Non nascere è indubbiamente la migliore formula che esista.

La depressione si sta sempre più diffondendo nella popolazione di tutte le fasce di età, dai bambini fino agli anziani. È il male oscuro da cui scappare o un messaggio da ascoltare e comprendere?

Moderatore: Dr.ssa Alessandra Aronica

K74
Messaggi: 49
Iscritto il: 21 luglio 2008, 16:42

Re: Non nascere è indubbiamente la migliore formula che esis

Messaggio da K74 » 24 luglio 2008, 8:57

ricciolina ha scritto:
K74 ha scritto:
Eddd ha scritto:"Non nascere è indubbiamente la migliore formula che esista. Non è purtroppo alla portata di nessuno"
La sola cosa che possiamo fare è non concepire altri esseri umani. Penso che già questo ci dovrebbe fare stare meglio.
Ciao
K74

perchè dai per scontato che la tua prole sarà per forza angosciata dalla vita come lo sei tu?

Ciao Ricciolina,
non è proprio così; penso che chi decide di mettere al mondo un figlio nel mondo di oggi debba avere dei "requisiti particolari": ad esempio avere notevoli capacità economiche, ma non solo...
Io penso di non avere certi requisiti: di conseguenza non metterò mai al mondo un figlio. Penso inoltre che tale decisione non sia un atto egoistico, anche un atto altruistico.
Ciao e a presto
K
La solitudine è la condizione dell'uomo. Sempre e comunque.

K74
Messaggi: 49
Iscritto il: 21 luglio 2008, 16:42

Re: Non nascere è indubbiamente la migliore formula che esis

Messaggio da K74 » 24 luglio 2008, 9:07

Marta ha scritto:
K74 ha scritto:
Eddd ha scritto:"Non nascere è indubbiamente la migliore formula che esista. Non è purtroppo alla portata di nessuno"
La sola cosa che possiamo fare è non concepire altri esseri umani. Penso che già questo ci dovrebbe fare stare meglio.
Ciao
K74
ti sei rassegnato a rimanere solo!
poi dici che sei depresso......
Non credo che la depressione sia direttamente correlata allo stare soli. L'isolamento è una condizione che, come tante altre (matrimonio, convivenza, vivere in famiglia), presenta dei lati positivi e dei lati negativi. Ognuno di noi sceglie la condizione che più gli si addice, in base essenzialmente al proprio carattere, consapevoli che nessuna condizione è priva difetti.
Comunque conosco persone sposate, o che convivono, che soffrono comunque di depressione, anche forte. Quindi non credo che lo stare insieme ad altri sia per forza una cura contro il male oscuro... Forse invece nascere con notevoli disponibilità economiche puo' essere un notevole aiuto...
Ciao da K
La solitudine è la condizione dell'uomo. Sempre e comunque.

Avatar utente
ricciolina
Messaggi: 873
Iscritto il: 19 luglio 2007, 10:59

Re: Non nascere è indubbiamente la migliore formula che esis

Messaggio da ricciolina » 24 luglio 2008, 9:44

K74 ha scritto:
ricciolina ha scritto:
K74 ha scritto: La sola cosa che possiamo fare è non concepire altri esseri umani. Penso che già questo ci dovrebbe fare stare meglio.
Ciao
K74

perchè dai per scontato che la tua prole sarà per forza angosciata dalla vita come lo sei tu?

Ciao Ricciolina,
non è proprio così; penso che chi decide di mettere al mondo un figlio nel mondo di oggi debba avere dei "requisiti particolari": ad esempio avere notevoli capacità economiche, ma non solo...
Io penso di non avere certi requisiti: di conseguenza non metterò mai al mondo un figlio. Penso inoltre che tale decisione non sia un atto egoistico, anche un atto altruistico.
Ciao e a presto
K

per vivere servono aria nei polmoni, acqua per bere, cibo sotto i denti e un tetto per dormire.
tutto il resto è magnificamente superfluo.
i requisiti particolari di cui parli tu sono solo carta straccia, la vita non è fatta di danaro, se dai al soldi questo potere sarai schiavo fino alla fine dei tuoi giorni.
e più ricco sarai più schiavo sarai.

K74
Messaggi: 49
Iscritto il: 21 luglio 2008, 16:42

Re: Non nascere è indubbiamente la migliore formula che esis

Messaggio da K74 » 24 luglio 2008, 10:05

ricciolina ha scritto:
K74 ha scritto:
ricciolina ha scritto:
perchè dai per scontato che la tua prole sarà per forza angosciata dalla vita come lo sei tu?

