crisi dei 30 anni?

La depressione si sta sempre più diffondendo nella popolazione di tutte le fasce di età, dai bambini fino agli anziani. È il male oscuro da cui scappare o un messaggio da ascoltare e comprendere?

Moderatore: Dr.ssa Alessandra Aronica

hermi
Messaggi: 433
Iscritto il: 16 marzo 2006, 18:08
Contatta:

...

Messaggio da hermi » 5 marzo 2008, 12:06

salve dottoressa,
ho provato a farlo , ma non mi è servito a niente.

Dr.ssa Aronica
Messaggi: 822
Iscritto il: 10 aprile 2006, 14:28

Messaggio da Dr.ssa Aronica » 5 marzo 2008, 12:45

Quanto tempo è durata la sua psicoterapia? Per ottenere i primi risultati ci possono volere anche due tre anni.
Dr.ssa Alessandra Aronica, psicologa e psicoterapeuta, moderatrice di questo forum

hermi
Messaggi: 433
Iscritto il: 16 marzo 2006, 18:08
Contatta:

....

Messaggio da hermi » 5 marzo 2008, 12:47

è durata 6 anni ...

Avatar utente
ricciolina
Messaggi: 873
Iscritto il: 19 luglio 2007, 10:59

Re: .....

Messaggio da ricciolina » 5 marzo 2008, 16:53

hermi ha scritto: Forse, se riuscissi ad essere più menefreghista e imparassi a non mettere prima gli altri davanti a me , facendo le loro volontà, vivrei sicuramente felice insomma...un pò di sano egoismo.


un po' di sano egoismo....
se si potesse comprare avrei la dispensa piena. :lol:

dottoressa come si fa a cambiare mentalità?

Dr.ssa Aronica
Messaggi: 822
Iscritto il: 10 aprile 2006, 14:28

Messaggio da Dr.ssa Aronica » 5 marzo 2008, 23:43

Salve Ricciolina,
l'unico modo per cambiare il proprio atteggiamento nei confronti della vita, degli altri, di sé stessi, è un percorso psicoterapeutico.
Lei che ne pensa in proposito?
Dr.ssa Alessandra Aronica, psicologa e psicoterapeuta, moderatrice di questo forum

Avatar utente
ricciolina
Messaggi: 873
Iscritto il: 19 luglio 2007, 10:59

Messaggio da ricciolina » 6 marzo 2008, 11:23

dr.ssa Aronica ha scritto:Salve Ricciolina,
l'unico modo per cambiare il proprio atteggiamento nei confronti della vita, degli altri, di sé stessi, è un percorso psicoterapeutico.
Lei che ne pensa in proposito?
che sono un paio d'anni che lo faccio...
ma per ora non ho visto grandi cambiamenti.
anzi.. non ne ho visti nel concreto.. !
ci sono periodi che credo fortemente che sto spendendo soldi e tempo per niente, altre volte invece credo che può farmi bene...

e lei cosa pensa dei sei anni che hermi ha speso in terapia e non sono serviti?
Ultima modifica di ricciolina il 6 marzo 2008, 13:26, modificato 1 volta in totale.

Dr.ssa Aronica
Messaggi: 822
Iscritto il: 10 aprile 2006, 14:28

La psicoterapia è come...

Messaggio da Dr.ssa Aronica » 6 marzo 2008, 13:15

La psicoterapia è come un'equazione a due incognite: il paziente e il terapeuta. Se tra i due non si instaura un clima di fiducia e un'alleanza terapeutica allora la psicoterapia non serve a niente.
Dr.ssa Alessandra Aronica, psicologa e psicoterapeuta, moderatrice di questo forum

Avatar utente
ricciolina
Messaggi: 873
Iscritto il: 19 luglio 2007, 10:59

Re: La psicoterapia è come...

Messaggio da ricciolina » 6 marzo 2008, 13:22

dr.ssa Aronica ha scritto:La psicoterapia è come un'equazione a due incognite: il paziente e il terapeuta. Se tra i due non si instaura un clima di fiducia e un'alleanza terapeutica allora la psicoterapia non serve a niente.
non può essere che per certe persone la psicoterapia non funziona proprio?

