).
Quando invece si sono vissute a lungo delle emozioni forti è possibile che la bilancia resti a lungo instabile, facendoci vivere dei su e giù vertiginosi, fatti di momenti di grande sconforto e di momenti di euforia e troppa sicurezza di sé, tanto da poter pensare di poter realizzare progetti che poi si rivelano impossibili, e si ricade nella depressione.
Oggi per fortuna ci sono delle medicine che possono aiutare a stabilizzare l'umore, a far ritrovare alla bilancia un buon equilibrio.
Auguri sam80, siamo tutti con lei!!!
Dr.ssa Alessandra Aronica, psicologa e psicoterapeuta, moderatrice di questo forum

Rispondi

Torna a “Depressione”