Dove si vende l'amore?

La depressione si sta sempre più diffondendo nella popolazione di tutte le fasce di età, dai bambini fino agli anziani. È il male oscuro da cui scappare o un messaggio da ascoltare e comprendere?

Moderatore: Dr.ssa Alessandra Aronica

Rispondi
little anna
Messaggi: 223
Iscritto il: 9 dicembre 2006, 19:44

Dove si vende l'amore?

Messaggio da little anna » 13 settembre 2008, 13:45

Sono da poco tornata qui dopo l'estate passata in famiglia e quel desiderio, che lì, con mia madre, è come attutito, soffocato (certo non perchè soddisfatto, spesso ci pensa il cibo) ora è tornato violentissimo e mi distrugge: ho bisogno dell'amore e dell'attenzione di qualcuno, ma non nel senso del rapporto tra due fidanzati; voglio amore allo stato puro; questa sofferenza atroce mi blocca e non lascia spazio a nient'altro nella mia mente, ormai è questione di vita o di morte.
Ma, se finora non l'ho trovato (però non ho cercato tanto, mi rifugiavo nelle fantasie e in modo concreto l'ho chiesto solo ai miei terapeuti che hanno rifiutato) ho speranza di trovarlo da qualche parte?
C'è qualcun altro che prova quello che provo io?
Vi prego, ditemi qualcosa.

Avatar utente
ricciolina
Messaggi: 873
Iscritto il: 19 luglio 2007, 10:59

Messaggio da ricciolina » 15 settembre 2008, 12:33

ma tu saresti capace di darlo questo amore allo stato puro?

o non ti interessa darlo e vuoi solo riceverlo?

Dr.ssa Aronica
Messaggi: 822
Iscritto il: 10 aprile 2006, 14:28

Messaggio da Dr.ssa Aronica » 17 settembre 2008, 9:41

Salve Little Anna, credo che l'amore allo stato puro non esista. Esitono persone che possono amare, con tutti i limiti degli esseri umani.
Dr.ssa Alessandra Aronica, psicologa e psicoterapeuta, moderatrice di questo forum

little anna
Messaggi: 223
Iscritto il: 9 dicembre 2006, 19:44

Messaggio da little anna » 18 settembre 2008, 13:08

ricciolina ha scritto:ma tu saresti capace di darlo questo amore allo stato puro?

o non ti interessa darlo e vuoi solo riceverlo?
Io sì, se una persona mi amasse credo che ricambierei enormemente vista la sete che ho.
In realtà, però, questo non succederà mai perchè finora chi mi si avvicina lo fa con malizia, ciioè vorrebbe credo (anche) sessualità, quindi delude il mio ideale di amore e mi impaurisce.
So che se non cambierò questo mio modello sarò sempre triste e piagnucolosa, è un problema mio, credo; purtroppo devo capire che le fantasie che mi sono sempre fatta fin da piccola e in cui stavo divinamente non si avvereranno mai; finchè non mi disilluderò resterò sempre nel limbo (o nella mer..).
E se provassi con l'elettroshock?
Ciao

ps: auguroni Ricciolina; a me piacciono: Gabriele, Raffaele, Marco, Giuliano.

Dr.ssa Aronica
Messaggi: 822
Iscritto il: 10 aprile 2006, 14:28

Messaggio da Dr.ssa Aronica » 18 settembre 2008, 15:16

Salve Little Anna, lei scrive: "... perchè finora chi mi si avvicina lo fa con malizia, ciioè vorrebbe credo (anche) sessualità, quindi delude il mio ideale di amore e mi impaurisce".
Lo crede e allo stesso tempo non lo sa o forse lo desidera ma allo stesso trampo non vuole ammetterlo? La sessaulità la impaurisce?
Dr.ssa Alessandra Aronica, psicologa e psicoterapeuta, moderatrice di questo forum

little anna
Messaggi: 223
Iscritto il: 9 dicembre 2006, 19:44

Messaggio da little anna » 19 settembre 2008, 8:52

dr.ssa Aronica ha scritto:Salve Little Anna, lei scrive: "... perchè finora chi mi si avvicina lo fa con malizia, ciioè vorrebbe credo (anche) sessualità, quindi delude il mio ideale di amore e mi impaurisce".
Lo crede e allo stesso tempo non lo sa o forse lo desidera ma allo stesso trampo non vuole ammetterlo? La sessaulità la impaurisce?
Una parte di me lo desidera (è fisiologico altrimenti sarei malata), ma l'altra parte, quella vigile, ne è terrorizzata, forse perchè sa che sesso non è = ad amore per molte persone ed ha terrore della delusione. Non è giusto il ragionamento?
Forse dovrei cercare, cercare e sperare di essere fortunata.
Molte donne vivono la sessualità molto tranquillamente, anche senza per forza sperare anche amore; forse perchè loro non hanno vuoti da colmare, sarà così?

Dr.ssa Aronica
Messaggi: 822
Iscritto il: 10 aprile 2006, 14:28

Messaggio da Dr.ssa Aronica » 19 settembre 2008, 9:49

Salve Little Anna,
la mia è solo un'ipotesi, ma penso che lei viva molto a livello razionale ed abbia paura della sua sfera emotiva.
Dr.ssa Alessandra Aronica, psicologa e psicoterapeuta, moderatrice di questo forum

little anna
Messaggi: 223
Iscritto il: 9 dicembre 2006, 19:44

Messaggio da little anna » 20 settembre 2008, 20:13

Sì dottoressa,
non sono abituata a nulla riguardo all'emotività, l'affettività e quindi anche oltre. So che deriva dalla mia famiglia che non mi ha mai fatto vedere nulla di questo.
Per me anche solo ul pensiero di essere abbracciata o comunque utilizzare sentimenti mi spaventa (anche se è l'oggetto dei miei sogni), anche solo dire queste parole faccia a faccia a qualcuno a cui tengo mi spaventa.
Sa, al mio primo incontro con la mia terapeuta dopo l'estate sono riuscita a dirle che ci sono cose di cui mi è difficilimo parlare, ho voluto sforzarmi e, per una sorta di esempio, sono riuscita a dire una parola che non ero mai riuscita a dire, relativa ad un evento doloroso (il suicidio di una mia amica) che mi è successo quasi davanti qualche anno fa. In quell'incontro ho fatto dire a lei quella parola terribile, poi anche se non perfettamente sono riuscita a dirla anch'io, adesso la dico tranquillamente e non mi sento più coinvolta in quell'evento come prima, lo guardo dal di fuori!
Ecco, ho capito che il sistema è questo: devo riuscire a parlare delle cose che più mi fanno paura, devo impormi di dire a questa persona che tanto mi dà emozioni le parole che mai sono riuscita a dire, devo avere coraggio; solo così potrò aiutarmi sul serio.

Dr.ssa Aronica
Messaggi: 822
Iscritto il: 10 aprile 2006, 14:28

Sììì!!!!

Messaggio da Dr.ssa Aronica » 20 settembre 2008, 22:48

Salve Little Anna,
sono proprio contenta che lei abbia iniziato ad esplorare la sua sfera emotiva e che abbia trovato una psicoterapauta che la aiuti in questo. Sono sicura che in futuro lei starà molto meglio di come sta adesso e per ora le auguro: "Buon Cammino!"
Dr.ssa Alessandra Aronica, psicologa e psicoterapeuta, moderatrice di questo forum

Rispondi

Torna a “Depressione”