Avatar utente
ricciolina
Messaggi: 873
Iscritto il: 19 luglio 2007, 10:59

Messaggio da ricciolina » 6 marzo 2008, 13:25

a volte basta una forte motivazione per ribaltare la vita.
a volte la motivazione no c'è.. e si rimane nel limbo.. a vita.

sfigato
Messaggi: 539
Iscritto il: 26 settembre 2007, 13:53

Re: ....

Messaggio da sfigato » 23 marzo 2008, 21:26

dr.ssa Aronica ha scritto:Salve a tutte e tutti,
secondo me chi insegue la realizzazione in campo professionale ha moltissime probabilità di essere insoddisfatto. Credo fermamente che l'unico modo per sentirsi soddistatti sia quello di vivere alla ricerca della propria realizzazione interiore.
Che ne pensate?
penso che sia un po' una cazzata: cosa succede quando la realizzazione professionale è una necessità interiore?
Ultima modifica di sfigato il 23 marzo 2008, 21:59, modificato 1 volta in totale.

sfigato
Messaggi: 539
Iscritto il: 26 settembre 2007, 13:53

Messaggio da sfigato » 23 marzo 2008, 21:29

dr.ssa Aronica ha scritto:Quanto tempo è durata la sua psicoterapia? Per ottenere i primi risultati ci possono volere anche due tre anni.
cosa succede quando uno non ha due o tre anni? muore prima?
evidentemente si...

lecturer
Messaggi: 417
Iscritto il: 11 agosto 2007, 1:31

Re: ....

Messaggio da lecturer » 29 marzo 2008, 12:07

sfigato ha scritto:
dr.ssa Aronica ha scritto:Salve a tutte e tutti,
secondo me chi insegue la realizzazione in campo professionale ha moltissime probabilità di essere insoddisfatto. Credo fermamente che l'unico modo per sentirsi soddistatti sia quello di vivere alla ricerca della propria realizzazione interiore.
Che ne pensate?
penso che sia un po' una cazzata: cosa succede quando la realizzazione professionale è una necessità interiore?
Io sono d'accordo con Sfigato: la realizzazione professionale è una necessità interiore, almeno per alcune persone è così, io sono tra quelle. Adesso lo sono, anche se nel mio piccolo. Sono precaria e guadagno poco, ma faccio qualcosa che mi piace molto e che mi dà tanta soddisfazione. Per 4 anni ho fatto un lavoro che mi faceva guadagnare un sacco di soldi ma non mi realizzava, e devo dire che adesso comunque sto molto meglio.

Twilight
Messaggi: 3356
Iscritto il: 26 febbraio 2006, 19:44

Messaggio da Twilight » 30 marzo 2008, 2:31

io credo che dipenda da cosa uno intende per realizzazione professionale, non coincide sempre con carriera, a volte un lavoro semplice può rendere felice una persona quindi non frustrata o insoddisfatta
Immagine

MARIOLINA
Messaggi: 62
Iscritto il: 27 dicembre 2006, 16:35
Località: Appiano Gentile

Messaggio da MARIOLINA » 13 maggio 2008, 14:43

si è successo anche a me ed a volte si ripresenta il problema.
Mary

Dr.ssa Aronica
Messaggi: 822
Iscritto il: 10 aprile 2006, 14:28

Re: ....

Messaggio da Dr.ssa Aronica » 13 maggio 2008, 15:03

sfigato ha scritto:
dr.ssa Aronica ha scritto:Salve a tutte e tutti,
secondo me chi insegue la realizzazione in campo professionale ha moltissime probabilità di essere insoddisfatto. Credo fermamente che l'unico modo per sentirsi soddistatti sia quello di vivere alla ricerca della propria realizzazione interiore.
Che ne pensate?
penso che sia un po' una cazzata: cosa succede quando la realizzazione professionale è una necessità interiore?
Salve Sfigato,
lei ha toccato proprio quello che per me è il nodo della questione: la confusione tra realizzazione professionale e realizzazione interiore. Secondo me si tratta di due cose diverse.
Dr.ssa Alessandra Aronica, psicologa e psicoterapeuta, moderatrice di questo forum

Rispondi

Torna a “Depressione”