consiglio

La depressione si sta sempre più diffondendo nella popolazione di tutte le fasce di età, dai bambini fino agli anziani. È il male oscuro da cui scappare o un messaggio da ascoltare e comprendere?

Moderatore: Dr.ssa Alessandra Aronica

Rispondi
gatto1980
Messaggi: 4
Iscritto il: 11 novembre 2008, 18:46

consiglio

Messaggio da gatto1980 » 3 dicembre 2008, 18:12

Sono uomo e ho 28 anni.Soffro da alcuni anni di un certo senso di insicurezza dovuto ad un mio difetto fisico(malattia della pelle alla quale non c'é un rimedio miracoloso purtroppo)...cio' mi ha privato di quella sicurezza ,esuberanza,e brillantezza nei modi di fare che tanto suscitava fascino nelle donne...adesso che ho perso la sicurezza di una volta,sto anche un po' depresso.
In sintesi difetto fisico,insicurezza, leggera depressione, e dismorfofobia
Cosa mi consigliate : psicologo,psichiatra oppure devo riuscire a farcela da solo?

verità
Messaggi: 322
Iscritto il: 24 settembre 2008, 20:45

Messaggio da verità » 3 dicembre 2008, 18:41

Da solo assolutamente no.
Per esperienza personale, ti posso dire che corri il rischio di ingigantire le conseguenze che un difetto fisico può portare sulla vita quotidiana, e come accennavi...., sentimentale.
Con un esperto invece potrebbe capitarti di ridimensionare il tutto...
Ce ne vuole uno bravo, onesto, che poi, magari, ti dirà lui quando sei pronto a proseguire da solo.
In bocca al lupo!

Dr.ssa Aronica
Messaggi: 822
Iscritto il: 10 aprile 2006, 14:28

Messaggio da Dr.ssa Aronica » 4 dicembre 2008, 14:05

Salve Gatto, Verità ha risposto in maniera perfetta. L'aiuto di uno/a psicoterapeuta esperto la potrà aiutare a ritrovare la sua sicurezza e stima di sé. Una domanda per eventualmente aggiungere un'ipotesi: quando si è manifestato il problema alla pelle?
Dr.ssa Alessandra Aronica, psicologa e psicoterapeuta, moderatrice di questo forum

gatto1980
Messaggi: 4
Iscritto il: 11 novembre 2008, 18:46

Messaggio da gatto1980 » 4 dicembre 2008, 18:05

all'eta' di circa 17-18 anni e poi si é continuata ad aggravare...
non so se sia genetico,che é stato un caso che é cominciato a quell'eta' oppure (ma é solo un'ipotesi) tutto è cominciato perche' stavo vivendo una situazione sentimentale struggente...
si tratta di un tipo particolare di alopecia areata..vale adire "alopecia areata incognita"

Dr.ssa Aronica
Messaggi: 822
Iscritto il: 10 aprile 2006, 14:28

Messaggio da Dr.ssa Aronica » 5 dicembre 2008, 1:13

Salve Gatto 1980, potrei ipotizzare che l'alopecia sia un sintomo psicosomatico, che stia ad indicare una sofferenza psichica?
Dr.ssa Alessandra Aronica, psicologa e psicoterapeuta, moderatrice di questo forum

gatto1980
Messaggi: 4
Iscritto il: 11 novembre 2008, 18:46

Messaggio da gatto1980 » 5 dicembre 2008, 13:20

quindi ammesso che sia psicosomatica come faccio a rimuovere la causa?Grazie.

Avatar utente
Lala
Messaggi: 5383
Iscritto il: 21 febbraio 2005, 12:53

Messaggio da Lala » 5 dicembre 2008, 13:29

elinimare la causa psicologica con uno psicoterapeuta.Prima lo devi scoprire e poi ci devi lavorare
Immagine
Croccante fuori, toffoletta dentro

Dr.ssa Aronica
Messaggi: 822
Iscritto il: 10 aprile 2006, 14:28

Le malattie psicosomatiche

Messaggio da Dr.ssa Aronica » 6 dicembre 2008, 16:21

Salve Gatto 1980, la mente e il corpo sono due facce della stessa medaglia: la persona, unica ed irripetibile. Alcune persone esprimono i loro malesseri, le loro disarmonie, attraverso un sintomo fisico che si può anche trasformare in malattia. Nel suo caso, forse, lo stress ha provocato una diminuzione della microcircolazione che nutre i bulbi piliferi del cuoio capelluto, facendo morire i capelli. La psicoterapia la porterà a trovare un nuovo equilibrio a livello psicosomatico, e quindi alla scomparsa dell'alopecia. Ci faccia sapere, se lo desidera, come si è evoluta la sua situazione. Per ulteriori informazioni sulle malattie psicosomatiche può consultare il mio sito: www/alessandraaronica.it
Dr.ssa Alessandra Aronica, psicologa e psicoterapeuta, moderatrice di questo forum

Avatar utente
Eddd
Messaggi: 644
Iscritto il: 11 agosto 2007, 16:26

Messaggio da Eddd » 6 dicembre 2008, 23:22

Non conosco molto bene questa malattia della pelle, ma se si tratta della caduta di peli e capelli a chiazze non potresti provare a rasare totalmente viso e testa per attenuare gli inestetismi?
Potresti provare ad usare questo stratagemma e vedere poi come ti sembra il tuo aspetto, ovviamente un supporto psicologico potrà sicuramente aiutarti.
Un saluto a tutti

verità
Messaggi: 322
Iscritto il: 24 settembre 2008, 20:45

Messaggio da verità » 12 dicembre 2008, 10:58

Io adesso mi pongo un altro problema: i tempi.

Com Gatto ho dovuto affrontare dei traumi fisici, ma direi più psichici: però uno nell'infanzia e uno a 24 anni.

Come lui non ho ricevuto subito assistenza psicologica, di nessun tipo...

Adesso che di anni ne ho 36, non è forse troppo tardi?

Questo anche per suggerire a Gatto di sbrigarsi, perchè io, da profana, temo che come per le patologie fisiche, nei problemi psicologici, lasciar passare tanto tempo renda tutto più difficile.

Si può creare una specie di "callo", un po' come quello osseo (che può andar bene o male), che poi impedisce di riprendersi completamente?

Senza contare gli errori fatti in virtù di certi traumi...i giochi fatti..insomma..

Grazie.

Dr.ssa Aronica
Messaggi: 822
Iscritto il: 10 aprile 2006, 14:28

Non è mai troppo tardi!

Messaggio da Dr.ssa Aronica » 12 dicembre 2008, 13:51

Salve Verità, non è mai troppo tardi per fare un'analisi e/o un percorso psicoterapeutico. Quando la persona si sente pronta, allora quello è il momento. Il mio paziente più avanti con l'età è stata una donna di 63 anni, che soffriva di attacchi di panico con agorafobia, ed è guarita senza ricorrere anche agli psicofarmaci. Mi faccia sapere, se lo desidera, cosa ne pensa in proposito.
Dr.ssa Alessandra Aronica, psicologa e psicoterapeuta, moderatrice di questo forum

Rispondi

Torna a “Depressione”