inventare il proseguimento di una storia vera

La depressione si sta sempre più diffondendo nella popolazione di tutte le fasce di età, dai bambini fino agli anziani. È il male oscuro da cui scappare o un messaggio da ascoltare e comprendere?

Moderatore: Dr.ssa Alessandra Aronica

oro
Messaggi: 104
Iscritto il: 28 dicembre 2006, 17:45

Messaggio da oro » 24 settembre 2007, 18:26

Parole taglienti le tua Batik, prive di sensibilità. E dette senza pensare.

Avatar utente
Batik
Messaggi: 111
Iscritto il: 8 dicembre 2005, 18:04

Messaggio da Batik » 24 settembre 2007, 18:41

Dire quello che penso è un dovere morale. Non si spusa nel piatto in cui si mangia. Allegra ha bisogno di crescere e deve smetterla di piangersi addosso. Mio cugino è stato adottato, ha perso i suoi genitori nella guerra civile in Ruanda. E allora lui cosa dovrebbe dire? Vive in Italia, ha la pelle nera e ha difficoltà a integrarsi a scuola perchè in Italia esiste il razzismo. Ma dopo tutto è felice perchè ha una famiglia che lo ama, ha una casa, ha amore intorno a sè e la possibilità di studiare e di essere qualcuno un giorno. Non sta a lagnarsi addosso ma anzi si dà da fare per aiutare i suoi fratelli africani, il suo popolo di origine. Ecco questo è un esempio positivo. Tutto il resto sono chiacchiere.

oro
Messaggi: 104
Iscritto il: 28 dicembre 2006, 17:45

Messaggio da oro » 24 settembre 2007, 18:59

Ma per caso conosci l'intero vissuto di Allegra?
E sai cos'è un disturbo psichico??
Anche tuo cugino ha le allucinazioni e viene trattato farmacologicamente??
E'proprio sciocco e superficiale parlare così ad una persona che ha seri problemi psichici. Anzichè aiutarla, la demolisci ancora di più.

Visto che Allegra è discreta e non si intrufola, a differenza di altri, nelle discussioni altrui, ma apre sempre delle proprie discussioni per parlare del proprio malessere, puoi sempre fare a meno di leggerla, se ti dà tanto fastidio.

Avatar utente
Batik
Messaggi: 111
Iscritto il: 8 dicembre 2005, 18:04

Messaggio da Batik » 24 settembre 2007, 20:22

Allora compatiscila. Cosi non l'aiuti di certo, fai solo il suo gioco. Tu come tanti altri non fate altro che perpetuare il suo bisogno di rivevere le atrocità che ha subito. Mi spiace ma non è il continuare a reiterare il trauma che lo si supera anzi si instaura solo un circolo vizioso. Se invece impara a superarlo e a comprenderlo, a darsi da fare, allora può uscirne fuori. Io leggo quello che scrive. Ho letto tutto quello che ha scritto e vedo sempre la solita minestra riscaldata. Libera di fare quello che vuole... Continuare a piangersi addosso oppure tirarsi fuori.

Anche mio cugino è stato trattato per un periodo con i farmaci perchè sai non è facile dimenticare le scene di sangue, non è facile dimenticare di aver visto la tua famiglia sgozzata da un macete e non è facile dimenticare di aver vissuto in un campo profughi. Se non conosci la storia leggita sui libri.
Lui ne è uscito soprattutto grazie alla sua volontà. Ha capito che piangersi addosso non serviva a nulla. Il resto sono chiacchiere.

lecturer
Messaggi: 417
Iscritto il: 11 agosto 2007, 1:31

Messaggio da lecturer » 24 settembre 2007, 20:51

Non siamo tutti uguali. Non tutti riescono a reagire. Ci sono persone che si uccidono perché non riescono a sopportare la sofferenza.
Anche secondo me sei molto insensibile a parlare in questo modo.

oro
Messaggi: 104
Iscritto il: 28 dicembre 2006, 17:45

Messaggio da oro » 24 settembre 2007, 21:13

non si tratta di compatire, ma di cercare di comprendere.
come dice lecturer non tutti sono uguali e non tutti sono in grado di reagire come ha fatto tuo cugino.
se non serve a nulla compatire, aggredire, come fai tu, ancora meno. Anzi è addirittura controproducente. E non capisco questa tua aggressività verso Allegra, che è una persona che non disturba affatto.

Avatar utente
Giulia
Messaggi: 583
Iscritto il: 1 febbraio 2005, 22:51

Messaggio da Giulia » 24 settembre 2007, 21:33

Ehi ragazzi ma che succede?
Credo che schierarsi da una parte o dall'altra non serva a nulla. Lasciamo parlare Allegra, la vita è sua e solo lei può dire cosa ne pensa.
Tuttavia Batik, una domanda mi sorge spontanea: come mai sei cosi arrabbiata? Cosa ti è successo? Cosa ha provocato il tuo sfogo? Le cose che pensi sono giuste ma sbagliatissime nei modi. Non credi che si possa comunicare un messaggio senza aggredire in quel modo? Pensaci.
Credo sia molto più utile spiegarci il tuo punto di vista piuttosto che arrivare e gettare fango su altri utenti.
La stessa cosa vale per Oro e company. Non giudicate troppo in fretta Batik, piuttosto prima sentiamo cosa ha da dire alla community no?
Condivisibile anche le vostre difese. In fondo chi siamo noi per giudicare la sofferenza altrui?
Saluti a tutti, e non strappatevi i capelli ok? O meglio cercate di non andare off topic. :wink:

Avatar utente
Eddd
Messaggi: 644
Iscritto il: 11 agosto 2007, 16:26

Messaggio da Eddd » 25 settembre 2007, 9:22

Batik ma Allegra ha raccontato altre volte di avere anche delle allucinazioni, non sta tanto bene e non può far finta di nulla.

Avatar utente
allegra
Messaggi: 1585
Iscritto il: 9 dicembre 2005, 21:11

Messaggio da allegra » 25 settembre 2007, 10:43

Grazie ragazzi per avermi difesa. Si è vero prendo farmaci per non avere le allucinazioni, soffro molto ma nessuno mi capisce, piango. Inoltre oggi mi sento molto male perchè ieri la mia psicoterapeuta ha avuto un incidente stradale. Secondo voi adesso come mi dovrei sentire?
Per batik anch’io ho problemi di integrazione sociale, soffro molto, inoltre leggere tutta questa aggressività verso me mi viene da piangere. Io sono molto sensibile. Grazie per i tuoi consigli, ma sto troppo male per fare quello che dici. Lasciami in pace per favore ognuno è libero di scrivere quello che vuole, siamo in paese libero. Non mi interessa quello che pensi tu.
:cry: :cry: :cry: :cry: :cry: :cry: :cry: :cry: :cry: :cry: :cry:

Rispondi

Torna a “Depressione”