Ciao Ricciolina,

non è proprio così; penso che chi decide di mettere al mondo un figlio nel mondo di oggi debba avere dei "requisiti particolari": ad esempio avere notevoli capacità economiche, ma non solo...
Io penso di non avere certi requisiti: di conseguenza non metterò mai al mondo un figlio. Penso inoltre che tale decisione non sia un atto egoistico, anche un atto altruistico.
Ciao e a presto
K

per vivere servono aria nei polmoni, acqua per bere, cibo sotto i denti e un tetto per dormire.
tutto il resto è magnificamente superfluo.
i requisiti particolari di cui parli tu sono solo carta straccia, la vita non è fatta di danaro, se dai al soldi questo potere sarai schiavo fino alla fine dei tuoi giorni.
e più ricco sarai più schiavo sarai.
:) :) :) :) :) :) :) :) Peccato che a parte l'aria tutto il resto si paghi..col vil denaro. Inoltre i bisogni sono molto aumentati negli ultimi tempi. Il discorso è molto ampi e non penso di risolverlo in due righe. Ti dico solo di pensarci bene a mettere al mondo un figlio con queste premesse: io sono figlio di genitori che la pensavano esattamente come te... e, per usare un eufemismo, non andiamo molto d'accordo...
Comunque ognuno è libero di pensarla come vuole...
Scusa se ho usato un tono un po' duro ma è un argomento che mi sta molto a cuore.
Ciao
K
La solitudine è la condizione dell'uomo. Sempre e comunque.

Avatar utente
ricciolina
Messaggi: 873
Iscritto il: 19 luglio 2007, 10:59

Messaggio da ricciolina » 24 luglio 2008, 10:32

è troppo tardi per pensarci bene, sono già in attesa.
tutto ha un prezzo lo so bene, anche io lavoro non vivo fuori dal mondo.
ma si può vivere di poco ed esserne contenti.
è un peccato che tu non abbia saputo cogliere la leggerezza dell'essere che hanno i tuoi genitori, in effetti vedi i tuoi bisogni sono tuoi e te li sei scelti tu. non ti lamentare se non riesci a fargli fronte.

K74
Messaggi: 49
Iscritto il: 21 luglio 2008, 16:42

Messaggio da K74 » 24 luglio 2008, 12:00

ricciolina ha scritto:è troppo tardi per pensarci bene, sono già in attesa.
tutto ha un prezzo lo so bene, anche io lavoro non vivo fuori dal mondo.
ma si può vivere di poco ed esserne contenti.
è un peccato che tu non abbia saputo cogliere la leggerezza dell'essere che hanno i tuoi genitori, in effetti vedi i tuoi bisogni sono tuoi e te li sei scelti tu. non ti lamentare se non riesci a fargli fronte.

Spero che tu abbia capito il senso del mio intervento; non volevo offendere nessuno.
Ti faccio tanti auguri!
K
La solitudine è la condizione dell'uomo. Sempre e comunque.

Avatar utente
ricciolina
Messaggi: 873
Iscritto il: 19 luglio 2007, 10:59

Messaggio da ricciolina » 24 luglio 2008, 15:28

a dire il vero no, non penso di avere colto in pieno il senso del tuo discorso e dove stai andando a parare.
mi sembra di aver capito solo che non ti senti in grado di procreare.

K74
Messaggi: 49
Iscritto il: 21 luglio 2008, 16:42

Messaggio da K74 » 24 luglio 2008, 16:37

ricciolina ha scritto:a dire il vero no, non penso di avere colto in pieno il senso del tuo discorso e dove stai andando a parare.
mi sembra di aver capito solo che non ti senti in grado di procreare.
:D Aspetta, non esagerare...volevo dire che non sento che sarebbe giusto nei confronti di un mio potenziale figlio...in grado fisicamente lo sarei eccome ;-) :lol:
Ciao da K
La solitudine è la condizione dell'uomo. Sempre e comunque.

Avatar utente
ricciolina
Messaggi: 873
Iscritto il: 19 luglio 2007, 10:59

Messaggio da ricciolina » 24 luglio 2008, 17:08

:lol: non intendevo quello...

perbacco non mi permetterei mai, manco sò chi sei..

Rispondi

Torna a “Depressione”